Genferon - istruzioni ufficiali per l'uso

Sintomi

Nome commerciale del farmaco Genferon ®

Nome internazionale non proprietario:

Supposte di forma di dosaggio vaginale e rettale

struttura
1 supposta per dosi di 55 mg + 250000 UI + 10 mg, 55 mg + 500000 UI + 10 mg, 55 mg + 1 000 000 UI + 10 mg, rispettivamente, contiene:
ingredienti attivi: interferone alfa-2b ricombinante umano (rcIFN-α2b) - 250.000 UI, o 500.000 UI, o 1.000.000 UI; taurina - 0,01 g; benzocaina - 0,055 g;
eccipienti: grasso solido - una quantità sufficiente per ottenere una supposta del peso di 1,65 g, destrano 60000 - 0,0015 g, macrogol 1500 - 0,1240 g, polisorbato 80 - 0,0330 g, emulsionante T2 - 0,1320 g, sodio idrato citrato - 0,0001 g, acido citrico - 0,0015 g, acqua purificata - 0,0660 g.

descrizione
Le supposte sono bianche o bianche con una sfumatura giallastra, di forma cilindrica con un'estremità appuntita, omogenea nella sezione longitudinale. Al taglio, la presenza di un'asta d'aria o di un incavo a forma di imbuto.

Gruppo farmacologico: agenti immunomodulanti, interferoni.

Codice ATC - L03AB05

Proprietà farmacologiche
Proprietà immunobiologiche
Genferon ® è una preparazione combinata, la cui azione è causata dai componenti che la compongono. Ha un effetto locale e sistemico.
La preparazione Genferon ® contiene interferone umano ricombinante alfa-2b, prodotto dal ceppo del batterio Escherichia coli, in cui il gene dell'interferone alfa-2b umano è stato introdotto mediante metodi di ingegneria genetica.
L'interferone alfa-2b ha un'azione antivirale, immunomodulante, antiproliferativa e antibatterica. L'effetto antivirale è mediato dall'attivazione di un numero di enzimi intracellulari che inibiscono la replicazione virale. L'effetto immunomodulatore si manifesta, prima di tutto, attraverso il potenziamento delle reazioni cellulo-mediate del sistema immunitario, che aumenta l'efficacia della risposta immunitaria contro virus, parassiti intracellulari e cellule che hanno subito la trasformazione del tumore. Questo risultato si ottiene attivando cellule T killer CD8 +, cellule NK (cellule natural killer), migliorando la differenziazione dei linfociti B e la produzione di anticorpi, attivando il sistema monocito-macrofagi e la fagocitosi, nonché aumentando l'espressione delle molecole di tipo I del complesso maggiore di istocompatibilità, che aumenta la probabilità riconoscimento delle cellule infettate da parte delle cellule del sistema immunitario. L'attivazione dei leucociti contenuti in tutti gli strati della membrana mucosa sotto l'influenza di interferone assicura la loro partecipazione attiva all'eliminazione dei focolai patologici; inoltre, a causa dell'influenza dell'interferone, si ottiene il recupero della produzione di immunoglobulina A secretoria L'effetto antibatterico è mediato dalle reazioni del sistema immunitario, che vengono amplificate sotto l'influenza dell'interferone.
La taurina contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici e alla rigenerazione dei tessuti, ha effetti stabilizzanti e immunomodulatori della membrana. Essendo un forte antiossidante, la taurina interagisce direttamente con forme attive di ossigeno, il cui accumulo eccessivo contribuisce allo sviluppo di processi patologici. La taurina aiuta a preservare l'attività biologica dell'interferone, migliorando l'effetto terapeutico del farmaco.
La benzocaina (anestezina) è un anestetico locale. Riduce la permeabilità della membrana cellulare agli ioni di sodio, sposta gli ioni di calcio dai recettori situati sulla superficie interna della membrana, blocca la conduzione degli impulsi nervosi. Previene la comparsa di impulsi del dolore nelle terminazioni dei nervi sensoriali e il loro passaggio attraverso le fibre nervose. Ha solo effetto locale, senza essere assorbito dalla circolazione sistemica.

farmacocinetica
Con la somministrazione rettale del farmaco, vi è un'alta biodisponibilità (oltre l'80%) dell'interferone, in relazione al quale si ottengono effetti immunomodulatori sistemici sia locali che pronunciati; con l'uso intravaginale a causa dell'alta concentrazione nel focolaio di infezione e fissazione delle cellule mucose, si ottiene un pronunciato effetto antivirale locale, antiproliferativo e antibatterico, mentre l'azione sistemica dovuta alla bassa capacità di aspirazione della mucosa della vagina è insignificante. La concentrazione massima di interferone nel siero viene raggiunta 5 ore dopo la somministrazione del farmaco. La principale via di eliminazione di α-inter-feron è il catabolismo renale. L'emivita è di 12 ore, che richiede l'uso del farmaco 2 volte al giorno.

Indicazioni per l'uso
Come parte del trattamento delle malattie infettive nella regione, uretrite, balanite, balanopostite;
Nel complesso trattamento della bronchite acuta negli adulti.

Dosaggio e somministrazione

1. Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale nelle donne. 1 supposta (250.000 UI o 500.000 UI o 1.000.000 UI, a seconda della gravità della malattia), vaginale o rettale (a seconda della natura della malattia), 2 volte al giorno ogni giorno per 10 giorni. Con forme prolungate 3 volte a settimana un giorno sì e uno no, 1 supposta per 1-3 mesi.
Con un pronunciato processo infettivo-infiammatorio nella vagina, è possibile utilizzare 1 supposta 500.000 UI per via intravaginale al mattino e 1 supposta 1.000.000 UI per via razionale durante la notte simultaneamente con l'introduzione nella vagina di una supposta contenente agenti antibatterici / antifungini.
Per normalizzare gli indici di immunità locale nel trattamento delle malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale nelle donne con un'età gestazionale di 13-40 settimane, viene utilizzata 1 supposta di 250.000 UI per via vaginale, 2 volte al giorno, ogni giorno per 10 giorni.

2. Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale negli uomini.
Supposta rettale 1 (500 000 UI o 1 000 000 UI, a seconda della gravità della malattia) 2 volte al giorno per 10 giorni.

3. Come parte del trattamento della bronchite acuta negli adulti.
1 supposta (1.000.000 UI) per via rettale 2 volte al giorno per 5 giorni.

