Chlamydia nelle donne: l'inizio

Nei bambini

La clamidia nelle donne di solito inizia con l'infezione del cosiddetto "tratto urogenitale inferiore" - l'uretra, la vescica, gli organi genitali esterni, la vagina e persino la cervice.

La clamidia causa microrganismi della clamidia - semi-batteri-semi-virus. La clamidia nelle donne provoca lo sviluppo di tali malattie come

  • uretrite da clamidia - infiammazione dell'uretra,
  • cistite (cistouriuretrite, uretrocistite) - infiammazione della vescica,
  • cervicite - infiammazione del canale cervicale della cervice,
  • vulvite (colpite) - infiammazione degli organi genitali esterni,
  • Bartholinitis - infiammazione delle ghiandole di Bartholin,
  • erosione cervicale e altre malattie.

Tutte queste malattie non hanno tratti specifici che sono caratteristici solo di un'infezione da clamidia e spesso si presentano senza alcun sintomo osservabile.

Tuttavia, qualsiasi malattia causata dalla clamidia è pericolosa. In primo luogo, è quasi impercettibile. Tuttavia, la clamidia, anche senza sintomi, svolge un lavoro distruttivo tremendo, paragonabile alla distruzione di un tornado. In secondo luogo, è in grado di estendersi verso l'alto - verso le cosiddette "parti superiori del tratto urogenitale" - verso l'utero, le ovaie, le tube di Falloppio (per ulteriori informazioni vedi "L'infezione ascendente da Chlamydia").

La clamidia è di per sé una malattia molto pericolosa. Per una donna, la clamidia è doppiamente pericolosa: non solo porta allo sviluppo di complicazioni gravi in ​​lei, anche infertilità, la clamidia in una donna può essere trasmessa al feto in utero e al neonato durante il travaglio, portando allo sviluppo di gravi malattie infiammatorie dell'occhio, polmone, orecchio, gol, naso, ecc.

Se hai a cuore la tua salute, la salute della persona amata, i bambini programmati e veri, ai primi segni di infiammazione nell'uretra o nei genitali, è meglio consultare un ginecologo e quindi eliminare la presenza di pericolose infezioni. Ricorda: le infezioni genitali non sono curate da sole: devono essere trattate, trattate rapidamente e scegliere medici competenti e un centro medico serio per preservare la loro salute.

Di seguito toccheremo nel modo più generale alcune delle più comuni malattie della "parte inferiore" che causano la clamidia nelle donne e che richiedono azioni immediate di trattamento:

  • uretrite
  • cervicite
  • cistite
  • Parauretrit
  • vulvitis
  • Vaginite (colpitis)
  • bartolinite

L'uretrite da clamidia nelle donne spesso colpisce non solo l'uretra, ma anche, allo stesso tempo, la cervice. Più del 90% dei pazienti con un test positivo per la clamidia nell'uretra non sperimentano alcun disagio e non hanno chiare manifestazioni della malattia. I pazienti non mostrano lamentele di violazione dell'atto di minzione (usuale con uretrite) come aumento o diminuzione della minzione, aumento della minzione notturna, dolore, bruciore, prurito, dolore durante la minzione, enuresi.

Pertanto, il modo principale per evitare la clamidia è la coscienza. Se noti qualche disagio nell'uretra, consulta un medico. Solo uno specialista può dirti quanto sono gravi i cambiamenti che stai osservando e se richiedono un trattamento. Non aspettare che la clamidia causi l'infiammazione dell'utero, delle tube di Falloppio e delle ovaie. Nella fase di uretrite, la clamidia è ancora rapidamente e facilmente curabile.

Cervicite da clamidia (endocervicite, cervicite clamidiale - infiammazione della mucosa della cervice).

La cervicite è una delle malattie più comuni che causano la clamidia. Come già accennato, la clamidia preferisce "stabilirsi" in uno speciale epitelio cilindrico. La cervice è rivestita proprio di un simile epitelio, quindi la clamidia colpisce principalmente lei.

I sintomi più caratteristici della cervicite da clamidia sono abbondanti perdite vaginali mucopurulente, prurito della vulva. Tuttavia, più della metà dei pazienti con cervicite da clamidia non osserva alcun sintomo della malattia. Ancora una volta, per prevenire le complicanze della clamidia, è necessario che i più deboli sintomi e sensazioni sospetti si mettano in contatto con un ginecologo e si sottopongano regolarmente a un esame ginecologico, almeno una volta ogni sei mesi.

Il pericolo di cervicite è che la clamidia dalla cervice può facilmente passare all'utero e oltre e portare allo sviluppo di malattie e complicanze più gravi. Se la clamidia provoca la cervicite durante la gravidanza, può innescare lo sviluppo di un aborto spontaneo.

Cistite clamidiale (infiammazione della vescica) si sviluppa a seguito della diffusione dell'infezione da clamidia dall'uretra alla vescica. I pazienti presentano i sintomi caratteristici di qualsiasi dolore da cistite nagging nell'addome inferiore, minzione frequente o urgenza, accompagnato dal taglio. I sintomi tipici delle lesioni da clamidia della vescica non lo sono.

Nel nostro centro medico "Euromedprestige" viene fornita solo un'assistenza medica di alta qualità. I nostri medici non prescrivono una dose di antibiotici, osservando l'infiammazione. Pertanto, prima del trattamento delle malattie infiammatorie e della cistite in particolare, vi verrà assegnata una diagnosi per identificare le cause dell'infiammazione. Solo dopo aver scoperto "chi" si è sistemato nella vescica, verrà prescritto un trattamento: non tutte le infezioni sono trattate allo stesso modo, e con una diagnosi accurata ci preoccupiamo della tua salute: noi non curiamo ciò che non lo è.

La parauretrite da clamidia è un'infiammazione delle ghiandole parauretrali o dei passaggi parauretrali.

Le ghiandole paratetali si trovano sui lati dell'apertura esterna dell'uretra. La parauretrite è una complicanza di uretrite acuta o cronica, che non viene trattata tempestivamente.

La parauretrite da clamidia è particolarmente astuta. In primo luogo, non cerca di rivelarsi con i sintomi. Il paziente non sperimenta praticamente nessun segno spiacevole di malattia. In secondo luogo, anche nel trattamento di altre malattie infiammatorie, i passaggi parauretrali spesso rimangono un "rifugio antiaereo" per la clamidia, da cui, con la clamidia incompletamente curata, iniziano nuovamente la loro processione trionfale nei nostri organi urinari e genitali. Questa è la ragione del prolungato decorso della clamidia, della loro ricorrenza, dello sviluppo di conseguenze negative e dell'ulteriore diffusione della clamidia. Questo è il motivo per cui la diagnosi e il trattamento della clamidia per la clamidia DEVONO semplicemente essere di alta qualità.

