Qual è l'herpes pericoloso durante la gravidanza nel 1 ° trimestre?

Prevenzione

Tutti hanno incontrato il virus dell'herpes, indipendentemente dall'età o dal sesso. Una semplice forma di abbattimento ha colpito il 90% dell'intera popolazione del nostro pianeta. Anche le donne in età fertile sono a rischio di infezione. L'herpes durante la gravidanza nel primo trimestre può influire sulla salute della madre e del futuro bambino. È importante indicare i principali sintomi della malattia, i suoi metodi di trattamento e le misure preventive. Il trattamento in questa posizione ha alcune difficoltà, quindi è importante essere costantemente sotto la supervisione di professionisti esperti.

Herpes: qual è la malattia?

L'herpes è rappresentato da due tipi:

  1. Quello che si forma sulla superficie della bocca.
  2. Quello che appare sui genitali.

Nel corpo umano, l'herpes può esistere per molto tempo e manifestarsi solo con l'indebolimento del corpo, proprio durante la gravidanza.

L'herpes primitivo nelle prime settimane di gravidanza è il più pericoloso, quindi è importante agire in tempo per proteggere il bambino. Le ricorrenze croniche sono ancora più pericolose, si verificano periodicamente nel corpo.

L'infezione passa attraverso diverse fasi di sviluppo:

  1. C'è arrossamento della pelle e prurito intorno alle labbra. I dolori di tiro sono possibili nel sito di formazione di bolle.
  2. La pelle si gonfia e le vescicole si formano sulle labbra.
  3. Quando le bolle scoppiano, le ulcere si formano al loro posto, che può diventare una fonte di infezione.
  4. Le ulcere si ricoprono di croste, che col passare del tempo diventano più dense e cadono. Ma non strapparli a te stesso.

Se l'herpes appare sulle labbra...

L'herpes nelle donne in gravidanza, che si manifestano sulle labbra, è pericoloso se appare la prima volta. La ricaduta di un tale herpes non è pericolosa, perché il corpo della madre produce il numero necessario di anticorpi che sono pronti a proteggere il bambino durante il periodo della gravidanza. Inoltre, sono sufficienti per la successiva protezione del bambino per almeno sei mesi.

Quando viene infettato dall'herpes per la prima volta, il medico cerca di determinare la causa dell'infezione. L'herpes può essere acquisito durante la gravidanza e potrebbe trovarsi nel corpo fin dalla tenera età. In quest'ultimo caso, può manifestarsi di nuovo, anche nelle fasi successive del trasporto del bambino.

Le cause principali dell'herpes includono:

  1. Ipotermia, pelle secca.
  2. L'uso di cosmetici decorativi di scarsa qualità.
  3. Il trasferimento di malattie virali.
  4. Nutrizione impropria
  5. Elevata temperatura corporea, cattive abitudini sotto forma di fumo e consumo eccessivo di alcol.
  6. Carenza di vitamine
  7. Accettazione di droghe
  8. Chirurgia e danni meccanici.


Esternamente, l'herpes durante la gravidanza sulle labbra non è diverso dalla stessa malattia in una donna che non è in posizione. Assomiglia a piccole bolle che possono formare ovunque, ma più spesso sulle labbra, vicino al naso. Le fasi dello sviluppo della malattia sono le stesse, solo il trattamento richiederà più tempo.

Il trattamento dovrebbe iniziare nella prima fase, fino a quando il problema non si aggrava. Qualsiasi trattamento per l'herpes durante la gravidanza è prescritto da un medico. Alcuni farmaci sono consentiti, solo uno specialista ne è a conoscenza. La più pericolosa è la forma genitale dell'herpes.

Come trattare l'herpes sulle labbra durante la gravidanza?

Tutti sanno come trattare l'herpes sulle labbra, perché gli antibiotici non sono necessari per questo, i farmaci prescritti non dovrebbero danneggiare la placenta e il feto. I medici preferiscono Acyclovir o Zovirax. Non entrano nel flusso sanguigno, ma agiscono sugli occhi della malattia. Lo strato superiore della pelle viene ripristinato solo una settimana dopo l'eruzione. Devi spesso usare l'unguento e applicarlo cinque volte al giorno. Le donne in gravidanza sono ben tollerate dal farmaco, ci possono essere bruciore occasionale o pelle secca.

Zovirax aiuta con i tre stadi della malattia, durante la gravidanza non ci sono controindicazioni. Si applica su aree cutanee malate cinque volte al giorno. L'unguento deve essere strofinato il più profondamente possibile nella ferita. La durata minima del trattamento è fino a cinque giorni.

Viferon è fatto sulla base di interferone. È usato fino alla completa scomparsa di ferite o arrossamenti. Si applica 3-5 volte al giorno sulla ferita.

Herpes all'inizio della gravidanza ed essere trattati con rimedi popolari, ad esempio:

  • Le foglie di aloe vengono tagliate a metà e applicate alla ferita per 30 minuti. Rimosso rossore e dolore. Si consiglia di eseguire tali procedure almeno tre volte al giorno.
  • Nella soluzione eterea di olio di abete, è necessario inumidire il tampone e applicarlo alla ferita sul labbro.
  • Rimuovere qualsiasi dolore consentirà il solito cubetto di ghiaccio, che deve essere applicato alle labbra.

Herpes genitale: cause e sintomi

La manifestazione ripetuta dell'herpes non è pericolosa per il feto, perché tutte le eruzioni cutanee appaiono sulle pareti della vagina, con cui l'aspetto del feto non ha alcun contatto. Gli anticorpi sviluppati dovrebbero proteggere il bambino dall'utero dall'esposizione al virus.

Ma alla manifestazione iniziale di una tale malattia, vale la pena di pensare al pericolo dell'herpes durante la gravidanza. È necessario fornire un trattamento immediato che solo uno specialista esperto può raccogliere. Prendendo un tampone per i test, si prescrive un'opzione di trattamento preliminare.

Cause dell'herpes genitale:

  1. Malattia veneree, irresponsabilità nel condurre una vita sessuale.
  2. Biancheria intima fatta di materiali sintetici.
  3. Non seguire le regole dell'igiene intima.
  4. Ristrutturazione ormonale del corpo, riduzione dell'immunità.
  5. Ipotermia, reazione allergica, infezioni fungine.

Abbastanza raramente, ma tuttavia, si verifica anche l'herpes zoster, che si manifesta nelle braccia, nella schiena, nel torace e nell'addome. Durante il corso di tutte le fasi del suo sviluppo, mamma avverte dolore nell'area del passaggio del nervo.


I principali sintomi associati alla malattia:

  1. Scarico acquoso dalla vagina. Possono manifestare tutta la settimana.
  2. Bolle nella forma di un'eruzione sui genitali. Dopo lo scoppio, piccole ferite rimangono sulla superficie. Passano non prima che in 10 giorni, sono accompagnati da sensazioni dolorose.
  3. La superficie degli organi colpiti prude costantemente.
  4. Torce i muscoli, la temperatura corporea sale a 39 gradi.

