Herpes genitale durante l'allattamento

Negli uomini

L'herpes virus è noto a quasi tutti. Le statistiche mostrano che solo il 10% degli abitanti del pianeta non rientra nel numero di quelli infettati da alcuna forma di herpes. Se una volta era nel corpo, il rischio di ricaduta persiste per tutta la vita, ma c'è una barriera affidabile che lo trattiene, - l'immunità. È sullo stato del sistema immunitario che dipende direttamente da quanto spesso vedrai sintomi familiari in te stesso.

L'herpes si manifesta solo con un'immunità indebolita. La causa può essere la malattia, l'ipotermia, lo stress.

specie herpes

Durante l'allattamento al seno, come è noto, l'immunità diminuisce, e se in questo momento si è anche leggermente raffreddati, la malattia può immediatamente farsi sentire. Si manifesta in modi diversi, poiché anche i tipi di patogeno sono diversi.

L'herpes che allatta può essere:

  • sulle labbra;
  • sui genitali;
  • zoster.

Sulle labbra

Herpes sulle labbra - il primo tipo di virus - il più comune. Viene trasmesso dai mezzi domestici, cioè attraverso piatti, asciugamani, ecc. Un bambino piccolo di una madre che allatta può farlo attraverso i baci.

Se l'herpes si presenta per la prima volta, possono essere aggiunti altri sintomi del raffreddore: febbre, debolezza generale e malessere. Quando ricorre questi sintomi di solito non si verificano.

L'herpes sulle labbra è il più comune e familiare a quasi tutti: secondo le statistiche, circa il 90% della popolazione del pianeta sono i suoi portatori

Il trattamento in questo caso sarà locale. La cosa principale è avviarla immediatamente quando appare il minimo rossore. In questo caso, è bene avere un rimedio esterno nel kit di pronto soccorso domestico e, in assenza di esso, acquistarlo immediatamente. Quindi puoi contare su una soluzione rapida al problema. Se le bolle sono già apparse, il trattamento richiederà più tempo.

Sui genitali

Il secondo tipo di virus causa l'herpes genitale. Un altro viene aggiunto alla causa principale di esacerbazione (bassa immunità) - attivazione del virus nel marito. I primi sintomi in questo caso saranno simili al comune raffreddore: brividi, febbre, debolezza generale. La ginecologa ostetrica Nana Ordzhonikidze consiglia di considerare attentamente i primi segni della malattia, che possono facilmente confondersi, e la presenza di infezione dirà solo la caratteristica eruzione che appare in seguito.

Se la diagnosi è confermata e compaiono piccole bolle acquose, copriranno l'intero perineo, il pube, il lato interno delle cosce e la mucosa delle labbra. Saranno presenti anche sulla mucosa della vagina e della cervice, ma solo un ginecologo sarà in grado di rilevarli durante l'esame. Un altro sintomo caratteristico - il forte prurito - peggiorerà, e la minzione diventerà dolorosa, perché le bolle cominceranno a scoppiare e l'urina cadrà nelle microfessure e nelle ferite.

Il trattamento dell'herpes genitale è più complicato. Occorrerà una consultazione obbligatoria con un ginecologo o un dermatovenerologo. È pericoloso dedicarsi all'automedicazione, poiché l'appuntamento dovrebbe tenere conto di un fattore importante - il periodo dell'allattamento al seno. Come nel caso precedente, prima inizia il trattamento, maggiore sarà il successo.

herpes zoster

Il terzo tipo di virus dell'herpes provoca malattie ancora più gravi: l'herpes zoster, la varicella, la varicella. Questo virus è localizzato nelle terminazioni nervose, quindi l'esacerbazione è accompagnata da prurito e dolore, che sono i principali sintomi di recidiva. Con l'apparizione della malattia, come nei due casi sopra descritti, c'è un aumento della temperatura e del malessere generale. L'eruzione cutanea si trova nella zona delle terminazioni nervose e rapidamente occupa grandi aree sulla pelle, accompagnata da un forte dolore.

Il trattamento è prescritto da un terapeuta. Solo mezzi locali come unguenti e gel non sono sufficienti. Avrete bisogno di pillole antivirali, che devono essere selezionate, tenendo conto del fatto che una donna sta allattando al seno.

Devo cambiare la modalità di alimentazione?

Molti medici ritengono che al momento della malattia una donna è meglio smettere di allattare, ma l'OMS sostiene che non vi è alcuna ragione per questo.

Dovrebbe solo seguire le regole di igiene. Saranno inoltre necessarie ulteriori misure:

  1. L'HB è necessario continuare, poiché l'attivazione del virus contribuisce alla produzione di anticorpi contro la malattia. Gli anticorpi entrano immediatamente nel latte materno e forniscono protezione al bambino bloccando l'attività del virus al terzo o quinto giorno.
  2. Anche se compare un'eruzione sul corpo, l'allattamento al seno deve essere interrotto solo quando hanno colpito la pelle dei capezzoli. In altri casi - sulle labbra, sui genitali o addirittura con il fuoco di Sant'Antonio, un'eruzione cutanea non è un motivo per fermare o fermare del tutto l'allattamento al seno. Se l'eruzione è solo su un seno, puoi nutrire il bambino con un altro.
  3. Allo stesso tempo, è necessario assicurarsi che il bambino non abbia alcun contatto con le zone interessate della pelle sul corpo della madre. L'herpes viene trasmesso per via domestica, quindi il bambino deve essere protetto in ogni modo possibile dall'infezione. Se il virus si manifesta sulle labbra, naturalmente, non si può parlare di alcun bacio.
  4. L'igiene personale deve essere monitorata con più attenzione del solito. Indipendentemente da quale parte del corpo è colpita dall'herpes, è necessario lavarsi le mani con acqua e sapone il più spesso possibile: fare questo prima di iniziare a mangiare o semplicemente prendere il bambino tra le braccia, così come dopo aver lavato o mangiato.
Le già rigide norme igieniche dovranno essere ulteriormente rafforzate, soprattutto prima del contatto con un bambino.