Effetti collaterali
Il farmaco è ben tollerato. Sono possibili reazioni allergiche locali (sensazione di bruciore nella vagina). Questi fenomeni sono reversibili e scompaiono entro 72 ore dalla cessazione della somministrazione. La continuazione del trattamento è possibile dopo aver consultato un medico. Fenomeni che si verificano quando vengono utilizzati tutti i tipi di interferone alfa-2b, come brividi, febbre, affaticamento, perdita di appetito, muscoli e cefalee, dolore alle articolazioni, sudorazione e leucocitopenia e trombocitopenia, ma più spesso si verificano quando si superano dose giornaliera superiore a 10.000.000 UI. Ad oggi, non sono stati osservati eventi avversi gravi.
Come con qualsiasi altro interferone alfa-2b, nel caso di un aumento della temperatura dopo la sua introduzione, è possibile una singola dose di paracetamolo alla dose di 500-1000 mg.

Controindicazioni
Intolleranza individuale a interferone e altre sostanze che costituiscono il farmaco.

Con cura
Esacerbazione di malattie allergiche e autoimmuni.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento
Mostra l'uso di normalizzazione della immunità locale a 13-40 settimane di gravidanza nel complesso la terapia di herpes genitale, clamidia, ureaplasmosis, micoplasma, infezione da citomegalovirus, infezione da papillomavirus umano, vaginosi batterica se non v'è il prurito, fastidio e dolore nelle parti più basse del tratto urogenitale.
Studi clinici hanno dimostrato la sicurezza dell'uso intravaginale del farmaco Genferon ® 250.000 UI con un'età gestazionale di 13-40 settimane. La sicurezza del farmaco nel primo trimestre di gravidanza non è stata studiata.

Interazione con altri farmaci
Genferon ® è più efficace in combinazione con farmaci (inclusi antibiotici e altri farmaci antimicrobici) usati per il trattamento delle malattie urogenitali. Analgesici non narcotici e farmaci anticolinesterasici migliorano l'azione della benzocaina. La benzocaina riduce l'attività antibatterica delle sulfonamidi.

overdose
Non sono stati riportati casi di sovradosaggio con Genferon ®. In caso di introduzione occasionale occasionale di un maggior numero di supposte rispetto a quanto prescritto dal medico, l'ulteriore somministrazione dovrebbe essere sospesa per 24 ore, dopo di che il trattamento può essere ripreso secondo il regime prescritto.

Istruzioni speciali
Per prevenire la reinfezione urogenitale, si raccomanda di considerare il trattamento simultaneo del partner sessuale.
L'uso del farmaco durante le mestruazioni è permesso.
La preparazione di Genferon ® non influisce sulle prestazioni di attività potenzialmente pericolose che richiedono particolare attenzione e reazioni rapide (guida, macchinari, ecc.).

Condizioni di stoccaggio e trasporto
A una temperatura di 2 a 8 ° C. Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Modulo di rilascio
Supposte 55 mg + 250 000 UI + 10 mg, 55 mg + 500 000 UI + 10 mg, 55 mg + 1000 000 UI + 10 mg.
Su 5 supposte in una cella planimetric che fa i bagagli da un foglio di alluminio o un film di polivinilcloruro. 1 o 2 confezioni di celle terminali insieme alle istruzioni per l'uso in una confezione di cartone.

Periodo di validità
2 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Vacanze in farmacia
Secondo la ricetta.

fabbricante
CJSC "BIOKAD", 198515, Russia, San Pietroburgo, distretto Petrodvorets, insediamento Strelna, ul. Comunicazioni, ore 34, Lett. A.

Prodotto da:
JSC "BIOKAD", Russia, 143422, regione di Mosca, distretto di Krasnogorsk, p. Petrovo Estremo.

Candele di genferon: istruzioni per l'uso

Le supposte di Genferon sono un farmaco combinato con un effetto immunomodulatore. Sono utilizzati nel trattamento di malattie infettive e infiammatorie. Nelle donne, sono anche utilizzati per il trattamento locale delle malattie infettive e infiammatorie degli organi genitali.

Rilascia forma e composizione

Candele (supposte) Genferon hanno una forma di proiettile cilindrica. Contengono numerosi ingredienti attivi, tra cui:

  • Interferone alfa-2b ricombinante umano (rcIFN-α-2b), che è contenuto in 3 dosaggi - 250.000, 500.000 e 1.000.000 UI (unità internazionali).
  • Taurina - 0,01 g.
  • Benzocaina - 0,055 g.

Sono inclusi nella preparazione anche componenti ausiliari: grasso solido (per ottenere una supposta del peso di 1,65 g), macrogol 1500, destrano 60.000, polisorbato 80, sodio idrocitario, emulsionante T2, acido citrico, acqua depurata. Le candele di Genferon sono confezionate in blister da 5 pezzi ciascuno. La confezione di cartone contiene due confezioni di blister e istruzioni per l'uso.

Azione farmacologica

L'effetto terapeutico del farmaco è fornito da una combinazione di principi attivi:

  • Interferone alfa-2b ricombinante umano - è un potente immunomodulatore e immunostimolante. Ha un effetto antivirale dovuto all'inibizione della replicazione virale, effetto antibatterico e antiproliferativo. Rafforza l'attività funzionale del sistema immunitario.
  • La taurina - ha anche un effetto immunomodulatore, normalizza il metabolismo dei tessuti, stimola la rigenerazione (recupero) delle cellule danneggiate. La taurina ha anche potenti proprietà antiossidanti a causa del legame e dell'inattivazione dei radicali liberi (frammenti di molecole organiche che contengono un elettrone spaiato nella loro composizione).
  • La benzocaina - un anestetico locale, riduce la sensibilità delle terminazioni nervose, riduce la gravità del dolore, la permeabilità delle pareti cellulari nell'area del processo infiammatorio.

Con la somministrazione rettale (iniezione nel lume rettale), l'interferone è quasi completamente assorbito dalla circolazione sistemica (biodisponibilità di circa l'80%) ed è coinvolto nel metabolismo. Con l'introduzione della supposta intravaginale (nella vagina), i principi attivi non vengono praticamente assorbiti nella circolazione sistemica e hanno un effetto terapeutico locale, accumulandosi nella mucosa degli organi genitali femminili.

Indicazioni per l'uso

L'uso di supposte di Genferon è indicato per il trattamento di malattie infettive e infiammatorie, che includono:

  • Infezioni del tratto urogenitale nelle donne o nelle ragazze - clamidia, herpes genitale, candidosi vaginale, micoplasmosi, ureaplasmosis, tricomoniasi, gardnerellosi, erosione cervicale o infiammazione (cervicale), annessite, bartolinite.
  • Patologia infettiva e infiammatoria del tratto urogenitale negli uomini - balanite, balanopostite, uretrite.
  • Infiammazione cronica della vescica (cistite cronica).
  • Processo infiammatorio acuto nella mucosa bronchiale - bronchite acuta.