Con la manifestazione di tali sintomi non può essere ritardato il trattamento al medico, il trattamento viene effettuato il più rapidamente possibile.

Negli ultimi anni, la malattia è più spesso manifestata da tre sintomi: febbre, bruciore nella regione delle labbra, secrezioni. Con una complicazione, il periodo acuto della malattia è di almeno 10 giorni. In luoghi di eruzione cutanea si può verificare, che alla fine è coperto da croste e guarisce gradualmente.

La gravidanza precoce è accompagnata da un deterioramento dell'immunità, quindi, se una donna si ammala con l'influenza o un raffreddore allo stesso tempo, il trattamento sarà ritardato. Il recupero completo dall'herpes in ogni individuo individualmente, in media, il periodo è di 14 giorni, quando il rossore scompare.

Come curare l'herpes genitale?

La terapia sistemica è usata per trattare questo tipo di infezione.

"Acyclovir" viene applicato cinque volte al giorno, 200 grammi. La terapia è prescritta per un periodo di almeno cinque giorni e fino a dieci, ma i termini sono stabiliti dal medico individualmente.

"Valaciclovir" viene utilizzato per cinque giorni, 500 mg due volte al giorno. Le iniezioni di "Acyclovir" sono usate solo per le malattie gravi. Il volume di iniezione è calcolato personalmente per ciascun paziente: cinque mg / kg di peso. Dieci ore dopo, il farmaco viene somministrato con un contagocce. L'herpes nel primo trimestre di gravidanza con una forma grave della malattia viene trattata con immunoglobulina, che viene iniettata per via intramuscolare ogni 3 giorni per 3 ml. L'interferone è applicato come un unguento, solo dalla 14a settimana viene somministrato sotto forma di candele.

È sempre necessario tener conto, è impossibile detrarre su Internet o studiare il forum e interrompere il trattamento. Tutto dovrebbe succedere solo sotto la supervisione dei medici. L'uso improprio del farmaco può danneggiare la donna incinta e la salute del bambino. Sulla base dei risultati del test, è possibile determinare il corso del trattamento. Conoscendo tutte le sfumature della malattia, non ci saranno dubbi su come trattare l'herpes.

Pericolo di malattia per il bambino

L'herpes durante la gravidanza nelle prime fasi è pericoloso per lo sviluppo del bambino, può penetrare in tre modi. Le opzioni più comuni sono attraverso il sangue, la vagina o le tube di Falloppio. Il rischio di infezione durante il parto non è ridotto.

Nel periodo di gestazione, le conseguenze potrebbero essere:

  • Perturbazione dello sviluppo del bambino, così come la possibilità di aborto spontaneo.
  • Nelle fasi iniziali, è pericoloso per il sistema nervoso, gli occhi e la cavità orale del feto.
  • In caso di violazione dello stato della placenta e del liquido amniotico, è possibile un parto prematuro.
  • All'inizio del trasporto di un bambino, il pericolo risiede nella morte del feto nell'utero.

Durante il parto, il sistema immunitario di ogni donna si indebolisce, diventa più vulnerabile e quindi le sue condizioni personali si deteriorano. Tale malattia si verifica durante la gravidanza con una complicazione, febbre e alterata microcircolazione del sangue può essere osservata. Tali fattori peggiorano il processo di nutrizione del feto, stimolano la manifestazione dell'ipossia.

Prevenzione delle malattie

Per evitare la manifestazione della malattia e tutte le sue conseguenze, dovresti seguire alcune regole. Tutte le misure preventive possono essere eseguite a casa.

In modo che la futura madre così spesso non cada nel gruppo a rischio e si chiede se l'herpes è pericoloso, è necessario:

  1. Usa cosmetici di alta qualità e provati. Se durante il trattamento è stato usato un certo rossetto, dovrà essere gettato via, in modo che in seguito con il suo aiuto non venga infettato.
  2. Le mani dovrebbero essere pulite e trattate con antisettico, in modo che nessuna infezione possa entrare nelle più piccole ferite.
  3. Il sesso deve essere sicuro, quindi vale la pena usare il preservativo.
  4. Se il corpo soffre di avitinosi, è necessario compensare questo con cibi nutrienti, vitamine, per rafforzare il corpo. L'herpes all'inizio della gravidanza si sviluppa più spesso in un corpo indebolito.
  5. Anche se una donna incinta ha contratto l'influenza o una normale infezione virale respiratoria acuta, è necessario trattare e stabilizzare immediatamente la temperatura.
  6. È importante evitare il contatto con persone infette.
  7. Per osservare l'igiene, utilizzare solo piatti personali.
  8. Gli allergeni a cui il corpo reagisce si indeboliscono, quindi tutto ciò che mina il sistema immunitario dovrebbe essere evitato.

Valutando il pericolo dell'herpes, ogni donna cercherà di evitare la sua penetrazione. Mantenere l'immunità in condizioni appropriate, un trattamento tempestivo e l'osservazione da parte di un medico contribuirà ad evitare problemi.

Quanto è pericoloso l'herpes durante la gravidanza nel primo trimestre?

Ciao, miei cari lettori! Il tuo sogno è finalmente diventato realtà - sei incinta. Tutto sta andando bene, ma poi improvvisamente appare l'herpes. Cosa accadrà ora? È pericoloso? In questo articolo troverete informazioni affidabili su un problema come l'herpes durante la gravidanza nel primo trimestre e imparerete come affrontarlo.

Valutare il rischio di infezione virale

Pensi che l'herpes sia pericoloso per una futura mamma o no? E ti risponderò come specialista, che è pericoloso, ma solo in certi casi.

Se sei infetto mentre porti un bambino, preparati a vari tipi di complicazioni che possono insorgere in qualsiasi momento.

La complicanza più comune dell'infezione primaria è l'aborto spontaneo del processo di gravidanza. Il corpo reagisce aggressivamente all'invasione virale, il sistema immunitario inizia a lavorare con maggiore potenza, motivo per cui si verifica un aborto spontaneo.

L'infezione primaria con infezione da herpes, anche se non provoca un aborto, può essere pericolosa per il feto. Provoca varie patologie, ad esempio:

  • lesione del sistema nervoso centrale;
  • difetti nel cervello;
  • cecità e sordità (congenita);
  • anomalie fisiche di diversi tipi.

Vedi quanto grave e pericoloso per te, così come per il tuo bambino non ancora nato, è l'infezione primaria da infezione da herpes.

Per proteggere il bambino che ha delle patologie sopra elencate, i medici cercano di attenuare il virus in modo tempestivo e possono raccomandare una donna che dia alla nascita un taglio cesareo per prevenire l'infezione del bambino durante il travaglio.

Al forum una ragazza mi ha chiesto di recente una domanda del genere: "Ho avuto un raffreddore sulle labbra, e sono incinta, cosa dovrei fare ora e se dovrei essere curata"? È difficile rispondere a questa domanda senza esaminare e studiare attentamente la storia della malattia.

Il medico dovrebbe sapere se hai l'herpes prima e in quali condizioni il tuo corpo è ora. In ogni caso, dovrai essere trattato se non vuoi affrontare le conseguenze sopra descritte.