Se segui la purezza e non dimentichi le regole di igiene, sarà possibile curare il virus più rapidamente o prevenire l'infezione del tutto. La pulizia è una garanzia di salute, non è un caso che gli esperti affermano da molti anni.

Trattamento dell'herpes sulle labbra

Trattare l'herpes sulle labbra è più facile rispetto ad altri tipi di virus. La prima cosa da fare è non ignorare il problema e non perdere tempo, ma iniziare rapidamente ad agire. Con il virus puoi far fronte all'inizio dello sviluppo della malattia, non permettendogli di raggiungere lo stadio avanzato. La seconda regola importante è l'uso di prodotti locali (unguenti, creme, gel). La concentrazione di sostanze attive in loro è bassa e, di regola, non passano in latte del seno. L'allattamento in questo momento non dovrebbe essere interrotto.

I rimedi locali per l'aiuto dell'herpes, solo tu devi usarli sistematicamente e secondo le istruzioni

Preparati per il trattamento di altre forme di herpes

Genitale e herpes zoster sono più gravi e quindi più difficili da trattare. È necessario influenzarli in modo complesso, cioè utilizzare agenti esterni e compresse antivirali.

Nonostante il fatto che ci siano abbastanza farmaci per l'ingestione, i produttori nelle istruzioni per l'uso ne limitano l'uso durante l'allattamento o raccomandano di interrompere l'allattamento per tutta la durata del trattamento della madre. È utile studiare l'elenco dei fondi, ma ti consigliamo di non prescriverti i mezzi tu stesso, ma assicurati di venire all'appuntamento del medico. Solo uno specialista competente farà questo con danni minimi alla salute del bambino.

Considera le droghe più famose ed efficaci:

  1. Aciclovir ("Acyclovir", "Zovirax") è considerato un mezzo altamente efficace per il trattamento dell'herpes del primo e del terzo tipo. Disponibile sotto forma di compresse, polvere, crema e pomata.
  2. Valacyclovir ("Valvir", "Valtrex") - questa è la prossima generazione di compresse di aciclovir. Sono usati per trattare tutti i tipi di herpes.
  3. Penciclovir ("Fenistil Pentsivir") è un rimedio locale (crema). Nonostante l'uso esterno, si raccomanda di usarlo durante l'allattamento con molta attenzione, solo se i benefici attesi superano il potenziale danno per il bambino. Sebbene gli ultimi dati dal libro di riferimento di E-LACTANCIA affermino che quando il farmaco viene applicato localmente nel plasma sanguigno, non viene rilevato e quindi non penetra nel latte materno, quando viene applicato al corpo, deve essere assicurato che il bambino non abbia contatto con le aree della pelle trattate e prima dell'allattamento al seno necessità di lavare a fondo con sapone.
L'aciclovir è ancora uno dei rimedi più popolari per l'herpes, facendo fronte al primo e al terzo tipo di virus

Con un sistema immunitario debole, il medico può fare un appuntamento aggiuntivo di fondi per aumentare l'immunità. Si tratta di farmaci con interferone ("Viferon", "Kipferon"), prodotti sotto forma di candele.

I rimedi popolari per il trattamento dell'herpes sono usati solo come ausiliari nel periodo di remissione. Per curare le ferite, asciugare e ammorbidire la crosta, puoi usare il succo o l'olio di aloe - tea tree o olivello spinoso.

Cosa fare se durante l'allattamento è comparso l'herpes?

L'allattamento all'herpes è un problema frequente che le giovani madri devono affrontare. Improvvisamente apparso avventato può rovinare in modo significativo le ore piacevoli di comunicazione con il bambino. Cosa fare se la malattia insidiosa si è manifestata durante questo periodo? Come proteggere il tuo bambino dall'infezione da herpes?

Le cause dell'herpes

La fonte dell'infezione è il virus herpes simplex. Questo microrganismo preferisce esistere sulle mucose e sulla pelle umana. La malattia si verifica sempre sullo sfondo di ridotta immunità: con un raffreddore, durante la gravidanza o dopo il parto. Non sorprende che molte giovani madri soffrano di questa patologia. Durante l'allattamento al seno, le risorse del corpo vengono spesi per la produzione di latte - il tutto al fine di fornire al bambino cibi gustosi e sani.

Una donna che è diventata madre di recente non trova sempre la forza e il tempo per prendersi cura di se stessa. Nutrizione scorretta, spuntini in fuga, mancanza di sonno e vari stress portano a una significativa riduzione delle difese del corpo. In questo contesto, tutte le condizioni per l'attivazione del virus dell'herpes. Questo microrganismo vive nel corpo di ogni persona, ma in condizioni normali non si fa sentire. L'infezione si sviluppa solo con una ridotta immunità e può a lungo essere preoccupata per la ricorrenza della malattia.

