Metodi per la pulizia dei denti in odontoiatria

Sulla faccia

Esistono vari metodi per la pulizia dei denti, che vengono eseguiti nella clinica dentistica e sono di alta qualità. Molti depositi sullo smalto dei denti possono essere rimossi solo con una pulizia professionale.

Grazie all'utilizzo di tecniche moderne, è possibile non solo eliminare tutti i contaminanti esistenti rimanenti nella cavità orale, ma anche rimuovere la vecchia placca e la formazione del tartaro. Inoltre, è possibile eliminare microrganismi patogeni depositati sulla mucosa e provocare processi infiammatori.

Indicazioni per la pulizia

Il metodo standard di pulizia dei denti non sempre consente di ottenere il risultato desiderato, poiché anche con l'uso del filo interdentale non è possibile rimuovere completamente la placca e altri depositi. Pertanto, ricorrono spesso ai servizi di dentisti professionisti che eseguono la pulizia con l'aiuto di tecniche moderne. Questa procedura è un insieme di varie misure volte alla rimozione di depositi utilizzando attrezzature speciali.

I moderni metodi di pulizia dei denti aiutano a sbarazzarsi della placca in modo indolore, la pulizia professionale aiuterà a restituire un bianco sano dei denti. Inoltre, durante la procedura, i microbi vengono distrutti, il che ha un effetto benefico sulla salute dei denti e sul sistema immunitario. Grazie all'utilizzo di tecnologie moderne, la pulizia dei denti è più delicata possibile, quindi i dentisti la consigliano due volte l'anno. Secondo le istruzioni speciali, è consentita una pulizia più frequente.

La pulizia professionale aiuta a risolvere una serie di problemi, in particolare:

  • rimozione della placca dentale;
  • prevenzione del danno ai tessuti duri;
  • prevenzione della malattia parodontale;
  • combattere con l'odore sgradevole della cavità orale.

Inoltre, è possibile sbiancare lo smalto dei denti e eliminare i denti sanguinanti.

Sintomi che indicano la necessità di pulizia

Se il paziente non visita regolarmente il dentista, i seguenti segni aiuteranno a determinare la necessità di una pulizia professionale:

  • la presenza di una placca difficile da separare;
  • tartaro;
  • cattivo odore persistente;
  • gengive sanguinanti;
  • il verificarsi di disagio, sensazione di bruciore nei denti e nelle gengive;
  • sensazione di dolore durante il consumo di cibo.

Condurre una pulizia complessa di alta qualità nelle condizioni dell'odontoiatria ti consentirà di ottenere un risultato di qualità.

Metodi di pulizia professionale

Ci sono una varietà di metodi per lavarsi i denti, permettendo di ottenere l'effetto desiderato. Ogni metodo ha i suoi specifici vantaggi e caratteristiche. Tra le tecniche più popolari è necessario evidenziare come:

  • ultrasuoni;
  • laser;
  • Tecnica del flusso d'aria.

Inoltre, la superficie può essere pulita a mano, ma ciò richiede l'alta professionalità del medico per non danneggiare la superficie dello smalto e delle gengive dei denti.

Pulizia ad ultrasuoni

I metodi ultrasonici di pulizia dei denti in odontoiatria sono usati abbastanza spesso. Nell'effettuare tale procedura, il medico usa un apparecchio speciale che produce la lunghezza richiesta delle oscillazioni dell'onda, arrivando gradualmente alla punta. Se esposto agli ultrasuoni, è possibile ottenere il seguente risultato:

  • la placca e la pietra sono distrutte;
  • rimozione di contaminanti sotto le gengive;
  • eliminazione delle gengive sanguinanti;
  • riduzione dei processi infiammatori.

L'effetto degli ultrasuoni su tartaro e placca facilita notevolmente la loro rimozione. La procedura viene eseguita rapidamente, un effetto antimicrobico e antibatterico sui patogeni è considerato un vantaggio importante.

Le onde ultrasoniche utilizzate durante la pulizia sono completamente sicure per la cavità orale. Il calcolo dentale viene distrutto, il che è molto importante quando lo si rimuove dalle tasche parodontali. Insieme all'esposizione agli ultrasuoni, un fluido addizionale entra nella cavità orale, lavando via i resti di placca e pietre dagli spazi vuoti dei denti.

Fondamentalmente, una sola procedura di pulizia del dentista con ultrasuoni è sufficiente per rimuovere assolutamente tutti i depositi esistenti. Inoltre, vi è un parziale schiarimento dello smalto.

Pulizia laser

I metodi laser per la pulizia dei denti si basano sull'uso di un raggio laser che agisce delicatamente sulla cavità orale e non danneggia i tessuti. Dopo la procedura, lo smalto dei denti diventa non solo molto più pulito, ma anche molto più leggero. Inoltre, dopo la pulizia del laser, si osserva il seguente effetto:

  • eliminazione della pigmentazione e placca persistente;
  • schiarimento dello smalto;
  • guarigione di ferite e ulcere della cavità orale;
  • effetto battericida.

La tecnica della laserterapia è considerata la migliore e più moderna. La sua efficacia si basa sull'evaporazione del fluido contenuto nella placca e nel calcolo dentale. Di conseguenza, si verifica la distruzione strato-strato delle pietre.

La pulizia laser viene effettuata senza contatto con strumenti con tessuti del cavo orale. Questo garantisce sicurezza e sterilità.

Flusso dell'aria di pulizia igienica

La pulizia professionale dei denti con Air Flow è ampiamente utilizzata nelle principali cliniche dentistiche. Per la procedura di pulizia del cavo orale, viene utilizzato un getto d'aria con acqua e componenti abrasivi speciali. Questa tecnica consente di velocizzare significativamente la pulizia e rimuovere anche la formazione persistente di tartaro. Si può notare il seguente risultato dopo aver eseguito la procedura:

  • eliminazione di tracce dopo il consumo di prodotti coloranti, fumo di tabacco;
  • alleggerimento su più toni;
  • rimozione della placca;
  • pulire le pietre.

Il feedback su tale procedura nella maggior parte dei casi è molto positivo, poiché non provoca disagio, è sicuro ed efficace. Tutte le manipolazioni richiedono circa 30 minuti e il flusso d'aria viene scelto individualmente. Il suo spessore dipende in gran parte dalla quantità di depositi dentali che devono essere rimossi.

Pulizia professionale manuale

Il metodo manuale di pulizia è considerato un classico. Con un approccio integrato viene applicato nella fase finale. Per fare questo, i dentisti usano strisce speciali con un rivestimento ruvido. Con il loro aiuto, il medico corregge le aree non interessate dalla pulizia dell'hardware e processa gli spazi interdentali.

Inoltre, è importante pulire adeguatamente i denti con uno spazzolino da denti. Esistono diverse tecniche. In particolare, lavarsi i denti con il metodo Bass implica che il pennello debba essere posizionato ad un angolo di 45 gradi rispetto alle file dei denti, e le estremità delle setole dovrebbero facilmente premere sullo smalto e sulla superficie da masticare. In questo caso, le setole puliranno bene lo spazio interdentale, rimuovendo la placca e massaggiando le gengive.

Standard sono i metodi di pulizia dei denti secondo Pakhomov. In questo caso, la dentatura è divisa in diversi segmenti. Lavarsi i denti dovrebbe iniziare con i denti da masticare superiori, spostandosi costantemente da un segmento all'altro. La stessa procedura viene utilizzata per pulire la mascella inferiore.

