Herpes simplex virus (aka Herpes simplex) e le malattie che provoca

Virus

Il virus dell'herpes simplex (Herpes simplex virus) è l'agente causale del labiale (cioè manifestato da eruzioni cutanee sulle labbra), l'herpes genitale e alcune altre malattie più rare della natura dell'herpes. È uno dei virus più comuni nella civiltà umana: secondo le statistiche, oltre il 92% della popolazione mondiale è infetto dal virus dell'herpes simplex e ne ha causato la malattia almeno una volta nella vita.

I virus dell'herpes simplex comprendono due specie strettamente correlate (a volte vengono chiamati "tipi") - il virus dell'herpes simplex del primo tipo (HSV-1 o secondo la classificazione internazionale HSV-1) e il virus dell'herpes simplex del secondo tipo (HSV-2, o HSV-2). Generalmente parlando, l'HSV-1 causa spesso un'eruzione cutanea sulle labbra, sul viso e anche sull'herpes felino, sull'herpes oftalmico e su alcune altre malattie, e l'HSV-2 è di solito l'agente causale dell'herpes genitale. Tuttavia, questa regola non è rigorosa: entrambi i tipi possono causare herpes su quasi tutte le parti del corpo.

È importante capire la differenza tra i termini "herpes simplex virus" e "herpes simplex". Il virus è l'agente eziologico della malattia e l'herpes simplex è la malattia stessa con manifestazioni e sintomi patologici caratteristici. Di conseguenza, nella pratica internazionale, Herpes simplex significa malattia, e il virus Herpes simplex significa il virus stesso.

Alla nota: l'epiteto "semplice" (simplex) è stato chiamato herpes perché di solito il paziente ha la malattia in modo rapido e senza conseguenze, senza provocare estese eruzioni cutanee e altri sintomi gravi. Altri virus dell'herpes causano malattie più gravi, come la varicella, l'herpes zoster, la mononucleosi infettiva o l'infezione da citomegalovirus.

Una caratteristica importante del virus Herpes simplex è che dopo l'infezione è impossibile liberarsene. Il virus persiste nelle cellule nervose del midollo spinale durante la vita di una persona e in determinate circostanze può causare ricadute della malattia. Allo stesso tempo, la presenza di un virus nel corpo provoca un'immunità permanente per tutta la vita - gli anticorpi del virus Herpes simplex sono presenti in tutte le persone che ne sono mai state infettate.

Per inciso, molti equivoci sono associati a questo, quando le persone inconsapevolmente percepiscono il rilevamento di tali anticorpi (nei risultati delle analisi sono designati come igg con un segno "positivo") come segno di malattia. Allora vedremo che questo è fondamentalmente sbagliato, e la presenza di immunoglobuline in molti casi, in particolare, durante la gravidanza, è piuttosto una circostanza favorevole.

Tipi di virus e le malattie che causano

Herpes simplex virus 1 e 2 tipi (tipi) sono abbastanza simili sia nella struttura che nel profilo antigenico. Le principali differenze tra di loro si trovano nella struttura delle proteine ​​dell'involucro della particella virale, in particolare le glicoproteine ​​responsabili del legame del virione alle proteine ​​della membrana cellulare.

L'immagine sotto mostra un diagramma del virus herpes simplex:

Ed ecco una foto dei virioni HSV-1 sotto un microscopio:

HSV-1 è più comune di HSV-2. Secondo alcuni dati, in diversi paesi dal 60 al 90% della popolazione ne sono infetti, e per la maggior parte delle persone l'infezione si verifica durante l'infanzia. Circa il 16% della popolazione mondiale è infetto dal virus Herpes simplex di secondo tipo. È interessante notare che molte persone non sospettano nemmeno di essere infette e l'herpes stesso non si manifesta in esse dopo l'esacerbazione primaria.

La stessa persona può essere portatrice di entrambi i tipi di virus: l'immunità al virus di tipo 1 non è una protezione affidabile contro il virus di tipo 2.

I virus dell'herpes simplex causano più di 10 diverse malattie. Tra loro ci sono:

  1. Herpes labiale (tutti sanno "freddo" sulle labbra);
  2. Herpes genitale;
  3. Herpes oftalmico (danni agli occhi);
  4. Stomatite erpetica (a volte si verifica con la lesione simultanea delle labbra);
  5. Encefalite erpetica;
  6. Meningite erpetica;
  7. Felter erpetico (sconfitta delle dita);
  8. Sicosi erpetica (danno ai follicoli piliferi);
  9. "Herpes lottante" (che colpisce la pelle del corpo, del collo, della testa);
  10. Esofagite erpetica (affezione delle membrane mucose della faringe);
  11. Eczema erpetico

Di questi, la meningite e l'encefalite erpetica sono mortali e possono svilupparsi non come malattie indipendenti, ma come complicanze di un'altra malattia erpetica.

La stragrande maggioranza dei casi di herpes simplex sono associati a eruzioni cutanee sulle labbra. L'herpes genitale, così come la stomatite erpetica nei bambini è anche abbastanza comune, ma significativamente inferiore ai raffreddori sulle labbra in prevalenza. Altre malattie causate dai virus dell'herpes simplex sono molto più rare.

È importante capire che tutte queste malattie possono essere causate da entrambi i tipi di virus. Ad esempio, nonostante HSV-1 causi il più delle volte solo un raffreddore sulle labbra, durante il sesso orale con una persona malata, è possibile l'infezione dei genitali e l'ulteriore sviluppo dell'herpes genitale con un partner.

Allo stesso modo, il secondo tipo di virus può causare stomatite erpetica, freddo sulle labbra e qualsiasi altra malattia in questo gruppo, sebbene in generale tali casi siano rari.

L'interazione del virus con il corpo

Le particelle di virus dell'herpes simplex entrano nel corpo umano solo attraverso il danneggiamento della pelle o delle mucose. A causa dell'assenza di alcune glicoproteine ​​sulla superficie del capside, il virione non è in grado di attaccarsi e penetra attraverso lo strato corneo intatto della pelle.

Allo stesso tempo, l'infezione può avvenire attraverso microdamages che sono invisibili ai più infetti. Ciò significa che l'assenza di graffi visibili o altre lesioni alle labbra, alle mani o, per esempio, sui genitali non garantisce che non si verificherà alcuna contaminazione al contatto con il trasportatore di herpes.

Dopo la penetrazione nell'epitelio o sotto la pelle, la particella virale si muove nello spazio intercellulare o con il flusso di sangue verso la cellula nervosa più vicina, con recettori sulla superficie dei quali reagiscono le glicoproteine ​​dell'involucro virionico. Non appena si verifica una reazione del genere, la particella virale viene fissata sulla superficie della cellula e quindi penetra all'interno. Qui, il DNA del virus viene rilasciato e si muove lungo l'assone della cellula verso il suo nucleo, situato nella regione del midollo spinale. Nel nucleo del DNA del virus è incorporato nell'apparato genetico della cellula, dopo di che la cellula produrrà continuamente particelle virali (per tutta la sua vita).

Alcuni virioni penetrano immediatamente nelle cellule epiteliali dopo aver penetrato nei tessuti, causando una caratteristica eruzione cutanea.

La foto scattata con un microscopio a scansione e processata su un computer mostra come le particelle virali si attaccano alla membrana cellulare e penetrano in essa:

Di norma, centinaia di particelle virali attaccano una cellula alla volta. Dopo qualche tempo, dozzine di virioni sono nella cellula attaccata e la probabilità che il DNA di almeno una di esse si trovi nel cromosoma della cellula è molto alta.

I nuovi virioni di Herpes simplex, prodotti dalla cellula, sembrano "rotolare" lungo il processo della cellula nervosa materna nella direzione opposta, verso il sito di infezione. Qui lasciano l'assone e infettano le cellule della pelle e delle mucose. Di conseguenza, si sviluppano i sintomi tipici della malattia: ci sono bolle piene di liquido, il dolore grave si verifica in luoghi di eruzioni.