Questa terapia ti consente di aumentare l'attività funzionale del sistema immunitario. La medicina intravaginale può essere utilizzata per le donne in gravidanza e in allattamento.

Controindicazioni

La controindicazione assoluta all'uso delle supposte di Genferon è intolleranza individuale o ipersensibilità ai principi attivi o ai componenti ausiliari del farmaco. Con cura è usato nella esacerbazione di malattie allergiche concomitanti. Prima di iniziare a usare le candele Genferon devi assicurarti che non ci siano controindicazioni.

Dosaggio e somministrazione

Le supposte di Genferon vengono utilizzate introducendole nel retto (somministrazione rettale) o nella vagina nelle donne (somministrazione intravaginale). Il dosaggio e il trattamento sono determinati dalla patologia principale:

  • Patologia infettiva-infiammatoria del tratto urogenitale nelle donne, a seconda della gravità del decorso del processo patologico, per 250000 o 500000 UI per via intravaginale, 2 volte al giorno. È anche possibile una combinazione di somministrazione intravaginale (mattutina) e rettale (serale) di supposte. La durata del corso di terapia è in media 10 giorni.
  • Patologia infettiva e infiammatoria negli uomini - Le supposte di Genferon sono somministrate per via rettale (150.000 UI o 500.000 UI, a seconda della gravità del processo patologico) 2 volte al giorno, 7-10 giorni.
  • Terapia combinata di bronchite acuta negli adulti - una supposta di 1.000.000 UI, 2 volte al giorno, per via rettale, per 5 giorni.
  • Cistite cronica - durante recidiva (esacerbazione) del processo infiammatorio 1000000 UI 2 volte al giorno per via rettale. Quindi, per prevenire le recidive, 1 candela (1000000 UI) viene applicata ogni giorno per 40 giorni.

Se necessario, il dosaggio e la durata del ciclo di trattamento possono essere regolati dal medico curante.

Effetti collaterali

In generale, il farmaco è ben tollerato. A volte reazioni locali sono possibili con la somministrazione intravaginale sotto forma di prurito e bruciore nella zona vaginale. Con l'uso a lungo termine di alte dosi (più di 1.000.000 UI), si sviluppano reazioni generali del corpo - un aumento della temperatura corporea, una diminuzione del numero di leucociti (leucopenia), muscoli e articolazioni doloranti, aumento dell'affaticamento e diminuzione dell'appetito. In questi casi, una riduzione del dosaggio o il ritiro del farmaco.

Istruzioni speciali

Esistono diverse istruzioni specifiche sull'uso delle candele Genferon, che devono essere prese in considerazione prima che inizino ad usare:

  • Durante il trattamento delle infezioni urogenitali, è imperativo eseguire la stessa terapia nel partner sessuale, al fine di evitare una re-infezione.
  • Alle donne è permesso usare il farmaco durante le mestruazioni.
  • Il farmaco non influenza la velocità delle reazioni psicomotorie e la concentrazione.

Nella rete di farmacie candele Genferon rilasciato dalla prescrizione. Si sconsiglia di utilizzarli in modo indipendente o su consiglio di terzi. In caso di sintomi di effetti indesiderati, è necessario contattare il medico, che deciderà sulla correzione del dosaggio o sulla sospensione del farmaco.

overdose

I casi di overdose di una preparazione non sono descritti. Se la dose terapeutica raccomandata è superata, è necessario trattenersi dall'uso ripetuto di supposte di Genferon per 24 ore.

Analoghi di candele Genferon

Analoghi sul principio attivo e effetto terapeutico sono interferone, interferone + taurina + benzocaina.

Termini e condizioni di conservazione

La durata di conservazione delle candele Genferon è di 2 anni dalla data di fabbricazione. Il farmaco deve essere conservato in un luogo buio, fuori dalla portata dei bambini a temperatura dell'aria da +2 a + 8 ° C.

Candele di Genferon Prezzo

Il costo medio delle candele Genferon nelle farmacie di Mosca dipende dal dosaggio:

  • 250000 IU - 260-287 rubli.
  • 500.000 IU - 384-414 rubli.
  • 1.000.000 UI - 526-566 rubli.

Genferon

Descrizione del 14 maggio 2014

  • Nome latino: Genferone
  • Codice ATX: L03AB05
  • Ingrediente attivo: Interferone umano ricombinante alfa-2b (Interferone alfa-2b)
  • Produttore: CJSC "BIOKAD", RF

struttura

1 supposta (supposta) contiene: interferone umano ricombinante alfa-2b - 500.000 UI o 1.000.000 UI (a seconda del dosaggio), taurina - 10,0 mg, benzocaina - 55,0 mg.

Eccipienti: macrogol 1500, destrano 60.000, polisorbato 80, acido citrico, emulsionante T2, idrocarburo di sodio, grasso solido, acqua purificata.

Modulo di rilascio

Le candele sono bianche o gialle. Hanno una forma cilindrica, un'estremità appuntita, sono omogenee su una sezione longitudinale, ma sono consentite inclusioni d'aria.

Disponibile in confezioni di cartone, all'interno di uno di questi pacchetti 1 o 2 pacchi contorno contenenti 5 supposte.

Azione farmacologica

Il genferon ha un effetto immunomodulatore, antiproliferativo, antibatterico, antivirale, anestetico locale, rigenerante.

Farmacodinamica e farmacocinetica

L'azione combinata di Genferon è dovuta ai componenti nella sua composizione, che hanno un effetto locale e sistemico.

Genferon contiene interferone ricombinante umano alfa-2b. È sintetizzato da un ceppo modificato geneticamente modificato del microrganismo Escherichia coli.

L'interferone alfa-2b è un immunomodulatore e ha anche un'azione antiproliferativa, antivirale e antibatterica. Questi effetti sono causati dall'effetto stimolante del farmaco sugli enzimi intracellulari che inibiscono la riproduzione del virus. L'interferone migliora l'immunità cellulare attivando un numero di marcatori di cellule killer, accelerando la divisione dei linfociti B e la loro sintesi di anticorpi, aumentando l'attività del sistema monocito-macrofagi e aumentando il riconoscimento delle cellule infette e tumorali. Di conseguenza, aumenta l'efficacia della lotta del corpo contro virus, batteri, parassiti e cellule cancerose. Inoltre, sotto l'influenza dell'interferone c'è l'attivazione dei globuli bianchi della mucosa, che sono coinvolti nella soppressione dei focolai patologici.