Esistono due tipi di microrganismi. Il virus dell'herpes del primo tipo preferisce depositarsi sulla mucosa delle labbra, del naso e degli occhi. È questo microrganismo che provoca l'apparizione di bolle sul labbro, popolarmente chiamato raffreddore. Il secondo tipo di virus provoca l'herpes genitale e porta a un'eruzione cutanea simile sui genitali.

I sintomi dell'herpes

L'herpes durante l'allattamento al seno è caratterizzato dall'aspetto di piccole bolle trasparenti. Gli elementi dell'eruzione cutanea sono sempre raggruppati insieme e scoppiano rapidamente. Nel sito dell'eruzione si forma una crosta gialla, che si stacca facilmente. Il prurito per l'herpes è caratteristico solo nei primi giorni della malattia. 3-4 giorni dopo l'inizio della malattia, la crosta diventa più densa e sotto di essa si verifica una guarigione graduale della mucosa.

Inizia il trattamento dell'eruzione da herpes sin dalle prime ore della malattia!

L'herpes labiale durante l'allattamento è spesso complicato dalla comparsa di eruzioni cutanee vicino agli occhi e sulla mucosa nasale. Di solito questo accade durante il primo contatto con il virus, ma può anche essere con un episodio ripetuto della malattia sullo sfondo di un'immunità fortemente ridotta. In rari casi, il virus si diffonde sulla pelle, provocando la comparsa di bolle caratteristiche in varie parti del viso.

L'herpes genitale si verifica spesso in combinazione con altre malattie infettive del tratto genitale. In questa situazione, prurito e bruciore nella vagina si verificano, abbondante scarico giallastro dal tratto genitale. Il trattamento dell'herpes genitale durante l'allattamento deve essere sotto la supervisione di uno specialista.

Herpes e allattamento al seno

Molte donne si chiedono se l'allattamento al seno sia possibile con l'herpes. Gli esperti dicono che non c'è motivo di trasferire il bambino in una miscela artificiale quando compare un'eruzione sulle labbra. Il virus dell'herpes non penetra nel latte materno e l'unica cosa che minaccia il bambino è l'opportunità di infettarsi per contatto. Al fine di evitare che ciò accada, per l'intero periodo di trattamento una donna dovrebbe astenersi dal contatto ravvicinato con il suo bambino. Niente baci e abbracci: un virus pericoloso non dovrebbe arrivare sulla pelle di un bambino. Prima della comparsa di croste durante l'alimentazione e la cura del bambino è necessario indossare una maschera monouso.

Sostituire la maschera protettiva ogni 4 ore.

Altre precauzioni aiuteranno a prevenire l'infezione del bambino:

  • lavarsi accuratamente le mani mentre si prende cura del tuo bambino;
  • cambio frequente di letto e biancheria intima;
  • trattamento disinfettante;
  • uso di piatti individuali per il bambino.

Non è necessario lavare e trattare il seno prima di nutrirlo. Questo non protegge dalla trasmissione dell'herpes al bambino, ma porta solo alla comparsa di crepe e abrasioni. Inoltre, non è necessario modificare drasticamente la modalità di alimentazione o ridurne la quantità. Il latte materno contiene non solo sostanze nutritive, ma anche anticorpi contro l'infezione da herpes. L'allattamento al seno è il modo migliore per proteggere il tuo bambino dall'essere infetto dal virus dell'herpes.

Trattamento dell'herpes durante l'allattamento

Cosa fare se l'herpes compare durante l'allattamento? Il primo passo è ottenere farmaci antivirali locali. Prima si inizia il trattamento dell'herpes labiale e genitale, maggiore è la probabilità di evitare l'infezione del bambino.

Durante l'allattamento per il trattamento dell'infezione da herpes è consentito utilizzare solo fondi locali. Nelle prime ore dopo l'apparizione di un'eruzione sulle labbra, vengono prescritti la crema "Acyclovir" e i suoi analoghi. Il farmaco viene applicato sulle bolle raggruppate in modo da non danneggiare la mucosa delle guance e delle gengive. Il trattamento viene effettuato prima della formazione di croste dense e della scomparsa di eruzioni cutanee fresche.

L'herpes genitale viene anche trattato con farmaci antivirali. I rimedi locali sono considerati abbastanza sicuri per una donna e suo figlio. Non sono praticamente assorbiti nella pelle, non entrano nel flusso sanguigno e non vengono escreti nel latte materno. Quando si utilizzano creme antivirali per fermare l'allattamento al seno non è necessario.

I farmaci sistemici durante l'allattamento non sono prescritti. In situazioni difficili, quando l'uso di compresse "Acyclovir" non può essere fatto, si raccomanda alla donna di interrompere l'allattamento per un po '. Per l'intero periodo di trattamento, il bambino viene trasferito in una miscela artificiale. In questo momento, una donna dovrà costantemente esprimere il latte materno, altrimenti entro la fine della terapia antivirale, l'allattamento può fermarsi.