Cura orale dopo la pulizia

Durante i primi giorni dopo la pulizia professionale dello smalto dei denti, i pazienti non sono consigliati a consumare prodotti con componenti coloranti. È auspicabile abbandonare il consumo di caffè, tabacco e tè. Dopo aver mangiato, lavarsi i denti o sciacquarsi la bocca con acqua.

Algoritmo di pulizia quotidiana dei denti

Non è per niente che un tubetto di dentifricio e un buon pennello sono diventati i leader tra tutti gli altri prodotti per l'igiene personale che vivono in ogni stanza da bagno. D'accordo, questo semplice insieme ci accompagna ovunque, sia nelle brevi partenze, sia nei lunghi viaggi di lavoro. Perché devi prenderti cura dei tuoi denti almeno due volte al giorno, e questo è stato imparato bene dai primitivi antenati dell'uomo, che non avevano né il gel né il sapone, ma si sono adattati a lavarsi i denti con rami schiacciati e gesso, usando sabbia o cenere il fuoco.

Per eseguire correttamente e accuratamente l'igiene quotidiana necessaria della bocca, è sufficiente seguire alcune regole abbastanza semplici sviluppate dal personale di vari istituti dentali.

Ecco alcune delle regole più comuni, ma comunque importanti:

  1. Puoi iniziare a lavarti i denti solo dopo esserti lavato le mani e risciacquare la bocca con acqua bollita pulita.

Le persone che non hanno problemi seri con la salute della bocca, i dentisti consigliano di lavarsi i denti due volte al giorno usando un algoritmo standard, e questo metodo prende anche il nome dallo scienziato che lo ha sviluppato - G.N. Pakhomov.

Ecco uno schema di questo metodo:

  • Divide visivamente le file dei denti in sei segmenti. Si distinguono i molari destro e sinistro, cioè i molari grandi, quindi i premolari oi piccoli molari, che sono tra le zanne e i molari e, infine, quelli frontali sono le zanne e i denti anteriori.
  • Aprire le mascelle e posizionare lo spazzolino con pasta applicata su di esso in modo che l'angolo di inclinazione in relazione alla superficie dei denti sia di 45 °.
  • Inizia a lavarti i denti dal lato sinistro e dalla mascella superiore, quindi sposta gradualmente verso destra. Ogni segmento della dentatura dovrebbe ottenere dieci movimenti della spazzola, diretti dall'alto verso il basso.

Spesso, molte persone commettono errori quando si lavano i denti.

Ecco una lista delle più comuni:

  • Pulizia con movimenti rapidi e troppo affilati che possono ferire la mucosa orale e provocare sanguinamento nelle gengive;
  • Esecuzione di movimenti esclusivamente orizzontali che non possono fornire una pulizia approfondita delle fessure interdentali;
  • Eseguendo solo movimenti verticali, che guidi solo sotto le gomme;
  • Pulizia troppo breve;
  • Utilizzare per sciacquare i denti con acqua di rubinetto;
  • Scelta sbagliata della durezza dello spazzolino o del dentifricio.

DENTI PER LA PULIZIA DEI METODI.

Fones metodo circolare. Questo metodo pulisce le superfici vestibolari dei denti in uno stato chiuso. Il campo pennello è posto nell'angolo destro sulla superficie vestibolare superiore o inferiore dei denti, la pulizia viene eseguita con un movimento circolare, escludendo la parte marginale delle gengive. Quando si apre la bocca, le superfici orali vengono pulite con piccoli movimenti rotazionali. Le superfici occlusali dei denti vengono pulite con movimenti orizzontali o rotazionali. Questo metodo è indicato per bambini e adulti.

Metodo Leonard. Set di spazzolini perpendicolare alla superficie dei denti, produce movimento verticale solo nella direzione delle gengive rispetto alla corona del dente: sulla mascella superiore - dall'alto verso il basso, sulla mascella inferiore - dal basso verso l'alto. Le superfici vestibolari dei denti vengono pulite con le mascelle chiuse, le superfici da masticare vengono pulite muovendo la spazzola avanti e indietro. Questo metodo è noto come metodo "da rosso a bianco" - "da gomma a dente".

Metodo basso (Fig.7). La testa dello spazzolino è posizionata ad un angolo di 45 ° rispetto all'asse del dente. Le estremità delle fibre sono premute contro lo smalto e le papille. In questa posizione, i movimenti vibranti sono prodotti con una piccola ampiezza. Le fibre penetrano negli spazi interdentali e nel solco gengivale, contribuendo così a una buona rimozione della placca. Il metodo Bass non è abbastanza semplice. La posizione errata dello spazzolino, ad esempio, verticalmente rispetto all'asse del dente, porta a danni all'attaccamento e alle gengive epiteliali. Questo metodo è indicato per gli adulti.

Fig. 7. Metodo basso (a) Fig. 7. Metodo basso (b)

Fig. 7. Metodo basso (in) Fig. 7. Metodo basso 6 (g)

Fig. 7. Metodo basso (d)

Carte dei metodi. La testa dello spazzolino si trova ad un angolo di 45 ° rispetto all'asse del dente in modo che le estremità delle fibre, toccando la superficie esterna della corona, raggiungano il tagliente. Premendo delicatamente le punte delle setole spingendo delicatamente negli spazi interdentali. In questa posizione, vengono eseguiti movimenti vibranti. Le fibre entrano in contatto con la gomma marginale e massaggiano.

Il metodo Stillmann (Fig. 8).In questa tecnica, le setole dello spazzolino da denti sono impostate con un angolo di 45 ° nella direzione delle radici dei denti, seguita da un giro del pennello nella direzione delle corone. Allo stesso tempo, le setole sotto pressione puliscono gli spazi interdentali. Nell'area frontale della cavità orale, lo spazzolino è posto verticalmente e la tecnica di pulizia viene ripetuta. Nell'area di ciascun dente, si consiglia di ripetere questi movimenti 4-5 volte.

Fig. 8. Metodo Stillmann (a) Fig. 8. Metodo Stillmann (b)

Fig. 8. Metodo Stillmann (in) Fig. 8. Metodo Stillmann (g)

Fig. 8. Metodo Stillmann (d)

Metodo modificato Stillmann. Lo spazzolino è installato parallelamente all'asse della fila dei denti, con le setole che coprono la parte superiore dei denti e la membrana mucosa. Le setole vengono premute contro la dentatura nell'area della membrana mucosa, e quindi con piccoli movimenti vibranti, la spazzola sale al livello della superficie di masticazione.

Il metodo standard di pulizia dei denti Pakhomova G. N. La dentatura è convenzionalmente suddivisa in diversi segmenti. I denti spazzolanti partono dal sito nell'area dei denti da masticare in alto a destra, spostandosi costantemente da un segmento all'altro. Allo stesso modo, i denti vengono puliti nella mascella inferiore. Quando si puliscono le superfici vestibolari e orali dei molari e dei premolari, la parte lavorante dello spazzolino viene posizionata ad un angolo di 45 ° rispetto al dente e produce movimenti di pulizia dalla gengiva al dente, mentre si rimuove la placca dai denti delle gengive. Le superfici da masticare dei denti vengono pulite con movimenti orizzontali (alternativi) in modo che le fibre del pennello penetrino in profondità nelle fessure e negli spazi interdentali.

La superficie vestibolare del gruppo frontale dei denti delle mascelle superiore e inferiore viene pulita con gli stessi movimenti dei molari e dei premolari. Quando si pulisce la superficie orale, il manico del pennello viene posizionato perpendicolare al piano occlusale dei denti, mentre le fibre sono ad angolo acuto con esse e catturano non solo i denti, ma anche le gengive. Termina la pulizia di tutti i segmenti con un movimento circolare.