La taurina normalizza i processi metabolici nei tessuti, promuove la loro rigenerazione, interagisce con i radicali liberi dell'ossigeno, li neutralizza e protegge i tessuti dai danni. L'interferone è meno suscettibile alla decomposizione e dura più a lungo a causa della presenza di taurina.

La benzocaina (anestesia) è un anestetico locale. Cambia la permeabilità del citoplasma dei neuroni per gli ioni sodio e calcio, in conseguenza del quale non viene bloccata solo la conduzione degli impulsi nervosi lungo gli assoni, ma anche il processo di generazione degli impulsi nervosi viene inibito. La benzocaina ha solo un effetto locale e non è assorbita dalla circolazione sistemica.

Con l'uso di Genferon rettale la biodisponibilità raggiunge oltre l'80%. Ciò consente di ottenere effetti immunomodulatori sia locali che pronunciati sulla scala dell'intero organismo. Con l'uso vaginale, a causa dell'alta concentrazione del farmaco al centro dell'infezione e della sua fissazione sulle cellule mucose, si ottiene un notevole effetto antivirale locale, antibatterico e antiproliferativo, ma in questo caso l'effetto sistemico (dovuto alla scarsa capacità adsorbente degli organi genitali interni mucosi) è insignificante. La massima concentrazione di interferone nel sangue viene rilevata dopo 4-6 ore dopo l'uso del farmaco. Excreted principalmente dai reni. L'emivita è di 12 ore, il che rende necessario l'uso del farmaco 2 volte al giorno.

Indicazioni per l'uso

Indicazioni per l'uso di candele Genferon implica rettale o vaginale (in dosaggi di 500 mila UI o 1 milione UI) il loro uso, da cui i bambini con lo stesso nome (Genferon Light) sono utilizzati nel trattamento delle corrispondenti malattie non complicate nei bambini, così come i loro analoghi in varie forme (ad esempio unguento, sciroppo o compresse).

In altri casi, Genferon è usato in trattamento complesso per malattie del sistema genito-urinario di natura infettiva-infiammatoria negli adulti:

Anche giustificato l'uso del farmaco per mughetto (candidosi vaginale).

Controindicazioni

L'ipersensibilità all'interferone o ad altre sostanze presenti nella composizione del farmaco è una controindicazione al suo uso. Il trattamento farmacologico è inaccettabile nelle prime 12 settimane di gravidanza. Generon deve anche essere usato con cautela nei pazienti con esacerbazioni di malattie del sistema immunitario.

Effetti collaterali

Con il trattamento farmacologico in una dose di 10.000.000 UI al giorno o più aumenta la possibilità di sviluppare i seguenti effetti collaterali:

  • mal di testa - dal sistema nervoso centrale;
  • leucopenia, trombocitopenia - dal lato del sistema ematopoietico;
  • reazioni sistemiche (ipertermia, aumento della sudorazione, aumento della fatica, dolori muscolari e articolari, perdita di appetito).

Potrebbero verificarsi reazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito. Questi sintomi sono reversibili e scompaiono entro 72 ore dall'interruzione del farmaco.

Istruzioni per candele Genferon

Istruzioni per l'uso Genferon spiega che la durata del trattamento, il dosaggio e la via di somministrazione sono determinati dal medico curante e dipendono dalla specifica malattia. Istruzioni per l'uso candele Genferon e istruzioni per bambini Genferon quasi identico agli schemi proposti di uso del farmaco. Tuttavia, la via di somministrazione rettale o vaginale del farmaco non è sempre adatta ai bambini, quindi in alcuni casi vale la pena di passare a analoghi di Genferon con altre vie di somministrazione (compresse, unguenti, sciroppi).

Il farmaco viene usato per via vaginale o rettale.

Quando si trattano le malattie del sistema urinogenitale di natura infettiva-infiammatoria nelle donne, si raccomanda di somministrare 1 supposta (500.000 UI o 1.000.000 UI, a seconda della forma della malattia) per via vaginale o rettale (a seconda della forma della malattia) 2 giorni al giorno per 10 giorni. In caso di forme croniche e di lunga durata, è possibile somministrare ogni altro giorno con 1 candela. In questo caso, il trattamento sarà da 1 a 3 mesi.

L'uso di 1 supposta (500.000 IU) intravaginale al mattino e 1 supposta (1000000 IU) per via rettale alla sera simultaneamente con l'uso intravaginale di supposte antibatteriche è giustificata in caso di un grave processo infettivo-infiammatorio nei genitali interni.

Il trattamento delle malattie del tratto urogenitale di natura infettiva-infiammatoria negli uomini è ridotto al seguente regime di trattamento: 1 candela viene utilizzata per via rettale (il dosaggio dipende dalla forma della malattia) 2 volte al giorno per 10 giorni.

overdose

Ad oggi non ci sono dati sui casi di sovradosaggio Genferon. Se per caso venisse introdotto simultaneamente un gran numero di candele, è necessario smettere di usare il farmaco per un giorno. Dopo il tempo specificato, è possibile iniziare nuovamente l'applicazione di Genferon in base allo schema designato.

interazione

Le vitamine C ed E migliorano l'azione dei componenti di Genferon. La benzocaina riduce l'attività battericida e batteriostatica delle sulfonamidi. Gli analgesici non narcotici spesso aumentano gli effetti della benzocaina.

Condizioni di vendita

In Russia e Ucraina, Genferon può essere acquistato in farmacia solo dietro prescrizione medica.

Condizioni di conservazione

La preparazione deve essere conservata in un luogo buio inaccessibile per i bambini nel range di temperature di 2-8 ° C.

Periodo di validità

Periodo di validità - 24 mesi. Non è raccomandato l'uso del farmaco dopo la data di scadenza (indicata sulla confezione).

Istruzioni speciali

Genferon è più efficace se usato contemporaneamente con farmaci antimicrobici.

Sulla sicurezza dell'uso del farmaco per le mestruazioni non ci sono dati affidabili. Pertanto, dovrebbe essere usato con cautela durante le mestruazioni.

Analoghi di Genferon

Immediatamente, vale la pena notare che spesso gli analoghi presentati nelle nostre farmacie sono più economici di Genferon stesso, e nella maggior parte dei casi il prezzo abbordabile degli analoghi è legato alla loro origine ucraina.