Già con l'attivazione iniziale del virus, il sistema immunitario avvia il processo di produzione di anticorpi ad esso. Questi anticorpi sono chiamati immunoglobuline (denotate come igg) - reagiscono solo con specifici antigeni del virus, e il loro compito è quello di legare e neutralizzare i virioni, e quando sono in contatto con loro danno al sistema immunitario un segnale del pericolo emergente.

A proposito, è anche utile leggere:

Poiché nell'episodio iniziale dell'herpes simplex, la produzione di immunoglobuline (igg) si verifica solo dopo l'insorgenza dello sviluppo della malattia, il sistema immunitario non è in grado di prevenirne lo sviluppo perché non percepisce le proteine ​​virioniche come antigeni. Solo entro 5-7 giorni si sviluppa una risposta immunitaria sufficiente, il virus viene soppresso e scompaiono i sintomi della malattia. Dopodiché, tutte le particelle virali prodotte dalle cellule infettate sono operativamente associate e distrutte dagli agenti del sistema immunitario e normalmente non si sviluppa un episodio ripetuto di herpes.

Alla nota: allo stesso tempo, il rilascio costante di una piccola quantità di virioni dalle cellule nervose porta alla produzione e al rinnovo continuo del complesso anticorpale da parte del sistema immunitario, grazie al quale viene mantenuta costante l'immunità al patogeno.

Le recidive (cioè gli episodi ripetuti della malattia) si sviluppano, di regola, con un temporaneo indebolimento del sistema immunitario, quando il sistema immunitario non è in grado di controllare le particelle virali prodotte dalle cellule nervose. Quelli dei virioni che raggiungono le cellule dell'epitelio, evitando "l'intercettazione" da parte degli anticorpi, infettano qui le cellule e conducono alla loro distruzione con la comparsa di tipiche eruzioni herpetiche.

Nei casi più gravi, con un'immunità gravemente indebolita, il virus dell'herpes simplex può causare danni agli organi interni, inclusi quelli multipli. In particolare, encefalite erpetica e meningite - lesioni del cervello, delle sue membrane e del midollo spinale - sono precisamente le conseguenze dell'episodio primario o la ricomparsa dell'herpes nei pazienti con immunodeficienze. In questo caso, le particelle virali non incontrano praticamente alcuna resistenza dal sistema immunitario e si diffondono liberamente in tutto il corpo, infettando vari organi e tessuti.

Nello stato normale del sistema immunitario, una persona che una volta aveva avuto l'herpes è protetta in modo affidabile dall'infezione da un virus del tipo appropriato (tipo). Allo stesso tempo, può verificarsi il contatto con un virus di un altro tipo di infezione. Ad esempio, questo significa che un paziente con un raffreddore sulle labbra può essere infettato da herpes genitale.

Che cosa significa la presenza di anticorpi contro il virus dell'herpes simplex (igg positivo) nel sangue?

Considerando i calcoli teorici descritti sopra, è abbastanza semplice interpretare i risultati dei test standard. Per esempio, molte donne incinte cominciano a preoccuparsi quando un esame del sangue rivela che hanno un igg positivo per il virus dell'herpes simplex. Tali esperienze sono quasi sempre infondate.

Infatti, la presenza di anticorpi significa che il corpo ha un'immunità affidabile e stabile al virus dell'herpes simplex. In questo caso, l'infezione e l'episodio primario della malattia (e, di norma, è più grave della ricaduta) non è minacciata da una donna.

Pertanto, gli anticorpi rilevati dal virus non sono un segno della malattia! Indicano la presenza di immunità, cioè una protezione affidabile contro l'agente patogeno.

Se gli anticorpi (igg) vengono rilevati durante la gravidanza, allora in una certa misura è anche meglio che se non possano essere identificati. L'immunità esistente all'herpes protegge il feto dall'infezione e garantisce che l'episodio primario della malattia della madre non sia minacciato. Ma è l'attivazione primaria del virus nel corpo è più difficile.

Nel frattempo, un esame del sangue positivo per gli anticorpi anti Herpes simplex ha le sue sfumature, che dovrebbero essere a conoscenza. Ad esempio, se si trovano anticorpi contro un virus di tipo 1 in una donna incinta, allora, molto probabilmente, una volta aveva una malattia dell'herpes labiale ed è attualmente immune da esso.

Se parliamo di herpes genitale, la ricorrenza della malattia non è esclusa subito prima della nascita, che può portare all'infezione del neonato ed è talvolta considerata un'indicazione per un taglio cesareo. Tali situazioni sono molto rare, ma anche casi isolati sono pericolosi e richiedono maggiore attenzione da parte del medico.

In ogni caso, le immunoglobuline rilevate per il virus Herpes simplex non dovrebbero essere motivo di preoccupazione. Se un buon ginecologo controlla la situazione, i rischi per la futura madre e il feto sono minimi.

Sintomi e quadro clinico di malattie

L'immagine sintomatica delle malattie causate dai virus dell'herpes simplex è generalmente dello stesso tipo e si differenzia principalmente nella posizione delle lesioni e nell'area della lesione.

La caratteristica principale è l'aspetto delle vescicole sulla pelle sotto forma di bolle trasparenti con un diametro di 0,5-2 mm. Di solito un gran numero di tali difetti compaiono su una piccola area della pelle, e quelli che sono vicini tra loro spesso si fondono per formare una vescicola più grande.

La foto sotto mostra l'aspetto tipico delle vescicole erpetiche:

Con un raffreddore sulle labbra, l'area della pelle sulla quale l'eruzione è localizzata è solitamente piccola e copre solo 1-1,5 cm lungo il bordo superiore del labbro superiore o lungo il bordo inferiore del labbro inferiore. Solo nei casi più gravi, papule coprono aree significative della pelle - la foto è mostrata sotto con un esempio adatto:

Con l'herpes genitale, l'eruzione si presenta simile, ma l'area della lesione è generalmente piuttosto grande.

Le aree della pelle e delle mucose su cui si sviluppano le eruzioni sono iperemiche e dolorose. Il dolore si sviluppa anche nel periodo prodromico, cioè prima che compaiano i papuli, e questo rende possibile prendere misure precoci per prevenire lo sviluppo delle eruzioni stesse (questo sarà discusso più avanti).

Altre malattie da herpes sono caratterizzate da manifestazioni simili e la loro specificità è associata proprio alla localizzazione delle papule. Ad esempio:

  • Quando si manifestano stomatiti erpetiche sulle gengive, la superficie interna delle guance o del palato appare come piaghe, simili a bolle, ma praticamente non sale sopra la superficie dei tessuti. Sono molto dolorosi, nella maggior parte dei casi si sviluppano nei bambini;
  • L'herpes oftalmico è caratterizzato da punti bianchi sulla cornea e può gonfiarsi le palpebre;
  • In caso di felino erpetico, si formano bolle dense sul gambo dell'unghia o sulle falangi delle dita;
  • Il cosiddetto herpes wrestling, o Herpes gladiatorum, si manifesta con un'eruzione cutanea sulle guance, sul collo, dietro le orecchie, vicino alle ali del naso e anche sul corpo.

Nel periodo prodromico, circa un giorno prima della comparsa delle eruzioni cutanee, il dolore si sviluppa sulla pelle colpita. Le sensazioni sono molto caratteristiche dell'herpes simplex e i pazienti con frequenti ricadute li distinguono facilmente dalle altre lesioni cutanee.

Quindi i sintomi della malattia si sviluppano come segue:

  1. In un giorno appaiono bolle riempite con un liquido trasparente;
  2. Per circa 2 giorni, il liquido diventa torbido e le papule diventano bianche o giallastre;
  3. Per 3-4 giorni, l'ulcera dei papuli si verifica con il deflusso del liquido, le ulcere appaiono al loro posto, coprendole rapidamente con croste. Il dolore della pelle va via;
  4. Dopo altri 3-5 giorni, le croste cadono e non ci sono segni di una lesione al sito di eruzione.