Un altro fattore molto importante è il tipo di virus dell'herpes. Oggi conosciamo 8 tipi e il più comune di questi sono due:

  • il primo - facciale (provoca un "freddo" sul labbro);
  • il secondo è genitale (l'infezione si verifica sui genitali).

Vuoi sapere quale herpes sarà più pericoloso per te se sei in posizione?

Genitale o facciale - quale herpes è più pericoloso per una donna incinta?

Un'infezione genitale colpisce i genitali situati in prossimità del feto. L'infezione da herpes sul labbro, a sua volta, colpisce l'area del viso, che è molto più alta dell'addome.

Quale di queste malattie sarà più pericolosa, secondo te? Naturalmente, il primo, inoltre, è l'infezione genitale che più spesso dà le complicazioni di cui sopra.

In tal caso l'herpes sarà il più pericoloso per il bambino?

Il più pericoloso è l'infezione primaria. Perché? Tutto è molto semplice: prima di esso, nel corpo della futura madre, non vengono prodotti anticorpi contro l'herpes virus.

Se hai una recidiva durante il parto, il tuo corpo sarà in grado di proteggere dalle complicazioni, poiché conterrà anticorpi che si sono sviluppati dopo il primo focolaio della malattia e rimarrà con te per tutta la vita.

Questi anticorpi saranno immediatamente trasmessi al bambino attraverso la placenta e lo proteggeranno ulteriormente.

Se sai che potresti avere una ricaduta, controlla attentamente la tua salute e non provocarla. E cosa può provocarlo?

Cause di recidiva di qualsiasi infezione da herpes:

  • ipotermia;
  • lo stress;
  • immunità ridotta;
  • surriscaldamento al sole;
  • esacerbazione di malattie croniche;
  • SARS e malattie simili.

Come può una donna incinta essere infettata?

Se non hai mai avuto un'infezione prima, e all'improvviso ce l'hai, significa che sei stato infettato. Le infezioni da herpes sono trasmesse in vari modi.

Ad esempio, un raffreddore sul labbro si trasmette facilmente durante i baci, per contatto (quando i liquidi infetti vengono a contatto con la pelle e le mucose di una persona sana), nell'aria (insieme alla saliva e all'espettorato).

La malattia genitale ereditaria, a sua volta, passa da persona a persona principalmente durante il rapporto sessuale e qualsiasi: orale, anale, vaginale.

Altre malattie vengono trasmesse in modo simile, quindi dobbiamo essere in grado di distinguere le infezioni da herpes da loro per reagire in tempo.

I sintomi dell'herpes nelle donne nella posizione

Devo dire subito che i sintomi di una donna in una posizione non sono diversi da quelli di altre persone. Il sintomo principale è un'eruzione cutanea che compare durante l'infezione iniziale e durante le epidemie secondarie (recidive).

L'eruzione cutanea è piccola, assomiglia a vesciche, situate l'una vicina all'altra. Dentro c'è un contenuto trasparente, che diventa gradualmente torbido, e poi le vesciche si aprono e un'ulcera appare al loro posto, diventando gradualmente coperta da una crosta.

Quando un'eruzione facciale si trova nelle labbra, sul naso, intorno alla bocca e nei genitali - sulle labbra, sul pube, sul perineo, sulle cosce, all'interno della vagina.

Ulteriori segni di infezione da herpes (qualsiasi) sono i seguenti:

  • la temperatura aumenta (leggermente, a circa 37-38 gradi);
  • il luogo colpito è infiammato, prurito, cuoce, gonfia;
  • compaiono dolori nei muscoli e nelle articolazioni;
  • possono esserci segni di intossicazione - nausea, vertigini, ecc.;
  • c'è una debolezza costante;
  • con la malattia genitale, è possibile una perdita vaginale anormale.

Se i sintomi sopra compaiono, è necessario reagire in tempo. Vai immediatamente dal tuo medico e passa le prove a cui ti indirizza.

Dopo la diagnosi, ti verrà prescritto un trattamento. Che cosa sarà ed è dannoso da trattare nel processo di trasporto di un bambino?

Trattamento delle infezioni da herpes nelle donne nella posizione

È completamente impossibile curare l'infezione, poiché non esiste una medicina per distruggerlo.

Il virus rimarrà per sempre nel tuo corpo e periodicamente si farà conoscere, vale a dire quando la tua immunità diminuirà. Pertanto, in futuro, cerca di rafforzare il tuo sistema immunitario.

Il trattamento per le donne nella posizione è scelto rigorosamente individualmente. Di solito vengono prescritti farmaci antivirali, ma sii consapevole che sono molto tossici e il loro effetto sul feto è stato appena studiato.

Antivirale sotto forma di compresse o iniezioni sono prescritti solo nei casi in cui il rischio è meno buono. Cosa significa? Se il medico decide che senza farmaci le complicanze dell'infezione saranno più gravi dei possibili effetti collaterali, allora prescriverà farmaci con effetti antivirali.

Il più popolare tra questi farmaci oggi è Acyclovir. Su Internet troverete molte recensioni positive a riguardo.

Se hai un'infezione ricorrente che minaccia il tuo bambino meno del primo focolaio, ti verranno prescritti farmaci più sicuri, ad esempio:

  • unguento basato su acyclovir;
  • unguento per accelerare la guarigione - ossolinico, alizarina, tetraciclina ed eritromicina;
  • soluzione di interferone e vitamina E per rafforzare il sistema immunitario.

Il trattamento deve iniziare con il primo giorno di malattia. Dura 5-7 giorni (di solito) e passa senza conseguenze sotto forma di effetti collaterali, se, ovviamente, segui tutti i consigli del tuo medico.

Alcune donne preferiscono curare l'infezione da herpes con rimedi popolari.

Ad esempio, il mio amico sostiene che per le donne incinte non c'è niente di meglio e più sicuro delle medicine tradizionali, quindi è stata curata per la malattia sopra descritta nel primo trimestre con i suoi metodi ed è stata curata, e abbastanza velocemente.

Vuoi sapere come trattare l'infezione offre la medicina tradizionale?

Se vuoi, allora ecco alcuni consigli semplici e sicuri.

La medicina tradizionale raccomanda il trattamento dell'herpes per le donne nella posizione dei seguenti mezzi:

  • cerume - applicalo sull'area problematica anziché pomata il più spesso possibile;
  • succo di aloe - prendi una pianta fresca, rimuovi il succo e applicalo al posto dell'unguento;
  • tintura di calendula - applicare solo sulla pelle, se ha un rash herpes;
  • sale e soda: se i brufoli sono appena apparsi, cospargili con sale o soda;
  • aglio - grasso aglio rash 3-4 volte al giorno.

Ricorda, i metodi folk ti aiuteranno a sbarazzarti solo delle ricadute. Se durante la gravidanza hai avuto il primo focolaio di un'infezione, assicurati di consultare un medico e sottoporti a un trattamento professionale!

Questo è tutto, cari lettori. Ora sai cosa accadrà se l'herpes compare nel primo trimestre e come trattare questo problema.