Vulvite da clamidia (infiammazione della vulva). Anche la vulvite causata dalla clamidia non è molto diversa dall'infiammazione causata da altre infezioni. Qualsiasi disagio nei pazienti è anche lieve. Occasionalmente, ci sono lamentele di prurito o bruciore nella zona degli organi genitali esterni.

La vaginite da clamidia (colpite) è un'infiammazione della mucosa vaginale. I pazienti di solito soffrono di sintomi quali perdite vaginali, prurito, sensazione di bruciore.

La vaginite da clamidia di solito non si verifica nelle donne con normali livelli ormonali. Si sviluppa principalmente nelle ragazze (vulvovaginite), negli anziani e nelle donne in gravidanza. Il background ormonale in queste categorie di pazienti è cambiato - di conseguenza, anche la natura dell'epitelio vaginale e le sue proprietà protettive sono cambiate.

Spesso, la vaginite da clamidia nelle donne si sviluppa come una malattia secondaria - come risultato di endocervicite (infiammazione della mucosa del canale cervicale). Lo scarico fluido e non ostruito dal canale cervicale della cervice cade sulla mucosa vaginale.

Frequenti esacerbazioni della cervicite da clamidia possono provocare erosione, come conseguenza dell'irritazione dalla scarica dal canale cervicale della cervice che scorre liberamente nella vagina.

Chlamydial bartholinitis, bartholinitis chlamydialis - infiammazione delle grandi ghiandole del vestibolo. Poiché l'insorgenza della malattia è solitamente caratterizzata dall'infiammazione del dotto della ghiandola di Bartolini. Come conseguenza dell'infiammazione, l'apertura esterna del condotto si restringe e il segreto prodotto dalla ghiandola ristagna in esso, potenzialmente formando una cisti o come un cosiddetto ascesso falso - un ascesso, ulcera, sotto la pelle a causa dell'infezione. In alcuni casi, un ascesso può aprirsi da solo.

Solo in questa fase puoi osservare la temperatura, il gonfiore delle labbra, il suo rossore. Il processo di transizione nella fase cronica non è più accompagnato da alcuna lamentela di dolore. Il disagio può manifestarsi periodicamente come prurito nell'area degli organi genitali esterni. L'unico sintomo della concezione della bartolite è una macchia rossiccia delle dimensioni di un pisello con un punto rosso scuro centrale.

L'infiammazione cronica e la cisti della grande ghiandola del vestibolo non sono accompagnate da alcun sintomo doloroso, e solo con grandi cisti, i pazienti indicano un imbarazzo durante lo spostamento, difficoltà durante i rapporti sessuali. La bartolinite da clamidia è per lo più indolente, non è accompagnata da alcuni disturbi ed è scarsamente sintomatica.

Quindi, abbiamo scoperto quali malattie causano la clamidia. Tutte queste malattie sono la clamidia. Naturalmente, non tutte le malattie infiammatorie in una donna sono il risultato di clamidia o altre infezioni genitali. Ma ogni disagio, scarico, prurito o bruciore, arrossamento richiede attenzione immediata. Tutti questi sintomi e ciascuno sono una seria ragione per andare da un ginecologo e una diagnosi approfondita. Il nostro centro medico "Euromedprestige" è il centro del più alto servizio medico, dove riceverai sempre aiuto.

Quali sono i sintomi della clamidia nelle donne?

I microrganismi della Chlamydia trachomatis (Chlamydia trachomatis) sono parassiti intracellulari. Causano malattie infettive, unite nel gruppo di clamidia, secondo il nome dell'agente infettivo. La clamidia ha tutti i segni dei batteri e li combina con alcune caratteristiche dei virus. Sono in grado di svilupparsi all'interno e all'esterno della cellula. L'agente patogeno entra più spesso nel corpo di una donna durante il contatto sessuale. Ciò significa che la membrana mucosa del tratto urogenitale è la prima a essere interessata dalla clamidia.

La clamidia nelle donne è considerata una causa molto comune di malattie urogenitali. Molte di queste malattie possono portare a infertilità o cancro. Le infezioni da clamidia hanno il carattere di processi infiammatori in ascensione che rapidamente afferrano il sistema riproduttivo superiore di una donna - le ovaie, le tube di Falloppio, la cavità uterina. Se la gravidanza si verifica durante l'infezione, sono possibili infezioni fetali e danni irreversibili a importanti organi dell'embrione.

La clamidia urogenitale è un grande gruppo di malattie. Una diagnosi definitiva viene effettuata dopo aver condotto test di laboratorio complessi e in base a dove si è manifestata l'infezione. Questo può essere uretrite (infiammazione dell'uretra), colpitis (infiammazione della vagina), cistite (infiammazione della vescica), cervicite (infiammazione della cervice). L'elenco può essere continuato, perché il sistema riproduttivo e urinario femminile è molto vulnerabile.

Chlamydia trachomatis è molto astuta. Dopo essere entrato nel corpo, può rimanere nella cosiddetta forma a L, che assomiglia a ibernazione. In questo momento, i sintomi delle malattie infiammatorie non compaiono. Tuttavia, i microrganismi si paralizzano nei tessuti del corpo, gradualmente diffondendosi in cellule sane nel processo della loro divisione. La clamidia è in grado di distruggere completamente la cellula di cui ha usato le risorse durante il suo ciclo di vita.

I sintomi della clamidia nelle donne che non possono essere ignorati:

I sintomi della malattia nelle donne causati dalla clamidia sono completamente assenti o classificati come soggettivi. Molto spesso, le donne non attribuiscono importanza a loro, considerando che il disagio che è apparso presto passerà. Un tale processo infiammatorio nascosto, quasi asintomatico nell'area urogenitale è caratteristico di questo tipo di microrganismi. Pertanto, l'accesso a un medico avviene a volte con un grande ritardo.

I reclami di pazienti all'appuntamento del medico sono ridotti alla descrizione di sensazioni spiacevoli nell'addome più basso, frequente desiderio di urinare, un leggero prurito nella zona genitale. La presenza di scarica è considerata un sintomo obiettivo e indica chiaramente l'infiammazione. Ma aspettare che tali manifestazioni non ne valga la pena. Al primo, anche se i sintomi deboli di problemi nella zona genitale, una donna deve essere esaminata da un ginecologo, e dovrebbero essere prese le prove necessarie.