In rari casi, nei primi giorni della malattia, la sindrome tossica può svilupparsi con sintomi generalizzati, come febbre, indigestione, malessere. Tali situazioni, tuttavia, sono molto rare.

Nell'episodio iniziale della malattia, i sintomi sono in genere significativamente più pronunciati rispetto alle recidive. Tuttavia, molto dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. In molte persone, le recidive sono generalmente asintomatiche e in alcuni casi anche l'infezione primaria (incluso l'herpes genitale) non si manifesta. Accade anche che le recidive non siano meno gravi dell'episodio primario.

Il paziente è contagioso durante i periodi di attivazione del virus - durante l'infezione iniziale e durante le recidive. Alcuni esperti suggeriscono che il paziente può essere contagioso anche nei periodi tra riacutizzazioni, ma queste ipotesi non sono confermate e possono essere associate a recidiva asintomatica, quando sembra che il paziente sia contagioso in assenza di segni visibili della malattia.

I pericoli degli episodi di herpes, anche per le donne incinte

Il virus dell'herpes simplex è pericoloso, prima di tutto, per i pazienti con immunità indebolita o soppressa, così come per i neonati che non hanno ancora sviluppato l'immunità.

In realtà, per una madre incinta, l'herpes simplex non è pericolosa. È pericoloso per un bambino che può essere infetto in utero o direttamente alla nascita.

In caso di infezione transplacentare del feto, la probabilità di aborto è elevata, e se l'infezione si verifica in ritardo, il bambino può nascere prematuramente, con peso insufficiente.

I neonati con un sistema immunitario non formato che sono infetti dalla madre durante il travaglio possono avere una malattia molto grave. In particolare, l'herpes neonatale nei neonati può presentarsi nelle seguenti forme:

  1. Locale, che colpisce solo la pelle e le mucose;
  2. Locale con lesioni del sistema nervoso centrale, che richiede il trattamento più rapido al fine di evitare lo sviluppo di varie sindromi;
  3. Forma disseminata, in cui, oltre al sistema nervoso centrale, possono essere colpiti i polmoni, il fegato, le ghiandole surrenali, a volte anche la sindrome DIC si sviluppa.

Le situazioni di herpes genitale asintomatico sono più pericolose, in cui né la madre né il medico hanno motivo di preoccupazione, ma l'infezione del bambino è del tutto possibile.

Alla nota: l'infezione primaria della madre durante la gravidanza è più pericolosa per il feto della ricorrenza dell'herpes. Nel secondo caso, la malattia è controllata dal sistema immunitario del corpo e la probabilità di infezione del feto è inferiore.

È a causa di tali pericoli per il neonato che la presenza di un'infezione erpetica in una donna incinta deve essere rilevata e monitorata da un medico. È importante capire che tali pericoli sono rilevanti per l'herpes genitale, e il freddo sulle labbra della madre non è praticamente in pericolo per il bambino (feto).

Negli adulti con immunodeficienze è possibile l'infezione da virus HSV-1 e HSV-2 di quasi tutti gli organi interni. Quanto più grave è l'immunodeficienza, tanto più probabile è la grave complicanza della malattia. Oggi le infezioni da herpes virus sono tra le principali cause di morte per i pazienti con HIV.

Come curare le malattie nei bambini e negli adulti?

Il trattamento dell'herpes simplex viene effettuato con diversi obiettivi:

  1. Prevenire lo sviluppo dei principali sintomi della malattia;
  2. L'indebolimento della gravità delle manifestazioni patologiche - eruzioni cutanee, dolore;
  3. Riduzione dei tempi della manifestazione dei sintomi e dell'infettività del paziente in un particolare episodio.

È impossibile eliminare completamente il virus dell'herpes simplex, perché oggi non esiste una tecnologia per estrarre il DNA virale dal materiale genetico delle cellule nervose. Infatti, medici e pazienti hanno solo gli strumenti per sopprimere la malattia che si sviluppa quando il virus viene attivato.

Oggi, l'herpes simplex può essere efficacemente trattato solo con l'aiuto di farmaci antieretici altamente specializzati. Tra loro ci sono:

  1. Aciclovir (farmaci Aciclovir, Aciclovir-Vishfa, Virolex, Zovirax, Vivoraks e altri);
  2. Valaciclovir (Valtrex);
  3. Famciclovir (preparazioni Famvir, Famciclovir);
  4. Penciclovir (il farmaco Fenistil Pentsivir).

Tutti bloccano la sintesi del DNA virale, in conseguenza del quale non si formano nuove particelle virali nel corpo e la malattia non si sviluppa. A poco a poco, il sistema immunitario sopprime il focus dell'infezione che appariva prima dell'inizio del trattamento e inizia il recupero.

Se il trattamento inizia prima che il paziente sviluppi i sintomi principali e venga eseguito correttamente, la comparsa dell'eruzione vescicolare può essere generalmente evitata. Per fare questo, i primi farmaci antiepetici vengono utilizzati ai primi segni della malattia - un formicolio caratteristico in caso di eruzioni cutanee future, arrossamento.

Con le lesioni erpetiche già sviluppate, l'uso di aciclovir, penciclovir e loro analoghi ti permetterà di sbarazzarti rapidamente di tutti i sintomi. In pratica, se le eruzioni apparenti iniziano a essere trattate con un unguento sulla base di aciclovir, poi in poche ore si asciugano e si formano delle croste su di esse, che, a loro volta, cadono in pochi giorni.

Nella maggior parte dei casi, per il trattamento è sufficiente utilizzare i rimedi locali sotto forma di unguenti. Le compresse di Acyclovir, Valtrex e Famvir sono generalmente prescritte solo a pazienti con un sistema immunitario indebolito, o nei casi in cui le eruzioni di herpetic non possono essere trattate con metodi locali.

Alla nota: in particolare, le compresse di Acyclovir sono prescritte per gli adulti su 200 mg 4 volte al giorno o 400 mg due volte al giorno. In gravidanza, sono prescritti solo da un medico e solo quando i benefici di tale trattamento per la madre superano i rischi legati all'uso del farmaco. Non è stato osservato alcun effetto teratogeno dell'aciclovir sul feto, ma non sono stati effettuati studi completi sulla sua sicurezza, pertanto questo farmaco non può essere considerato del tutto innocuo.

Quando si assumono pillole di farmaci antiherpetici, l'allattamento al seno deve essere interrotto, perché i farmaci penetrano nel latte materno.

Unguenti e creme sono quasi completamente al sicuro. Possono essere utilizzati durante la gravidanza e l'allattamento, possono anche trattare eruzioni cutanee nei bambini.

Quando l'infezione disseminata solo nella clinica può ricorrere all'uso di Cycloferon, somministrare infusione. I farmaci a base di interferone, somministrati per via rettale o orale, non hanno dimostrato di essere efficaci e non sono utilizzati per il trattamento dell'herpes simplex. Lo stesso vale per qualsiasi antivirale ad ampio spettro.

I rimedi popolari nel trattamento dell'herpes sono inefficaci e vengono utilizzati nella maggior parte dei casi solo per compiacimento del paziente.

Prevenzione dell'herpes simplex

Se prendiamo in considerazione le caratteristiche principali dell'interazione del virus dell'herpes con il corpo umano, diventa chiaro che la protezione più affidabile contro lo sviluppo della malattia stessa è quella di rafforzare e sostenere continuamente il sistema immunitario. In questo caso, il corpo stesso manterrà sotto controllo l'attività del virus, eliminando la possibilità della sua riattivazione.

I passaggi volti a mantenere l'immunità includono:

  • Una dieta variata sana ed equilibrata;
  • Attività fisica regolare;
  • indurimento;
  • Sonno sano;
  • Riposo completo;
  • Trattamento tempestivo di varie malattie, in particolare infezioni virali respiratorie acute nei bambini (nelle loro recidive di sfondo si sviluppa spesso l'herpes);
  • Frequenti soggiorno all'aria aperta

Non è stato verificato come l'assunzione di complessi vitaminici influenzi la frequenza e la gravità della recidiva della malattia. Se le regole di cui sopra sono seguite, la necessità di tali preparativi praticamente non si pone.