Spero che l'articolo sia interessante, e se è così, allora condividi la lettura con i tuoi amici sui social network e iscriviti agli aggiornamenti di questo sito. Buona salute a te e al tuo bambino! Ci vediamo di nuovo!

Autore dell'articolo: Elena Smirnova (dermatologa)

Data di pubblicazione: 28/01/2017

Herpes sul labbro nel primo trimestre

Commenti

Lisa, ho avuto 2 pezzi sul labbro per 9 settimane, sono stato malato anche dall'infanzia. Poi ha chiesto al dottore, ha detto che andava bene. L'unica cosa è che il peso del feto può essere solo quello e basta, e non influisce sullo sviluppo. Se hai avuto un'infezione primaria, allora è pericoloso, e già c'è immunità a questa sporcizia

Grazie ragazze, rassicurato, oggi vedrò già l'ecografia su Lala)))

Ecografia di successo e piacevole incontro con il piccolo))

Non ho avuto manifestazioni di herpes, ma ho dato per herpes a 7-8 settimane e l'analisi ha mostrato che ricaduta (anche se poi sono andato a uno specialista di malattie infettive e lei ha detto che questo non accade se c'è una ricaduta, quindi l'eruzione dovrebbe essere). Prima di questo, si arrampica sulle labbra per 2 mesi prima della gravidanza. Anche le paure avevano letto e tremavano. Tutti gli ultrasuoni e i test sono normali, dando alla luce in una settimana, ma in qualche modo mi sono calmato. A proposito, sai che la varicella, la mononucleosi infettiva, il citomegalovirus sono tutti tipi di herpes.

Prov. Varicella, sì, lo so. Non so per il resto, grazie!

Ho già avuto 2 volte per questo herpes B era malato. Avevo acyclovir, l'ho trovato su Internet. Se in precedenza hai subito eruzioni cutanee di questa natura, non c'è motivo di angoscia. Più del 97% della popolazione del nostro pianeta è infettata da herpes del primo tipo (quindi, che causa la comparsa di bolle sulle labbra). E ciascuna di queste persone, incluso te, ha anticorpi nel sangue per questa piaga. Cioè, l'eruzione diventa una dimostrazione che l'immunità è ridotta e il tuo corpo ha bisogno di sostegno. Ma non c'è nessuna minaccia per te o per il bambino.

L'herpes e l'inizio della gravidanza: un motivo di panico?

I sintomi di eruzione cutanea o, come la gente li chiama, "febbre strisciante" sulle labbra, hanno da tempo smesso di spaventare il loro aspetto. Oltre alle sensazioni spiacevoli e al disagio psicologico, non provocano alcuna emozione.

Ma in alcuni casi, questa infezione richiede un atteggiamento serio e attento nei confronti di se stessi, una di queste eccezioni è considerata l'herpes all'inizio della gravidanza.

Nelle prime settimane della futura madre, sembra che il mondo intero stia morendo in previsione di un miracolo, e la paura più forte che sta vivendo è la paura che qualcosa possa accadere al bambino. L'infezione da virus dell'herpes nel primo trimestre di gravidanza, infatti, rappresenta una minaccia per il bambino.

Cause di attacco di virus

Nelle prime settimane di gravidanza, la donna subisce una ristrutturazione del corpo, anche ormonale, immunitaria. Sullo sfondo della nascita di una nuova vita, l'immunità viene drasticamente ridotta e questo processo è naturale.

Dopotutto, affinché il corpo non percepisca l'embrione come un corpo estraneo e non inizi a lanciare il sistema di rigetto, la sua vigilanza dovrebbe essere "messa a dormire". Questo è esattamente ciò che fa il corpo, riducendo drasticamente la risposta immunitaria sin dalle prime settimane dopo il concepimento. Oltre ai fallimenti nel sistema immunitario, le cause di un attacco virale "formidabile" nelle donne in gravidanza possono essere:

  • cambiamenti ormonali nel corpo;
  • aumento del livello di prontezza e ansia da stress;
  • ristrutturazione del sistema energetico;
  • ipersensibilità del corpo al surriscaldamento e all'ipotermia.

A volte diversi fattori influenzano la penetrazione o il risveglio di un agente virale, e quindi il rischio di sviluppare la malattia aumenta più volte.

Varietà di infezione da herpes

L'infezione da virus dell'herpes nel primo trimestre di gravidanza può essere primaria e secondaria. Il virus primario ha un effetto più aggressivo sul feto, in quanto la madre non ha ancora anticorpi contro questo virus e non può trasferirli al bambino. Questo è il caso con i medici considerati i più pericolosi e minacciosi.

L'herpes ripetuto, o la recidiva dell'infezione, è caratterizzato dal fatto che l'agente virale è entrato a lungo nel corpo, si è insediato lì e, in circostanze di successo, è stato semplicemente "attivato".

Il primo trimestre di gravidanza per la localizzazione dell'infezione da virus dell'herpes è il momento giusto e, fortunatamente, non porta una pesante minaccia al feto se:

  • manifestato sulle labbra e nella zona periorale;
  • localizzato nell'area nasale;
  • la donna osserva le regole di igiene e non mette i genitali a rischio di infezione;
  • la terapia professionale tempestiva del processo patologico è effettuata.

La recidiva dell'infezione non si applica a malattie terribili e pericolose, ma richiede un trattamento tempestivo. È più pericoloso per un bambino avere l'herpes, che è localizzato sulle labbra e nella vagina di una donna incinta, quindi il rischio di infezione attraverso il tessuto placentare al feto aumenta in questo caso.

Sintomi di risveglio di herpes

L'infezione iniziale con l'herpes non appare immediatamente, nonostante un sistema immunitario indebolito nel primo trimestre di gravidanza. Affinché l'agente virale possa essere attivato, dovrebbe passare attraverso una fase di adattamento che duri da 3 a 10 giorni. Questo è il periodo di incubazione dopo l'infezione. Sia l'herpes primario che la sua recidiva sono caratterizzati dai seguenti sintomi:

  • deterioramento generale, simile ai sintomi di SARS o influenza;
  • prurito in bocca, più spesso localizzato sulle labbra.

La recidiva dell'infezione si verifica rapidamente, alcune ore dopo i primi "precursori", a una donna viene diagnosticata:

  • gonfiore progressivo della zona interessata sul labbro;
  • aspetto di bolle piene di liquido in questo luogo;
  • aumentato prurito e bruciore nella zona delle eruzioni cutanee;
  • apertura di bolle e formazione di piccole erosioni su luoghi umidi;
  • formazione di croste e piccole cicatrici sul sito delle piaghe;
  • sensazione di pelle tesa, la comparsa di crepe sanguinanti sulle labbra.

L'intero periodo di recidiva è accompagnato da disagio psicologico e dolore nell'area dell'eruzione.

Rischio per un po 'di vita

L'herpes primitivo nelle prime settimane di gravidanza ha un effetto negativo sulla piccola vita fetale. Nel primo trimestre, la deposizione di organi e sistemi importanti del bambino avviene, l'influenza dell'agente del virus dell'herpes durante questo periodo è considerata la più pericolosa.