I tipi più comuni di infezioni da clamidia e i loro sintomi

1. L'infiammazione del canale cervicale (cervicite) è considerata una delle malattie più frequenti in cui la Chlamydia trachomatis è da biasimare. Le pareti del canale sono normalmente coperte da un segreto, che è un terreno fertile per la riproduzione di microrganismi. L'inizio dell'infiammazione porta alla comparsa di secrezioni dal canale cervicale e quindi dalla vagina. Lo scarico causa irritazione della mucosa e prurito. La cervicite è piena di erosione della cervice, e quindi lo sviluppo del cancro. Pertanto, è pericoloso posticipare l'esame.

2. L'uretrite da clamidia nelle donne può essere associata a cervicite. Cioè, le mucose dei due canali - la cervice e l'uretra - sono simultaneamente colpite. In questo caso, prurito e scarico sono accompagnati da dolore durante la minzione.

3. L'infiammazione delle vie urinarie passa rapidamente alla vescica. La cistite clamidia ha sintomi classici - pesantezza e indolenzimento nell'addome inferiore, una sensazione di trabocco rapido della vescica, minzione scarsa e dolorosa, che dà solo un minuto di sollievo. La gravità di questi sintomi lascia la donna senza dubbio sulla necessità di un trattamento. Ma è importante che la causa della malattia sia determinata correttamente. Una visita a un ginecologo aiuterà ad evitare molti possibili mali.

4. Colpite e vaginite si sviluppano nelle donne come malattie secondarie causate dalla clamidia. Questo perché l'epitelio vaginale e il suo ambiente acido non sono condizioni favorevoli per la parassitizzazione primaria della clamidia. Ma con la sconfitta delle secrezioni della cervice scorrono nella vagina e cambiano la sua microflora, permettendo ai patogeni di moltiplicarsi. Pertanto, anche un piccolo disagio e una scarsa dimissione dovrebbero allertare la donna e farle adottare le misure necessarie.

Purtroppo, le infezioni da clamidia stanno diventando più comuni tra le giovani donne. L'unico modo per mantenere la salute è essere attenti al proprio benessere, essere controllati regolarmente da un ginecologo, cercare un aiuto qualificato e tempestivo se si hanno segni di disagio nell'area genitale.

Caratteristiche dello sviluppo della cistite infettiva

La cistite è un'infezione comune dell'uretra. L'area della vescica si infiamma quando i batteri entrano dall'uretra, che rimuove l'urina dal corpo.

I sintomi comuni della cistite comprendono disturbi come:

  • dolore durante la minzione;
  • frequente necessità di urinare, ma con una piccola quantità di urina;
  • urina con un odore pungente;
  • dolore durante il sesso;
  • crampi nella parte bassa della schiena o nell'addome inferiore;
  • grave debolezza;
  • brividi.

La cistite infettiva ha gli stessi sintomi dell'infiammazione normale. La causa iniziale è una malattia acquisita che può compromettere seriamente il funzionamento degli organi interni.

Infezioni genitali - la causa della cistite

La cistite è spesso esacerbata dalle infezioni genitali. Quali microbi provocano anomalie nel sistema urinario, pochi lo sanno. La lista include patogeni come gonococco, ureaplasma, trichomonas e simili. Cadono tutti nella vagina durante i rapporti sessuali. Considera più in dettaglio.

Gonococco. La malattia è più comune nelle donne con bassa immunità. Di norma, la cistite infettiva è esacerbata sullo sfondo dell'infiammazione degli organi genitali a causa della presenza di gonococco.

Chlamydia. Questo tipo di microrganismi provoca un disturbo nella mucosa del canale urinario e della flora. Di solito la cistite non infettiva si infiamma nel corpo con un tale microbo. Entra in una forma più grave solo dopo non essere trattato con la clamidia.

Ureaplasma. Più spesso rilevato nelle donne con infiammazione cronica dell'uretra. L'infiammazione non si verifica immediatamente, ma dopo alcuni giorni (settimane) inizia l'esacerbazione, che si chiama colpitis. Sono anche possibili cervicite, uretrite e vaginosi batterica. I sintomi iniziali sono quasi invisibili ed è per questo che la maggior parte delle donne non si concentra su di essi. Di norma, i segnali passano da soli dopo pochi giorni. Ma non dovresti rallegrarti, perché è un segno che i sintomi si stanno quietamente trasformando in cistite infettiva. Il passaggio inizia da una lieve infiammazione in una forma cronica che è difficile da trattare e riduce l'immunità.

Infezione genitale - una delle cause di infiammazione della vescica

Un'infezione degli organi genitali agisce sull'uretra non direttamente, ma indirettamente. Innanzitutto, il tubo di trasferimento delle urine è infetto, quindi la microflora è disturbata. Solo dopo che il corpo fa capire a una donna che hai bisogno di ascoltare la tua salute.

Si raccomanda di non essere invano durante il contatto sessuale. Dopotutto, anche se il tuo partner è sano, trasmetterà i suoi microrganismi dannosi attraverso i genitali. La flora patogena nel corpo di una donna è costantemente. Rompila: attira l'infezione. Batteri che causano una violazione della flora, che si nasconde nell'intestino, nell'area anale e nella vagina. Pochi sanno, ma anche con l'influenza, la cistite può verificarsi.

Fattori di violazione della flora patogena

  • Tratto digestivo. Per l'infiammazione della cistite sono due tipi di batteri - gram-positivi e gram-negativi. In termini semplici, stafilococco e Klebsiella sono i principali agenti causali.
  • Flora della mucosa vaginale. Candida e ureaplasma vivono in questo ambiente. Per qualsiasi violazione, iniziano a moltiplicarsi e causare la candidosi prima, e poi la cistite, che va come una complicazione. I sintomi principali - scarica più bianco.
  • STI. Le infezioni genitali nelle donne in età fertile spesso causano cistite. La causa più comune è la clamidia. Non ci sono sintomi, quindi è già rilevato in presenza di infiammazione della vescica.

Nelle donne nella vagina, il muco è molto sensibile e ogni "estraneo" è preso per il pericolo. La flora degli organi genitali femminili assume microbi non solo dall'esterno, ma anche dall'interno. Pertanto, i batteri possono entrare nel sistema urogenitale per vari motivi.

  • Igiene. Una causa comune nelle donne con un'uretra breve (normale 4 cm).
  • Catetere. Durante la procedura possono verificarsi lesioni alle mucose, con conseguente infiammazione.
  • Gravidanza. La pressione dell'utero in crescita sulla vescica, che è provocata dalla crescita dei batteri.
  • Stasi di urina nella vescica I suoi resti causano infezioni dell'uretra e dei reni. Dopotutto, è a causa di questo fattore che è vietato resistere e non svuotare la vescica in tempo.
  • Cambiamenti legati all'età nella flora. I cambiamenti nella membrana mucosa provocano una esacerbazione della cistite dopo la menopausa. Pertanto, le donne di età compresa più spesso sviluppano l'infiammazione.
  • Biancheria intima. "Pericoloso" è considerato il tipo di mutandine perizoma, perché incoraggiano la crescita dei batteri.
  • Diabete. L'urina nelle donne con diabete contiene molto zucchero, che influenza la crescita dei batteri.
  • Infezioni trasmesse per via sessuale Chlamydia e gonorrea sono le principali fonti di cistite.