Quindi, cosa può sostituire le candele Genferon:

  • analoghi completi della sostanza attiva e della forma di rilascio - Vitaferon, Viferon, Viferon-Feron, Laferobion, Laferon Farbiotek, Kipferon;
  • analoghi dell'agente attivo - Alfarekin, ALFARON, Bioferon, Virogel, Gerpferon, Grippferon, Introbion interferone alfa-2b, Intron A, Interoferobion interferone alfa-2b, Laferon Farmbiotek, Lipoferon, Okoferon, Realdiron e altri.

Candele Genferon per bambini

Per istruzioni figli sull'uso del farmaco non impone limiti di età sul suo utilizzo. Tuttavia, candele antivirali per i bambini sotto i 7 anni (bambini inclusi) sono i più utilizzati in un dosaggio di 125.000 UI, e bambini dai 7 anni in su - alla dose di 250 mila UI, che corrisponde alla forma rilascio del farmaco chiamato Genferon Luce.

Compatibilità con alcol

Non ci sono dati sull'effetto dell'uso congiunto dell'alcool e di Genferon, tuttavia, nella terapia complessa viene spesso usato un certo numero di farmaci antibatterici, con i quali l'alcol è incompatibile. Pertanto, si raccomanda di abbandonare l'uso di alcol per il periodo di trattamento con Genferon come parte della terapia multicomponente.

Con antibiotici

Genferon è più efficace se usato in concomitanza con farmaci antibatterici.

Candele Genferon durante la gravidanza

L'istruzione suggerisce la necessità di correlare i benefici del trattamento farmacologico e il rischio per il feto in caso di necessità di utilizzare Genferon. Anche se nella maggior parte dei casi, l'uso del farmaco causa un feedback positivo durante la gravidanza.

Nel secondo e terzo trimestre di gravidanza (13-40 settimane) uso è indicato come parte di un trattamento multicomponente di clamidia, herpes genitale, ureaplasmosis, infezione da citomegalovirus, micoplasma, infezione da papillomavirus umano, bakvaginoza in presenza di sintomi di disagio, prurito e altre sensazioni nel tratto urinario inferiore.

Recensioni di Genferon

In generale, recensioni di candele Genferon, che possono essere lette su una varietà di forum, che vanno dal neutro al positivo.

Molti commenti e le domande è la terapia di combinazione (soprattutto ovuli vaginali), malattie virali del sistema genito-urinario nelle donne: il virus del papilloma umano (HPV), citomegalovirus, herpes simplex virus. Il più delle volte circa l'efficacia del trattamento, i pazienti hanno riferito che i medici prescrivono la terapia con candela 1000000 UI per il trattamento di HPV.

Rapporti frequenti di aumenti periodici della temperatura e deterioramento della salute durante l'uso di candele con dosaggi "adulti" nei bambini (non raccomandato dalle istruzioni).

Va notato che la questione dell'uso corretto del farmaco durante la gravidanza deve essere indirizzata direttamente al medico.

La questione dell'efficacia comparativa di Genferon e dei suoi analoghi viene spesso sollevata, ad esempio:

Quale è meglio: Kipferon o Genferon?

Kipferon e Genferon, le cui differenze non solo nella composizione ma anche nella testimonianza, sono spesso prescritti nella complessa terapia delle malattie del sistema urogenitale, mentre le opinioni dei pazienti tendono ad essere più efficaci.

Quale è meglio: Viferon o Genferon?

Oggettivamente, si può notare alcune differenze Viferon e Genferon in preparati (Viferon contiene vitamina C, protegge l'interferone da una rapida denaturazione nel retto), ma per il resto sono identici (indicazioni e regimi di trattamento), e il parere di abitanti si basa più sul feedback da amici e conoscenti, che su fatti provati di uso di queste medicine.

Prezzo Genferon

Per la Russia, il prezzo medio delle candele Genferon 1 milione UI -. 490 rubli, e le candele in 500 mila UI di un costo di circa 370 rubli.. A seconda della regione e significativa razbezhek di prezzo, per esempio, a Mosca prezzo Genferon 500.000 UI varia da 340 a 380 rubli, e in Omsk - da 360 a 370 rubli.

L'Ucraina ci offre prezzi più alti per i farmaci appropriati. Quanto costa acquistare Genferon in una farmacia ucraina? L'acquisto costerà circa 2 volte più costoso rispetto alla Russia, e per Genferon ammonterà a 1.000.000 UI in media 190 hryvnia. Il costo del dosaggio delle candele di 500.000 UI è vicino a 160 grivna.

I pazienti non sono sempre soddisfatti della via di somministrazione rettale e vaginale del farmaco e in alcuni casi le candele possono essere sostituite con compresse, unguenti o iniezioni di composizione simile.

Genferon: istruzioni per l'uso

struttura

GENFERON® è disponibile in tre tipi:

1. 1 supposta contiene:

ingredienti attivi: interferon alfa-2b umano ricombinante - 250 OOO ME; taurina - 0,01 g, benzocaina - 0,055 g;

componenti ausiliari: dextran 60 000, macrogol 1500, polisorbato 80, emulsionante T2, idrocarburo di sodio, acido citrico, acqua depurata, grasso solido.

2. 1 supposta contiene:

ingredienti attivi: interferone umano ricombinante alfa-2b - 500.000 UI; taurina - 0,01 g, benzocaina - 0,055 g;

componenti ausiliari: dextran 60 000, macrogol 1500, polisorbato 80, emulsionante T2, idrocarburo di sodio, acido citrico, acqua depurata, grasso solido.

3. 1 supposta contiene:

principi attivi: interferone alfa-2b ricombinante umano -

1.000.000 ME; taurina - 0,01 g, benzocaina - 0,055 g;

componenti ausiliari: dextran 60 000, macrogol 1500, polisorbato 80, emulsionante T2, idrocarburo di sodio, acido citrico, acqua depurata, grasso solido.

descrizione

Indicazioni per l'uso

Controindicazioni

Intolleranza individuale a interferone e altre sostanze che costituiscono il farmaco.

Periodo di gravidanza e allattamento

Mostra l'uso di normalizzazione della immunità locale a 13-40 settimane di gravidanza nel complesso la terapia di herpes genitale, clamidia, ureaplasmosis, micoplasma, infezione da citomegalovirus, infezione da papillomavirus umano, vaginosi batterica se non v'è il prurito, fastidio e dolore nelle parti più basse del tratto urogenitale.

Studi clinici hanno dimostrato la sicurezza dell'uso intravaginale di Genferon® 250.000 UI per la gravidanza con 13-40 settimane. La sicurezza del farmaco nel primo trimestre di gravidanza non è stata studiata.

Dosaggio e somministrazione

1. Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale nelle donne.