Nel sangue della madre durante l'iniziale infezione degli anticorpi contro l'infezione da virus dell'herpes sono assenti, quindi, il corpo della madre non è in grado di fornire una protezione affidabile al bambino dal virus insidioso che infetta il sistema nervoso.

Passando attraverso il tessuto placentare al feto nelle prime settimane di gravidanza, l'herpes è in grado di provocare gravi complicazioni nel corso della gravidanza e dello sviluppo del bambino:

  • aborto spontaneo nelle prime fasi;
  • danno al sistema nervoso centrale del feto;
  • difetti pronunciati del tessuto cerebrale;
  • menomazione della vista, perdita dell'udito;
  • anomalie fisiche complesse nel bambino.

Al fine di evitare gli effetti di vasta portata del virus insidioso, i medici raccomandano di iniziare il trattamento il più presto possibile: ai primi sintomi e precursori della malattia che appaiono sulle labbra.

Nel primo trimestre di gravidanza, è particolarmente importante sottoporsi a una terapia complessa completa e adeguata per evitare che il virus penetri nel fragile corpo del bambino.

Trattamento di attacco di herpes

Per trattare l'herpes primario o la ricorrenza di questa infezione nel primo trimestre di gravidanza, i medici iniziano con un esame completo delle condizioni della futura madre.

È importante assicurarsi che non vi siano raffreddori o patologie virali associate, poiché questo fattore causerà sicuramente una ricaduta della malattia dopo il trattamento.

La terapia per l'infezione da herpes è prescritto un completo, include:

  • trattamento farmacologico dell'infezione;
  • trattamento locale dell'eruzione delle labbra;
  • medicina tradizionale;
  • misure restitutive e preventive.

Per il trattamento dell'infezione da herpes sulle labbra nel primo trimestre di gravidanza, i medici prescrivono:

  • uso interno di farmaci antivirali risparmiatori in caso di forti ed estese eruzioni;
  • trattamento locale dell'eruzione cutanea con unguenti antivirali e gel a base di Acyclovir, unguenti e creme sono ben assorbiti e agiscono localmente, non penetrando nel sangue, senza causare danni al bambino, applicare la crema sulle zone interessate 4-5 volte al giorno;
  • seguire un corso di innocui farmaci immunostimolatori per attivare le forze immunitarie del corpo;
  • con forti eruzioni cutanee sulle labbra, si pratica la cauterizzazione delle vescicole con interferone o vitamina E.

Un aiuto importante nel trattamento dell'herpes in una donna incinta nel primo trimestre sono i mezzi della medicina tradizionale.

Rimedi casalinghi

Gli specialisti non limitano l'uso della medicina tradizionale durante la gravidanza. Tutte le ricette sono relativamente innocue e le più benigne:

  • diluito con mezzo bicchiere di acqua calda bollita con poche gocce di olio essenziale di geranio, cedro, lavanda o eucalipto, inumidito con un tampone di cotone sterile nella soluzione e applicato all'area delle lesioni sulle labbra più volte al giorno;
  • la celidonia è schiacciata e mescolata in uguali proporzioni con il miele naturale, con una miscela di aree di eruzioni macchiate nel periodo dell'edema;
  • alleviare il dolore con impacchi freddi, è possibile utilizzare pezzi di ghiaccio alimentare, freddo applicato al punto dolente più volte al giorno.

Inoltre, i medici prestano attenzione alla necessità di seguire determinate regole durante il periodo di trattamento:

  • in particolare monitorare attentamente la dieta - contribuirà ad aumentare la resistenza del corpo alle infezioni;
  • monitorare il rispetto del regime di bere, in particolare bevande utili arricchite con contenuto di vitamina C;
  • seguire le regole di igiene personale e cura.

Prevenzione dei virus

Le seguenti misure preventive aiuteranno a minimizzare il rischio di infezione o di recidiva di infezione da herpes durante la gravidanza:

  • rafforzare il sistema immunitario alcuni mesi prima del concepimento;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • esame completo preliminare del corpo.

Un aspetto importante sarà un esame del sangue per la presenza di un'infezione da heresvirus nel corpo della madre diversi mesi prima della gravidanza. Se l'analisi mostra la presenza di herpes 1 o tipo 2, allora si dovrebbe bere un ciclo di farmaci per rafforzare il sistema immunitario. Ciò contribuirà ad evitare l'infezione o la ricorrenza dell'infezione durante la gravidanza tanto attesa.

Herpes durante la gravidanza 1 trimestre

Le prime manifestazioni di herpes genitale sono arrossamento della pelle, sensazione di bruciore nella zona interessata. A 3-7 giorni inizia il periodo di eruzione frizzante. Piccole bolle possono comparire sulla superficie degli organi genitali esterni, nella vagina, sulla cervice, nell'uretra. Il giorno 5, scoppiano e al loro posto si formano ulcere erosive dolorose, che scompaiono in 1-2 settimane.

In media, la forma acuta dura 10 giorni. Il tasso di recidiva può variare da 1 volta al mese, fino a 1-2 volte all'anno. Tutto dipende dallo stato di immunità.

Metodi di diagnosi dell'herpes durante la gravidanza

È possibile identificare l'herpes primario durante la gravidanza utilizzando sintomi caratteristici e test di laboratorio:

  • analisi del sangue per gli anticorpi;
  • microscopia a immunofluorescenza, PCR (test rapidi);
  • studio citomorfologico su Wright (con colorazione).

Herpes ricorrente durante la gravidanza

L'herpes ricorrente nelle donne in gravidanza causa la minima preoccupazione. Se una donna ha già avuto ricadute prima della gravidanza, la protezione affidabile del feto sarà fornita dagli anticorpi che bloccano l'azione dell'HSV. Il rischio di infezione di un neonato da una madre affetta da herpes ricorrente è solo dell'1%.

Affinché l'herpes durante la gravidanza non porti futuri problemi di madre e bambino, dovrebbero essere prese alcune misure. Durante il periodo di pianificazione della gravidanza, è necessario eliminare i focolai di infezione cronica (gastrite, sinusite, denti doloranti), sbarazzarsi delle cattive abitudini e sottoporsi a un corso di terapia di rafforzamento generale. È richiesta l'analisi delle immunoglobuline IgG e IgM.

Le misure preventive includono anche l'assunzione di Acyclovir o Valaciclovir in combinazione con complessi vitaminici.

Condurre la gravidanza, adattato per l'herpes

L'herpes durante la gravidanza richiede un monitoraggio dinamico. L'esame ecografico viene eseguito 3 volte:

  • per un periodo di 10-14 settimane (spessore stimato della zona del collo);
  • alla settimana 20-24 (identificazione dei marcatori ecografici delle anomalie cromosomiche);
  • a 32-34 settimane (identificazione di patologie per lo sviluppo di manifestazioni tardive).