Il trattamento dell'herpes dura 7-10 giorni. Durante questo periodo, le croste si formano e si asciugano sugli elementi dell'eruzione. Nel tempo, le croste cadono, esponendo la pelle sana. Se la condizione peggiora e l'eruzione si diffonde sulla pelle del viso e del collo, la madre che allatta deve consultare un medico.

Come trattare con l'herpes durante l'allattamento

In termini di prevalenza, il 90% degli abitanti del mondo sono portatori di herpes. Questa malattia è caratterizzata dal fatto che l'essere nel corpo umano, il passaggio alla forma attiva avviene solo con una diminuzione delle difese del corpo.

L'immunità di una madre che allatta è simile all'immunità di una donna incinta. L'affaticamento cronico, la mancanza di sonno e l'ipotermia portano alla comparsa di eruzioni erpetiche in diverse parti del corpo. Per proteggere un neonato dall'infezione, una donna che allatta deve iniziare immediatamente il trattamento.

Tipi di herpes

Una donna che allatta non è immune dalla comparsa di eruzioni erpetiche, la cui posizione dipende dal tipo di patogeno infettivo e dal tipo di patologia. A seconda del luogo di localizzazione, si distinguono questi tipi di herpes:

  1. Sulle labbra Eruzioni erpetiche sul viso - il tipo più comune di malattia. L'agente eziologico di questa patologia è il virus dell'herpes di tipo 1. La trasmissione del virus avviene in stretti contatti domestici, l'uso di utensili comuni, spazzolini da denti e baci. Il luogo abituale di localizzazione delle lesioni è l'area delle labbra e le ali del naso. Oltre alle eruzioni cutanee, una madre che allatta può essere disturbata da malessere generale, debolezza e febbre.
  2. Forma genitale L'agente eziologico di questa malattia è il virus dell'herpes di tipo 2. Spesso, donne che hanno avuto questa patologia durante la gravidanza, ri-incontrano con l'allattamento al seno. Prima della comparsa di un'eruzione cutanea, una madre che allatta è spesso preoccupata per debolezza, febbre e brividi. L'herpes genitale è caratterizzato da eruzioni vesciche nei genitali esterni, nel perineo e nella parte interna delle cosce.
  3. Forma di herpes zoster Questa forma della malattia colpisce il tessuto nervoso, causando dolore. Se una madre che allatta in un primo momento è stata infettata da un virus, allora la febbre, la debolezza, così come i forti dolori e le eruzioni cutanee sul sito delle terminazioni nervose possono disturbarla.

motivi

La causa principale di questa malattia è il virus dell'herpes di tipo 1 e di tipo 2, ma vari fattori possono provocare una esacerbazione della patologia. Questi fattori includono:

  • Esaurimento emotivo e fisico. Se una madre che allatta è in uno stato di stress maggiore e dorme meno di 8 ore al giorno, allora la sua immunità sta rapidamente diminuendo. Tutto ciò rende la giovane madre vulnerabile al virus dell'herpes. Per informazioni su come aumentare l'immunità e proteggersi dalle malattie virali, leggi l'articolo su http://vskormi.ru/mama/kak-povysit-immunitet-kormyaschej-mame/.
  • Restrizioni alimentari Se un neonato è incline allo sviluppo di reazioni allergiche, allora costringe la madre che allatta a rispettare le restrizioni dietetiche. Il cibo contenente la quantità minima di proteine ​​non fornisce al corpo femminile le risorse necessarie per costruire l'immunità.
  • Selezione indipendente di terapia farmacologica. Molto spesso, le giovani madri si assumono la responsabilità del trattamento dell'herpes usando farmaci immunostimolanti. Come dimostra la pratica, tali esperimenti portano alla reazione opposta dell'immunità di una donna che allatta.

Trattamento dell'herpes con l'allattamento

La terapia di questa malattia durante l'allattamento deve essere effettuata con cautela, poiché la maggior parte dei farmaci può passare nel latte materno. Durante il trattamento non è necessario interrompere l'alimentazione. Si raccomanda a mia madre di seguire queste regole:

  1. Non smettere di dare da mangiare al neonato. Il corpo della madre inizia a adattarsi rapidamente all'attività del virus, rispondendo alla produzione di cellule immunitarie. Il complesso di anticorpi entra nel corpo del bambino attraverso il latte materno. Continuando ad allattare, la donna fornisce al suo bambino un'immunità antierpetica resistente.
  2. Restrizione del contatto con le aree interessate della pelle. L'infezione con il virus avviene a stretto contatto con le aree della pelle colpite, pertanto la madre che allatta deve proteggere completamente il bambino dal contatto con le lesioni. Se un'eruzione erpetica si trova nell'area delle labbra, a una donna è severamente vietato baciare il suo bambino.
  3. Cessazione dell'alimentazione in presenza di un'eruzione cutanea nell'area del capezzolo. Si raccomanda di rifiutare temporaneamente di nutrire il bambino se c'è un'eruzione erpetica nell'area del capezzolo. Il contatto della mucosa della bocca del bambino con focolai di eruzione porterà ad infezione del corpo del bambino. Se l'eruzione vescicante si trova su un seno, la donna può continuare a nutrirsi dal secondo seno.
  4. Seguire le regole dell'igiene personale. Prima di ogni contatto con un neonato, una madre che allatta deve lavarsi le mani con il sapone. Questa misura consente di pulire la pelle dall'agente causale dell'infezione da herpes.