L'igiene orale individuale viene effettuata 2 volte al giorno (al mattino - dopo colazione e alla sera - prima di andare a dormire). Per l'igiene orale sono necessari articoli per l'igiene orale e igiene orale.

Data di inserimento: 2016-01-03; Visualizzazioni: 823; LAVORO DI SCRITTURA DELL'ORDINE

Il modo migliore per lavarsi i denti

Implantologo chirurgo dottore-dentista

Articolo verificato da un medico

cura dei denti è importante. Se si ignorano le regole di base del mantenimento della pulizia del cavo orale, le conseguenze saranno disastrose. I problemi di salute connessi con scarsa igiene dentale e la malattia di gomma sono diversi da gengivite e vanno dal diabete alla demenza e la disfunzione erettile.

Il modo migliore per lavarsi i denti

C'è qualche disaccordo sul modo migliore per lavarsi i denti. Un recente studio nel British Dental Journal ha dimostrato che non esiste un consenso sul modo più efficace di utilizzare uno spazzolino da denti. Sono state analizzate le raccomandazioni di varie organizzazioni dentistiche, aziende per la produzione di dentifrici e articoli professionali. Di conseguenza, è stato riscontrato che molti metodi diversi di pulizia dei denti sono raccomandati senza alcun consenso su quale sia il migliore. Ciò significa che due diversi dentisti possono dare diversi suggerimenti sul miglior utilizzo di uno spazzolino da denti, il quale, secondo gli autori, confonde i pazienti.

Metodi di pulizia dei denti

Quello che devi sapere

Spazzolare i denti comporta la rimozione di detriti alimentari accumulati, così come i batteri che causano la carie. Una corretta igiene orale regolare aiuterà a proteggere i denti e le gengive della persona dal decadimento.

Come lavarsi i denti

È importante ricordare che la pulizia dovrebbe essere accurata. Dovresti anche vedere il tuo dentista almeno una volta all'anno.

La pulizia professionale annuale aiuta a rimuovere la placca difficile da raggiungere, altrimenti può accumularsi e presto indurirsi, causando seri problemi.

spazzolino da denti

Non importa se usi uno spazzolino normale o uno elettrico. I pennelli elettrici sono utili per le persone con mobilità ridotta, perché aiutano rapidamente ad affrontare la superficie posteriore dei denti.

Spazzolino elettrico

I pennelli morbidi sono consigliati per la stragrande maggioranza delle persone, in quanto sono meno inclini a danneggiare lo smalto e le gengive. Le setole stesse devono essere di dimensioni adeguate per spazzolare i denti da tutti i lati.

Spazzolini da denti manuali

dentifricio

L'ingrediente chiave di tutti i dentifrici, comprese le opzioni tradizionali e "naturali", è il fluoro che protegge la cavità. Inoltre, possono contenere abrasivi morbidi, come carbonato di calcio o bicarbonato di sodio, per rimuovere macchie superficiali e componenti schiumogeni.

Colgate Total e alcuni altri dentifrici contengono triclosan, che combatte la malattia delle gengive. Alcuni test di laboratorio sugli animali hanno confermato che può essere dannoso. Mentre non ci sono prove, ma altri studi hanno dimostrato che il triclosan fa un ottimo lavoro con la gengivite.

Classificazione dentifricia

Filo interdentale

La pulizia della bocca non aiuta a rimuovere tutta la placca, che si accumula anche tra i denti. Altrimenti, questo accumulo può portare a malattie gengivali, perdita dei denti e alitosi.

È necessario utilizzare il filo interdentale almeno una volta al giorno, anche se è meglio farlo immediatamente dopo ogni pasto.

La pulizia non dovrebbe essere dolorosa, poiché il dolore è un segno di una potenziale malattia gengivale. Se un tipo di filo è scomodo o difficile da usare, è necessario selezionarne un altro. Filo cerato o non cerato - chiunque lo farà. Alcuni preferiscono rimuovere la placca con uno stuzzicadenti.

Spazzolino interdentale

sciacquare la bocca

Il risciacquo è un'aggiunta al mantenimento di una buona salute orale, ma non è importante quanto lavarsi e usare il filo interdentale. Il risciacquo non protegge dalle malattie gengivali, che è la causa principale della perdita dei denti. Il liquido dà una sensazione di freschezza, ma non fa nulla per rimuovere la placca. Uccide i batteri, ma si moltiplicano rapidamente.

Un collutorio contenente fluoro può aiutare a combattere la carie. Più spesso, contiene anche il mentolo, che viene mostrato alle persone con l'alitosi. Tali strumenti sono consigliati per essere utilizzati dopo aver lavato i denti per rimuovere eventuali residui.

Mezzi per la pulizia dei denti - cosa scegliere?

Quanto è lunga la frequenza e in quale ordine

È necessario lavarsi i denti almeno una volta al giorno, assicurandosi che tutti i detriti alimentari vengano rimossi. Non importa se viene utilizzato un filo interdentale o un pennello. I dentisti sostengono che quando si lavano i denti è necessario raggiungere ed elaborare tutte le superfici possibili.

La procedura richiederà circa due minuti. Se lo si desidera, la procedura può essere completata utilizzando il collutorio.

Alcuni dentisti consigliano di aspettare circa un'ora e mezza prima di lavarsi i denti per non danneggiare lo smalto. Riguarda principalmente solo il cibo acido.
Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 12)

Inoltre, non dimenticare di pulire la lingua, poiché i batteri si accumulano lì, contribuendo all'alitosi.

Cosa dovrebbe essere pulito

Nella cavità orale, non solo i denti. Ci sono molte altre superfici che sono anche importanti per mantenere un sorriso sano. Un'adeguata attenzione deve essere rivolta a tutte le aree difficili da raggiungere, compresi il dorso dei denti, gli spazi tra i molari posteriori, i riempimenti e le corone. È in questi luoghi che spesso si nasconde il cibo, che poi porta alla carie.

Lavarsi i denti correttamente

Una buona procedura di pulizia include le seguenti aree della cavità orale:

  • il lato anteriore dei denti superiore e inferiore;
  • lato rovescio dei denti superiore e inferiore;
  • l'area tra i denti;
  • linea di gomma;
  • l'interno delle guance;
  • la lingua.

Presta attenzione a tutte queste superfici, perché l'unico modo per rimuovere i batteri, rinfrescare l'alito e prevenire la carie.

Metodi di pulizia

Tabella. Parametri chiave dei principali metodi di pulizia dei denti.

I metodi più popolari sono i bassi modificati, i bassi regolari o i fones.

Il basso modificato, che lo studio ha definito il più raccomandato per gli adulti, prevede di tenere il pennello con un angolo di 45 gradi rispetto ai denti, spostandolo avanti e indietro con un'ulteriore pulizia per rimuovere la placca. La pulizia è la differenza tra un basso modificato e uno normale.

Metodi Bass e Charters

La tecnica Fones, più spesso consigliata per i bambini, prevede lo spostamento del pennello in movimenti circolari.

Fones metodo circolare

Molto probabilmente, non importa molto, perché non è un dato di fatto che qualcuno di quelli che usano un metodo si lavi bene i denti. In altre parole, la pulizia stessa è più importante del metodo specifico.

Di norma, i dentisti ritengono che sia meglio utilizzare le abitudini esistenti di una persona e, se necessario, modificarle, piuttosto che provare a introdurre una tecnica completamente nuova.