Oggi sono stati sviluppati vaccini contro l'herpes simplex, alcuni dei quali sono già stati introdotti nella pratica medica. Un esempio è il vaccino Vitagerpavac (contro i tipi di herpes virus 1 e 2).

È particolarmente importante prendersi cura della protezione dell'herpes genitale nelle donne in gravidanza. Se, nell'analizzare il sangue, la futura mamma non rileva anticorpi contro i virus dell'herpes simplex, significa che una donna può contrarre un'infezione durante questo periodo cruciale. Per evitare che ciò accada, dovresti fare sesso con un partner sano e provato (poiché esiste il rischio di infezione degli organi genitali dal partner se la malattia è asintomatica e non si manifesta).

Per quanto riguarda i bambini, è quasi impossibile proteggerli dall'infezione da herpes. Tale infezione può verificarsi ovunque - nella scuola materna, a casa dai genitori, a scuola, nella sezione sportiva, anche da persone che non hanno sintomi della malattia. Fanaticamente proteggere i bambini da tali infezioni è poco saggio e irrazionale - anche se ciò accada, un bambino con una normale immunità generale, che conduce uno stile di vita sano, subirà facilmente un'esacerbazione primaria e acquisirà immunità specifica per tutta la vita all'herpes.

Herpes simplex virus 1 2 igg positivo che significa

Herpes 1 2 igg

Herpes genitale

Malattie croniche: non indicate

Ciao, dottore. Per favore dimmelo Ho l'herpes genitale. Risultato del test del sangue
Nome / Indicatore -Herpes Simplex Virus 1/2, IgG
Value Ratio -S / CO (signal / cutoff) 42.7 Risultato positivo
Valori di riferimento - * 0 - 0,9 negativo.
Herpes Simplex Virus 1/2, IgM non è ancora noto, fino a 6 giorni.
Puoi rispondere cosa significa?
Il marito ha passato l'analisi ottimale del maschio (striscio).
Herpes Simplex Virus 1/2, DNA [real-time PCR]
Risultato positivo (++)
Valori di riferimento * negativo /
Questo significa che c'è questo virus nel suo sperma? Non ha eruzioni cutanee. Niente ti preoccupa. Vogliamo un bambino. Basta andare giorni del concepimento. Possiamo provare ora / è pericoloso per il feto?
Cordialmente, Catherine

Tag: herpes simplex virus 1 2 igg positivo che significa

Domande correlate e raccomandate

Epstein Barr, herpes, epid, parotide Ho 33 anni, ho avuto HPV in una volta, era conizzazione.

Epatite C: il risultato è incerto, io e mio marito ci stiamo preparando per una procedura di fecondazione in vitro. Analisi consegnate

Herpes virus durante la gravidanza Ho 23 settimane di gravidanza. Durante il test per.

Il risultato dell'analisi ha superato l'analisi per l'herpes 1/2, il che significa un risultato Herpes.

Herpes durante la gravidanza Ho 23 settimane di gravidanza. Durante il test per i virus.

Herpes simplex virus di tipo 1 a temperatura disturbata 37 - 37,5 per 7 mesi, totale.

Diagnosi del trattamento dell'herpes genitale Diagnosi di herpes genitale. Dimmi

Test contraddittori per la sifilide Due mesi fa sono stato ricoverato in ospedale.

Infezione da Herpes Ho fatto un esame del sangue per le infezioni, c'erano lamentele di prurito superiore.

Indagine prima della gravidanza Ho 27 anni, dimmi per favore, sto pianificando una gravidanza.

Analisi di decodifica rw Incinta di 21 settimane. A 16 settimane, riprende l'analisi su rw.

Analisi della torcia Sto pianificando una gravidanza. Vorrei avere il tuo consiglio sui risultati.

Pianificazione di una gravidanza Pianifichiamo una seconda gravidanza con mio marito e ho superato i test.

Decifrare l'analisi di PCR online Herpes simplex virus lg G (1.2 tipo) 1: 160 positivo.

Pianificazione di una gravidanza Mio marito e io stiamo pianificando una gravidanza. Il dottore ha ordinato una serie di test.

Non dimenticare di valutare le risposte dei medici, aiutaci a migliorarli ponendo altre domande su questo argomento.
Inoltre, non dimenticare di ringraziare i medici.

Ciao, se l'eruzione non è tua o tua partner, il trattamento non è richiesto. Puoi rimanere incinta, non è una controindicazione. Tutto il meglio

Catherine -06-20 17:35

Julia, l'analisi è arrivata seconda
Nome / Indicatore -Herpes Simplex Virus 1/2, IgM
Il valore è negativo
I valori di riferimento sono negativi


Risulta il primo che ho gli anticorpi? E non minaccia il futuro bambino nel grembo materno?

Ma ancora. Se il marito non ha eruzioni, questo virus può essere nello sperma? Quanto è pericoloso per la pianificazione della gravidanza?
Sono molto preoccupato - (

Anti-HSV-IgG (anticorpi IgG di classe 1 contro il virus dell'herpes simplex di tipo 1 e 2, HSV-1, 2)

Anticorpi di classe G per herpes simplex virus 1 e 2 tipi (HSV, HSV), che indicano un'infezione precedente o in corso con i tipi 1 o 2 di herpes simplex virus.

Gli anticorpi di classe G vengono prodotti durante l'infezione cronica con il virus dell'herpes simplex del primo o del secondo tipo.

L'herpes genitale è causato da due diverse ma correlate forme del virus Herpes simplex (herpes simplex), noto come virus herpes simplex di tipo 1 (HSV-1), che spesso provoca febbre sulle labbra - e il virus dell'herpes di tipo 2 (HSV-2). Spesso la causa della sconfitta dei genitali è il secondo tipo. Ma la malattia delle labbra, causata dal virus di tipo I, può gradualmente passare ad altre membrane mucose, inclusi i genitali. L'infezione può verificarsi a seguito di contatto diretto con genitali infetti durante il rapporto sessuale, durante l'attrito degli organi genitali l'uno contro l'altro, durante il contatto orale-genitale, il rapporto anale o il contatto orale-anale. E anche da un partner sessuale malato, i cui segni esterni della malattia non sono ancora disponibili.

Una proprietà comune di questi virus è la presenza costante nel corpo umano, dal momento dell'infezione. Il virus può trovarsi in uno stato "dormiente" o attivo e non lascia il corpo nemmeno sotto l'effetto di droghe. La manifestazione manifesta di qualsiasi infezione da herpes indica una diminuzione dell'immunità.

È importante! L'infezione da HSV è inclusa nel gruppo di infezioni TORCH (il nome è formato dalle lettere iniziali nei nomi latini - Toxoplasma, Rosolia, Citomegalovirus, Herpes), che sono considerate potenzialmente pericolose per lo sviluppo del bambino. Nel caso ideale, una donna dovrebbe consultare un medico e sottoporsi a test di laboratorio per l'infezione TORCH 2-3 mesi prima della gravidanza programmata. poiché in questo caso sarà possibile prendere appropriate misure terapeutiche o profilattiche, nonché, se necessario, in futuro, confrontare i risultati ottenuti prima della gravidanza con i risultati degli esami durante la gravidanza.

Indicazioni per lo studio
  • Preparazione per la gravidanza (consigliato per entrambi i partner).
  • Segni di infezione intrauterina, insufficienza feto-placentare.
  • Infezione da HIV
  • Stati di immunodeficienza
  • Diagnosi differenziale di infezioni urogenitali.
  • Eruzioni erpetiformi a bolle.