Prevenzione della cistite infettiva

In alcune donne, la cistite si verifica una volta, quindi il sistema urinario produce immunità. In altri casi, si verifica frequentemente, fino a diverse volte l'anno. Dopo alcune indagini, le donne hanno concluso che la prevenzione della cistite è utile e aiuta ad evitare questa spiacevole condizione.

Per proteggere il tuo corpo dall'infiammazione della vescica, devi seguire semplici regole.

  • In primo luogo, non è necessario sopportare se si desidera urinare.
  • Per la seconda regola, prendere un sacco di liquidi da bere durante il giorno, aiuterà a sciacquare la vescica da possibili batteri.
  • Il terzo afferma che le donne devono essere lavate correttamente (verso l'ano), così i microbi pericolosi non entreranno nella vagina.
  • Il quarto punto - dopo il contatto sessuale dovrebbero essere i genitali risciacquati.
  • In quinto luogo, l'intimo dovrebbe essere fatto di cotone, in modo da non irritare la mucosa. Dovresti anche evitare di indossare pantaloni e collant aderenti per molto tempo.
  • Il sesto paragrafo dice che non si dovrebbe usare sapone aromatizzato, talco o qualsiasi tipo di deodorante vicino ai genitali. Qualunque proprietà utile non sia scritta sulle etichette, usare questi strumenti nell'area intima non è raccomandata.

Assicurati di curare tutte le malattie sessuali fino alla fine, non importa quanto siano asintomatici, altrimenti dovrai eliminare la cistite e le infezioni per un tempo molto lungo.

Tipi di cistite

La cistite di questo tipo ha diversi tipi, come virali, micobatterici, clamidiali, fungine e schistosomiasi.

Il primo appartiene alla forma non batterica. Questo include i microbi che entrano nella vescica esclusivamente attraverso l'uretra. Nel caso della cistite virale, oltre ai sintomi generali, si aggiunge una diminuzione della libido.

La cistite micobatterica è esacerbata al momento del trasferimento di micoplasma nel corpo umano. Questo tipo di plasma si trova solitamente nelle persone con enfisema e tubercolosi precedentemente trasferita.

La cistite da clamidia nelle donne colpisce l'uretra e la cervice. Spesso questo porta alla sterilità (senza trattamento). I sintomi non sono osservati, quindi questo tipo è considerato il sottotipo più pericoloso di infiammazione della vescica.

Le specie fungine sono una complicazione di un'infezione genitale già iniziata. Si verifica nel gentil sesso, trascurando l'igiene, promettendo sessualmente e in infezione da HIV.

Quest'ultimo tipo di cistite dipende dai batteri che vivono nei paesi caldi, quindi entra nel corpo umano attraverso l'acqua (nuoto e compiti a casa legati all'acqua). Considerata una malattia con conseguenti gravi complicanze.

Non pensare che la cistite non sia pericolosa e sia facilmente curabile. Dopo tutto, riconoscere il suo stadio iniziale è difficile, perché i sintomi sono quasi invisibili.

Al fine di rilevare eventuali anomalie nel corpo di una donna, si raccomanda di essere esaminato due volte all'anno da un ginecologo.

Come procede l'infiammazione nella vescica, imparerai dal video:

Agenti causali e varietà di cistite infettiva

La cistite infettiva è una malattia causata da microrganismi che vengono trasmessi da persona a persona. Spesso una complicazione di infiammazione degli organi pelvici, come cervicite e uretrite. Può verificarsi in concomitanza con prostatite, annessite ed epididimite. Cistite infettiva nelle donne si sviluppa sullo sfondo di malattie già esistenti - ed è una delle loro complicazioni.

La cistite infettiva è un'infiammazione della vescica che porta a minzione frequente e dolorosa. Caratterizzato da un aumento dei leucociti e dei globuli rossi nell'analisi delle urine. La causa della malattia è l'ingresso di batteri patogeni nella zona della vescica. Esistono diversi tipi e tipi di cistite, la cui differenza è l'infezione e i virus che causano l'infiammazione.

Varietà di cistite infettiva

La malattia di natura infettiva ha sintomi simili con patologia non infettiva, ma il suo sviluppo è direttamente correlato alla malattia originariamente acquisita. Il più delle volte si verifica sullo sfondo delle malattie sessualmente trasmissibili e aiuta a ridurre la libido. I microbi entrano nel corpo femminile, dapprima penetrano nel tubo per il trasferimento dell'urina, e poi c'è un'infezione generale della microflora e dell'intera uretra.

Con lo sviluppo della cistite micobatterica, il micoplasma entra nel corpo. La malattia si verifica tra le persone che hanno avuto tubercolosi precedente o che soffrono di enfisema. In caso di infezioni urinarie ingerite, c'è una diminuzione generale del sistema immunitario del corpo e una ripartizione generale.

Cistite clamidale colpisce l'uretra e la cervice - e si diffonde fino alla vescica. Nelle donne, i sintomi di questa malattia non possono essere diversi da altri tipi di cistite - minzione frequente e dolore associato ad essa. Non ci può essere indicazione che questa è cistite da clamidia, poiché questa malattia è spesso asintomatica.

Cistite fungina si verifica in persone che non seguono le regole di igiene personale, hanno un gran numero di partner sessuali o sono infetti da HIV. Il fungo spesso colpisce non solo la vescica, ma anche i reni. Molto spesso ha un percorso ascendente di sviluppo quando il mughetto ha colpito i genitali. Ma può verificarsi nei casi in cui ci sono lesioni fungine della pelle, della bocca e dello stomaco. La distribuzione avviene attraverso il sangue. Il più comune nelle donne è la cistite candidale, che è piuttosto difficile da trattare.

La schistosomiasi è un tipo di cistite innescata da batteri presenti nei paesi caldi. Entra nel corpo attraverso l'acqua durante il nuoto o i compiti. Una malattia molto grave che colpisce la vescica, gli organi riproduttivi e l'intestino. Caratteristico per i paesi in via di sviluppo in cui gli standard di igiene sono scarsamente rispettati.

Quali infezioni e virus possono essere agenti causali

Quasi tutti i tipi di cistite sono causati da infezioni e virus. Questa malattia può svilupparsi a causa della microflora patogena negli organi pelvici. Può essere causato da batteri come:

  • E. coli;
  • streptococco;
  • aureus;
  • Pseudomonas aeruginosa.