Raccomandazioni dettagliate per una corretta pulizia dei denti

Passo numero 1. Ottieni uno spazzolino morbido con setole in nylon. Dovrebbe essere facile da usare e avere una testa abbastanza piccola da raggiungere i luoghi più difficili da raggiungere. Scartare le opzioni con setole "naturali", perché possono accumulare batteri.

Spazzolino morbido con nanoparticelle di argento Royal Denta Silver Soft

Passo numero 2. Se il tuo attuale spazzolino da denti è obsoleto e usurato, sostituiscilo. La decisione giusta è acquisire regolarmente un nuovo spazzolino ogni quattro mesi.

Passo numero 3. Scegli sempre dentifricio al fluoro. Il fluoro spazzola i denti e allo stesso tempo rafforza lo smalto. Se hai altre preferenze, trova il dentifricio più adatto alle tue esigenze.

Passo numero 4. Prima usare il filo interdentale per rimuovere il cibo tra i denti e preparare la cavità orale per il pennello e la pasta.

Metodi di spazzolare il filo interdentale. E - il filo interdentale è avvolto attorno al medio delle due mani; B - tra le dita dovrebbe rimanere un filo interdentale di lunghezza sufficiente (in modo che i pollici retratti possano toccarsi); B - indice e pollici sono usati per guidare il filo interdentale; G - il filo interdentale è posizionato con cura nello spazio interdentale, afferrarlo con un dente a forma di lettera C e spingere delicatamente su e giù, pulendo il dente

Passo numero 5. Spremi la quantità di dentifricio non più di una moneta. Usarne troppa crea molta schiuma, il che porta a sputi addizionali e pulizia troppo rapida.

Passo numero 6. Posizionare le setole con un angolo di 45 gradi rispetto alla linea gengivale. Dirigili verso l'alto o in un cerchio, ma non da un lato all'altro.

Le fasi principali della spazzolatura

Passo numero 7. La pulizia dovrebbe richiedere almeno tre minuti. Mentalmente dividi la tua bocca in sezioni e trascorri una uguale quantità di tempo su ognuna di esse. Quindi, non ti perderai un solo posto.

Passo numero 8. Assicurati di pulire la parte anteriore, laterale e posteriore dei denti. Ricorda la lingua, ma non spingerla troppo, altrimenti rischi di danneggiare il tessuto.

Passo numero 9. Risciacquare abbondantemente dopo la pulizia.

Passo numero 10. Pulire lo spazzolino e posizionarlo verticalmente con la testa verso l'alto.

Passo numero 11. A questo punto, puoi usare un collutorio.

collutori

Passo numero 12. Ripeti l'intero processo almeno due volte al giorno un'ora dopo aver mangiato.

Metodi di pulizia dei denti

ARGOMENTO: Metodi per lavarsi i denti. Caratteristiche di imparare a pulire i denti di bambini di diverse età e adulti. Spazzolatura dei denti controllata e sua valutazione.

OBIETTIVO: Esaminare il metodo standard di spazzolamento dei denti. Padroneggia le istruzioni sul fantoccio. Padroneggia i metodi di lavarsi i denti.

Insegna agli studenti come lavarsi i denti.

Impara a eseguire spazzolatura controllata.

STRUTTURA DELLE CLASSI PRATICHE

Attrezzature, quelli. strumenti strumenti

1. Dimostrazione del metodo standard di pulizia dei denti.

Spazzolino fantasma

Schema di pulizia dei denti

2. Sviluppo individuale della spazzolatura controllata da parte degli studenti

Spazzolini per dentifrici

3. Dimostrazione di vari metodi di pulizia dei denti

Spazzolino fantasma

4. Sviluppo individuale da parte degli studenti del metodo standard di pulizia dei denti

Spazzolini per dentifrici

6. Controllo della conoscenza individuale

7. Compiti

Le domande studiate prima e necessarie per padroneggiare questo argomento:

La struttura e le proprietà dello smalto.

Lo sviluppo di denti temporanei.

Lo sviluppo di denti permanenti.

La struttura anatomica dei denti.

Prova le domande per determinare la conoscenza di base:

Metodo standard di spazzolatura dei denti.

Possibili effetti negativi della spazzolatura impropria.

Spazzolatura controllata

Denti temporanei detergenti dal momento dell'eruzione.

Fones metodo circolare.

ASPETTI DELLA TECNICA DIDATTICA PULIZIA DEI DENTI SUL PHANTOM

La cosa principale è capire il movimento corretto dello spazzolino. Il fantasma viene posto nella mano con la superficie occlusale verso l'alto. Effettuare movimenti ampi con uno spazzolino da denti di media durezza e spazzare. Con ogni sforzo, le fibre delle setole si piegano e puliscono efficacemente il gap interdentale. La posizione iniziale dello spazzolino viene elaborata quando si esegue un movimento ampio e uno alternativo orizzontale.

Separatamente, la tecnica di pulizia delle superfici orali dei denti anteriori con un pennello lungo il dente viene elaborata.

Metodo standard di spazzolatura dei denti (metodo di istruzione).

La fila dentale è convenzionalmente divisa in 6 segmenti. I denti spazzoloni iniziano nell'area dei molari grandi in alto a destra e continuano a sinistra. Quindi, nella stessa direzione, pulire i denti e le gengive della mascella inferiore.

Tutte le superfici vestibolari e orali dei denti vengono pulite con un movimento ampio.

Nella posizione iniziale le setole devono essere indirizzate ad angolo acuto alle gengive e superfici dentali. "Sweep" si muove verso il basso - per la mascella superiore e superiore - per mandibolare - rimuovere la placca dalle gengive, superfici dentali e in parte dagli spazi interdentali.

Dopo i movimenti radicali, è possibile eseguire diversi movimenti alternativi e movimenti circolari. Con movimenti circolari, è necessario ricordare che la pressione sul pennello dovrebbe essere applicata quando passa le gengive, strofinando il dente e rimosso quando si muove lungo la gengiva. Questa regola dovrebbe essere applicata anche quando si pulisce lo spazzolino.

Le superfici masticatorie dei denti vengono pulite con setole a spazzola, dirette perpendicolarmente al piano occlusale e penetrando in profondità nelle fessure e negli spazi interdentali. I movimenti rotatori lenti si alternano alternativamente.

Sequenza di spazzolatura dei denti

In primo luogo, pulire la superficie vestibolare (buccale) del segmento del dente. Quindi pulire la superficie masticatoria del segmento del dente. Quindi pulire la superficie da masticare e orale (palatale, linguale) del segmento. Nella stessa sequenza, deselezionare tutti gli altri segmenti. Su ogni superficie del segmento producono circa 8-10 movimenti. In totale è necessario fare circa 360 movimenti entro 3 minuti. La prima volta

puoi prendere, e poi, il ritmo e la durata della pulizia prendono l'abitudine, e succede automaticamente.

La pratica mostra che sono necessarie conversazioni ripetute ed esercizi per consolidare l'abilità.

Spazzolatura dei denti controllata - è lavarsi i denti, che il paziente esegue in modo indipendente in presenza di uno specialista (dentista, igienista). Per fare questo, i denti del paziente vengono trattati con un agente colorante e viene determinato un indice igienico. Il paziente poi si lava i denti come al solito e il suo indice di igiene è nuovamente determinato. Uno specialista che usa uno specchio mostra al paziente quali superfici non pulisce abbastanza. Il medico fornisce raccomandazioni individuali per la pulizia di aree specifiche della dentatura. Nelle visite successive, la spazzolatura controllata dei denti viene ripetuta, valutando le capacità del paziente e apportando le regolazioni.