Herpes simplex virus II igg

Metodi di ricerca:
26 PCR (rilevamento diretto dell'agente patogeno)
27 ELISA (determinazione degli anticorpi)

Analisi in laboratorio LITECH:
Rilevazione diretta della presenza di HSV2 e HSV1 + 2 nel corpo:
Metodo di ricerca: Polymer Chain Reaction (PCR) (rilevamento di un frammento specifico del DNA patogeno)
Materiale per la ricerca: raschiando le cellule epiteliali dai canali uretrali e cervicali; urine; saliva; massa di sangue leucocitaria
Il raschiamento viene inserito in un tubo con il reagente DNA EXPRESS.
Urina: 20 ml di urina del mattino vengono raccolti in un contenitore con tappo a vite. Prima delle precipitazioni, l'urina non deve essere raffreddata o congelata.
Saliva: 1-1,5 ml di saliva devono essere raccolti in una provetta Eppendorf da 1,5 ml pulita e asciutta. Il materiale deve essere fresco, non congelato.
Massa di leucociti nel sangue: il sangue viene raccolto in una provetta con EDTA (provetta con cappuccio lilla).

Determinazione della presenza di un processo infettivo causato dal virus herpes simplex:
determinazione sierologica di specifici anticorpi IgM e IgG formati durante la risposta immunitaria alla presenza del virus:
HSV 1 IgM, IgG
HSV 2 IgG, IgM
Metodo di ricerca: saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA)
Materiale per la ricerca: siero.
Valori di riferimento: 1,1 - positivo; 0.9 - negativo; 0,9 - 1,1 - area grigia

Puoi fare un'analisi del virus dell'herpes genitale di tipo 2 nel nostro laboratorio fissando un appuntamento per telefono o sul sito web.

Nei giorni ordinari:

Fonti: http://03online.com/news/genitalnyy_gerpes/-6-20-88926, http://alternativa-mc.ru/anti_hsv_igg, http://www.analyz24.ru/itemanaliz_73.htm

Ancora nessun commento!

Herpes Simplex Virus 1/2, IgG

Questa è la rilevazione di immunoglobulina G al virus dell'herpes simplex del primo e del secondo tipo, che sono indicatori della presenza di infezione virale da herpes.

Herpes virus, herpes simplex virus del primo e secondo tipo, determinazione dell'herpes mediante anticorpi IgG.

Herpes Simplex Virus, Tipo 1 e Tipo 2, HSV-1 o HSV-2 IgG, HSV-1, HSV-2, HHV1, HHV2.

ELISA chemiluminescente in fase solida (metodo sandwich).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Venoso, sangue capillare.

Come prepararsi per lo studio?

Non fumare per 30 minuti prima di donare il sangue.

Informazioni generali sullo studio

Il primo e il secondo tipo di virus più comuni. Sono infettivi e contribuiscono alla formazione di piccole bolle sulle mucose, che scoppiano formando ferite aperte. Con HSV-1, le bolle compaiono principalmente intorno alla bocca e alla bocca, mentre l'HSV-2 di solito colpisce aree nell'area genitale.

Il virus dell'herpes simplex può essere infettato attraverso il contatto con la pelle, a contatto con vesciche e talvolta anche in assenza di lesioni visibili.

HSV-2 è più comunemente trasmesso attraverso rapporti sessuali, tuttavia, l'infezione da herpes HSV-1 può verificarsi, ad esempio, durante il sesso orale. Secondo l'OMS, dal 50% all'80% della popolazione adulta nei paesi sviluppati sono infetti da herpes del primo tipo e circa il 20% con herpes del secondo tipo. Poiché i sintomi sono spesso sottili, il 90% potrebbe non essere nemmeno a conoscenza della loro infezione.

Nel caso di un'infezione primaria in un sito di infezione, le vescicole dolorose si formano solitamente dopo due settimane, che di solito scompaiono dopo quattro settimane. Appaiono sui genitali, intorno all'ano, sui glutei o sulle cosce, dopo di che possono scoppiare. Inoltre, possono verificarsi sintomi simil-influenzali, come brividi e mal di gola.

Tuttavia, le vescicole nell'herpes non sono sempre formate. A volte le manifestazioni della malattia sono così deboli che passano inosservate o vengono scambiate per qualcos'altro, come punture di insetti o allergie. Dopo l'ingestione e la diffusione del virus dell'herpes è in una forma latente. Quando lo stress o altre malattie che portano a una diminuzione dell'immunità, può essere attivato di nuovo. Nella maggior parte dei casi, l'herpes simplex non è pericoloso per la salute, ma può causare gravi malattie: l'herpes neonatale (se il bambino viene infettato alla nascita da una madre infetta da herpes genitale) e l'encefalite. Possono portare a gravi malattie neurologiche incurabili e persino alla morte.

Il rischio di contrarre l'herpes è aumentato dai seguenti fattori:

  • malattie che sopprimono il sistema immunitario (ad esempio l'HIV / AIDS),
  • trapianto di organi.

Ci sono farmaci antivirali che sopprimono la diffusione dell'herpes, oltre a ridurre la durata della fase acuta di un'infezione virale e alleviare i sintomi della malattia.

Gli anticorpi sono prodotti per combattere l'infezione. La formazione di IgG nel virus dell'herpes simplex inizia diversi giorni dopo l'insorgenza di IgM. La concentrazione di IgG nel sangue aumenta prima di alcune settimane, poi diminuisce e poi si stabilizza. Quando re-infezione con herpes, aumenta molto più velocemente - nei primi giorni di infezione. Dopo la malattia, piccole quantità di IgG persistono negli esseri umani fino alla fine della vita, che, tuttavia, non fornisce una protezione al cento per cento contro la reinfezione.

A cosa serve la ricerca?

  • Come studio ausiliario per confermare la diagnosi dei sintomi delle lesioni da herpes (ulcere, bolle sulle mucose) o herpes neonatale.
  • Per lo screening di specifici gruppi di persone, ad esempio attivi sessualmente attivi, potenziali riceventi infetti dal virus dell'AIDS o che sono stati precedentemente in contatto con l'infezione da HSV.

Quando è programmato uno studio?

  • Esaminando le persone che sono state in contatto con pazienti affetti da HSV.
  • Durante la preparazione per la gravidanza e nel controllo di esso.

Cosa significano i risultati?

Il rapporto S / CO (segnale / cutoff): 0 - 0.9.

Un risultato positivo indica la presenza di anticorpi IgG contro HSV-1 o HSV-2, che indica un'infezione attiva o un'infezione da herpes che è stata trasmessa in passato.

Un risultato negativo indica una bassa probabilità di infezione acuta da herpes virus e che il corpo non è stato precedentemente in contatto con il virus dell'herpes simplex. Tuttavia, immediatamente dopo l'infezione, quando non è stata ancora sviluppata una quantità sufficiente di anticorpi, il risultato potrebbe rivelarsi falsamente negativo. In questo caso, si consiglia un test IgM aggiuntivo e un'analisi ripetuta delle IgG dopo alcune settimane.

Cosa può influenzare il risultato?

Per ridurre la concentrazione di anticorpi è possibile:

  • terapia antivirale
  • immunodeficienza.
  • L'herpes è più pericoloso per i neonati e per i pazienti con un'immunità indebolita.
  • L'herpes aumenta il rischio di infezione da HIV e può rendere i pazienti con infezione da HIV ancora più infettivi, aumentando la quantità di virus da immunodeficienza nel sangue.

Chi fa lo studio?

Dermatologo, specialista in malattie infettive, ginecologo, urologo, pediatra.

Herpes simplex virus: IgG positivo # 8212; norma o patologia?

I virus ci circondano ovunque, e alcuni vivono per sempre nel nostro corpo. Possono fare un pisolino lì per anni, anche decenni, aspettando il momento opportuno per # 171; svegliati # 187; e causare una malattia completa. Tra questi agenti patogeni c'è il virus dell'herpes.