Tali segni come la presenza di sospensione nel liquido amniotico, la mancanza di acqua alta, la sindrome della "placenta densa", le cisti cerebrali possono indicare l'infezione intrauterina. Per risultati sospetti, viene condotto un ulteriore esame approfondito. Da 16 a 30 settimane, viene prelevato sangue per AFP e hCG. I test anticorpali vengono eseguiti 4 volte: in ciascuno dei trimestri e alla vigilia della nascita.

I metodi diagnostici più affidabili oggi sono considerati ricerca virologica e genodiagnostika. L'analisi virologica comporta il posizionamento del contenuto delle bolle negli embrioni di pollo o in speciali mezzi nutrienti che stimolano la riproduzione del virus.

Quando la genodiagnostica (il più delle volte PCR) ha rivelato la presenza del DNA del virus nelle secrezioni di una donna incinta. Il vantaggio della reazione a catena della polimerasi è la sensibilità al 100% e la capacità di distinguere il virus dell'herpes simplex da altri virus. Come metodi aggiuntivi, vengono utilizzate le reazioni di immunofluorescenza (REEF) e il saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA).

Le reazioni di IFA possono essere di 2 tipi: qualitativo e quantitativo. Quelli qualitativi consentono di rilevare non solo la presenza / assenza di anticorpi IgG e IgM nel sangue, ma anche di determinare il tipo di virus che ha causato la malattia (HSV-1 o HSV-2). Inoltre, usando questa analisi, è possibile determinare se ci sono state delle ricadute prima.

Le reazioni quantitative determinano i titoli anticorpali, che consentono al medico di valutare lo stato generale di immunità del paziente. E 'possibile fare dei test sia prima del trattamento che durante l'assunzione di farmaci antivirali - la terapia farmacologica non ha alcun effetto sui risultati del test.

Tra le altre cose, un esame clinico del canale del parto e della vulva viene eseguito al fine di rilevare i focolai erpetici latenti. 2 settimane prima del parto, le donne del gruppo a rischio vengono ospedalizzate per raccogliere il contenuto del canale cervicale.

Trattamento dell'herpes durante la gravidanza

Il trattamento dell'herpes durante la gravidanza ha i seguenti obiettivi:

  • alleviare i sintomi, riducendo la durata del periodo acuto;
  • accelerazione dei processi di rigenerazione;
  • ridurre la gravità della selezione del virus nelle lesioni colpite;
  • riducendo il numero di recidive.

Le misure terapeutiche per la completa scomparsa del virus non conducono, poiché ciò è semplicemente impossibile. Tuttavia, il più rapidamente possibile per eliminare i sintomi spiacevoli e ridurre il numero di recidive ripetute è abbastanza realistico.

Se una donna prima della gravidanza avesse manifestazioni di herpes genitale, allora dovresti informare il ginecologo che la sta osservando. Ai primi segni di esacerbazione, dovresti immediatamente cercare aiuto.

È importante ricordare che prima inizia il trattamento, maggiore è la sua efficacia. La massima produttività dell'azione dei farmaci antieretici è stata osservata prima della comparsa delle lesioni o entro 24 ore dalla loro comparsa.

Il principale metodo di trattamento dell'herpes nelle donne in gravidanza è la chemioterapia antivirale (uso di farmaci anti-epilettici specializzati). Ad oggi, l'efficacia comprovata ha:

  • Aciclovir (Zovirax e suoi derivati);
  • Valaciclovir (Valtrex);
  • Penciclovir (Denavir);
  • Famaciclovir (Famvir).

L'aciclovir più comunemente usato. Questo farmaco è attivo contro il citomegalovirus, il virus Epstein-Barr, la varicella zoster e il virus dell'herpes simplex (tipo 1 e 2). Nelle farmacie, puoi trovare molti farmaci in cui Acyclovir agisce come sostanza di base: Zovirax, Acic, Atsigerpine, Acyclostad, Virolex, Gerpevir, Xorovir, Suvorand, Medovir.

Nelle annotazioni ai farmaci si può leggere che l'uso è giustificato solo nel caso in cui il beneficio previsto superi il danno potenziale. Questo è allarmante per molti. Infatti, studi sperimentali hanno dimostrato che l'aciclovir, quando somministrato per via orale, supera la barriera placentare, ma questo farmaco non può causare l'aborto.

Gli stessi studi hanno dimostrato che l'uso di Acyclovir nella forma di un unguento non è in grado di danneggiare né la madre né il suo bambino, poiché l'Aciclovir non entra nella circolazione sistemica sotto esposizione locale. Gli oli ossolinici, tetracicline, eritromicina e tebrofen vengono anche usati per lubrificare le aree colpite.

Nell'infezione iniziale della madre, Valaciclovir viene somministrato per via orale con 500 mg due volte al giorno per 10 giorni.

Quando le ricadute dovrebbero essere prese:

  • Aciclovir per via orale 200 mg 3 volte al giorno per 5 giorni (con frequenti recidive);
  • Unguento a base di Aciclovir (ogni 3 ore);
  • unguenti antibatterici (Vidarabina, Ryodoxol, Neosporin);
  • Xylocaine 2% (con sindrome da dolore grave);
  • bagno sessile con erbe (camomilla, treno) seguito dall'applicazione di composizioni essiccanti (unguento di zinco).

I medici raccomandano di includere prodotti contenenti lisina nella dieta. Questo amminoacido inibisce la riproduzione del virus. La lisina si trova in grandi quantità nella carne di pollo, frutta e verdura. Devi astenermi dal mangiare cioccolato e uvetta, in cui c'è l'arginina, che stimola l'attività del virus dell'herpes. Mangiare sano, camminare all'aria aperta e un ambiente psicologico calmo sono anche le misure preventive più importanti da non trascurare.

Parto dopo la manifestazione dell'herpes

Se durante il parto la malattia era in remissione e non si manifestava, allora si può partorire nel reparto osservazionale di qualsiasi ospedale. Se ci sono state delle ricadute, si consiglia di contattare una clinica specializzata dove verrà fatta un'osservazione speciale per la donna e il neonato.

Per quanto riguarda il metodo di consegna, poi quando un virus herpes simplex si trova in uno striscio, ce ne sono due:

  • parto naturale, che coinvolge il trattamento antisettico del canale del parto (polividone, iodio, vocadina, betadina);
  • taglio cesareo.

Separatamente, dovrebbe essere detto sul trattamento dei neonati infetti da herpes dalla madre.

Terapia dei neonati in infezione da herpes

Più spesso, l'herpes nei neonati deriva dallo sviluppo di herpes genitale in una madre nel terzo trimestre di gravidanza. L'infezione può verificarsi:

  • durante la gestazione, attraverso la placenta (transplacentare);
  • durante il parto - quando passa attraverso un canale del parto infetto;
  • dopo il parto (attraverso il latte materno).

I segni dell'infezione diventano evidenti 2 settimane dopo il parto. Sulla pelle, le membrane mucose, la congiuntiva degli occhi di neonati ci sono eruzioni di bolla, che scompaiono in 10 giorni. Nei neonati prematuri, l'infezione è più grave - l'encefalite herpetica si sviluppa spesso. I seguenti sintomi sono indicativi di danno cerebrale:

  • febbre;
  • sindrome convulsa;
  • difficoltà a respirare.