Denti temporanei detergenti dal momento dell'eruzione.

Dal momento dell'eruzione dei primi denti temporanei, dovrebbero essere puliti almeno una volta al giorno con uno spazzolino da denti speciale, che i genitori mettono al dito.

Dal momento che l'anno del bambino può lavarsi i denti due volte al giorno con uno spazzolino morbido, con 2-2,5 anni - 2 volte al giorno, con un morbido spazzolino da denti e dentifricio in gel. Controllare il corretto spazzolamento dei denti in tutti i periodi età non dovrebbe essere visibile la placca.

Questo metodo comporta la pulizia delle superfici vestibolari dei denti chiusi in un movimento circolare, compresa la parte marginale delle gengive.

Quindi la bocca viene aperta e le superfici orali vengono pulite con piccoli movimenti rotatori; movimenti orizzontali o di rotazione - superfici occlusali dei denti. Questo metodo è raccomandato per adulti e bambini.

Spazzolino impostato perpendicolare alla superficie del dente e produrre un movimento verticale solo nella direzione dalla gengiva alla corona del dente: in un / h - dall'alto verso il basso a n / h - verso l'alto.

Le superfici vestibolari vengono pulite con le mascelle chiuse, le superfici da masticare vengono pulite spostando la spazzola avanti e indietro. Questo metodo è noto come il metodo "dal rosso al bianco", dalla gomma al dente.

La testa dello spazzolino da denti è posizionata con un angolo di 45 sull'asse del dente, premendo leggermente le estremità delle fibre sullo smalto e sulle papille gengivali. In questa posizione, viene eseguito un movimento vibratorio del pennello con una piccola ampiezza. In questo caso, le setole penetrano negli spazi interdentali e nel solco gengivale, contribuendo così a una buona rimozione della placca.

EV Borovskiy et al. Odontoiatria Terapeutica. - M., 2001.

AA Kolesov et al. Odontoiatria pediatrica. - M., 1991.

EM Melnichenko. Prevenzione delle malattie dentali Minsk, 1990.

Prevenzione delle malattie dentali. Guida allo studio di Mosca, 1997.

Kuzmina E.M. Prevenzione delle malattie dentali / EM Kuzmina. -M.: Uch. manuale, 2001. - 216 p.

Algoritmo per il metodo standard di pulizia dei denti

· Prima della pulizia, lo spazzolino deve essere lavato

· Il pennello viene inumidito con una piccola quantità d'acqua, dopodiché viene applicata una piccola quantità di dentifricio (non più di 0,5 cm per i bambini e non più di 1 cm per gli adulti).

· Ogni mascella dovrebbe essere divisa mentalmente in 3 segmenti (anteriore e 2 laterale). Innanzitutto, tenendo il pennello verticalmente, spazzando con movimenti verticali dalle gengive al dente, pulisci ogni segmento di 5-10 movimenti dalle superfici interne ed esterne (questo è il modo in cui puliamo gli spazi interdentali). Si consiglia di spostare il pennello solo dalla gengiva al dente (movimenti di spazzamento), e non da sinistra a destra o dall'alto verso il basso. Nelle malattie delle gengive, il movimento deve iniziare in profondità dalle gengive, quindi massaggiare contemporaneamente la gomma.

· Tenendo il pennello orizzontalmente ogni segmento viene pulito un altro 10-15

· Movimenti, pulizia rispettivamente delle superfici buccali, palatine o linguali. Questi movimenti verticali puliscono i denti di piccoli pezzi di cibo che si incastrano tra i denti e nelle scanalature gengivali, e inoltre massaggiano le gengive.

· La superficie da masticare viene pulita con un movimento circolare o alternato.

· Pulisci la lingua. (Sono stati fatti speciali raschietti per pulire la lingua, ma puoi limitarti con uno spazzolino da denti. Inizia a pulire la lingua dalla parte posteriore e gradualmente vai verso la superficie anteriore.)

· Lavare il pennello e mettere le setole nel bicchiere.

Si consiglia alle persone con un parodonto sano di lavarsi i denti con un metodo standard di lavarsi i denti due volte al giorno (al mattino dopo la colazione e di notte).

o Le superfici masticatorie dei denti superiore e inferiore sono spazzolate a sinistra ea destra mediante spazzolatura.

o La dentizione è convenzionalmente suddivisa in diversi segmenti: molari, premolari, denti anteriori su ciascun lato. Lavarsi i denti quando i denti sono sbloccati. Il pennello è posizionato ad un angolo di 45 gradi rispetto alla superficie del dente. Cominciano a lavarsi i denti dalla superficie vestibolare della mascella superiore a sinistra, eseguendo 10 movimenti radicali con un pennello da cima a fondo, per poi passare gradualmente attraverso tutti gli altri segmenti.

o Dopodiché, pulire la superficie palatale dei denti superiori, muovendosi lungo i segmenti da sinistra a destra, facendo ogni 10 movimenti di spazzamento.

o Sulla mascella inferiore, i denti vengono spazzolati nella stessa sequenza.

o Quando si puliscono le superfici palatali e linguali della mascella superiore e inferiore, la spazzola viene posizionata perpendicolarmente alla dentatura nella mascella superiore con la maniglia rivolta verso il basso e la maniglia inferiore verso l'alto.

o La spazzolatura termina con movimenti circolari sulle superfici vestibolari con presa dei denti, gengive e movimento del pennello da sinistra a destra.

Rimozione manuale dei depositi dentali

Scopo: rimozione dei depositi dentali.

indicazioni:

1. La presenza di depositi dentali.

2. Malattie dei tessuti parodontali.

Controindicazioni:

1. Iperestesia dello smalto.

2. Abrasione patologica.

Equipaggiamento:

· Escavatore (grande e piccolo)

· Gancio corack (grande e piccolo)

· Crescent hook (piccolo, grande, destro, sinistro)

· Gancio dolotsevidny bilaterale

· Escavatore (grande, piccolo)

· Raspa (per levigare le superfici laterali dei denti)

· Gambe a doppio lato (grande, medio, piccolo)

· Zappa (per rimuovere il tartaro sottogengivale)

· Raschietto (per rimuovere i depositi dentali dalla superficie distale dei terzi molari)

3. Guanti, maschera, berretto, abito.

4. Grembiule impermeabile.

5. Occhiali protettivi per gli occhi (2 paia)

Esecuzione della manipolazione:

I. Preparazione per la procedura:

1. Indossare abiti speciali (guanti, maschera, berretto, abito)

2. Mettere il paziente comodamente sulla sedia.

3. Indossare un grembiule impermeabile.

4. Per trattare la cavità orale con una soluzione di perossido di idrogeno o permanganato di potassio

5. Indossare occhiali per proteggere gli occhi.

6. Isolare i denti dalla saliva.

7. Prendi un vassoio degli strumenti sterile.

8. Prendi l'allegato necessario.

II. Procedura di esecuzione

9. Cattura lo strumento.

10. La posizione dello strumento.

11. Impostazione dell'angolo.

13. Direttamente lavoro.

14. Lucidare la superficie dei denti.

15. Trattamento antisettico.

16. Rivestimento di fluoro per denti.

III. Fine della procedura:

17. Rimuovere gli occhiali e il grembiule dal paziente.

18. Lavare il grembiule e lavare gli occhiali.

19. Sciacquare gli strumenti sotto l'acqua corrente.

20. Immergere gli strumenti in un disinfettante.

21. Togliti i guanti e gettali via.

Algoritmo per la rimozione di depositi dentali con strumenti ad ultrasuoni

Scopo: rimozione dei depositi dentali.