Secondo 1 supposta (250 UI LLC o 500 UI LLC o 1.000.000 UI, a seconda della gravità della malattia) vaginale o rettale (a seconda della natura della malattia)

Una volta al giorno, ogni giorno per 10 giorni. Con forme prolungate 3 volte a settimana un giorno sì e uno no, 1 supposta per 1-3 mesi.

In caso di pronunciato processo infettivo e infiammatorio nella vagina, è possibile utilizzare 1 candela 500.000 UI per via intravaginale al mattino e 1 candela 1.000.000 UI per via razionale durante la notte contemporaneamente all'introduzione di una candela contenente agenti antibatterici / fungicidi nella vagina.

Per normalizzare gli indici di immunità locale nel trattamento delle malattie infettive infiammatorie del tratto urogenitale nelle donne con un'età gestazionale di 13-40 settimane, una supposta di 250.000 UI viene utilizzata per via vaginale, 2 volte al giorno, ogni giorno per 10 giorni.

2. Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale negli uomini.

Supposta rettale 1 (500 000 UI o 1 000 000 UI, a seconda della gravità della malattia) 2 volte al giorno per 10 giorni.

Effetti collaterali

Il farmaco è ben tollerato. Sono possibili reazioni allergiche locali (sensazione di bruciore nella vagina). Questi fenomeni sono reversibili e scompaiono entro 72 ore dalla cessazione della somministrazione. La continuazione del trattamento è possibile dopo aver consultato un medico.

Fenomeni che si verificano con l'uso di tutti i tipi di interferone alfa-2b, come brividi, febbre, stanchezza, perdita di appetito, muscoli e cefalee, dolore alle articolazioni, sudorazione e leucocitopenia e trombocitopenia, ma più spesso si verificano quando si superano dose giornaliera superiore a 10.000.000 UI. Ad oggi, non sono stati osservati eventi avversi gravi.

Come con qualsiasi altro farmaco interferone alfa-2b, nel caso di un aumento della temperatura dopo la sua introduzione, è possibile una singola dose di paracetamolo in una dose di 500-1000 mg.

overdose

Interazione con altri farmaci

GENFERON è più efficace in combinazione con farmaci (inclusi antibiotici e altri antimicrobici) usati per il trattamento delle malattie urogenitali. Analgesici non narcotici e farmaci anticolinesterasici migliorano l'azione della benzocaina. La benzocaina riduce l'attività antibatterica delle sulfonamidi.

Caratteristiche dell'applicazione

Per prevenire la reinfezione urogenitale, si raccomanda di considerare il trattamento simultaneo del partner sessuale.

L'uso del farmaco durante le mestruazioni è permesso.

La preparazione di GENFERON® non influisce sulle prestazioni di attività potenzialmente pericolose che richiedono particolare attenzione e reazioni rapide (guida, macchinari, ecc.).

Candele di Genferon: istruzioni per l'uso e recensioni di persone

Le supposte di Genferon sono indispensabili nel processo di eliminazione dei focolai infettivi e infiammatori negli organi urogenitali.

Il farmaco presenta un'attività antibatterica abbastanza ampia contro la maggior parte degli agenti patogeni. L'effetto di questo farmaco sul corpo è determinato dalle proprietà del suo contenuto principale: l'interferone alfa-2b. È questa sostanza che distrugge la struttura dei virus e della clamidia.

In questa pagina troverete tutte le informazioni su Genferon: istruzioni complete per l'uso di questo farmaco, prezzi medi nelle farmacie, analoghi completi e incompleti del farmaco, nonché recensioni di persone che hanno già utilizzato supposte di Genferon. Vuoi lasciare la tua opinione? Si prega di scrivere nei commenti.

Gruppo clinico-farmacologico

Interferone. Farmaco immunomodulatore con azione antivirale.

Condizioni di vendita della farmacia

Viene rilasciato senza prescrizione medica.

Quanto costano le candele Genferon? Il costo medio delle candele Genferon nelle farmacie di Mosca dipende dal dosaggio:

  • 250000 IU - 260-287 rubli.
  • 500.000 IU - 384-414 rubli.
  • 1.000.000 UI - 526-566 rubli.

Rilascia forma e composizione

Il produttore precompila 5-10 supposte per un pacchetto. In questo caso, le opzioni di rilascio dipendono dalla quantità dell'elemento che agisce attivamente: l'interferone umano alfa 2b. Ci sono i seguenti tipi di candele, a seconda del dosaggio:

  • con 250.000 UI;
  • con 500.000 UI;
  • con 1.000.000 UI.

Le supposte includono i seguenti principi attivi:

  • l'interferone alfa-2b è un agente antivirale ampiamente utilizzato nel trattamento di malattie respiratorie e tumori maligni;
  • taurina (1/100 g) - ha proprietà epatoprotettive, favorisce la formazione di nuove cellule (rigenerazione), accelera il metabolismo;
  • la benzocaina o l'anestesia (55/1000 g) è una sostanza anestetica locale.

Il dosaggio varia a seconda dell'età e dello scopo, poiché l'interferone è usato per trattare patologie di diversa gravità e con differenti manifestazioni cliniche.

Effetto farmacologico

I principi attivi del farmaco sono l'interferone alfa2, la taurina e l'anestesia, il cui effetto complesso ha un effetto positivo sul sistema immunitario, nonché effetti antivirali e antibatterici.

L'attività antimicrobica di Genferon colpisce un ampio gruppo di microrganismi patogeni: batteri, funghi, virus, micoplasmi e altri. Inoltre, le supposte di Genferon, che attivano l'attività dei leucociti, eliminano i focolai di infiammazione, hanno un marcato effetto antiossidante ed eliminano gli impulsi del dolore.

Inoltre ci sono recensioni di Genferon, che confermano la sua capacità di ridurre sintomi quali dolore, bruciore e prurito.

Indicazioni per l'uso

La gamma di proprietà terapeutiche di Genferon è piuttosto ampia. È ampiamente usato nel trattamento di malattie infiammatorie del sistema urogenitale in donne, bambini e uomini.

Le indicazioni per l'uso del farmaco sono:

  1. Malattie degli organi genitali femminili (annessite, vulvovaginite, erosione cervicale, bartolinite, cervicite e altri).
  2. malattie degli organi genitali maschili (balanite, prostatite, uretrite).
  3. Chlamydia urogenitale, micoplasmosi, herpes genitale, forma cronica di candidosi vaginale, gardnerellez, virus della papillomatosi, tricomoniasi, ureaplasmosis.

Genferon Light è prescritto come farmaco aggiuntivo nella complessa terapia delle malattie virali.