In alcuni casi, è impossibile identificare i batteri che hanno portato allo sviluppo della patologia utilizzando metodi standard. Nella maggior parte dei casi, l'infezione si verifica con Escherichia coli.

La cistite virale può causare:

  • virus influenzali;
  • virus dell'herpes;
  • adenovirus;
  • citomegalovirus.

Al momento della diffusione di un virus nella regione aumenta la probabilità di cistite. La cistite virale può essere causata da un'epidemia influenzale. Allo stesso tempo, l'infiammazione della vescica è secondaria, dopo l'infezione del corpo da parte del virus dell'influenza. È necessario trattare questa malattia nelle sue fasi iniziali al fine di evitare ulteriori infezioni del corpo e complicanze ad essa associate.

La cistite urogenitale può essere il risultato di una delle infezioni genitali. Più spesso si sviluppa in background:

  • clamidia;
  • gonorrea;
  • ureaplasmas;
  • micoplasma;
  • candidosi;
  • micosi uretrale.

Cause della cistite clamidiale

Questa è una delle cistite più comune causata dall'infezione da Chlamidia trachomatis. Circa il 5% della popolazione è infetto da infezione da clamidia e il numero di pazienti è in costante aumento. L'infezione è possibile sia sessualmente sia per contatto e famiglia. La clamidia è spesso asintomatica e non disturba il paziente. Ciò porta allo sviluppo dell'infezione del tratto urinario, che influenza lo stato dell'intero organismo.

L'infezione da Chlamydia si verifica più spesso durante i rapporti sessuali. Ecco perché è così importante usare un preservativo. L'infezione da clamidia colpisce non solo i genitali, ma aumenta anche. Infettive possono essere prodotti per l'igiene personale e asciugamani usati da una persona infetta. In futuro, questa infezione provoca cambiamenti negli organi del sistema riproduttivo, che possono causare infertilità.

Sintomi di cistite infettiva

Cistite di tipo infettivo non è diverso da altri tipi di sintomi:

  • Minzione dolorosa.
  • Minzione frequente.
  • Scolorimento di urina e odore.
  • Impurità nel sangue nelle urine.
  • Dolore addominale inferiore
  • Debolezza.

In alcuni casi, le infezioni che causano la cistite potrebbero non manifestarsi. Ad esempio, con una forte immunità, la clamidia può vivere per anni nel corpo di una persona che non lo sospetterà nemmeno. Tuttavia, può infettare altre persone durante i rapporti sessuali. Con un corpo indebolito, i sintomi possono essere combinati con i sintomi delle malattie sessualmente trasmissibili. Nel caso della clamidia, sono le perdite vaginali e il dolore addominale.

Il principale sintomo della cistite acuta è il forte dolore addominale. Questo è un avvertimento che il corpo è debole e richiede un trattamento medico. In futuro, la temperatura corporea potrebbe aumentare e brividi osservati. Ma questo accade in rari casi, il più delle volte la malattia è cronica e non si manifesta. Ecco perché è così importante visitare regolarmente un ginecologo e rifiutarsi di fare sesso senza preservativo.

Cosa e come trattare la cistite infettiva

La cistite con infezioni genitali richiede un trattamento sufficientemente lungo, che mirerà principalmente all'eliminazione della causa della malattia. Il trattamento viene effettuato su base ambulatoriale - e solo in rari casi è necessario il ricovero in ospedale. Con un'infiammazione non complicata, il trattamento dura circa 2 settimane con l'uso di antibiotici.

I più comunemente usati sono il co-trimoxazolo, la ciprofloxacina, la levofloxacina e la fosfomicina. Il regime di trattamento può essere prescritto solo da uno specialista, a seconda dei risultati dei test. Non automedicare, poiché i sintomi della cistite sono simili a molte altre malattie e alcuni richiedono l'assistenza immediata di uno specialista.

Un ruolo importante è svolto dalla prevenzione delle infezioni del tratto urinario:

  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno, che risucchiano la vescica.
  • Non tollerare se vuoi urinare.
  • È necessario abbandonare i rapporti sessuali con partner discutibili.
  • Seguire sempre le regole di igiene e non usare gli asciugamani e gli spazzolini da denti di qualcun altro.
  • Dopo la vicinanza, si raccomanda di risciacquare i genitali.
  • La biancheria intima da materiali sintetici, infradito e pantaloni attillati e collant ha un cattivo effetto sul corpo femminile.

È molto importante conoscere i principali sintomi della cistite e svolgere il trattamento in una fase precoce della malattia. Ciò contribuirà ad evitare complicazioni future e l'ulteriore diffusione dell'infezione in tutto il corpo. Dovresti anche capire che nella maggior parte dei casi la malattia è asintomatica e può essere rilevata solo da test di laboratorio.

Come si sviluppa la clamidia nelle donne e come trattarla

È molto importante diagnosticare la clamidia nelle donne in tempo. I sintomi non appaiono sempre, questa è la difficoltà di identificare la malattia.

Come è la clamidia nelle donne? Questa è la domanda più urgente in questo argomento.

Il primo segno è una scarica torbida con un odore fetido (spesso di pesce). La clamidia causa gravi complicanze.

Quando il corpo è colpito, altri sintomi si uniscono ai sintomi principali - temperatura, dolore nell'addome inferiore.

La clamidia è un processo patologico nel corpo. L'agente causale è la clamidia. I percorsi di trasmissione sono diversi. Ma per lo più le donne sono sessualmente infette.

Circa il patogeno

La clamidia (Chlamydia) è un batterio, un parassita intracellulare. Ha attività tossica. Stabile nell'ambiente A temperatura ambiente, vive per 2-3 giorni. Sotto l'influenza di dezrastvorov muore dopo tre ore. Immediatamente muore durante la bollitura. Sensibile ai farmaci antibatterici tetraciclini, macrolidi, fluorochinoloni. Popola il corpo di persone, mammiferi, uccelli.

Il batterio colpisce gli organi del sistema genito-urinario, è in grado di penetrare nell'intestino. Propagato dalla divisione. I batteri sono sensibili ai farmaci antibatterici solo durante la riproduzione.

L'impatto di fattori avversi porta alla trasformazione dei parassiti in forme specifiche che sono resistenti ai farmaci antibatterici.