indicazioni:

1. La presenza di depositi dentali.

2. Malattie dei tessuti parodontali.

Controindicazioni:

1. Tumori maligni.

2. Diabete mellito grave.

3. Pacemaker impiantato.

5. Osteomielite localizzata.

6. Difetti dei tessuti molli del cavo orale.

7. Malattie infettive acute e croniche.

8. Violazione della respirazione nasale.

9. Nei pazienti sottoposti a trattamento chirurgico della retina.

10. Conduzione in pazienti con corticosteroidi e terapia immunosoppressiva.

Equipaggiamento:

1. Ultrasuoni (magnetostrittivi piezoelettrici)

3. Guanti, maschera, abito, cappuccio.

4. Grembiule impermeabile.

5. Occhiali di sicurezza (2 paia)

l'algoritmo:

I. Preparazione per la procedura:

1. Prepara il paziente comodamente seduto su una sedia.

2. Indossare un grembiule impermeabile.

3. Indossare occhiali protettivi per sé stessi e il paziente.

4. Indossare abiti speciali (guanti, maschera, grembiule, berretto)

5. Prendi uno strumento elettrico.

II. Procedura di esecuzione

6. Tratti le gomme con la soluzione antisettica.

7. Inserire l'eiettore della saliva nella cavità orale.

8. Rimuovere la placca dalla superficie linguale.

9. Rimuovere i depositi dentali dalla superficie vestibolare.

10. Lucidatura della superficie del dente.

11. Molatura dei denti.

12. Rivestimento con vernice al fluoro.

III. Fine della procedura:

13. Disinfettare l'utensile elettrico.

14. Togliti i guanti e gettali via.

15. Rimuovere il grembiule e gli occhiali dal paziente.

16. Lavare il grembiule e lavare gli occhiali.

17. Diamo raccomandazioni al paziente:

-acquistare un nuovo spazzolino da denti

-utilizzare prodotti per la cura adeguati

-evitare cibo solido per 24 ore

-non mangiare per 2 ore dopo

Algoritmo per la rimozione di depositi dentali con dispositivi ultrafini (a getto di polvere)

obiettivo:

1. Rimozione della placca dentale.

2. Lavorazione delle fessure prima della sigillatura.

3. Eliminazione della pigmentazione profonda.

4. Dissezione di piccole lesioni cariose.

5. Preparazione di superfici adesive per restauri in composito e strutture ortopediche.

indicazioni:

1. La presenza di depositi dentali.

2. Malattie dei tessuti parodontali.

4. Piccole lesioni cariose.

Controindicazioni:

1. La necessità di una dieta priva di sodio.

2. Accettazione di farmaci che influenzano il metabolismo del sale.

3. Malattie infettive (AIDS, epatite)

5. Malattie del tratto respiratorio superiore.

Equipaggiamento:

1. Guanti, maschera, abito, cappuccio.

2. Macchina per la sabbiatura delle polveri.

3. Polvere abrasiva (alfa-allumina o bicarbonato di sodio)

4. Occhiali di sicurezza (2 paia)

5. Grembiule impermeabile.

l'algoritmo:

I. Preparazione per la procedura:

1. Indossare abiti speciali (guanti, maschera, berretto, abito)

2. Mettere il paziente comodamente sulla sedia.

3. Indossare un grembiule impermeabile.

4. Indossare occhiali protettivi su di sé e sul paziente.

5. Riempire la macchina a getto di polvere con una polvere abrasiva.

II. Procedura di esecuzione

6. Trattamento delle gengive con una soluzione antisettica.

7. Inserire l'eiettore della saliva nella cavità orale.

8. Rimuovere la placca dalla superficie linguale.

9. Rimuovere i depositi dentali dalla superficie vestibolare.

10. Trattamento della superficie del dente con interruzioni.

11. Rimuovere la placca dalla superficie approssimativa.

12. Lucidando la superficie dei denti.

13. Molatura dei denti.

14. Rivestimento dei denti con una preparazione di fluoro.

III. Fine della procedura:

15. Disinfettare l'apparecchio a getto di polvere.

16. Togliti i guanti e gettali via.

17. Rimuovere il grembiule e gli occhiali dal paziente.

18. Lavare il grembiule e lavare gli occhiali.

19. Diamo raccomandazioni al paziente:

-acquistare un nuovo spazzolino da denti

-utilizzare prodotti per la cura adeguati

Metodi di pulizia dei denti

La pulizia dei denti è una procedura di cura personale per la pulizia della superficie dei denti da residui di cibo e placca morbida. Solitamente eseguito con uno spazzolino da denti o / e filo interdentale.

La cura dei denti implica un complesso di misure igieniche e preventive volte a mantenere la salute della cavità orale (denti, gengive, mucose). Queste attività possono essere suddivise in individuali (tenute a casa) e professionali (tenute nello studio dentistico).

contenuto

Dalla storia

Probabilmente, la prima descrizione della procedura per lavarsi i denti è stata data da Diodoro Sicilia: "... i Celti si lavano i denti con le urine, credendo che migliorino la loro salute". [1]

Nell'XI secolo, al-Ghazali scrisse: "Cominciano [a spazzolare] i denti sul lato destro, poi da sinistra, e poi [i denti] sono [puliti] nello stesso ordine, seguito dal [lato] del palato e della lingua. Dovresti sapere che lo Sivak è importante, perché la leggenda dice che una preghiera con [usando] un Sivak costa settanta preghiere senza un Sivac. " [2] Sivak è stato ricavato dalla radice dell'albero dell'arabo.

A metà del XVII secolo, questa procedura igienica nelle fashioniste di Mosca fu sostituita dall'anidazione dei denti usando, come Samuel Collins, il medico personale Alexei Romanov, che scrisse "mercurial whitewash" (cioè mercurio bianco). [3]

Prodotti per l'igiene

  • Dentifrici, gel;
  • Spazzolini da denti (meccanici, elettrici, per il trattamento di protesi dentarie), filo interdentale, irrigatori, stimolanti orali, spazzole;
  • gomma da masticare, caramelle per deodorare la bocca;
  • Compresse per il trattamento di protesi dentarie, coloranti in compresse per la rilevazione della placca;
  • Elisir dentali, risciacqui, deodoranti;
  • Salviette dentali;
  • Dente in polvere

Informazioni di base

La maggior parte dei dentisti consiglia di lavarsi i denti due volte al giorno, dopo i pasti. La principale procedura igienica è la pulizia serale dei denti prima di coricarsi, dal momento che la placca non pulita e il cibo formato durante il giorno promuovono una rapida riproduzione dei batteri e, di conseguenza, lo sviluppo della carie e l'infiammazione delle gengive. Quando un paziente visita uno studio dentistico, un dentista o un infermiere può mostrare il modo più appropriato per lavarsi i denti.

Le aree particolarmente problematiche per il ridimensionamento sono: la superficie interna degli incisivi inferiori (il tartaro è più spesso formata qui), la superficie interna (linguale) dei denti da masticare inferiori e la superficie esterna (buccale) dei denti da masticare superiori, la superficie posteriore degli ultimi denti da masticare superiori.

In caso di malattie gengivali, il medico può raccomandare di pulire gli spazi interdentali con una spazzola speciale.