Esistono 8 varietà del virus, tra le quali le più comuni sono l'herpes simplex, la varicella (che causa il bambino n. 171, la varicella n. 187 e l'herpes zoster), il virus Epstein-Barr (mononucleosi infettiva) e il citomegalovirus. Tutti questi virus sono attualmente incurabili, ma nella maggior parte dei casi sono in una forma nascosta e nascosta. Di particolare pericolo per le donne in gravidanza, i bambini piccoli e i pazienti indeboliti.

Il ruolo dei restanti tre tipi di virus dell'herpes non è al momento completamente chiaro, ma c'è un motivo per assumere il loro ruolo nell'insorgenza di varie malattie. I primi cinque tipi di virus dell'herpes sono attivi e diffusi, ma soprattutto il virus dell'herpes simplex del primo e del secondo tipo.

Descrizione del virus herpes simplex

Il virus dell'herpes simplex colpisce più spesso la pelle umana, gli occhi e i genitali esterni.

Herpes simplex, o herpes simplex, ha due forme:

  1. Il primo tipo di virus, o labiale, esterno, è più spesso manifestato da eruzioni dolorose sotto forma di accumulo di bolle piangenti sulle labbra. Può colpire le mucose degli occhi, portando all'emergere di vari problemi con la vista, fino alla sua perdita, così come le eruzioni cutanee, localizzate soprattutto sulla pelle sottile e fragile del viso.
  2. Un virus del secondo tipo, o genitale. forma un'eruzione cutanea sulle mucose dei genitali. Particolarmente pericoloso per donne in gravidanza, feti e neonati.

Secondo le statistiche mediche, il virus dell'herpes del primo tipo è infetto fino al 100% della popolazione totale della terra, ma non tutti sono # 171; con manifestazioni esterne di infezione, una forte immunità può sopprimere lo sviluppo di tracce visibili della malattia. L'infezione si verifica più spesso nella prima infanzia. Il virus genitale viene solitamente trasmesso sessualmente e l'infezione si verifica con l'inizio della vita sessuale attiva. Nella maggior parte dei casi, la causa dell'herpes genitale è un virus del secondo tipo, tuttavia, con la diffusione del sesso orale, ci sono sempre più casi di lesioni genitali da parte del virus del primo tipo.

Esternamente, l'herpes si manifesta con piccole eruzioni vesciche, che sono accompagnate da bruciore, prurito, dolore.

Le bolle all'inizio della malattia sono riempite con un liquido chiaro, possono scoppiare e diffondere virus. A volte hanno un'infezione, quindi i contenuti diventano purulenti. In casi abbastanza rari, si verifica un brivido, la temperatura aumenta, lo stato è accompagnato da debolezza, indisposizione, come con un raffreddore. Da qui e il nome nazionale spesso trovato di herpes sulle labbra # 8212; # 171; freddo # 187 ;.

Maggiori informazioni sul virus herpes simplex possono essere trovate nel video:

L'infezione da herpes, come si suol dire, è più facile che mai. Il virus è estremamente tenace e si sente benissimo su varie superfici. Rischi particolarmente elevati sono i luoghi e gli oggetti associati alla permanenza di massa di un gran numero di persone - trasporti pubblici (corrimano e supporti per nastri trasportatori), bancomat e terminali bancari, scaffali di negozi, tastiere e telefoni cellulari, in particolare banconote e monete. Per ridurre al minimo il rischio di infezione, evitare di toccare il viso, in particolare occhi e labbra, lavarsi le mani il più spesso possibile e non dimenticare il nido principale di microbi - l'area sotto le unghie.

L'infezione più comune è l'uso di cose di altre persone. Soprattutto accade quando trasferisci i cosmetici di qualcun altro - rossetto, mascara, matita. I bambini prendono un virus leccando i giocattoli, le loro stesse mani o passando un po 'di delicatezza, come caramelle o gomme, di bocca in bocca.

Puoi proteggere te stesso e la tua famiglia osservando standard elementari di igiene e sano disgusto, non usare le cose di altre persone e non dare il tuo ad altre persone, così come insegnare ai tuoi figli le regole di comportamento.

Assegnazione all'analisi

L'analisi del virus dell'herpes è necessaria, specialmente durante la gravidanza

Il medico invierà il paziente per l'esame e il test per i reclami, i sintomi visivi del virus, prima di eseguire vari interventi chirurgici, dentali e cosmetici.

Ma tale analisi è più importante per le donne incinte, poiché l'infezione con il virus dell'herpes durante la gravidanza comporta molte minacce per una donna e un feto - dalla cessazione arbitraria della gravidanza all'infezione intrauterina con un effetto negativo sulla salute e sulla formazione del feto. così come l'infezione al momento del passaggio del canale del parto. Durante la gravidanza, può essere necessario ripetere ripetutamente tale analisi, poiché l'infezione è possibile virtualmente in qualsiasi momento.

Nelle fasi iniziali dell'infezione, è quasi impossibile rilevare il virus, poiché la formazione di anticorpi richiederà un periodo sufficientemente lungo.

In tale situazione, ottenere un risultato positivo per l'IgG del virus dell'herpes simplex e confermare la presenza di virus attivi nel sangue può rappresentare una reale minaccia di aborto o il rischio di avere un bambino con anomalie congenite.

Procedura e preparazione

Esame del sangue per il virus dell'herpes simplex

Il sangue venoso viene prelevato per l'analisi. Lo studio richiede una formazione standard, che include le seguenti disposizioni:

  • Prendendo il sangue esclusivamente a stomaco vuoto, meglio la mattina.
  • Mezza giornata prima dell'analisi, tutte le bevande alcoliche, il fumo, l'eccessiva attività fisica sono esclusi dal menu.
  • Il periodo di digiuno minimo - 8 - 12 ore.
  • È altamente desiderabile evitare qualsiasi stress.
  • Se un bambino passa un campione, ha bisogno di bere acqua per circa mezz'ora prima dell'analisi (circa un bicchiere, a piccole dosi).
  • Almeno un quarto d'ora prima del test è necessario sedersi tranquillamente e cercare di non preoccuparsi.
  • Se puoi rifiutare di prendere qualsiasi farmaco, se è impossibile, dillo al tuo medico.

L'interpretazione dei risultati dei test è un esercizio per uno specialista esperto, ma devo dire che il dato # 171; l'herpes simplex virus IgG è positivo # 187; non sempre significa una minaccia per il corso della gravidanza o per la salute umana.

Trascritto: positivo per IgG e negativo per IgG

IgG positivo - un segno della presenza del virus dell'herpes simplex nel corpo

Un singolo campione di sangue potrebbe non mostrare un risultato accurato, quindi viene eseguito più volte. La maggior parte degli adulti ha anticorpi IgG contro il virus dell'herpes, quindi il risultato del virus dell'herpes simplex del virus dell'herpes simplex può solo significare semplicemente che il paziente è stato infettato da questo virus e che ci sono anticorpi nel suo sangue.

Ma un aumento del numero di anticorpi in campioni ripetuti può indicare un'infezione recente, estremamente pericolosa e rischiosa per una donna incinta, poiché il virus dell'herpes non solo causa deformità e morte del feto e del neonato, ma può anche provocare un aborto spontaneo in qualsiasi momento.

Quando si ottiene un risultato positivo, si ripetono necessariamente test ripetuti per tracciare la dinamica di crescita degli indicatori di livello anticorpale, poiché ciò potrebbe indicare lo sviluppo del virus o la sua riattivazione.

È questa condizione che porta una vera minaccia alla salute, soprattutto quando si tratta di controllare durante la gravidanza. Per ottenere la conferma dell'esatta presenza della forma attiva del virus, potrebbe essere necessario passare un'altra analisi: un test PCR. Confermerà con precisione la presenza o l'assenza di un virus attivo che trasporta un pericolo reale.

Un risultato negativo può indicare l'assenza di infezione con il virus dell'herpes simplex, o che l'infezione si è verificata abbastanza recentemente e gli anticorpi non sono ancora stati sviluppati in quantità sufficiente per condurre la loro individuazione.