La clamidia nelle donne è la causa di tali patologie:

  • chlamydia urogenitale;
  • trachoma, paratoma (processo infiammatorio nella membrana connettiva dell'occhio);
  • la polmonite;
  • linfogranuloma venerea (danno ai linfonodi localizzati nella pelvi nelle donne);
  • sinovite (infiammazione delle articolazioni);
  • artrite (infiammazione dell'articolazione);
  • proctite (infiammazione del retto e del colon sigmoideo);
  • endometrite da clamidia (infiammazione nell'utero).

Come si sviluppa e si diffonde un'infezione.

Le cause della clamidia nelle donne sono l'immunità ridotta e il contatto sessuale non protetto con un uomo infetto.

Il periodo di incubazione per la clamidia dura fino a tre giorni. Per danneggiare gli organi del sistema urogenitale, i batteri devono moltiplicarsi da 10 a 35 giorni.

La malattia si sviluppa in diverse fasi:

  1. Penetrazione dell'infezione nel canale cervicale.
  2. Il processo di riproduzione intracellulare.
  3. La formazione del processo infiammatorio, con la migrazione di organismi patogeni nello spazio intercellulare.

La patologia si sviluppa quando l'infezione della mucosa della cervice. Quindi l'infezione raggiunge rapidamente l'uretra degli organi vicini del sistema urogenitale. L'infiammazione si estende all'area delle tube di Falloppio, delle ovaie e dell'addome.

Fonte di infezione: secrezione secreta dal corriere, sperma infetto. Quando lo sperma entra nell'utero, si sviluppa l'endometrite da clamidia. Terreno favorevole per la rapida diffusione delle infezioni - operazioni ginecologiche trasferite, spiriti uterini. Sesso anale e orale con uomini infetti porta alla diffusione dell'infezione nel retto e nella laringe. La clamidia può migrare attraverso le vie linfatiche, con il flusso sanguigno.

Modi di trasmissione

L'infezione può entrare nel corpo come segue:

  1. Con contatto sessuale non protetto. Questo include il sesso pervertito, l'uso di un vibratore, giocattoli sessuali che sono stati precedentemente utilizzati dagli infetti, ma non sono stati disinfettati. La fonte di infezione in questi casi è lo sperma, il liquido vaginale.
  2. Con il contatto familiare. Questa modalità di trasmissione è fissata solo nell'1% delle donne. Il batterio viene trasmesso attraverso il sangue (danni all'integrità della pelle - crepe, ferite) usando prodotti per la cura personale.
  3. Dalla madre al feto. Viene diagnosticato nel 35% delle donne. I neonati sviluppano congiuntivite da clamidia, che colpisce i polmoni.
  4. Infezione aerea È stato registrato solo nel 9% dei casi. Il batterio arriva a una persona sana da una polmonite da clamidia infetta.

Sintomi ed effetti

Il 75% delle donne non ha disagio durante lo sviluppo della malattia. Nel 15% della patologia si verifica con sintomi pigri. Solo nel 10% ci sono segni pronunciati di clamidia nelle donne. L'abuso di alcol può accelerare la comparsa di sintomi esterni.

Con l'infezione sessuale, i primi sintomi compaiono dopo circa 14 giorni:

  • scarico mucoso, può avere impurità purulente o sanguinose, una sfumatura gialla e un odore sgradevole anche offensivo (spesso di pesce) - questo primo segno appare nelle donne;
  • disagio durante la minzione: prurito, sensazione di bruciore;
  • febbre, debolezza.

La clamidia come una reazione a catena, se non trattata, colpisce gli organi vicini. In futuro, ci sono segni di malattie che si sviluppano sullo sfondo della clamidia.

Cervicite da clamidia

Un lungo periodo di sviluppo della clamidia porta al danneggiamento della cervice (in medicina, la malattia è chiamata "cervicite").

La presenza di clamidia nelle donne è indicata dai seguenti segni:

  • scarico, che diventa più pronunciato in 3-4 giorni dopo le mestruazioni;
  • un sintomo pronunciato di cervicite - coaguli di sangue secreti, sangue, durante i rapporti sessuali;
  • sensazione di bruciore durante la minzione;
  • forte dolore nel basso addome e nella regione lombare durante il rapporto sessuale.

Erosione da clamidia

Se il trattamento tempestivo non viene effettuato, la cervicite diventa la causa della desquamazione dell'epitelio cervicale - si sviluppa l'erosione.

Ha una tale manifestazione:

  • disagio nell'area pubica;
  • dopo l'intimità, vengono secreti sanguinolenti scarichi sanguigni, compare il dolore;
  • irregolarità mestruali.

Alzandosi, il batterio entra in altri organi.

Cistite clamidia

Se il processo infiammatorio si verifica nella zona dell'uretra, i segni di cistite (infiammazione della vescica) vengono aggiunti ai sintomi principali della clamidia:

  • la minzione diventa frequente e dolorosa;
  • l'urina esce goccia a goccia o una piccolissima quantità di esso;
  • dolore del basso ventre;
  • urina - fangosa;
  • gocce di sangue nelle urine;

Una forma grave di infiammazione si manifesta con febbre, nausea, vomito, segni di intossicazione generale del corpo.

Sintomi di altre complicanze della clamidia

Se ci sono fattori favorevoli - immunità ridotta, stress costante, ipotermia.

sviluppa:

  1. Salpingo-ooforite (infiammazione delle ovaie e delle tube di Falloppio). Sintomi: dolore al basso addome (specialmente quando si palpa quest'area), febbre alta, malessere generale, sensazione di tensione nell'addome, possono apparire perdite purulente o sanguinolente.
  2. Endometrite (infiammazione nell'utero). Sintomi: febbre, dolore addominale, fetida, secrezione purulenta, dolore durante la minzione. Il corso severo, rapido di patologia è osservato in donne che hanno una spirale uterina.
  3. Salpingite (infiammazione delle tube di Falloppio). Sintomi: forte dolore addominale, febbre, brividi, intossicazione del corpo.

La clamidia non è determinata solo dalla presenza e dalla natura della scarica. Inoltre, i sintomi sono molto simili alle manifestazioni di herpes, tricomoniasi, gonorrea, mughetto.

Spesso non ci sono segni clinici di una tale patologia come la clamidia nelle donne. I sintomi e il trattamento sono due concetti correlati. Il decorso della terapia dipende direttamente dai segni che indicano il danno d'organo Spesso l'assenza di sintomi provoca vari errori diagnostici. La natura e la gravità dei sintomi della malattia, che si sviluppano successivamente, dipendono dal grado di danno all'organismo e direttamente dal processo infiammatorio.

L'infertilità è uno dei chiari segni della clamidia. La gravidanza con una vita sessuale aperta non si verifica durante tutto l'anno.

La clamidia può causare l'infezione del retto, della gola e degli occhi. Allo stesso tempo appare la secrezione dall'ano che causa un terribile disagio alla donna.