Si consiglia di sostituire il pennello con uno nuovo come viene indossato, ma almeno ogni 3-4 mesi [4] [5]. Alcuni moderni spazzolini da denti sono dotati di un indicatore di colore consumato - una striscia di setole colorate che sbianca per metà dopo circa tre mesi di uso normale.

Per evitare il rischio di infezione, non è consigliabile utilizzare un pennello con qualcun altro, raccomandare anche la conservazione separata degli spazzolini da denti [4] [5].

Oltre a lavarsi i denti, è necessario pulire gli spazi tra i denti con il filo interdentale e regolarmente (due volte l'anno) visitare il dentista per la pulizia professionale.

Metodi per la pulizia con uno spazzolino da denti e dentifricio

È necessario lavarsi i denti almeno due volte al giorno: al mattino (dopo aver mangiato) e prima di andare a letto, dopo l'ultimo pasto / liquido (ad eccezione dell'acqua) per 3-5 minuti. Non usare una quantità eccessiva di pasta e premere con forza sul pennello. Dopo la pulizia, è necessario sciacquare la bocca, poiché il dentifricio ingerito può causare iperfluorilazione dei denti.

Per valutare la qualità della pulizia dei denti, ci sono compresse speciali per la colorazione della placca dentale e negli studi dentistici - soluzioni coloranti.

A causa dei movimenti errati (forti) dello spazzolino (su-giù, sinistra-destra), le gengive sono ferite, la placca dentale morbida viene spinta negli spazi interdentali e nelle tasche gengivali, i denti nella zona del collo si logorano e si forma un difetto cuneiforme.

I depositi dentali duri (tartaro) e soffice (placca pigmentata) sono meglio rimossi utilizzando metodi hardware per la pulizia dei denti. Questi includono la pulizia ad ultrasuoni dei denti, così come il metodo del flusso d'aria (rimozione della placca pigmentata dalla superficie del dente con l'aiuto di un aerosol di soda o dei suoi analoghi). La pulizia dell'hardware dei denti dovrebbe essere regolare, ma non troppo frequente. Una frequenza sufficiente è considerata 1-2 volte l'anno, a seconda della qualità dell'igiene orale, valutata usando un indice di igiene (GI).

Filo interdentale

Il filo interdentale (filo interdentale) è progettato per rimuovere completamente la placca ei detriti alimentari dagli spazi tra i denti [6]. Dal momento che lavarsi i denti dagli spazi interdentali non è completamente rimosso quando si lavano i denti, il filo interdentale dei denti è un'aggiunta necessaria, secondo un numero di opinioni. Pertanto, il filo interdentale è raccomandato [da chi? ] dopo ogni pasto e prima di lavarsi i denti.

In una revisione sistematica del 2011 della comunità di Cochrane, si afferma che l'uso del filo interdentale insieme al normale spazzolamento può ridurre il rischio di gengiviti e ridurre la placca dopo un mese o 3 utilizzi. Allo stesso tempo, nessuna prova è stata trovata che questa pratica riduce il rischio di carie [7].

Elisir dentali (risciacquo della bocca)

Gli elisir migliorano la pulizia delle superfici dei denti, prevengono la formazione della placca dentale, deodorano la cavità orale. Sono un liquido trasparente omogeneo contenente componenti biologicamente attivi, hanno un certo odore e colore.

Come lavarsi i denti: istruzioni e raccomandazioni passo passo

Istruzioni passo-passo su come lavarsi i denti correttamente, così come il set necessario di strumenti per l'igiene orale e consigli.

Forniremo le informazioni necessarie per scegliere i mezzi per la cura dei denti - si basa sul feedback numeroso di persone che hanno utilizzato tecniche diverse per un lungo periodo di tempo.

Tieni presente che sebbene tutti i suggerimenti, le raccomandazioni e gli avvertimenti elencati di seguito abbiano un alto grado di universalità, solo un medico esperto sarà in grado di scegliere i migliori metodi e mezzi per lavarsi i denti.

Di cosa abbiamo bisogno?

Per curare efficacemente i denti, è necessario utilizzare gli strumenti giusti e deve essere fatto in modo completo.

  • Pennelli - il soggetto più popolare di cura, sono elettrici e classici. Non è necessario acquistare un dispositivo costoso, nella speranza che lei stessa farà tutto il lavoro per te, dal momento che i pennelli classici sono in grado di far fronte ai loro compiti oltre a quelli elettrici costosi, ma è necessario conoscere le sfumature della scelta. Il pennello dovrebbe adattarsi in termini di durezza: i denti morbidi sono adatti per denti e gengive problematici, media durezza per i denti normali e in presenza di protesi si consiglia di utilizzare quelli duri. La composizione delle setole non deve causare reazioni allergiche, leggere attentamente le informazioni sulla confezione.
    Se si sceglie ancora una spazzola elettrica, questo semplifica notevolmente la procedura per la pulizia dei denti. Gli algoritmi dei movimenti della testa sono disposti secondo le raccomandazioni dei dentisti e, soprattutto, puliscono i denti dalla placca. Gli ugelli devono essere sostituiti almeno una volta ogni sei mesi;
  • filo interdentale (filo interdentale) - sono di diversi tipi, le cere cerate piatte sono adatte per i principianti, che riducono il rischio di danni alle gengive. Per una cura più efficace dello spazio interdentale, i fili possono essere trattati con speciali soluzioni antibatteriche. Selezionarli dovrebbero essere scrupolosi, prestando attenzione alla possibile presenza di allergeni nella composizione;
  • incolla - quando si sceglie richiede un'attenzione particolare per disegnare sulla composizione. Le paste contenenti fluoro sono adatte a coloro che non hanno problemi con i denti e la quantità di fluoro nel corpo non supera la norma per evitare la fluorosi, non è raccomandata per i bambini sotto i 3 anni di età. Prima di acquistare, è consigliabile consultare un dentista, che sarà in grado di determinare a quali rischi sono esposti i denti e raccomanderà una pasta adatta;
  • risciacqui - adatti per la cura dell'intera cavità orale e per la prevenzione delle malattie dentali. Dopo aver lavato i denti con un pennello e filo interdentale, è necessario risciacquare la bocca con un risciacquo in modo che i batteri non rimangano in bocca dopo le procedure preventive.

I denti cattivi non sono solo problemi con la masticazione di cibo o bevande, ma portano a problemi complessi con il corpo umano, in particolare il sistema digestivo. La presenza costante di batteri nella bocca può provocare malattie infettive, compromettendo significativamente l'immunità locale e generale.

Video: denti sani e bianchi a casa

avvertenze

Se utilizzato in modo errato per la profilassi, possono insorgere seri problemi, quindi si consiglia di evitare i seguenti punti nel processo di lavarsi i denti:

  • uso di vecchi pennelli - nel tempo diventano una fonte di malattie associate all'attività vitale dei microrganismi che vivono sulla loro superficie;
  • non conservare le spazzole in luoghi umidi - favorisce la crescita dei batteri;
  • paste e paste sbiancanti con fluoro - prima di utilizzarle, consultare il proprio dentista. Tali agenti possono danneggiare seriamente la cavità orale se usati impropriamente;
  • usa il filo interdentale con attenzione, cerca di non ferire le gengive - l'uso improprio del filo interdentale può fare più male che bene;
  • usa solo il tuo spazzolino da denti - altrimenti non solo la cavità orale, ma anche l'intero corpo può soffrire;
  • quando si usano prodotti acidi, lavarsi i denti per almeno 30 minuti, questo ridurrà il carico sullo smalto;
  • Se ingerisci una quantità significativa di pasta o risciacquo contenente fluoro durante la pulizia e senti la minima indisposizione, consulta un medico e, in futuro, cerca di evitare confusione.