Circa l'80% dei bambini prematuri con manifestazioni di infezione da herpes in assenza di cure mediche muoiono. L'attuazione tempestiva di misure terapeutiche può salvare la vita del 50% dei neonati malati. Sono assegnati Acyclovir al tasso di 50 mg / kg di peso corporeo. La durata del trattamento è di almeno 3 settimane. Con la sconfitta della congiuntiva dell'occhio, si applica una pomata di Idoxiridina.

Gli antibiotici sono usati per sopprimere la flora patogena, gli immunostimolanti (Pentaglobina, Tsitotek) sono usati per aumentare le reazioni protettive del corpo, Actovegin, Instenon - per migliorare la circolazione cerebrale.

Herpes durante la gravidanza - non una frase. Molte donne che soffrono di questa malattia, si prendono cura in modo sicuro del periodo prescritto e danno alla luce bambini sani. Non trascurare il problema - non ritardare la visita dal medico e seguire tutte le raccomandazioni.

Speriamo che il nostro sito ti abbia aiutato a trovare le risposte alle tue domande. Tuttavia, se questo non fosse abbastanza, assicurati di ottenere una consulenza gratuita sulla selezione di un medico che potrebbe aiutarlo nella tua situazione:

Herpes durante la gravidanza

L'herpes durante la gravidanza può essere pericoloso per la futura mamma e il feto. Le conseguenze particolarmente gravi sono causate dall'herpes primitivo, poiché in questo caso gli organismi della donna e del bambino sono indifesi prima dell'infezione. Ciò è spiegato dal fatto che gli anticorpi in grado di sopprimere il processo infiammatorio non sono stati ancora sviluppati, pertanto il virus ha libero accesso al feto.

Qualsiasi forma di herpes durante la gravidanza fa allertare la futura mamma e i medici. Esistono due tipi di questa malattia: herpes simplex, che si presenta sulla pelle e primaria. Il primo tipo di virus è meno pericoloso, poiché nella maggior parte dei casi una donna ha una forte immunità nei suoi confronti sin dall'infanzia, che successivamente protegge il bambino dall'infezione. Il secondo tipo di herpes può effettivamente minacciare il feto, in particolare l'herpes genitale pericoloso, se vieni già infetto durante la gravidanza. Successivamente, considera il pericolo dell'herpes durante la gravidanza, oltre a come proteggerti e mantenere sano il tuo futuro bambino.

Herpes su 1 trimestre di gravidanza

Se l'infezione con il virus primario dell'herpes si verifica durante la gravidanza, l'infezione può attraversare la placenta direttamente nel corpo del bambino. Lo sviluppo di questa malattia nel primo trimestre aumenta significativamente il rischio di aborto spontaneo. Tuttavia, se il feto persiste ancora, gravi difetti come danni al sistema nervoso, difetti del tessuto cerebrale, udito, visione e varie anomalie fisiche possono successivamente svilupparsi nel bambino. Per proteggere il bambino da tali patologie, i medici cercano di neutralizzare il virus con farmaci speciali in modo tempestivo. E per prevenire l'infezione del bambino durante il parto, di regola, viene eseguito un taglio cesareo.

Herpes nel 2 ° trimestre di gravidanza

Le donne incinte che si sono registrate presso la clinica prenatale prendono regolarmente uno striscio dal tratto genitale per rilevare il virus dell'herpes. Inoltre, viene loro assegnato un esame del sangue per la presenza di immunoglobuline e un esame ecografico. I sintomi dell'infezione intrauterina del feto in base ai risultati degli ultrasuoni possono essere sospesi nel liquido amniotico, l'ispessimento della placenta e la presenza di cisti acquose nel cervello del bambino.

Tutti i sintomi sospetti richiedono un esame approfondito della futura madre e, quando viene rilevato un virus, il trattamento deve essere effettuato in entrambi i partner sessuali. Durante questo periodo, è necessario astenersi dall'attività sessuale, poiché l'infezione erpetica primaria nel secondo trimestre di gravidanza può provocare uno sviluppo anormale del feto, che è spesso incompatibile con la vita.

Herpes nel 3 ° trimestre di gravidanza

Le complicazioni più frequenti dell'herpes nelle donne in gravidanza sono la minaccia di aborto e di parto prematuro. Inoltre, può essere diagnosticata una gravidanza non in via di sviluppo, un ritardo di crescita intrauterino e una rottura prematura del liquido amniotico. Va notato che l'herpes tardivo rappresenta una minaccia non solo per il bambino, ma anche per sua madre, dal momento che il processo patologico può causare l'infiammazione virale, che è spesso associata a un'infezione batterica. Tutto ciò porterà a un'infiammazione purulenta, che si concluderà con la comparsa di aderenze e sterilità incurabile.

L'infezione da herpes dopo 36 settimane di gestazione aumenta il rischio di sviluppare disturbi ai nervi del feto, nonché malattie della milza, del fegato e della pelle. Anche a dispetto del trattamento postpartum, molti bambini muoiono o diventano per sempre profondamente disabili.

Herpes sulle labbra durante la gravidanza

Per l'organismo materno, l'embrione è un corpo estraneo, quindi, per evitare il suo rifiuto, la natura prevede una diminuzione dell'immunità della donna. Poiché il virus dell'herpes ha dimensioni molto ridotte, può facilmente entrare nella placenta attraverso il flusso sanguigno, infettando il feto e moltiplicandosi rapidamente nei suoi vari tessuti. Se nel primo trimestre l'infezione può provocare un aborto spontaneo o un aborto mancato, quindi in periodi successivi la nascita prematura, così come il danno al sistema nervoso, gli organi visivi e il fegato nel bambino, sono possibili. Il rischio di tali complicanze è di circa il 70 percento.

Quando a una donna viene diagnosticata una forma cronica di herpes simplex sulle labbra, la malattia non crea particolari problemi per il feto. Se gli esami del sangue della madre mostrano la presenza di anticorpi contro questo virus, il feto li riceverà sicuramente attraverso la placenta e sarà protetto dall'infezione per un po '. Va notato che spesso anche i dermatologi esperti hanno confuso i sintomi dell'herpes con le manifestazioni di altre malattie, quindi, prima di pianificare una gravidanza, passare i test necessari per la definizione di questo virus.

Herpes genitale durante la gravidanza

L'herpes vaginale si verifica in genere entro un paio di settimane dal momento dell'infezione. Una donna può manifestare sintomi quali prurito e bruciore nella zona genitale, oltre alla comparsa di vesciche dolorose sui genitali. Quando viene rilevata una malattia, la gravidanza deve essere evitata fino a quando non si completa l'intero ciclo di trattamento e si migliora la propria salute.

L'herpes genitale durante la gravidanza può seriamente minacciare il feto, l'infezione di cui è possibile al momento del passaggio attraverso il canale del parto, quindi, con la forma attiva della malattia, una donna ha bisogno di un taglio cesareo. Inoltre, il bambino può essere infettato all'interno del corpo della madre, ma questo è molto raro. Prenditi cura della tua salute in anticipo, perché l'herpes vaginale può portare a disturbi così gravi nel corpo del tuo bambino come convulsioni, ritardo mentale, difetti dello sviluppo, sepsi e meningite neonatale.