In ogni caso, il campione dovrà essere ripetuto, specialmente quando si tratta di donne in gravidanza. Se c'è un'infezione, ma non ancora manifestata, una rianalisi permetterà che venga rilevata e adeguate misure di trattamento adottate per preservare la gravidanza. Se non ci sono, vuol dire che una donna è sana e non infetta, ma può anche contrarre un'infezione durante la gravidanza. Pertanto, possono essere indicati test ripetuti per il virus dell'herpes simplex.

Herpes simplex (herpes simplex virus tipo 1 e 2): caratteristiche, analisi, trattamento

Il virus dell'herpes simplex (HSV, herpes simplex) è un virus dell'herpes simplex di tipo 1 e 2, che si manifesta con eruzioni cutanee specifiche sulla pelle delle labbra e delle mucose dei genitali. Le bolle si trovano nella lesione in gruppi e causano prurito e bruciore nel paziente.

Il termine "herpes" in greco significa "malattia della pelle strisciante e diffusa". L'infezione da herpes è attualmente diffusa. I virus dell'herpes causano patologie pericolose per la salute e la vita del paziente. L'infezione transplacentare porta a deformità congenite nei bambini.

  • Herpes simplex virus del primo tipo - herpes labiale. Questa malattia si manifesta con le bolle sulle labbra che si verificano dopo l'ipotermia. Questa forma di infezione nella gente comune è chiamata "comune raffreddore". Eruzioni erpetiche si verificano sotto il naso, sul collo, viso, occhi. La malattia porta molto disagio, sia nell'aspetto fisico che morale.
  • Il virus dell'herpes simplex del secondo tipo colpisce la mucosa degli organi genitali e l'area dell'ano. Si sviluppa l'herpes genitale. Allo stesso tempo, elementi caratteristici si formano nel perineo, nella vagina, sul pene, nel retto.

Queste sono le forme più comuni di infezione virale. In casi più rari, l'herpes simplex provoca l'herpes felino negli atleti di wrestling, cheratite herpetica, encefalite, meningite. Il virus porta allo sviluppo della patologia altrettanto spesso negli uomini e nelle donne, negli adulti e nei bambini.

Circa il 90% delle persone sono infette dal virus dell'herpes simplex sul nostro pianeta. Solo il 5% di loro ha il virus con sintomi caratteristici. Tutti gli altri segni clinici sono assenti.

Herpes simplex virus (HSV)

L'agente eziologico dell'infezione da herpes nell'uomo è uno degli 8 tipi di virus dell'herpes. Solo due tipi appartengono a Herpes simplex - herpes simplex virus 1 e 2.

Il virus dell'herpes simplex entra nel corpo umano attraverso la pelle o le mucose, prima nei linfonodi e nel sangue regionali, e poi negli organi interni e nei gangli nervosi. In quest'ultimo, il virus rimane per tutta la vita. Con una diminuzione dell'immunità, surriscaldamento, ipotermia, stress, si attiva e provoca una esacerbazione della patologia.

I virus dell'herpes sono resistenti al congelamento, allo scongelamento, alle radiazioni ultrasoniche e sono sensibili al calore. I microbi mantengono la loro vitalità nella saliva fino a 30 minuti, su cotone e garza bagnati - fino a 6 ore, nell'ambiente - durante il giorno. L'inattivazione dei virus avviene sotto l'azione di raggi X e raggi ultravioletti, alcol, solventi organici, fenolo, formalina, enzimi proteolitici, bile e comuni disinfettanti.

L'herpes simplex del primo tipo entra nel corpo nella prima infanzia. I bambini di età compresa tra 3 e 6 anni sono più suscettibili alle infezioni. In questo momento, gli anticorpi trasferiti al bambino dalla madre cessano di agire. I bambini piccoli si infettano quando vengono baciati dai portatori dell'infezione - genitori e altri parenti. I virus si depositano sulle cellule epiteliali, vengono introdotti nel genoma della cellula ospite e non vengono eliminati dalle cellule immunocompetenti. Entrano nel flusso sanguigno e quindi nelle fibre nervose, nei plessi e nei gangli. Qui, i microbi persistono fino alla riattivazione.

foto: eruzione erpetica

Il periodo di incubazione di un'infezione da herpes dura 7-10 giorni, quindi inizia la fase attiva della patologia. I pazienti avvertono bruciore, prurito e formicolio sul sito di future lesioni. Il sintomo principale della malattia è una bolla di brufoli con contenuti trasparenti. Le bolle alla fine scoppiano, si asciugano e si ricoprono di croste. La crosta cade, la pelle rimane pulita. Le eruzioni scompaiono senza lasciare traccia entro 1-2 settimane. Nelle persone con immunodeficienza congenita o acquisita, una forma necrotica della patologia si sviluppa con la formazione di cicatrici sulla pelle.

Il virus dell'herpes simplex rimane per sempre nel corpo umano. Entra in profondità nelle ghiandole nervose e cade in uno stato latente. Sotto l'influenza di fattori avversi che abbassano la difesa immunitaria, la ricaduta è possibile.

epidemiologia

Il serbatoio dell'infezione è un paziente con una fase attiva di patologia o un vettore di virus. Modi per diffondere l'infezione:

  1. Contatto e famiglia - attraverso baci, piatti e lenzuola comuni, oggetti infetti, mani non lavate, con contatto diretto con il paziente;
  2. Sessuale - durante il contatto vaginale, orale e anale;
  3. Airborne - in rari casi;
  4. Transplacental - da una madre infettata al feto.

L'infezione di herpes simplex di tipo 1 si verifica durante l'infanzia e il virus di tipo 2 - dopo aver raggiunto la pubertà.

  • Inosservanza delle norme igieniche e delle norme di igiene personale,
  • Ipotermia o surriscaldamento del corpo,
  • Frequente cambio di partner sessuali
  • sovraffollamento,
  • stress,
  • Stanchezza cronica
  • Malnutrizione,
  • mestruazioni,
  • Esposizione ai raggi UV,
  • Bere eccessivo
  • Stomaco sconvolto
  • Malattie infettive
  • Lunga permanenza al sole
  • lesioni
  • Predisposizione genetica.

Immediatamente dopo l'infezione, si verifica un rilascio asintomatico del virus. Dura in media una settimana fino alla comparsa dei primi segni clinici. La degenerazione focale dell'epitelio porta a ipertrofia cellulare, iperplasia tissutale e formazione di focolai necrotici.

Il virus, che si trova in uno stato latente, sotto l'influenza di trigger si attiva e vengono formate molte particelle infettive. Si muovono lungo le fibre nervose, penetrano nelle cellule epiteliali della pelle e delle mucose. Bolle e aree di necrosi compaiono nella lesione.

Dopo l'infezione, nel corpo vengono prodotti anticorpi contro un particolare virus di tipo HSV. L'IgM è un segno di infezione primaria e un processo infiammatorio acuto. IgG e IgA sono indicatori di un decorso recidivante della malattia. Quando vengono infettati da HSV-1, vengono sintetizzati anticorpi che proteggono il corpo da altre forme morfologiche di infezione da herpes. Le IgG persistono negli esseri umani fino alla fine della vita, ma non forniscono una protezione al cento per cento contro la reinfezione.

Herpes simplex tipo I

L'herpes simplex del primo tipo è la forma più comune di infezione da herpes. L'herpes labiale si manifesta con le ferite sul naso, sulle labbra e su altre parti del viso.