A seconda della struttura dei denti e della cavità orale di ciascuna persona, le controindicazioni o le avvertenze possono essere diverse. Definirli da soli, senza istruzione medica, è quasi impossibile, avrai bisogno di una consulenza odontoiatrica.

Come lavarsi i denti?

Per lavarsi bene i denti è necessario padroneggiare la tecnica di questo processo: non è sufficiente solo eseguire correttamente tutte le azioni, è necessario capire perché questo viene fatto.

Fase I

Dal momento che la maggior parte delle persone usa il pennello e incolla, iniziamo con loro:

  1. Non si dovrebbe applicare una grande quantità di pasta sul pennello, specialmente per le paste con fluoro. Un'applicazione eccessiva provoca molta schiuma e questo interferisce con il normale processo di pulizia.
  2. Spazzola delicatamente su e giù, tali movimenti puliscono efficacemente la superficie dentale dalla placca. Se senti che la pulizia ti dà fastidio, prova a usare un pennello più morbido. Un dentifricio per i denti sensibili può anche ridurre il disagio.
  3. Non guidare un pennello sui denti, batta la placca nello spazio interdentale. Usa movimenti circolari o su e giù.
  4. Inizia a lavarti i denti dalla parte anteriore e muovi delicatamente verso la parte posteriore, prima pulisci l'esterno, quindi, nella stessa sequenza, procedi verso l'interno. Prestare attenzione a ciascun dente.
  5. Assegnare almeno tre minuti per la pulizia - questo è il periodo di tempo più ottimale.

Vale la pena di prestare particolare attenzione alla pulizia di diversi tipi di denti e da diversi lati.

  1. Per curare i denti all'interno, è necessario aprire la bocca e spazzolare dall'alto verso il basso. A causa della disattenta pulizia delle superfici masticatorie in luoghi difficili da raggiungere, appaiono carie e altre malattie. Non dimenticare di pulire i denti dalla linea gengivale stessa.
  2. Pulizia dei molari - spostare il pennello dalla fine della dentizione all'inizio (mentre si puliscono solo i molari). Altrettanto attentamente ripetere la procedura per i denti superiore e inferiore, e se si sposta la mascella inferiore dal pennello, questo aiuterà ad aumentare l'area di pulizia.

Fase II

Nella fase finale, dovrebbero essere eseguite le seguenti procedure:

  1. Usa il filo interdentale - lavati i denti con cura, inizia dalla parte anteriore e vai alla fine della bocca. Prestare particolare attenzione alle aree dello spazio interdentale, che sono più spesso a rischio di malattie cariose e di altro tipo (superficie del dente vicino alle gengive, ecc.). Il filo è quasi l'unico mezzo in grado di pulire adeguatamente lo spazio tra i denti.
  2. Risciacquare la bocca con miscele speciali, risciacquare: questo lo ripulirà dai residui di cibo e dai batteri nocivi. Il risciacquo è possibile con normale acqua pulita, ma i risciacqui speciali hanno proprietà medicinali.
  3. Non dimenticare di seguire i mezzi di igiene - dopo ogni procedura, sciacquare la spazzola sotto l'acqua corrente per rimuovere qualsiasi pasta, cibo e batteri dalla sua superficie, quindi lasciarlo asciugare. Ciò contribuirà a mantenerlo pulito e a prevenire l'ingresso di batteri nella cavità orale durante la ripulitura.
  4. Se hai molti batteri in bocca, puoi usare strumenti di risciacquo come acqua salata o acqua con succo di limone. Non dovrebbero essere presi troppo spesso, in quanto possono essere dannosi per lo smalto dei denti.

L'efficacia della pulizia dei denti dipende direttamente dalla sua regolarità. Se si utilizzano gli strumenti più costosi e avanzati, ma raramente lo fanno, non aspettarsi risultati positivi. Non dimenticare di lavarsi i denti due volte al giorno e seguire tutte le regole di cui sopra.

Video: come lavarsi i denti - consulenza dentale

raccomandazioni

Qualche altro consiglio per aiutarti a lavarti bene i denti:

  • non iniziare a pulire prima di 15 minuti dopo aver mangiato, aumenterà l'efficacia della pasta. Dopo aver assunto alcuni tipi di cibo (ad esempio, troppo piccante o aspro), si consiglia di lavarsi i denti non prima di dopo 30 minuti;
  • prova a lavarti i denti dopo colazione e prima di andare a letto - questa volta, i dentisti chiamano il più favorevole per le procedure preventive. La pulizia prima del letto impedisce la crescita di microrganismi nocivi in ​​bocca, perché durante il sonno le ghiandole salivari funzionano molto male;
  • Il tempo minimo di pulizia dovrebbe essere di almeno tre minuti, ma non esagerare. Una spazzolatura troppo lunga dei denti, superiore a 10 minuti, può portare a problemi con lo smalto, specialmente per gli utilizzatori di dentifricio al fluoro alto;
  • durante il giorno, non dimenticare di usare stuzzicadenti per rimuovere le particelle di cibo dallo spazio interdentale, fallo con attenzione, in modo da non danneggiare le gengive e non infettare la ferita;
  • selezionare in modo indipendente le aree problematiche e dare loro la giusta attenzione. Per una cura più efficace di tali denti, si consiglia di consultare un dentista;
  • prestare attenzione alle gengive, poiché a volte azioni positive verso i denti si trasformano in danni gengivali. Gengive sanguinanti possono essere un segno di gengivite;
  • l'uso di liquidi per il risciacquo della bocca è facoltativo, ma aiuterà un approccio globale alla prevenzione. Utilizzare agenti di risciacquo in accordo con altri prodotti per la cura;
  • se ti lavi i denti per un lungo periodo di tempo, le loro condizioni potrebbero cambiare. Potrebbe essere necessario ridurre o aumentare la quantità di fluoro nei mezzi di igiene, per abbandonare quelli o altri fili, spazzole, risciacqui.

Le raccomandazioni sono informazioni ausiliarie delle regole e delle istruzioni sopra riportate per la cura dei denti e della cavità orale. In tali procedure, i fattori principali per il loro successo sono la regolarità, la completezza e la coerenza di tutte le azioni.

Video: programma di pulizia dei denti con Elena Malysheva

Domande aggiuntive

► Qual è il modo migliore per lavarsi i denti?

È difficile nominare un mezzo specifico. I più popolari, ovviamente, sono i pennelli con le paste, ma per un risultato completo, utilizzare una vasta gamma di prodotti: risciacqui, filo interdentale, stuzzicadenti, ecc. Anche la tecnica di esecuzione delle procedure è importante, perché se non è corretta, l'effetto del numero di dispositivi non aumenta.

► Prima o dopo la colazione

I dentisti consigliano di lavarsi i denti dopo la colazione, ma non immediatamente, ma dopo 10-15 minuti (nei casi con cibo troppo acido - fino a 30 minuti).

► Quanto tempo ho bisogno per lavarmi i denti?

Se stiamo parlando di una pulizia approfondita con l'uso di tutti gli strumenti e le raccomandazioni elencate, questa procedura dovrebbe durare almeno 7-8 minuti.

► Quante volte al giorno?

Lavati i denti due volte al giorno - prima di dormire e dopo colazione. Una quantità minore di detersione influirà negativamente sui denti e troppi possono danneggiare lo smalto, influenzando la condizione della cavità orale.