Con la sconfitta della laringe c'è:

  1. Naso che cola
  2. Tosse.
  3. Gonfiore della gola mucosa.
  4. Rossore delle pareti della laringe.

La clamidia della gola differisce dalle solite patologie virali per un periodo di incubazione più lungo. La malattia può svilupparsi fino a 65 giorni.

Lo sperma infetto a contatto con gli occhi contribuisce allo sviluppo della congiuntivite da clamidia, che può manifestarsi:

  • infiammazione delle palpebre;
  • arrossamento della mucosa dell'occhio;
  • lacrimazione;
  • infiammazione dei linfonodi dietro le orecchie;
  • edema grave alla palpebra;
  • abbondanti secrezioni con pus da sacche congiuntivali.

In primo luogo, la congiuntivite nelle donne, come negli uomini, appare in un occhio, nel tempo, i sintomi della clamidia possono essere visti nel secondo occhio. Sono anche possibili lesioni da Chlamydial delle articolazioni, del peritoneo e persino del fegato.

L'alta prevalenza di patologia tra la popolazione giovane è dovuta a diversi motivi principali. Il principale è il corso asintomatico o non pronunciato. Pertanto, molto spesso gli uomini e le donne semplicemente non sanno della presenza di batteri nel corpo.

Lo stadio avanzato della malattia ha conseguenze negative e spesso sono irreversibili. E questa è un'altra ragione per fare dei test almeno 2 volte l'anno per la presenza di una tale infezione.

La clamidia in alcune donne si manifesta con sintomi di artrite, congiuntivite, patologie cardiovascolari, malattie respiratorie (polmonite). Si rivolgono ai medici generici e ad altri specialisti che sono incaricati di curare la malattia, ma la terapia non porta ad un risultato positivo. Eliminare l'infezione è possibile solo con l'aiuto di antibiotici specifici.

Quando l'infertilità tubarica, la gravidanza ectopica si trova spesso nell'infezione patogena del corpo. Quando il batterio entra nell'area delle tube di Falloppio, si formano adesioni. Di conseguenza, l'ostruzione si sviluppa nelle tube di Falloppio. Quando l'ostruzione completa ha diagnosticato l'infertilità. Con un'ostruzione parziale, spesso si verifica una gravidanza ectopica.

Molte risorse portano informazioni che la clamidia inizia a svilupparsi nella vagina. Questo è un errore assoluto!

I sintomi della clamidia nelle donne in gravidanza sono assolutamente identici a quelli vissuti da donne che non hanno intenzione di pianificare il concepimento.

Esame diagnostico e trattamento

Materiale per l'analisi della clamidia sospetta - raschiamento dalla cervice, uretra; il sangue; urine.

Esistono molti modi per identificare i batteri. Vengono utilizzati in base al grado di danno agli organi o agli organi, ai sintomi e alle condizioni generali.

Quando la clamidia nelle donne usa i seguenti metodi diagnostici:

  • metodo di coltura (semina);
  • Il metodo di reazione a catena della polimerasi rivela gli antigeni della clamidia.

Questi due modi sono i più istruttivi.

È impossibile diagnosticare la clamidia usando solo uno striscio vaginale. La diagnosi viene eseguita in modo completo.

La patologia dovrebbe essere trattata, prima è, meglio è. Come trattare la clamidia nelle donne può dirlo solo a un medico. Il principale colpo all'infezione viene effettuato con l'aiuto della terapia antibatterica. Entrambi i partner devono essere trattati. Al momento della terapia, i rapporti sessuali dovrebbero essere esclusi, anche se sono protetti!

I farmaci a base di tetraciclina sono i principali farmaci usati per trattare tali patologie come la clamidia nelle donne. Il trattamento - è effettuato da doxiciclina, tetraciclina, metaciclina.

La doxiciclina, rispetto ad altri antibiotici, è più escreta dal corpo ed è meglio tollerata dalle donne. Durante il ricevimento non è necessario seguire una dieta, come, ad esempio, quando si prende la tetraciclina. I regimi terapeutici per la clamidia nelle donne sono determinati solo da uno specialista.

La clamidia viene anche trattata con i farmaci anti-chlamydia più attivi:

  1. Spiramicina.
  2. Azitromicina.
  3. Roxithromycin.
  4. Eritromicina.
  5. Iosamicina.
  6. Claritromicina.
  7. Midecamicina.
  8. Ofloxacin.
  9. Pefloxacin.
  10. Levofloxacina.

La clamidia nelle donne in gravidanza e nei neonati viene trattata con eritromicina Nella forma ricorrente della malattia viene prescritto un ciclo aggiuntivo di immunostimolanti per ripristinare le funzioni protettive del corpo. In futuro, una donna con una malattia ricorrente dovrebbe essere diagnosticata per rilevare l'infezione almeno quattro volte all'anno.

La clamidia è molto insidiosa e l'astuzia non è solo il fatto che la malattia non si manifesta per molto tempo, ma anche che causa gravi conseguenze. Quando i primi sintomi non devono essere trattati in modo indipendente, assumere farmaci e ancor più non eseguire il trattamento della clamidia nei rimedi popolari delle donne. Tali sintomi di clamidia nelle donne, come la secrezione offensiva, il prurito, la sensazione di bruciore nella zona genitale dovrebbero essere le prime "campane". Dopo tali segni dovrebbe visitare immediatamente uno specialista. Lo schema di trattamento per la clamidia è determinato individualmente. La durata della terapia dipende dal grado di danno all'organismo.

Quali sono le possibili infezioni causate dalla cistite?

Nonostante il fatto che, per sua natura, la cistite sia polietiologica, il ruolo principale nella sua comparsa è dato all'infezione.

Nonostante il fatto che per sua natura questa malattia sia polietiologica, il ruolo principale nella sua comparsa è dato all'infezione. Su altri tipi di cistite rappresenta una percentuale trascurabile nella struttura della morbilità totale.

In base all'origine del fattore di lesione, la cistite è divisa in:

  1. Batterica.
  2. Viral.
  3. Chlamydia.
  4. Mycoplasma.
  5. Fungine.
  6. Parasite.
  7. Trichomonas.
  8. Mycobacterium.
  9. Cistite altra eziologia (a freddo, chimica, allergica, metabolica, neuropsichiatrica).

Lo schema di sviluppo della cistite.

Per il numero di fattori di danno, può essere:

  1. Non complicato - la malattia è causata da un singolo microrganismo.
  2. Complicato - il più delle volte osservato durante il processo cronico e l'adesione di un'infezione secondaria. Di solito, vengono identificati diversi microbi che possono essere un fattore nello sviluppo della cistite.