Fasi di sviluppo di HSV tipo 1:

  1. La comparsa di eruzioni erpetiche è preceduta da prurito della pelle e delle mucose. Questo precursore della malattia è sentito da quasi tutti i pazienti. Bruciore, formicolio e formicolio sono segni locali di herpes di tipo 1. La pelle nella lesione diventa rossa e gonfia, dolorosa quando viene toccata.
  2. Piccole vescicole dolorose compaiono sulla pelle infiammata. Allo stesso tempo, i pazienti sentono tensione e intorpidimento della pelle. Le bolle crescono, si fondono l'una con l'altra e si riempiono di un liquido chiaro, che diventa nuvoloso nel tempo.
  3. L'ulcerazione è un sintomo del terzo stadio. La bolla scoppia, fluido sieroso pieno di particelle virali, versato, si forma un'ulcera. Il paziente in questo momento è pericoloso per i propri cari: grandi quantità di virus vengono rilasciate nell'ambiente.
  4. Con la formazione di una crosta inizia il quarto stadio. Sulla superficie dell'ulcera appare una crosta che causa dolore e sanguinamento se danneggiata. Questa crosta scompare se stessa dopo pochi giorni, e al suo posto rimane una leggera iperemia.

esempio di eruzioni eretiche sul viso

Le labbra di herpes durano in media dieci giorni. Nei casi gravi, i fuochi d'infezione si uniscono, nei pazienti con febbre, si sviluppa la linfoadenite regionale. Un bisogno urgente di consultare un dermatovenerologo. L'herpes labiale che dura da più di un mese è un segno di un forte e grave declino dell'immunità dovuto a oncopatologia, infezione da HIV e malattie ematologiche.

In assenza di un trattamento adeguato e tempestivo, l'infezione da herpes indebolisce l'immunità dei pazienti, portando a gravi complicazioni: lesioni cutanee su tutto il corpo, formazione di tumori, sviluppo di malattie autoimmuni, neuroinfection, infiammazione dei polmoni, occhi, fegato e membrane del cervello.

Herpes simplex tipo II

L'herpes simplex del secondo tipo causa malattie degli organi genitali. L'infezione si verifica durante i rapporti sessuali con persone infette. Se il partner ha eruzioni cutanee di pube, testicoli, scroto e glutei, il preservativo non protegge dall'infezione. L'infezione primaria è asintomatica ed è molto pericolosa. Il paziente non sospetta di ciò, conduce una vita sessuale attiva e infetta partner sessuali.

Alla fine dell'incubazione, 10 giorni dopo l'infezione, compaiono i primi segni della malattia. La pelle e la membrana mucosa della zona intima si arrossa, prude e fa male. Le eruzioni cutanee sono localizzate nelle donne sulle labbra genitali, sulla mucosa vaginale e negli uomini - sul pene, sullo scroto, nell'uretra. Le vescicole si trovano spesso intorno all'ano, nel retto, nelle cosce e nelle gambe. Contengono il liquido infettivo, che diventa una fonte di infezione. Pochi giorni dopo, l'eruzione vescicolare si trasforma in un'ulcera aperta che asciuga e croste. L'herpes genitale è spesso accompagnato da segni generali di intossicazione: mal di testa, brividi, malessere, debolezza, mialgia, linfoadenite inguinale.

Complicazioni di infezioni da herpes causate da herpes simplex del secondo tipo:

  • Cecità quando entra in contatto con l'agente patogeno,
  • Radikulomielopatiya,
  • Meningite ed encefalite sierosa,
  • Infezione dei polmoni e dell'esofago,
  • Proctite erpetica.

L'herpes genitale si trova nella popolazione adulta ed è considerato una malattia a trasmissione sessuale. Durante la gravidanza, si verifica un'infezione intrauterina del feto. L'herpes della cervice porta alla sterilità.

diagnostica

La diagnosi di infezione da herpes consiste nell'eseguire test di laboratorio:

  1. Esame virologico - infezione della coltura cellulare e identificazione dell'azione citopatologica dell'herpes simplex. Come risultato dello studio, le cellule giganti multinucleate si formano con inclusioni che vengono distrutte nel tempo. Quando gli embrioni di pollo vengono infettati entro 3 giorni, compaiono delle placche bianche.
  2. L'esame citologico è l'individuazione nel raschiamento dell'epitelio affetto da cellule multinucleate con inclusioni.
  3. Il metodo biologico è l'applicazione di materiale infetto alla cornea di un coniglio, lo sviluppo della cheratite erpetica. Infezione di topi da laboratorio, lo sviluppo di encefalite.
  4. ELISA: determinazione nel sangue degli anticorpi contro il virus dell'herpes simplex (HSV) - herpes simplex virus. L'IgM appare 5-6 giorni dopo l'infezione. Indicano un'infezione o una ricaduta primaria. Le IgG vengono rilevate nel sangue dopo alcune settimane. Questi anticorpi (AT) in assenza di eruzione cutanea sono un segno dello stato latente dell'herpes simplex.
  5. PCR: rilevamento del DNA patogeno. Questo è un metodo molecolare-biologico che consente di rilevare anche una singola particella virale in un biomateriale. Un risultato positivo è la presenza del DNA del virus dell'herpes simplex nel campione del test, un risultato negativo è l'assenza di DNA del virus dell'herpes nel campione del test.

trattamento

Il trattamento di un'infezione erpetica è complesso, compresa la terapia etiotropica e sintomatica. Le misure terapeutiche sono ridotte all'eliminazione delle manifestazioni esterne di infezione. Curare il virus fino alla fine non funzionerà.

  • Gli antivirali per uso sistemico sono Acyclovir, Valtrex, Ribavirin, Zovirax e per uso locale, pomate e creme Zovirax, Hexal e Herperax.
  • Terapia immunostimolante - Kagocel, Neovir, Reaferon.
  • Trattamento sintomatico - l'uso di analgesici e farmaci antipiretici "Ibuprofen" e "Paracetamolo". Per alleviare il prurito e il dolore nella lesione, vengono usati anestetici locali - "Lidocaina", "Benzocaina".
  • Adaptogenes - estratto di aloe vera, tintura di propoli, citronella.
  • Vitamine B, C, E e oligoelementi sono inclusi nel complesso trattamento della patologia.

Si consiglia ai pazienti di mangiare cibi vitaminizzati e ricchi di proteine, respirare aria fresca, abbandonare cattive abitudini, dormire a sufficienza, guardare alla vita in modo positivo. Ciò consentirà al corpo di diventare più elastico e far fronte rapidamente a qualsiasi malattia.

Ricette efficaci della medicina tradizionale utilizzata per l'infezione da herpes:

  1. Succo di celandina appena spremuto viene applicato alle eruzioni cutanee più volte al giorno,
  2. L'infuso di melissa viene assunto per via orale fino a quando le bolle non scompaiono completamente,
  3. Il ghiaccio viene applicato sul punto dolente, avvolto in un asciugamano,
  4. Lubrificare l'eruzione con bianco d'uovo sbattuto o tintura di propoli,
  5. Strofina l'herpes con sale o aglio,
  6. Prendi prima di coricarsi Elleboro, mescolato con miele,
  7. L'herpes sulle labbra viene trattato con olivello spinoso o olio di abete,
  8. Inizio herpes imbrattato con dentifricio.

La ricorrenza dell'herpes nella maggior parte delle persone infette si verifica durante il primo anno dopo l'infezione. I successivi focolai si verificano sporadicamente fino a 4-5 volte all'anno. In alcuni pazienti, le ulcere fanno male e non guariscono per settimane, in altre sono accompagnate da leggero prurito e bruciore.

prevenzione

Misure preventive che prevengono l'infezione da herpes simplex:

  • Preservativo durante il rapporto sessuale,
  • Esclusione di sesso occasionale,
  • Trattamento della pelle e delle mucose dopo il contatto con la soluzione "Miramistin",
  • Lavarsi spesso le mani con il sapone,
  • Eliminazione dei rapporti sessuali durante il trattamento
  • Contatto minimo con le aree interessate
  • Igiene personale,
  • Trattamento di malattie croniche
  • Rafforzare l'immunità
  • Disinfezione dei sedili del water in un bagno pubblico.

L'herpes simplex è l'agente eziologico di una malattia abbastanza comune che affronta ogni seconda persona sulla terra. L'herpes labiale, che si presenta in forma lieve, non causa problemi, ma è una ferita, accompagnata da sensazioni spiacevoli quando le labbra si muovono. L'herpes genitale è una patologia grave, che richiede molto tempo e sforzi per trattare.