Se l'eruzione si trova fuori dalle ghiandole mammarie, continuare ad allattare il bambino è responsabilità di ogni madre.

Terapia farmacologica

Durante l'allattamento al seno è consentito l'uso di droghe per uso locale. A tal fine, utilizzare gel e unguenti con attività antivirale, nonché agenti antivirali per uso interno. Durante l'allattamento, sono ammessi i seguenti farmaci:

  • Zovirax (Acyclovir). Questo farmaco ha un effetto antivirale pronunciato. Questo farmaco è usato per trattare tutti i tipi di lesioni erpetiche. Lo strumento non viene praticamente assorbito nel latte materno, quindi il suo utilizzo è sicuro per il bambino.
  • Penciclovir. Lo strumento è disponibile sotto forma di un unguento utilizzato per l'applicazione topica nelle aree interessate. Durante l'utilizzo è necessario limitare il contatto del bambino con l'unguento.
  • Valacyclovir. Il prodotto è pienamente compatibile con l'allattamento al seno.

La questione della necessità della nomina di farmaci immunostimolanti, decide il medico curante, che valuta la gravità del processo patologico e seleziona il dosaggio dei farmaci. Si raccomanda di dimenticare l'auto-trattamento in questo caso.

Herpes che può essere trattato con l'allattamento al seno in modo da non danneggiare il bambino

Tutte le malattie di una donna in allattamento o di una donna incinta sono piuttosto pericolose. Ma se è relativamente facile far fronte a vari raffreddori o avvelenamenti lievi, l'herpes durante l'allattamento al seno diventerà un problema piuttosto serio, dal momento che i metodi del suo trattamento sono severamente limitati. Vediamo quanto è compatibile l'herpes con l'allattamento e come trattarlo.

È possibile continuare a nutrire?

Spesso, quando le madri mostrano sintomi di herpes, le madri che allattano smettono di allattare, temendo di poterlo infettare. Tuttavia, i medici dicono che con tali azioni non proteggono il bambino dalla malattia, ma, al contrario, minano la sua immunità. Oltre al fatto che il latte materno fornisce al bambino tutte le sostanze necessarie per la crescita e il corretto sviluppo, contiene anche anticorpi prodotti dall'organismo materno in risposta a qualsiasi infezione virale e batterica. Tali anticorpi, entrando nel corpo di un neonato con latte, creano una barriera affidabile contro il virus nel corpo del bambino.

Poiché le cellule virali non penetrano nel latte materno, è impossibile infettare un bambino con l'herpes durante il processo di alimentazione. Pertanto, il virus stesso non è un motivo per fermare l'allattamento al seno. Tuttavia, nei casi in cui il medico prescrive potenti medicinali incompatibili con l'allattamento alla madre che allatta, l'allattamento al seno dovrà essere temporaneamente interrotto.

Precauzioni di sicurezza

Naturalmente, al fine di ridurre la probabilità di infettare un bambino, una donna durante la sua malattia dovrebbe seguire attentamente le regole di igiene personale.

  • È necessario lavarsi accuratamente le mani e il petto prima di ogni poppata.
  • Anche con le mani pulite dovresti vestire il bambino, dargli dei giocattoli, sollevarlo.
  • Durante il periodo di malattia non può baciare le briciole, in quanto il virus può essere trasmesso attraverso la membrana mucosa.
  • Se l'herpes è sulle labbra, è consigliabile indossare una benda protettiva di garza di cotone durante l'allattamento o la cura del bambino (fare il bagno, dondolare, ecc.).

trattamento

Per trattare efficacemente l'herpes, una donna che allatta deve eseguire sistematicamente le procedure prescritte dal medico. E dovresti iniziare il trattamento immediatamente dopo la comparsa dei primi sintomi della malattia.

Nelle prime fasi della malattia, di solito è sufficiente usare preparati topici che non vengono assorbiti nel sangue e quindi non penetrano nel latte materno. È possibile sopprimere il focus dell'infezione con l'aiuto di unguenti, in cui l'ingrediente attivo è Akitslovir. Questi sono farmaci come Zovirax, Acyclovir. Vengono applicati sulla pelle più volte durante il giorno.

All'inizio della manifestazione della malattia, quando iniziano a comparire vescicole (bolle), è possibile utilizzare una soluzione di tintura di fucorcina o propoli.

Durante il periodo dell'allattamento al seno, non è desiderabile trattare l'herpes con le compresse se la forma della malattia non richiede l'uso di potenti medicine.

Tuttavia, la forma grave dell'herpes, ad esempio genitale, non può essere curata senza potenti farmaci che penetrano nel latte materno e influenzano negativamente il neonato.

Pertanto, nel trattamento di tali forme di malattia, l'allattamento al seno deve essere temporaneamente sospeso.

Alcuni rimedi popolari aiuteranno a combattere la malattia:

  • Succo di aloe, che viene applicato esternamente. È meglio usare il succo fresco delle piante domestiche, ma puoi anche usare la tintura farmaceutica.
  • Olio di olivello spinoso. Promuove la guarigione di crepe e ulcere sulle labbra. I vespi rivestiti con questo olio si asciugano più velocemente. Allo stesso modo, puoi usare l'olio di rosa canina.
  • Iodio (o verde brillante). Asciuga la pelle e previene la diffusione del virus.
  • Il succo d'aglio, che dovrebbe essere pulito bolle sulla pelle.

Prevenzione delle malattie

Poiché è impossibile curare completamente il virus dell'herpes, le persone che già lo hanno nel loro corpo dovrebbero prestare particolare attenzione al rafforzamento del sistema immunitario in modo che il virus non possa manifestarsi.

I seguenti fattori influenzano l'immunità di una madre che allatta:

  • buona nutrizione;
  • riposo di qualità;
  • cammina all'aria aperta.

In caso di herpes, una donna che allatta deve cercare immediatamente l'aiuto di un medico e seguire attentamente le sue raccomandazioni.

Non dovresti trattare il virus da solo, poiché un trattamento improprio può aggravare ulteriormente il problema.

Allo stesso tempo, farmaci e dosaggi correttamente selezionati porteranno sollievo e allo stesso tempo non danneggeranno la salute del bambino.

Herpes durante l'allattamento: tipi, trattamento e prevenzione dell'infezione

Articoli interessanti

Commenti

Ma non so come essere, l'herpes colpisce regolarmente il mio corpo. E qui nel periodo di allattamento per la prima volta saltò fuori sulla falange del dito. Il contatto con il bambino non può essere evitato, e prendere le mani, e minare e così via. Anche le mani sono costantemente nell'acqua, quindi si cucina e si pulisce.
Io processo solo iodio. Ho paura di contagiare un bambino. Come essere in questa situazione?

L'herpes è una malattia molto dannosa che provoca lesioni cutanee sotto forma di brufoli pruriginosi sulle labbra. Stavo allattando e curando le piaghe asciugandole con una lampada blu. Ha aiutato, in alcuni giorni l'herpes è scomparso. Tutto il trattamento alimentato e non ha nemmeno pensato di buttare.

Posso allattare con l'herpes genitale?

L'herpes genitale durante l'allattamento non è una controindicazione. Inoltre, il bambino riceverà anticorpi protettivi insieme al latte. Tuttavia, durante questo periodo si dovrebbe fare molta attenzione, poiché c'è un alto rischio di infettare il bambino. E solo in alcuni casi, si raccomanda di interrompere l'HBV durante il trattamento.

Come prevenire le briciole di infezione

Dopo la nascita del bambino, il corpo della donna subisce un aumento dei carichi, con il risultato che il sistema immunitario è significativamente indebolito. Pertanto, molto spesso è durante questo periodo importante che molti disturbi, in particolare l'herpes genitale, sono esacerbati. Questo potrebbe essere il primo episodio o la ricorrenza della malattia.

L'herpes genitale è caratterizzato dalla comparsa di lesioni sugli organi genitali esterni e interni. Queste bolle contengono un virus attivo. Pertanto, una donna dovrebbe prendere tutte le misure possibili per prevenirne la diffusione e proteggere il bambino. Per fare ciò, è necessario rispettare rigorosamente alcune regole:

  1. L'allattamento al seno durante l'herpes genitale non deve essere interrotto. Dopo tutto, il bambino non è in contatto con eruzioni cutanee, quindi non c'è alcun rischio diretto per la sua infezione. L'unica eccezione è l'opzione quando le vescicole herpetic compaiono sui capezzoli. Pertanto, è severamente vietato allattare al seno un bambino. La seconda ghiandola mammaria può essere somministrata, ma assicurarsi rigorosamente che il bambino non tocchi il paziente.
  2. Igiene personale In nessun caso dovrebbe essere permesso di contattare le briciole con eruzioni cutanee. Dopo aver eseguito procedure per l'acqua o il trattamento della pelle e delle mucose, una donna dovrebbe lavarsi bene le mani con acqua e sapone. Dopotutto, mentre c'è un alto rischio di danni alle bolle e al virus sulla pelle. Se c'è un bambino in casa, è necessario lavarsi le mani ogni volta prima di andare al bambino, cambiando il pannolino, nutrendosi, ecc. Questa semplice regola ridurrà al minimo il rischio di infezione.
  3. Per le procedure igieniche usare appositamente assegnato per questo scopo asciugamani e altri accessori.

Trattamento della malattia durante l'allattamento

L'insorgenza di segni di herpes genitale richiede cure mediche immediate. Questo è necessario per essere sicuri della diagnosi, specialmente se questa è la prima volta che si verifica l'episodio. Dopo tutto, ci sono molte varietà di malattie infettive e di altro tipo, accompagnate dall'aspetto di un'eruzione cutanea nell'area genitale.

Inoltre, l'infezione da herpes virus è accompagnata da dolore, prurito, gonfiore di tessuti, membrane mucose e altre sensazioni sgradevoli, che portano ad un significativo deterioramento della salute. In alcuni casi, la comparsa di brividi, grave debolezza, sonnolenza, dolori alle ossa e ai muscoli, aumento della temperatura corporea. Questo minaccia di ridurre la quantità di latte prodotto e anche di successo HB.

Per l'herpes, solo un medico può prescrivere un trattamento. Dopotutto, la maggior parte dei farmaci farmacologici è severamente vietata per l'uso durante l'allattamento.

Ciò è dovuto al fatto che i componenti antivirali sono in grado di penetrare nel latte materno e quindi influenzare il bambino.

Sulla base dell'esame del paziente, il medico sviluppa un regime terapeutico individuale. A seconda della gravità delle manifestazioni cliniche, specialmente se questa è la prima volta che si verifica un'infezione da herpes genitale, può essere presa una decisione sulla necessità di sospendere temporaneamente l'HBV.

Dopo tutto, richiede una potente terapia antivirale e immunomodulatoria, che non è assolutamente compatibile con l'allattamento al seno. In questo momento, il bambino deve essere trasferito su una miscela artificiale. Dopo la fine del ciclo di trattamento, l'allattamento può essere ripreso, soprattutto se durante l'assunzione di farmaci la giovane madre decanta regolarmente in modo che il corpo produca costantemente latte.

Se si verifica una recidiva, soprattutto se non ci sono altri sintomi di un'infezione da virus dell'herpes oltre alla comparsa di eruzioni cutanee, è possibile un trattamento locale.

In questo caso, la donna può continuare tranquillamente l'allattamento al seno. Un medico esperto selezionerà farmaci che agiscono solo nel sito di applicazione e non penetrano nella circolazione sistemica.

Con il loro aiuto, puoi ridurre le manifestazioni della malattia, prevenire un'ulteriore diffusione dell'eruzione, bloccare la riproduzione del virus nelle vescicole e facilitare le manifestazioni cliniche. Unguenti o creme antivirali accorciano il periodo di eruzione cutanea e accelerano il recupero del paziente.

Le donne che allattano possono usare tranquillamente farmaci a base di acyclovir, ecc. Il medico ti aiuterà a scegliere il necessario e descrivere il regime di trattamento.

Di norma, gli unguenti antivirali devono essere applicati all'area eruttiva fino a 4-5 volte al giorno. La procedura deve essere eseguita solo dopo aver eseguito procedure igieniche e si consiglia di applicare il prodotto con guanti o con un dito speciale. Se la manipolazione è stata effettuata a mano, quindi dovrebbero essere lavati bene con acqua e sapone.

Terapia riparativa

L'esacerbazione dell'herpes genitale si verifica a seguito dell'immunità indebolita. Pertanto, oltre al trattamento farmacologico, una donna dovrebbe prendere tutte le misure possibili per attivare le proprie difese.

E poiché durante l'allattamento è severamente vietato assumere immunomodulatori e immunostimolanti, è necessario utilizzare raccomandazioni popolari:

  1. Potenza. Spesso, una giovane madre è a dieta per non provocare la comparsa di coliche intestinali in un neonato o una reazione allergica agli alimenti. Il menu del giorno dovrebbe essere equilibrato e contenere la quantità necessaria di vitamine, minerali e altri oligoelementi. Con il cibo, la madre è obbligata a ricevere i nutrienti necessari per produrre latte ed energia per prendersi cura del bambino.
  2. Pieno sonno e riposo. I neonati richiedono molta attenzione e dormono male. Per recuperare dopo il parto e rafforzare l'immunità, una donna ha bisogno di riposare e dormire abbastanza. Non cercare di fare tutto a casa mentre il bambino sta dormendo. Dopotutto, ha bisogno di una mamma sana e riposata. In questo momento, è consigliabile sdraiarsi e fare un pisolino, e il lavoro non andrà da nessuna parte. Se possibile, alcune delle preoccupazioni per il bambino e la casa dovrebbero essere trasmesse ai parenti o ai propri cari. Ciò aiuterà il corpo a far fronte al virus da solo e ne impedirà l'attivazione.
  3. Attività fisica Lunghe passeggiate all'aria aperta hanno un buon effetto sull'immunità. Basta 1-3 ore al giorno per camminare con il bambino lungo la strada. Non è necessario essere un'eroina e ruotare il passeggino poche ore al giorno, fino allo sfinimento completo. In caso di maltempo, il bambino può dormire nella culla sotto il portico o il balcone. Dopo tutto, se la mamma diventa fredda, si bagna o si blocca, il virus dell'herpes diventerà immediatamente più attivo.

Aderendo alle necessarie raccomandazioni del medico e rafforzando il sistema immunitario, possiamo tranquillamente continuare ad allattare il bambino durante l'esacerbazione dell'infezione da virus dell'herpes genitale. Dopotutto, il latte materno è il più prezioso che un bambino possa avere. Pertanto, è necessario provare con tutti i mezzi per mantenere l'allattamento al seno.

Herpes genitale in madri che allattano

L'herpes genitale è una malattia infettiva che viene trasmessa principalmente attraverso il contatto sessuale, così come attraverso la saliva o il contatto con le membrane mucose infette da herpes.

La malattia è causata dal virus dell'herpes simplex e colpisce gli organi genitali mucosi. A volte questo tipo di herpes colpisce l'area dell'ano e della mucosa orale.

motivi

La causa della malattia durante l'allattamento è un'infezione da virus. L'agente eziologico dell'herpes genitale è un virus del secondo tipo.

Ma il virus del primo tipo, che si manifesta come un raffreddore sulle labbra, può anche causare lo sviluppo della malattia. Lo sviluppo dell'herpes genitale primario in una madre che allatta è dovuto al contatto con una persona infetta:

  • L'infezione può verificarsi durante i rapporti sessuali;
  • Attraverso articoli e oggetti per l'igiene personale, c'è anche la probabilità di essere infettati dal virus dell'herpes genitale.

L'herpes genitale secondario o ricorrente si manifesta in una madre che allatta al seno un bambino a causa di un'immunità indebolita. Nelle madri che allattano, l'insorgenza di recidiva della malattia si verifica frequentemente, il che richiede il rafforzamento del sistema immunitario.

sintomi

Riconoscere la malattia può essere facilmente per determinati motivi. Spesso la forma primaria della malattia si manifesta in un aumento della temperatura corporea e un peggioramento delle condizioni generali della madre che allatta. Altri segni di infezione primaria con il virus dell'herpes includono:

  • Poco prima della comparsa di un'eruzione cutanea nell'area genitale si avvertono prurito, bruciore e gonfiore.
  • Ci sono eruzioni cutanee sui genitali mucosi e aree adiacenti della pelle. Intorno a ciascun brufolo c'è una leggera infiammazione della pelle.
  • Dopo che il contenuto delle bolle inizia ad emergere, è possibile la formazione di ulcere ed erosioni.
  • Un linfonodo ingrandito si verifica nella zona inguinale.

I segni di herpes genitale primario compaiono per diverse settimane. Se il trattamento corretto è iniziato nel tempo, i sintomi della malattia cominceranno a scomparire in 1-2 settimane. A volte la forma primaria della malattia è asintomatica e la malattia può essere identificata usando la diagnosi del corpo. Questo suggerisce che la madre che allatta sia la portatrice del virus.

I segni di herpes genitale ricorrente appaiono meno pronunciati:

  • L'eruzione cutanea nell'area genitale raramente e rapidamente scompare.
  • Questa forma della malattia in una madre che allatta di solito appare diverse settimane dopo l'infezione iniziale con il virus.

Ma oltre all'herpes genitale primario e ricorrente, i medici possono diagnosticare forme atipiche, sebbene questa patologia sia estremamente rara. Una madre che allatta con herpes genitale atipico non ha segni di malattia sotto forma di eruzione cutanea e febbre, ma si verifica un'infiammazione cronica degli organi genitali con prurito. Possono formarsi crepe dolorose sulla pelle attorno ai genitali.

Diagnosi di herpes genitale in una madre che allatta

Per la diagnosi di una madre che allatta dovrebbe consultare un medico. Lo specialista sarà in grado di diagnosticare l'herpes genitale durante l'esame iniziale. Per determinare la diagnosi esatta, il paziente viene inviato per test di laboratorio. Per identificare il tipo di agente patogeno, viene prelevato uno striscio dall'area interessata, dopo di che viene eseguita la semina. Ma la semina dei serbatoi non è sempre uno studio informativo: i risultati dell'analisi possono essere falsi negativi. Pertanto, si raccomanda di eseguire questo studio alcuni giorni dopo la comparsa dei segni di herpes genitale in una madre che allatta.

Con una forma ricorrente, è possibile identificare l'agente patogeno con una probabilità non superiore al 30%.

Un altro modo per fare una diagnosi è il metodo di reazione a catena. Per questo è richiesto un campione del materiale nell'area interessata.

Gli esami del sangue sono il metodo più affidabile per determinare la presenza di un virus nel corpo di una madre che allatta. Viene condotto un test immunoenzimatico, durante il quale è possibile studiare il livello di anticorpi nel corpo di una madre che allatta. Il saggio immunologico enzimatico può essere quantitativo, che consente di rilevare il livello di anticorpi. Se viene rilevata una grande quantità di anticorpi, ciò indica una recente recidiva di herpes genitale. ELISA di alta qualità ha lo scopo di studiare il tipo di virus.

complicazioni

Qual è il pericolo di questa malattia per la madre che nutre il seno del bambino?

  • Il virus non rappresenta un pericolo mortale per il corpo della madre, ma esiste il rischio di infezione del bambino. Per un bambino, il virus dell'herpes genitale è molto pericoloso e può portare alla morte.
  • Nel corpo femminile, il virus ha un effetto negativo sul funzionamento del sistema nervoso centrale, sulla condizione delle articolazioni e delle ossa e anche sugli organi del sistema urogenitale.
  • L'herpes genitale può causare una violazione della sessualità, che porterà a complicazioni psicologiche nelle relazioni familiari.

trattamento

Cosa puoi fare

Molte madri che allattano al seno i loro bambini sono preoccupate per una possibile infezione del bambino attraverso il latte. Ma con il latte, non solo i virus vengono trasmessi al corpo del bambino, ma anche gli anticorpi necessari. Pertanto, l'infezione durante l'alimentazione non si verifica.

La mamma può infettare un bambino attraverso le mani. Per evitare questo, è necessario monitorare l'igiene e osservare le misure preventive quando si prende cura del bambino. È impossibile trattare il seno con soluzioni speciali. Ciò può causare fessurazioni e irritazioni della pelle dei capezzoli.

L'automedicazione è vietata. È necessaria la consultazione con un medico.

Per aumentare l'immunità e la rapida eliminazione dei sintomi, una madre che allatta deve mangiare bene. La dieta dovrebbe includere proteine ​​e alimenti a base di latte fermentato, ma evitare di mangiare cibi fritti, speziati, salati e cibi veloci. Mangiare frutta e verdura fresca ha un effetto positivo sull'immunità.