Controindicazioni

La controindicazione assoluta all'uso delle supposte di Genferon è intolleranza individuale o ipersensibilità ai principi attivi o ai componenti ausiliari del farmaco.

Con cura è usato nella esacerbazione di malattie allergiche concomitanti. Prima di iniziare a usare le candele Genferon devi assicurarti che non ci siano controindicazioni.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Se necessario, l'uso del farmaco nei trimestri di gravidanza II e III dovrebbe correlare i benefici attesi alla madre e il potenziale rischio per il feto.

Istruzioni per l'uso

Le istruzioni per l'uso indicano che le supposte di Genferon sono usate per via intravaginale e / o rettale:

  1. Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale delle donne: per via rettale o intravaginale (a seconda della natura della malattia), 1 supposta di 250000, 500000 o 1000000 UI (a seconda della gravità della condizione) 2 volte al giorno, per 10 giorni al giorno. In caso di malattie protratte 3 volte a settimana, 1 supposta (a giorni alterni), durata - 1-3 mesi.
  2. Per il trattamento di un processo infiammatorio infettivo pronunciato nella vagina - 1 supposta di 500.000 UI per via intravaginale al mattino e 1 supposta di 1.000.000 UI per via razionale durante la notte, nello stesso tempo una supposta con agenti antibatterici / fungicidi deve essere inserita nella vagina;
  3. Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale degli uomini: rettale, 1 supposta (a seconda della gravità della condizione 500000 o 1000000 UI), 2 volte al giorno per 10 giorni;
  4. Cistite cronica ricorrente (come parte della terapia complessa) negli adulti: in caso di esacerbazione, in combinazione con un ciclo standard di terapia antibatterica, 1 supposta di 1.000.000 UI per via rettale 2 volte al giorno per 10 giorni, quindi - a giorni alterni, per 40 giorni, in la stessa dose per prevenire le recidive;
  5. Normalizzazione degli indicatori di immunità locale nelle donne durante la gravidanza 13-40 settimane durante il trattamento delle malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale: 1 supposta di 250000 UI per via intravaginale, 2 volte al giorno, per 10 giorni al giorno;
  6. Bronchite acuta (come parte della terapia complessa) negli adulti: 1 supposta di 1.000.000 UI per via rettale, 2 volte al giorno per 5 giorni.

Effetti collaterali

Nel processo di applicazione di Genferon, possono comparire numerosi fenomeni indesiderabili:

  • anoressia;
  • artralgia;
  • l'emicrania;
  • vertigini;
  • rash cutaneo;
  • aumento della fatica;
  • eruzione cutanea allergica;
  • disturbo del sonno;
  • ipertermia;
  • brividi;
  • coliche;
  • mialgia;
  • prurito e bruciore nel perineo;
  • perdita di appetito;
  • trombosi e leucocitopenia.

Se trovi questi fenomeni, devi interrompere l'assunzione del farmaco e chiedere il parere di uno specialista.

overdose

I casi di overdose non sono registrati, tuttavia è impossibile introdurre più supposizioni del previsto e, se sono state introdotte due, è necessario attendere 24 ore prima di continuare.

Istruzioni speciali

Il farmaco deve essere usato con cautela nei pazienti con malattie allergiche e autoimmuni nella fase acuta.

Interazione farmacologica

  1. Se applicato contemporaneamente alle vitamine E e C, l'effetto dell'interferone è migliorato.
  2. Quando combinato con i FANS e i farmaci anticolinesterasici potenzia l'azione della benzocaina.
  3. Se usato insieme, l'attività aterobatterica dei sulfonamidi diminuisce (a causa dell'azione della benzocaina).
  4. Se usato insieme ad antibiotici e altri farmaci antimicrobici usati per trattare le infezioni urogenitali, l'efficacia di Genferon aumenta.

Recensioni

Abbiamo raccolto alcune recensioni di persone sulla preparazione di Genferon:

  1. Milano. Ho messo candele Genferon Light al bambino alle prime manifestazioni di un virus o HERVI. Aiuta molto, in generale, il medico mi ha consigliato di farlo e mi sono fidato. Per noi, queste candele sono generalmente come una bacchetta magica, non falliscono mai! Sicuro e funzionante come dovrebbe
  2. Luba. Il mio bambino più piccolo era molto malato, ho provato a mettere Genferon per la profilassi, ma nulla è cambiato in questo modo. Per questo motivo, ho iniziato a dubitare dell'efficacia del farmaco. Poi hanno provato Kipferon, mi ha consigliato la mia amica, lavora come farmacista. Ha spiegato che esiste una doppia composizione, il farmaco non solo funziona contro i virus, ma anche contro i batteri. Può anche essere usato per la profilassi e quando il bambino è già malato. Sono soddisfatto di questa droga molto di più, ho messo freddo e influenza in stagione, mio ​​figlio non si è ammalato.
  3. Tatiana. Il bambino stava prendendo sulla SARS. Il recupero sullo sfondo di una terapia complessa, incluso l'uso di Genferon Light, si è verificato il 4 ° giorno di malattia, che è abbastanza veloce per ARVI.
  4. Manya. Abbiamo sempre un gferferon a casa quando fuori è autunno o inverno. E prendiamo i bambini Genferon accendono candele, adulti Genferon spray leggero. Al momento per me ora è il rimedio più efficace per il trattamento dell'irrigazione e di tutti i tipi di virus diversi. Mai fallito, la malattia si allontana rapidamente.

analoghi

Cosa può sostituire le candele Genferon? Gli analoghi completi della sostanza attiva e la forma di rilascio sono:

  • viferon;
  • Laferobion;
  • Laferon;
  • Farmbiotek;
  • Vitaferon;
  • Viferon-Fearon;
  • Kipferon.

Prima di usare analoghi, consultare il medico.

Viferon o Genferon - che è meglio?

Genferon e Viferon appartengono allo stesso gruppo di farmaci e sono analoghi, cioè contengono lo stesso principio attivo - interferone alfa 2b. Lo spettro di azione e l'efficacia di questi farmaci sono gli stessi.

Tuttavia, al momento di decidere la domanda: "Cosa c'è di meglio - Genferon o Viferon?", È necessario prendere in considerazione non solo i dati della scienza "secca", ma anche le caratteristiche individuali di una persona, comprese quelle psicologiche. Il principio attivo dei preparati Genferon e Viferon è prodotto da batteri speciali, pertanto la sua attività e affinità per i tessuti di un particolare corpo umano possono variare. In un caso, il paziente può ottenere un grande effetto dall'uso di Genferon e, in un'altra occasione, lo stesso farmaco sarà completamente inutile. Quindi è meglio andare a Viferon.