Cistite batterica

Questo tipo di malattia è molto più comune. In vari studi, questa cifra varia dal 60 all'80% del numero totale di pazienti.

L'analisi ha rivelato la diversità eziologica di microrganismi che causano la cistite.

Gli indicatori diagnostici di diversi laboratori sono diversi. Ad esempio, secondo i dati dell'Istituto di ricerca di urologia del Ministero della Sanità della Federazione Russa, la quota di batteri causali è suddivisa come segue:

  1. E. coli: fino all'80% di tutti i batteri.
  2. Stafilococco - fino al 15%.
  3. Streptococco - fino al 3%.
  4. Il resto (Pseudomonas aeruginosa, Klebsiella, enterobacter, enterococco, ecc.) - fino al 2%.

Nel 10-15% dei pazienti è impossibile identificare l'agente patogeno utilizzando i metodi standard di esame.

Vale anche la pena notare che nel 10-15% è impossibile identificare l'agente patogeno utilizzando metodi di esame standard.

A sua volta, il centro di ricerca internazionale ECO-SENS, a cui appartengono più di 250 cliniche in 15 paesi dell'Europa e del Nord America, fornisce informazioni leggermente diverse:

  1. E. coli: fino all'82% del numero totale di cistite batterica.
  2. Klebsiella - 5%.
  3. Enterobacter - 4,6%.
  4. Proteo - 2,8%.
  5. Stafilococco - 2,5%.
  6. I microrganismi rimanenti - 3,1%.

Il ruolo principale nell'infezione della vescica è assegnato a Escherichia coli.

Secondo i risultati di studi nazionali ed esteri, il ruolo principale nell'infezione della vescica è assegnato a Escherichia coli.

I restanti dati sono in qualche modo diversi, che possono essere dovuti sia a fattori endogeni (caratteristiche di diagnosi e trattamento, qualità del materiale di ricerca, ecc.) Che a fattori esogeni - differenze nelle condizioni climatiche, differenze sociali e domestiche, errore statistico.

Cistite virale e le sue caratteristiche

Il secondo dopo eziologia batterica - cistite virale. Le sue ragioni:

  1. Virus dell'influenza e parainfluenza.
  2. Adenovirus.
  3. Herpesvirus.
  4. Citomegalovirus.

Durante un'epidemia di influenza, il rischio di cistite influenzale aumenta drammaticamente.

La percentuale di un agente patogeno nella struttura dell'incidenza dipende direttamente dalla situazione epidemiologica nella regione, ad esempio, durante un'epidemia influenzale, il rischio di cistite influenzale aumenta drammaticamente.

Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte dell'infiammazione della vescica è secondaria ed è una manifestazione di disseminazione ematogena dell'agente patogeno.

La particolarità del decorso della cistite virale è la loro componente emorragica, che si verifica a causa di una disfunzione della microvascolatura nella parete della vescica, che è uno sfondo eccellente per il fissaggio di un'infezione batterica secondaria.

Cosa causa la cistite da clamidia?

In termini di incidenza di cistite da clamidia al terzo posto, con una tendenza al rialzo persistente nell'aumento delle manifestazioni. Si chiama agente causativo di Chlamidia trachomatis, sierotipi D, E, F, G, H, J, K.

L'emergere di un particolare sierotipo dipende dalle condizioni climatiche e socio-economiche della regione.

Secondo la ricerca, fino al 5% della popolazione del nostro paese è affetto da infezione da clamidia cronicamente attuale.

Ogni anno, oltre 300.000 nuovi pazienti sono registrati ufficialmente.

Oltre al più comune sessuale è possibile anche la trasmissione di contatti domestici (articoli di igiene comune, mentre si fa il bagno nelle piscine, ecc.).

La clamidia è un gruppo di agenti patogeni intracellulari, che introduce alcune difficoltà nella diagnosi di questa malattia con metodi convenzionali. Molto spesso, la malattia è asintomatica e si sviluppa in presenza di immunodeficienza acquisita o congenita. Proprio come la cistite virale, questa specie può essere esacerbata da un'infezione batterica.

Ma il quarto posto nell'incidenza della malattia è la cistite di eziologia micoplasmatica.

I micoplasmi sono un genere di batteri simili a virus, una caratteristica caratteristica dei quali è l'assenza di una parete cellulare. Molti di questi sono condizionatamente patogeni per l'uomo.

Gli agenti causali che causano la cistite sono Mycoplasma hominis, Mycoplasma genitalium e Mycoplasma urealiticum. Secondo una recente ricerca di scienziati domestici, fino al 80% della cistite da micoplasma è causata da Mycoplasma urealiticum. La via principale di infezione è sessuale, meno spesso - contatto domestico. Spesso (fino al 90% dei casi) è associato ad altri batteri, meno spesso si verifica come monoinfezione.

La cistite da micoplasma è caratterizzata da un decorso ricorrente cronico. Il sintomo principale è l'ematuria macroscopica intermittente. Quando unirsi a un'infezione secondaria può essere complicato dai fenomeni di ostruzione vescicolare, idronefrosi, pielonefrite cronica.

Caratteristiche della cistite fungina

Questa specie è caratterizzata da lesioni della membrana mucosa dei funghi patogeni della vescica. L'infiammazione può causare tali funghi:

  1. Candidati (fino al 90% dei casi rilevati). Tra i quali vale la pena sottolineare: C. Albicans, C.Tropicalis, C.Krusei, C.Glabrata, C.Parapsilosis. La presenza di un agente patogeno dipende dalle condizioni climatiche.
  2. Aspergily.
  3. Attinomiceti.

Nella maggior parte dei casi, la cistite candidale si manifesta come candidosi generale, che si verifica in immunodeficienza o immunocompetenza (pazienti con cachessia, diabete, malattie sistemiche del tessuto connettivo e patologia cronica nella fase di scompenso). Nonostante il fatto che i funghi facciano parte della microflora standard del corpo umano, in violazione dell'immunità, iniziano a mostrare proprietà patogene.

L'infiammazione fungina della vescica può essere una complicazione della candidosi uretrale o vaginale, che occupa uno dei principali punti nella struttura della patologia di questo tipo.

La cistite parassitaria è una malattia relativamente comune nei paesi del Nord Africa e del Medio Oriente (Egitto, Libia, Tunisia, Giordania, Arabia Saudita), causata dal parassita Schistosoma hematobium, una fonte di schistosomiasi da malattia infettiva. Nei paesi della CSI, questa malattia è di natura casistica e molto spesso è possibile catturare questo parassita durante una vacanza o un viaggio di lavoro negli stati sopra elencati.

Cistite. Quando non andare dal dottore

Vivi alla grande! Cistite. Infiammazione della vescica (13/04/2017)