Trattamento dell'herpes durante la gravidanza

Prima di trattare l'herpes durante la gravidanza, è necessario sottoporsi a un esame completo e superare i test appropriati. Sfortunatamente, oggi non ci sono farmaci in grado di distruggere completamente questo agente patogeno, pertanto i farmaci che inibiscono il virus e rafforzano il sistema immunitario sono prescritti per il trattamento dell'herpes. Va ricordato che durante la gravidanza è possibile utilizzare un numero limitato di farmaci, quindi considerare ulteriormente i farmaci che possono essere assunti dalle future mamme:

Per combattere l'herpes sono prescritti:

  • "Panavir";
  • unguenti ossolinici, alizarina, tebrofen, tetraciclina ed eritromicina;
  • soluzione di interferone, vitamina E per uso esterno;
  • Con una forte mancanza di immunità, la terapia immunoglobulinica può essere prescritta.
Valutazione dell'utente

Herpes durante la gravidanza

A proposito di una malattia come l'herpes, molti non solo hanno sentito, ma sanno anche per esperienza personale. Oggi il 90% della popolazione è portatrice di herpes. Essendo presente nel corpo umano per 5, 10 e persino 25 anni, l'herpes può non manifestarsi in alcun modo, dal momento che l'immunità umana "sopprime" le sue manifestazioni e il virus, rendendosi conto che non è in grado di far fronte qui, "sonnecchia". Dura fino a quando le difese del corpo si indeboliscono. Esistono vari metodi di trattamento, mirati principalmente a sopprimere le manifestazioni della malattia e a ripristinare l'immunità. Ma ce n'è uno "ma": questa malattia non può essere curata, può solo essere "addormentata" e fino a quando l'immunità si indebolisce nuovamente. Sfortunatamente, la gravidanza è uno di quei periodi in cui una persona che vive in uno stato di anabiosi inizia a progredire.

Cosa sappiamo dell'herpes?

  • Ogni seconda persona è portatrice di questo virus.
  • Il virus dell'herpes di solito si annida nel sistema nervoso periferico nella regione della colonna vertebrale.
  • Conflitto di herpes herpes. Questo è al fatto che oggi possiamo distinguere l'herpes del primo e del secondo tipo.
  • L'herpes si manifesta con eruzioni cutanee sotto forma di bolle, il luogo più favorito è quello delle labbra o del naso (se si tratta di un virus di tipo 1) o dei genitali (nel caso del tipo 2).
  • L'herpes viene trasmesso in 4 modi. Tra di loro: in volo, sessuale, contatto (quando si bacia, si stringono la mano, condividono oggetti domestici comuni) e patrimoniali (da madre a figlio durante la gestazione del feto o del parto).
  • Il virus dell'herpes simplex è presente nel supporto di saliva, sangue, linfa, lacrime, urina, sperma e liquido cerebrospinale.
  • Il virus penetra nel DNA umano, introduce nuove informazioni e si moltiplica.
  • L'herpes può contribuire allo sviluppo dei tumori cervicali e uterini.

Qual è il pericolo del virus dell'herpes durante la gravidanza?

Come abbiamo detto, l'herpes si manifesta spesso durante la gravidanza, quando si osserva una diminuzione dell'immunità. Quest'ultimo è semplicemente necessario per una riuscita gestazione del feto, che in una certa misura è per il corpo della donna incinta un oggetto alieno. Pertanto, la natura si è organizzata in modo tale che per 9 mesi il corpo si indebolisce e non cerca di liberarsi dello "straniero". Cioè, dal punto di vista della gravidanza, questo fenomeno è semplicemente necessario, ma nel caso dell'herpes, tutto è diverso.

Leggi anche Acyclovir durante la gravidanza

È molto pericoloso se una donna è stata infettata dall'herpes durante la gravidanza. In questo caso, esiste la possibilità che il virus penetri nella placenta nel corpo del bambino. È vero che l'infezione potrebbe non verificarsi. Se una donna è stata infettata nel primo trimestre di gravidanza, il rischio di aborto spontaneo aumenta in modo significativo. Se ciò non accade, il virus può "funzionare" in un'altra sfera e provocare varie malformazioni fetali: lesioni del sistema nervoso centrale, gravi difetti congeniti del cervello, alterazione della vista, udito e varie anomalie nello sviluppo fisico. L'infezione nel terzo trimestre può portare alla morte del feto o alla nascita di un bambino con danni al cervello.

Previsioni più confortanti per quelle donne che avevano herpes o erano portatrici del virus prima della gravidanza. In questa categoria di donne, i bambini sono protetti dagli anticorpi materni.

Il metodo di consegna più comunemente usato, se poco prima del parto, si è verificata una esacerbazione dell'herpes genitale, è un taglio cesareo. Ciò è dovuto all'alto rischio di infezione del bambino durante il passaggio attraverso un canale del parto infetto. Alcuni esperti praticano la consegna in modo naturale. Per fare ciò, neutralizzano il virus con la droga. Uno di questi è, per esempio, l'aciclovir.

Come trattare l'herpes durante la gravidanza

Se una donna prima della sua gravidanza ha osservato manifestazioni di herpes, allora l'ostetrico-ginecologo dovrebbe esserne informato. In caso di esacerbazione della malattia durante il parto, non è necessario posticipare la visita al medico: prima vengono prese le misure, maggiori sono le possibilità di successo.

Come abbiamo già notato, non esiste una medicina che distrugge il virus e garantisce il recupero completo. Le misure adottate dai medici influiscono sul virus o sull'immunità. La situazione con il trattamento delle donne incinte è aggravata dal fatto che non tutti i farmaci noti possono essere usati per 9 mesi.

L'alleato principale di una donna incinta nella lotta contro l'herpes è il farmaco Panavir, che può essere utilizzato internamente ed esternamente. Inoltre, ma con cautela, utilizzare l'unguento antiherpetico aciclovir. Ha spalmato le tasche di lesioni circa 5 volte al giorno per una settimana. Inoltre, viene usato ossolinico, alpizarina, tebrofen, tetraciclina o eritromicina.

A volte il medico consiglia di lubrificare l'eruzione da herpes con una soluzione di interferone, nonché con vitamina E, che contribuisce a una più rapida guarigione delle ferite. Se viene diagnosticata l'immunodeficienza, viene applicato il trattamento con immunoglobuline.

Da rimedi popolari applicare la lubrificazione del focolare con olio di abete, ammorbidire le croste con crema di camomilla o unguento di calendula. Consiglia una bevanda calda abbondante, per esempio, tè con miele o viburno.

Le istruzioni per alcuni farmaci indicano che non possono essere utilizzati durante la gravidanza. Ma una donna dovrebbe fidarsi del suo dottore, che ha prescritto uno di questi farmaci e sa che un'infezione non trattata è molto più pericolosa rispetto all'assunzione di farmaci "non risolti".