Di grande importanza è anche la componente psicologica, che è formata dalle opinioni di amici, amici, parenti e colleghi. Quando una persona è positiva riguardo alla droga, allora la sua efficacia sarà senza dubbio più alta. Se non ti fidi della droga, è meglio optare per i mezzi che ritieni siano i migliori.

Condizioni di conservazione e durata

Periodo di validità - 2 anni Conservare il farmaco è necessario a una temperatura compresa tra 2 e 8 gradi e fuori dalla portata dei bambini.

Genferon

Forme di rilascio

Istruzioni Genferonan

Il genferone (interferone umano recombinante alfa-2 + taurina_benzocaina) è un complesso farmaco immunomodulatore dotato di effetto antivirale. Gli interferoni sono proteine ​​biologicamente attive che si formano nella cellula in risposta all'invasione di virus, all'esposizione a allergeni o mutageni. Oggi la biotecnologia è considerata una delle tecnologie più avanzate per la produzione di preparati di interferone. Non comporta l'uso di sangue umano come materia prima, il che significa che non è necessario disinfettare i farmaci sintetizzati. La società biotecnologica russa Biocad ha creato il farmaco Genferon sotto forma di supposte vaginali e rettali. Questo farmaco è ampiamente usato oggi nel complesso trattamento delle malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale, comprese le infezioni causate da trichomonas, clamidia, micoplasmi, ureaplasmi, herpes genitale, candidosi spontanea, vulvovaginite batterica, condilomi genitali. Un componente chiave di Genferon è l'interferone alfa 2b, che ha effetti antivirali, antimicrobici, citostatici e immunomodulatori complessi. È incluso nel lavoro ancor prima che siano coinvolti i meccanismi immunitari, agendo come la prima linea difensiva contro l'invasione di agenti patogeni. L'interferone realizza la sua azione indirettamente attraverso due enzimi sintetizzati con la sua partecipazione, uno dei quali scinde l'RNA virale, l'altro sopprime la formazione di nuove proteine ​​virali.

Di conseguenza, una diminuzione del numero di particelle virali di diversi ordini di grandezza. Ma l'interferone è prezioso non solo per l'effetto antivirale: è anche attivo in relazione a Staphylococcus aureus, Toxoplasma, Chlamydia, Legionella, Cryptococcus, lievito. Un altro componente importante di Interferon è la taurina. Questo amminoacido ha la capacità di ripristinare la struttura dei tessuti interessati, che è assicurata dalla presenza di proprietà immunomodulanti, antiossidanti, stabilizzanti della membrana e osmoregolatorie. La taurina limita l'effetto distruttivo dei radicali liberi, che sono massicciamente formati nel fuoco infiammatorio, che impedisce un'ulteriore distruzione delle membrane cellulari e danni al DNA delle cellule. Le proprietà antinfiammatorie della taurina contribuiscono alla più rapida epitelizzazione e riparazione tissutale nell'area dell'infiammazione. Questo amminoacido ha la capacità di potenziare le reazioni immunitarie, attivando la proliferazione di cellule che svolgono la risposta immunitaria. Il terzo componente di Genferon è l'anestetico benzocaina, il cui scopo è quello di eliminare rapidamente il disagio (prurito, bruciore, ecc.) Quando la supposta viene iniettata. La combinazione dell'effetto neuromodulatore della taurina con le proprietà analgesiche della benzocaina assicura che la qualità della vita dei pazienti che assumono Genferon sia mantenuta ad un livello costantemente elevato.

Genferon

Supposte dal bianco al bianco con una tonalità di colore giallastro, forma cilindrica con un'estremità appuntita.

Eccipienti: grasso solido, destrano 60.000, polietilene ossido 1500, tween-80, emulsionante T2, sodio citrato, acido citrico, acqua depurata.

5 pezzi - Pacchetti di cellule del contorno (1) - pacchi di cartone.
5 pezzi - Pacchetti di cellule di contorno (2) - pacchi di cartone.

Supposte dal bianco al bianco con una tonalità di colore giallastro, forma cilindrica con un'estremità appuntita.

Eccipienti: grasso solido, destrano 60.000, polietilene ossido 1500, tween-80, emulsionante T2, sodio citrato, acido citrico, acqua depurata.

5 pezzi - Pacchetti di cellule del contorno (1) - pacchi di cartone.
5 pezzi - Pacchetti di cellule di contorno (2) - pacchi di cartone.

Supposte dal bianco al bianco con una tonalità di colore giallastro, forma cilindrica con un'estremità appuntita.

Eccipienti: grasso solido, destrano 60.000, polietilene ossido 1500, tween-80, emulsionante T2, sodio citrato, acido citrico, acqua depurata.

5 pezzi - Pacchetti di cellule del contorno (1) - pacchi di cartone.
5 pezzi - Pacchetti di cellule di contorno (2) - pacchi di cartone.

Farmaci combinati, la cui azione è dovuta ai componenti nella sua composizione. Ha effetti immunomodulatori locali e sistemici.

L'interferone alfa-2 ha effetti antivirali, antimicrobici e immunomodulanti. Sotto l'influenza dell'interferone alfa-2, aumenta l'attività delle cellule natural killer, delle cellule T helper, dei fagociti e dell'intensità della differenziazione dei linfociti B. L'attivazione dei leucociti contenuti in tutti gli strati della mucosa assicura la loro partecipazione attiva all'eliminazione dei focolai patologici primari e al ripristino della produzione di immunoglobulina A secretoria.

L'interferone alfa-2 inibisce direttamente anche la replicazione e la trascrizione dei virus della clamidia.

La taurina ha proprietà membrane ed epatoprotettive, antiossidanti e antinfiammatorie, migliora la rigenerazione dei tessuti.

La benzocaina è un anestetico locale. Riduce la permeabilità delle membrane cellulari per gli ioni di sodio, sposta gli ioni di calcio dai recettori situati sulla superficie interna della membrana, blocca la conduzione degli impulsi nervosi. Previene la comparsa di impulsi del dolore nelle terminazioni dei nervi sensoriali e il loro passaggio attraverso le fibre nervose.

Quando la somministrazione vaginale o rettale, l'interferone alfa-2 viene assorbito attraverso la membrana mucosa, entra nei tessuti circostanti, nel sistema linfatico, fornendo un effetto sistemico. Inoltre, a causa della fissazione parziale sulle cellule della mucosa ha un effetto locale.

La diminuzione del livello di interferone sierico 12 ore dopo la somministrazione del farmaco richiede la sua somministrazione ripetuta.

Come parte della terapia complessa per le malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale: