Come distinguere il morbillo dalla rosolia

Sulla faccia

Le infezioni classiche dell'infanzia hanno sintomi simili. Possono essere combinati in due grandi gruppi: intossicazione generale e eruzioni cutanee tipiche sulla pelle. In che modo il morbillo e la rosolia differiscono nei sintomi?

Cause della malattia

Tutte le infezioni infantili - morbillo, rosolia e varicella - sono causate da virus. L'agente eziologico del morbillo appartiene ai paramyxovirus. Colpisce le cellule epiteliali delle vie respiratorie, della pelle e talvolta del cervello.

Il virus della rosolia non appartiene a nessun gruppo. Entra nel corpo attraverso il tratto respiratorio e penetra nell'epitelio della pelle e dei linfonodi.

Il virus varicella-zoster appartiene al gruppo herpesvirus. Il luogo della sua localizzazione nel corpo sono le cellule della pelle e quindi i nodi nervosi.

L'infezione con infezioni avviene attraverso goccioline trasportate dall'aria: una persona malata rilascia un virus e parla, tossisce, starnutisce.

Sintomi principali

Come distinguere i sintomi di morbillo, rosolia, varicella? Nonostante lo stesso corso di queste malattie, ci sono diverse caratteristiche che consentono loro di distinguere.

Manifestazioni di morbillo

Questa infezione procede con il cambiamento di diversi periodi. Il primo periodo è il periodo di incubazione. Dura per una settimana e non ci sono manifestazioni cliniche. Nel secondo periodo, la fase prodromica, compaiono segni non specifici di una malattia infettiva. Questa è un'indisposizione, mal di testa, febbre. Il secondo periodo dura circa cinque giorni.

Il terzo periodo è il più luminoso - esantemico. Appare un'eruzione cutanea caratteristica. Due giorni prima della comparsa delle eruzioni cutanee sulla membrana mucosa compaiono i punti Filatov-Koplika - il segno distintivo del morbillo. Le eruzioni cutanee sono rappresentate da piccoli papuli rossi brillanti. Un'altra caratteristica distintiva della malattia è l'eruzione dell'eruzione. Il primo rash inizia dietro le orecchie e lungo l'attaccatura dei capelli. Il giorno dopo, un'eruzione copre il viso, il busto, le braccia e i fianchi. Entro il terzo giorno tutto il corpo si diffonde.

Dal quarto giorno dopo la comparsa dell'eruzione inizia un periodo di pigmentazione. L'eruzione comincia a svanire nello stesso ordine in cui è apparso. Al sito di eruzioni cutanee durante la settimana rimane peeling.

Manifestazioni di rosolia

Il morbillo della rosolia differisce leggermente. La rosolia procede con il cambio degli stessi periodi. Il periodo di incubazione dura il doppio del tempo e dura circa due settimane. In questo momento non ci sono sintomi clinici. Il prossimo periodo - prodromico - è di tre giorni. Ci sono segni generali di intossicazione, infiammazione della gola.

Il periodo dell'esantema ha la stessa durata del morbillo: quattro giorni. Tuttavia, l'eruzione ha una sua peculiarità. Si formano sullo sfondo iperemico della pelle, coprendo l'intero corpo entro 24 ore. L'eruzione è rappresentata da piccoli punti rossi brillanti.

Quest'ultimo periodo è caratterizzato dalla scomparsa di un'eruzione cutanea senza effetti residui.

Segni di varicella

Misurare il morbillo, la rosolia o la varicella è abbastanza facile. La varicella ha sintomi tipici, sulla base dei quali non può essere confusa con altre malattie.

Il periodo di incubazione dura da dieci a venti giorni. Il periodo prodromico è così breve che non è solitamente isolato. Contemporaneamente alla comparsa della febbre, compare l'eruzione cutanea. Qual è la differenza tra eruzione cutanea e morbillo? L'eruzione compare sul collo e sul viso, quindi si diffonde rapidamente a tutto il corpo, comprese le mucose. È rappresentato da piccole bolle contenenti un liquido chiaro. L'eruzione è accompagnata da un intenso prurito.

La durata dell'eruzione cutanea può variare da cinque a dieci giorni, quindi iniziano a svanire. Sul posto di bolle di bolle particolarmente grandi possono rimanere.

Metodi diagnostici

La diagnosi delle infezioni infantili viene effettuata sulla base di un tipico quadro clinico. In casi dubbi, sono richiesti test di laboratorio. I test sierologici più comunemente utilizzati che rilevano gli anticorpi contro i virus nel sangue.

Principi di trattamento

Queste infezioni possono differire nel trattamento. Tutti loro, di regola, sono soggetti a trattamento ambulatoriale. Il ricovero in ospedale viene effettuato per motivi sociali e nello sviluppo di complicanze.

Non è richiesta una dieta speciale per tutte queste malattie. Assegnato a una dieta completa e fortificata. Viene mostrata una ricca bevanda acida. Il riposo a letto è prescritto per l'intero periodo di febbre in tutte le malattie.

Non esiste un trattamento etiotropico per il morbillo o la rosolia. Queste infezioni sono trattate sintomaticamente. Assegna antipiretici, vitamine, antistaminici.

La varicella richiede la nomina di farmaci antivirali del gruppo aciclovir. Il trattamento per loro è di cinque a sette giorni. Inoltre, vengono prescritti farmaci sintomatici - antipiretici, antistaminici.

Agenti antibatterici per tutte le infezioni dell'infanzia sono prescritti per lo sviluppo di complicanze batteriche.

Misure preventive

Prevenire il morbillo e la rosolia non è molto diverso. La prevenzione specifica è l'introduzione di vaccini - il morbillo e la rosolia. La vaccinazione contro il morbillo viene somministrata ai bambini di età pari o superiore a un anno e ai sei anni, nonché agli adulti non malati.

La vaccinazione contro la rosolia viene somministrata ai bambini della stessa età, le ragazze di età superiore ai 13 anni che non hanno avuto questa infezione. Successive revaccinazioni si svolgono ogni dieci anni.

Le vaccinazioni contro il morbillo e la rosolia sono incluse nel calendario nazionale di vaccinazione, cioè sono obbligatorie. Esiste un vaccino contro la varicella, ma la vaccinazione viene effettuata su base facoltativa, su richiesta di una persona. Non è incluso nel calendario vaccinale nazionale.

La profilassi non specifica è la stessa per tutte le infezioni: è una limitazione del contatto con una persona malata, l'uso di dispositivi di protezione individuale, una maggiore immunità.

Morbillo e rosolia: come distinguere malattie simili

Nelle malattie classiche dell'infanzia come il morbillo e la rosolia, i sintomi sono più o meno gli stessi. I sintomi di queste malattie possono essere divisi in due gruppi: intossicazione dell'intero organismo e rash caratteristici. Per tutte le sue somiglianze, le patologie hanno caratteristiche distintive brillanti. Capiremo come distinguere il morbillo dalla rosolia nei bambini.

Per cominciare, determineremo le fonti di infezione. Il morbillo provoca un virus appartenente al gruppo dei paramycovirus. La rosolia provoca il virus alla rosolia. In entrambi i casi, l'infezione avviene attraverso goccioline trasportate dall'aria da una persona malata, che a un certo stadio della malattia secerne attivamente il virus nell'ambiente, starnutendo, tossendo e semplicemente parlando. Ma i virus sono completamente diversi, quindi la diagnosi, il trattamento e la prevenzione delle infezioni che causano è molto diversa.

Come inizia il morbillo

La normale manifestazione del morbillo inizia con un significativo aumento della temperatura corporea a 38-39 gradi con la febbre. Nelle fasi iniziali del morbillo è facile assumere una forma grave di raffreddore, ad eccezione della temperatura, mal di gola e mal di testa sono caratteristici, congiuntivite e fotofobia, secchezza persistente secca, secrezione nasale. I sintomi al momento scompaiono e ritorna con l'apparenza dell'eruzione. L'eruzione si verifica in fasi. L'eruzione cutanea si forma non solo sul corpo del paziente, ma anche sulla mucosa orale - piccole papule bianco-rosate vengono versate sulla superficie interna delle guance, gengive vicino ai denti, sul palato. Per questo motivo, la voce del paziente cambia, appare la raucedine.

L'intossicazione del corpo con il morbillo è molto forte, il paziente è pigro, apatico, il suo appetito e il sonno sono persi. Senza complicazioni, tutti i sintomi scompaiono con la scomparsa dell'eruzione durante il periodo di recupero.

Se il paziente è stato vaccinato contro il morbillo o il neonato ha ricevuto l'immunità dalla madre, ma si è ammalato nei primi tre mesi di vita, forse un decorso atipico della malattia - la condizione generale della persona è generalmente soddisfacente, l'eritema non è così caratteristico e talvolta non lo è affatto. Poiché i sintomi della rosolia sono simili al morbillo atipico, è facile confondere queste infezioni.

Come inizia la rosolia

Il primo giorno di rosolia, la temperatura corporea aumenta, ma non a valori critici come il morbillo. La temperatura è di bassa qualità (37-37,5 gradi), mantenuta per i primi due o tre giorni, e solo in condizioni severe può raggiungere temporaneamente i 38 gradi. Tosse, secrezione nasale, suppurazione degli occhi è possibile, ma tutti questi sintomi sono lievi. Non ci sono cambiamenti luminosi sulla mucosa orale, c'è solo una leggera iperemia sulle tonsille e sul retro del palato. Quando i linfonodi della rosolia si gonfiano, i pazienti lamentano dolore alla nuca e al collo.

Questi sono i segni principali di entrambe le infezioni, che sono facilmente confusi in caso di morbillo lieve.

Confronta la differenza tra morbillo ed eruzioni cutanee con rosolia di morbillo.

È importante chiarire che il rosolia di morbillo - uno dei nomi è solo la rosolia. Il nome è stato corretto dal momento in cui la rosolia era considerata un sottotipo di morbillo. Solo alla fine del XIX secolo, lo scienziato I. Wagner ha confermato che la rosolia è una patologia separata. Ma il virus stesso è stato identificato ed è entrato nella classificazione medica solo nella metà del XX secolo.

Cosa rende il morbillo dalla rosolia del morbillo

Eruzione di morbillo

Nella domanda, qual è la differenza tra il morbillo e il rosolia di morbillo, dovrebbe essere immediatamente notato un segno che non è presente né con la rosolia né con altre infezioni infantili: le macchie di Balti-Filatov-Koplik. Appaiono sulla seconda ondata della malattia con il ritorno dei sintomi del raffreddore e sono caratteristici solo del morbillo. Le macchie sono molto piccole, raggruppate e localizzate sulla mucosa della bocca, principalmente ai fori dei denti e sul lato interno delle guance, hanno un colore biancastro e sono bordate con un bordo iperemico. Le macchie scompaiono non appena si verifica un'eruzione principale.

Tipici eritemi da morbillo compaiono per lo più il quinto giorno della seconda ondata. Le papule sono elevate sopra la pelle, possono causare un leggero prurito, ma non doloroso.

Per il morbillo, un rash cutaneo al ribasso è tipico. Innanzitutto, i papuli si formano sul viso, sul collo, poi vanno alle braccia e alla metà superiore del corpo, quindi coprono la parte inferiore del corpo, le gambe, la schiena.

3-5 giorni dopo la sua formazione, le eruzioni cutanee iniziano a svanire, facendo questo per fasi nello stesso ordine in cui sono state formate. Lo sbiadimento è accompagnato dalla pigmentazione delle aree colpite e dalla desquamazione. Macchie di pigmento marrone possono rimanere sulla pelle fino a 14 giorni. Scomparire senza lasciare cicatrici.

Rash per rosolia di morbillo

Un segno pronunciato di rosolia - gonfiore dei linfonodi nel collo e nella zona cervicale una settimana prima del resto dei sintomi. Una eruzione cutanea si forma spesso insieme ad altri sintomi, ma può rimanere indietro per tre o quattro giorni.

A differenza dell'eruzione da morbillo, la rosolia copre l'intero corpo del paziente in poche ore, al massimo un giorno.

L'eruzione della rosolia è piccola, ma le papule non si fondono l'una con l'altra, non sono elevate sopra la superficie della pelle e presentano bordi chiaramente distinguibili. La localizzazione principale dell'eruzione della rosolia è il bastone degli arti, la regione lombare e la parte bassa della schiena. L'eritema persiste sul corpo per circa 3 giorni, quindi passa senza lasciare traccia, senza essere accompagnato da pigmentazione.

Il grado di eruzione della rosolia è puramente individuale, ma anche con una spolverata significativa del corpo, quando la rosolia è molto simile al morbillo, è facile distinguerla: se si fa clic sulla papula della rosolia, momentaneamente diventa bianca e scompare. Quando il morbillo, papule hanno sempre una forte iperemia.

Questi sono i principali sintomi con cui è facile distinguere il morbillo dalla rosolia. Tuttavia, non è necessario fare una diagnosi da soli e cercare di trattare il paziente senza diagnosi e supporto medico. Al primo segno di qualsiasi infezione, si dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Morbillo e rosolia - infezioni virali con sintomi simili

La somiglianza dell'eruzione rosea porta spesso all'idea che il morbillo e la rosolia sono la stessa e unica malattia. Ma sono causati da virus diversi e procedono in modi diversi, hanno segni distintivi e determinate conseguenze per l'organismo. La medicina moderna consente di riconoscere il tipo di infezione e di condurre la corretta terapia farmacologica.

Cause di infezione

Il morbillo, la rosolia sono causati dai più piccoli e pericolosi parassiti intracellulari - i virus. Queste sono varie malattie infettive, il cui sintomo principale sono le eruzioni cutanee rosse.

Il corpo umano è suscettibile al virus del morbillo. Poiché l'infezione si verifica per goccioline trasportate dall'aria, i malati diffondono i germi in grandi quantità. Sono trasferiti con una corrente d'aria su lunghe distanze, quindi l'infezione procede rapidamente e facilmente. Le cellule epiteliali del tratto respiratorio, la pelle, sono colpite dal virus del morbillo e possono penetrare nel cervello. La malattia è grave, la cui mortalità è del 3%.

Il virus della rosolia viene anche trasmesso per via aerea quando si parla, si tossisce o si starnutisce. Colpisce il sistema linfatico, quindi i linfonodi del collo e del collo sono notevolmente ingranditi. Rispetto al morbillo, questa malattia è più facile e le complicazioni sono molto rare. Il virus è pericoloso per le donne in gravidanza: la loro infezione porta a molteplici anormalità fetali.

Quindi, la causa di entrambe le infezioni è l'aria. L'infezione si verifica durante il periodo di incubazione quando una persona non sospetta ancora che un virus si sia depositato nel suo corpo. 5 giorni dopo l'eruzione cutanea, cessa di essere fonte di infezione.

Si consiglia ai pediatri di riprendersi da queste malattie durante l'infanzia e di non interferire con la comunicazione di neonati malati e sani. Queste infezioni si trasmettono più facilmente nei bambini e rafforzano il loro sistema immunitario.

Fattori di rischio

Alcuni fattori aumentano la suscettibilità alle infezioni virali. Il corpo è più facilmente colpito dal virus del morbillo:

  • se non c'è la vaccinazione (dopo la vaccinazione, il corpo non è così suscettibile al "parassita intracellulare");
  • quando si viaggia verso paesi in via di sviluppo in cui è probabile la diffusione dell'infezione;
  • in caso di mancanza di vitamina A nel corpo

Il virus inizia il suo sviluppo nel rinofaringe di un bambino o di un adulto, progredendo gradualmente, dopo di che la malattia si sviluppa fino in fondo.

La rosolia può essere infettata dal contatto prolungato con una persona malata, che si trova nei gruppi di bambini delle scuole materne, nei luoghi pubblici. Inoltre, la causa dell'infezione potrebbe essere un'immunità indebolita. C'è anche un tipo di rosolia congenita, che si forma quando un bambino viene infettato da una donna incinta.

La rosolia ha 2 varietà:

  1. Tipico: proventi nella forma usuale;
  2. Atipico: la malattia è lieve e praticamente non si manifesta.

La rosolia atipica è pericolosa perché la persona non è consapevole della presenza della malattia e, a causa di ciò, è possibile l'infezione di massa delle persone.

Il morbillo e la rosolia sono più comuni per i bambini, perché sono in stretto contatto l'uno con l'altro, comunicano nei gruppi di bambini.

Sintomi comuni e distintivi

Per fare in modo che il morbillo e la rosolia siano malattie diverse, considera i principali segni di malattia usando l'esempio della tabella.

Tabella: sintomi di morbillo e rosolia nei bambini

Il quadro clinico dell'infezione negli adulti

Se durante l'infanzia la malattia è lieve e il bambino che è stato malato sviluppa una forte immunità alle infezioni, allora gli adulti soffrono in modo più grave e permanente.

Il corso del morbillo negli adulti ha caratteristiche distintive:

  • una condizione grave in cui è necessario il riposo a letto;
  • alta temperatura corporea fino a + 40 ° C;
  • comparsa graduale e copiosa di un'eruzione cutanea che copre tutto il corpo;
  • la malattia può essere accompagnata da laringite, bronchite o polmonite complicata;
  • il processo di recupero è lento;
  • come conseguenza di una barriera immunitaria indebolita, sorgono complicazioni di natura molto diversa. Questi includono malattie del tratto respiratorio superiore, lo sviluppo di polmonite, che nella vecchiaia può essere fatale. Il morbillo del morbillo nelle donne in gravidanza termina in aborto spontaneo o parto prematuro.

La severa rosolia si verifica sin dall'adolescenza. E gli adulti soffrono:

  • grave intossicazione;
  • febbre massima e brividi;
  • segni di tonsillite: dolore e prurito alla gola, tosse secca;
  • lo sviluppo della congiuntivite;
  • secrezioni nasali mucose;
  • eruzione cutanea grave e abbondante sulla pelle, che si fonde l'una con l'altra.

Conseguenze della rosolia negli adulti - artralgia (dolore articolare), artrite. Forse lo sviluppo di encefalite autoimmune. Nelle donne in gravidanza, la rosolia causa difetti nello sviluppo del feto, di solito con questa malattia la gravidanza viene interrotta.

La natura dell'eruzione

La natura dell'eruzione cutanea sulla pelle rende possibile distinguere il morbillo dalla rosolia.

Con la rosolia, le prime eruzioni sono visibili sul viso e solo allora si diffondono in tutto il corpo. Macchie lisce rosso-rosa con un diametro di 5-7 mm sono a filo con la superficie della pelle. La loro presenza è associata a capillari sottocutanei dilatati. Le dimensioni non cambiano nel tempo e sono più pronunciate sul corpo. Sulla faccia cominciano a impallidire.

A volte le eruzioni cutanee possono causare prurito. Dopo 2-3 giorni scompaiono, senza lasciare difetti sotto forma di peeling o croste stratificate. La superficie della pelle diventa pulita.

Se l'eruzione cutanea è discreta e pallida, il "metodo cuff" ti aiuterà. Sul braccio del paziente si mise il bracciale del tonometro e pompò aria. C'è un ristagno di sangue nella mano, l'espansione dei capillari e l'eruzione diventano luminosi, pronunciati.

Il morbillo è caratterizzato dallo sviluppo graduale di papule o eruzioni che sporgono sopra la pelle. L'intensità e il colore delle macchie dipendono dal decorso della malattia e dalle possibili complicazioni. L'esordio della malattia è una eruzione cutanea rossa (può avere una colorazione blu), che si fonde in grandi macchie.

Un eritema inizia a svilupparsi sulla pelle delle mani e del viso, causando gonfiore, gonfiore della parte facciale e secrezione nasale. Muovendosi attraverso il corpo, l'eruzione cambia colore in marrone. La pigmentazione si forma sulla pelle. Dura fino a 7-10 giorni, e talvolta più a lungo. In posti di macchie, la pelle si sfalda e diventa più grossolana.

Quando compaiono i primi segni della malattia, i genitori applicano un verde brillante sui punti che coprono il corpo del bambino. Ma non porta sollievo e non è assistenza medica.

Metodi di trattamento

La diagnosi di malattie è semplice, è effettuata sulla base del quadro clinico. Se la diagnosi viene messa in discussione, allora come test di laboratorio vengono eseguiti test sierologici che mostrano la presenza di anticorpi nel sangue per determinati gruppi di virus.

Stabilire la diagnosi corretta aiuta:

  • prendere una decisione per isolare il paziente dalla società;
  • evitare possibili complicazioni;
  • effettuare la prevenzione;
  • prescrivere le procedure terapeutiche.

Di solito, le infezioni virali non sono praticamente curabili, quindi non esiste uno schema definito per la terapia farmacologica. Nell'infanzia, la malattia è facilmente tollerata e richiede solo l'attenta attitudine dei genitori allo stato del bambino. Il trattamento è limitato alla rimozione delle manifestazioni dolorose della malattia.

Nel processo di trattamento sono effettuati:

  1. Ricovero in caso di complicazioni o forme gravi della malattia. In forma lieve, il paziente si riprende a casa, dove viene periodicamente osservato dal medico.
  2. Monitoraggio della nutrizione, che dovrebbe essere leggero, a tutti gli efetti, fortificato. Si raccomanda di bere molti liquidi, preferibilmente acidificati.
  3. Installazione del riposo a letto o della modalità sparing, limitazione dell'attività fisica e shock nervoso.
  4. Trattamento di farmaci antipiretici, sedativi e antistaminici, se la malattia è grave.

Dopo una malattia per 2 settimane o un mese, il corpo rimane debole, quindi se un bambino è malato, allora ha bisogno di isolamento per non essere infettato da una nuova infezione.

Alcuni genitori si auto-meditano, prescrivono antibiotici ai bambini senza un consiglio medico. Questo è pericoloso perché gli antibiotici influenzano i batteri e non influenzano i virus.

Metodi di prevenzione

La via principale per proteggersi dai virus è la vaccinazione. Le vaccinazioni contro il morbillo e la rosolia sono obbligatorie e sono incluse nel programma nazionale di vaccinazione. Il vaccino viene somministrato ai bambini di età compresa tra 1 e 6 anni, la rivaccinazione viene eseguita dopo 10 anni. Qualsiasi adulto che non sia stato ammalato durante l'infanzia può consegnare il vaccino. Dopo la vaccinazione, il rischio di infezione è dell'1%.

La prevenzione generale include:

  • mancanza di contatto con una persona infetta;
  • aumentare le difese del corpo;
  • uso di maschere per il viso;
  • uso di prodotti per l'igiene, poiché gocce di polvere o umidità con virus possono depositarsi sulla pelle.

Il contatto con il paziente nel 100% dei casi porta a morbillo o rosolia. Ma con la diagnosi corretta, l'attuazione di tutte le raccomandazioni del medico, il riposo a letto e una dieta equilibrata, il recupero è garantito. La cosa principale è non iniziare la malattia e cercare di mantenere l'immunità.

La rosolia e la malattia del morbillo sono la stessa cosa?

Avere una simile eruzione rosa suggerisce che la rosolia e il morbillo siano la stessa e unica malattia. Ma questo è assolutamente sbagliato, perché queste sono malattie diverse che hanno le loro cause, sintomi e decorso.

Semplicemente diagnosticare numerose malattie infantili: il morbillo, la scarlattina, la rosa, la varicella e la rosolia, che sono caratterizzate da un'eruzione cutanea, sono sempre state difficili. Anche nel nostro tempo per riconoscere queste malattie non è molto facile. Quindi, la rosolia severa è simile al morbillo, al morbillo leggero - alla rosolia, alla leggera scarlattina - sia al morbillo che alla rosolia. Eppure come distinguere il morbillo dalla rosolia?

Caratteristiche del morbillo

Questa malattia è causata da un virus a cui il corpo umano è estremamente sensibile. Il modo di trasmissione del virus è trasmesso per via aerea, il paziente si diffonde intorno a lui una massa di agenti infettivi che possono essere facilmente trasportati dalle correnti d'aria in altre stanze e persino diffusi in tutto l'edificio.

Pertanto, la probabilità di incontrare una persona con il virus del morbillo durante la sua vita è multipla. Per prevenire la possibilità di una malattia, ma non è la più facile (la mortalità può raggiungere fino al 3% del numero di casi), è necessaria la vaccinazione di persone che non sono state ammalate dal morbillo, sia i bambini (obbligatorio secondo la scheda di vaccinazione) sia gli adulti.

Corso della malattia

L'agente patogeno invade il corpo attraverso il tratto respiratorio superiore e la mucosa dell'occhio.

Il virus è esposto al sistema nervoso centrale, alle cellule dell'apparato respiratorio e dell'apparato digerente. La durata del periodo di incubazione (latente) della malattia nella maggior parte dei casi varia da 8 a 10 giorni, può durare fino a 3 settimane, ma non è mai inferiore a 7 giorni.

Dopo il periodo di incubazione, la temperatura corporea sale bruscamente fino a 39.0 0 С, o anche di più, appare una tosse secca, "abbaiante", naso che cola. Il paziente sta vivendo un mal di testa, fotofobia. Spesso la malattia è accompagnata da lacrimazione e infiammazione della mucosa degli occhi (congiuntivite).

Questo periodo della malattia è caratterizzato dall'aspetto sul lato interno delle guance e labbra macchie bianco-grigiastre con un alone rosso con un diametro di 0,5-1 mm (macchie Belsky-Filatov-Koplik), su cui è facile diagnosticare il morbillo. Quindi questi punti scompaiono quando compare un'eruzione cutanea.

A 4-5 giorni di malattia, appaiono piccole macchie rosa brillanti sul viso, sul viso e sul collo, che spesso si uniscono e formano punti abbastanza estesi. Allo stesso tempo, c'è un aumento della temperatura ancora più elevato.

L'eruzione scende lentamente e raggiunge le gambe per il secondo o il terzo giorno.

Da qualche parte in 5 giorni dopo l'inizio delle macchie, i sintomi della malattia regrediscono e le condizioni del paziente migliorano.

È importante conoscere la malattia:

  1. Il morbillo porta ad un netto indebolimento del sistema immunitario. Per escludere l'infezione da un'altra infezione, si dovrebbe osservare rigorosamente la restrizione dei contatti con i malati e la pulizia nella stanza.
  2. Con la malattia si riduce significativamente il contenuto nel corpo delle vitamine A e C. Pertanto, l'assunzione di queste vitamine è obbligatoria.
  3. Sintomaticamente, il febrifuges (ibuprofene, paracetamolo) può essere raccomandato dal medico per ridurre la temperatura.
  4. È necessario prendere misurazioni giornaliere della temperatura corporea, il suo aumento a 4-5 giorni dopo l'eruzione cutanea può indicare la comparsa di complicanze.
  5. Il paziente è contagioso 1-2 giorni prima dei primi sintomi e cessa di esserlo dopo 5 giorni dall'eruzione cutanea.
  6. Dopo la vaccinazione, il bambino può mostrare segni lievi di morbillo: un leggero aumento della temperatura, congiuntivite, un debole rash, cioè, soffre di una malattia in una forma molto lieve. Allo stesso tempo, il bambino è completamente non contagioso e può frequentare liberamente l'istituzione dei bambini.
  7. Il morbillo o la vaccinazione trasferiti portano alla formazione di un'immunità resistente alla malattia. Il rischio di contrarre il morbillo è molto basso e inferiore all'1%.

L'accettazione dell'acido acetilsalicilico (aspirina), sia per il morbillo che per la rosolia, è estremamente pericolosa! Questo può portare a gravi danni al fegato (sindrome di Ray). E non l'aspirina stessa è dannosa, ma il suo uso in queste malattie. I bambini sotto i 12 anni dovrebbero assumere acido acetilsalicilico ad alte temperature con estrema cautela!

Caratteristica della rosolia

In precedenza, la rosolia (nome obsoleto - rosolia del morbillo) era considerata una forma lieve di morbillo. Dopotutto, tutto è uguale: molto contagioso, il paziente ha eruzioni cutanee, naso che cola e febbre. Ma i sintomi sono notevolmente più deboli: la temperatura raramente supera i 38 0 C, i granelli sono chiari e non si confondono in chiazze, il mal di testa non è grave, e poi non lo è affatto, gli occhi, se rossi, poi un po '.

Se non vai in virologia, la differenza tra rosolia e morbillo è che il patogeno colpisce prima il sistema linfatico. Questo aumenta i linfonodi del collo e del collo (segni diagnostici della malattia).

L'eruzione si diffonde sul corpo, a differenza del morbillo, in poche ore. Le eruzioni cutanee durano non più di 3 giorni e scompaiono senza lasciare traccia.

Il decorso della malattia differisce dal morbillo perché passa molto più facilmente. Con la rosolia non ci sono praticamente complicazioni.

In pratica, la malattia non richiede alcun trattamento.

Ma la rosolia è estremamente pericolosa per le future mamme, specialmente durante le prime 14 settimane.

E per il feto è pericoloso non solo l'infezione della madre, ma anche il contatto con la rosolia malata.

Naturalmente, sia per il morbillo che per la rosolia, un paziente deve essere esaminato da un medico. Solo uno specialista qualificato può fare la diagnosi corretta e prescrivere il trattamento appropriato. Non automedicare.

Eppure, la pittura artistica di macchie di vernice verde per il morbillo, la rosolia e la varicella indica solo il desiderio dei genitori di fare di tutto per curare il loro bambino. Ma questa occupazione non porta alcun contributo pratico alla guarigione!

La differenza tra morbillo e rosolia

C'è una differenza tra il morbillo e la rosolia? Questa domanda è fonte di preoccupazione per molti, perché tutti conoscono il pericolo di queste malattie.

Qual è la differenza tra morbillo e rosolia?

  • Il morbillo è molto più contagioso e più grave della rosolia.
  • C'è una fase prodromica nel morbillo, mentre non c'è stadio prodromico nella rosolia.
  • L'incubazione nel morbillo varia da 1 a 2 settimane, in rosolia - da 2 a 3 settimane.
  • I sintomi del morbillo possono durare fino a 10 giorni, mentre i sintomi della rosolia di solito durano un massimo di 5 giorni.
  • Il gonfiore dei linfonodi si verifica sempre con la rosolia, ma non spesso con la malattia del morbillo.
  • Quando la febbre del morbillo può raggiungere i 40 ° C; la febbre della rosolia tende ad essere inferiore a 38,3
  • L'eruzione da morbillo consiste di macchie che rimangono sul corpo per un po 'e l'eruzione della rosolia consiste in macchie che scompaiono rapidamente.

Somiglianze con il morbillo e la rosolia

Il morbillo e la rosolia possono causare problemi durante la gravidanza.

Una persona può essere vaccinata contro entrambe queste malattie con il vaccino CCP. E 'stata la vaccinazione che ha ridotto l'incidenza dei casi.

Cos'è il morbillo?

Il morbillo è una malattia altamente contagiosa causata da un virus a RNA noto come paramyxovirus. Il virus può sopravvivere fino a due ore nell'aria.

L'incubazione della malattia varia da 1 a 2 settimane, ma i sintomi possono durare fino a 10 giorni.

Il morbillo è più contagioso durante i primi sintomi (stadio prodromico) della malattia e le persone spesso si infettano. Circa il 90% delle persone esposte riceverà il morbillo.

Viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, il virus viene rilasciato nell'ambiente esterno in gran numero da una persona malata con muco durante la tosse, starnuti, ecc.

Sintomi di morbillo:

  • Febbre che può essere superiore a 40 ° C nei casi più gravi
  • tosse
  • naso che cola
  • Congiuntivite, che è un'infezione della membrana esterna dell'occhio; di solito gli occhi sono rossi e acquosi.
  • La fotofobia, cioè, gli occhi sono fisicamente sensibili alla luce.
  • infiammazione delle mucose della bocca e del tratto respiratorio superiore
  • Eruzione maculopapulare (area rossa piatta con piccole protuberanze). Questa eruzione si estende dalla testa agli arti.

Un'eruzione si sviluppa intorno al quinto giorno della malattia. L'eruzione cutanea inizia sul viso ogni due giorni, quindi si diffonde al tronco, all'addome e agli arti.

Dopo circa 5 giorni, l'eruzione scompare e il paziente inizia a riprendersi.

Il morbillo può causare gravi malattie, con conseguente gonfiore del cervello in alcune persone e persino cecità. Il morbillo può anche causare la morte per complicazioni come la polmonite e più raramente l'encefalite.

Cos'è la rosolia?

La rosolia è causata da un virus che ha anche l'RNA come acido nucleico. Come il morbillo, può essere trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, tosse o starnuti.

Le persone infette sono contagiose per una settimana prima che mostrino i sintomi e circa due settimane dopo l'insorgenza dei sintomi.

Molte persone che sono esposte alla rosolia non si ammalano. Questa non è una malattia grave, ad eccezione di coloro che hanno un sistema immunitario debole.

L'incubazione della malattia può richiedere da 2 a 3 settimane. I sintomi possono includere febbre bassa (inferiore a 38,3 ° C), disagio generale, congiuntivite e linfonodi ingrossati. Il dolore delle articolazioni può verificarsi anche in alcune persone.

Nei pazienti con linfonodi gonfiati dolorosi nel collo, e la parte posteriore della gola diventa di colore rossastro.

Nessun sintomo precoce (stadio prodromico) si verifica in rosolia. La rosolia ha alcuni sintomi simili per il morbillo in quanto vi è un'eruzione cutanea e febbre.

L'eruzione prima forma sul viso, quindi si diffonde al resto del corpo. Non dura a lungo e comincia a svanire in piccoli punti il ​​secondo giorno, e in questo momento la febbre si ferma. L'eruzione cutanea può durare fino a 5 giorni.

La rosolia in una donna incinta è molto pericolosa e può causare difetti nei neonati, come sordità, difetti cardiaci, microcefalia e persino parto prematuro.

La migliore protezione contro la rosolia è il vaccino MMR. L'incidenza della rosolia è diminuita dall'inizio dei programmi di vaccinazione.

Rosolia rosolia

Il più delle volte, la malattia si verifica nei bambini. Meno spesso negli adulti. L'agente eziologico della malattia è un virus filtrante di tipo speciale. La maggior parte del rosolia viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria.

È importante nello sviluppo della malattia uno stretto contatto con una persona malata. Il periodo di infettività del paziente dura dagli ultimi giorni fino alla completa scomparsa dell'eruzione. Nella maggior parte dei casi, la durata del periodo di incubazione va dai dodici ai quattordici giorni, ma questo periodo può essere esteso a ventitré giorni.

La malattia trasferita lascia una forte immunità. Cioè, ammalarsi di nuovo è quasi impossibile. La malattia ha preso il nome dal colore dell'eruzione. Il colore dell'eruzione è rosso.

Cos'è?

Il rosolia è una malattia infettiva causata da un particolare tipo di virus filtrante. Questa malattia, a differenza del morbillo, non è così contagiosa. I segni clinici nella maggior parte dei casi vengono cancellati, cioè i sintomi sono poco sviluppati.

Dopo il periodo di incubazione della rosolia, il periodo prodromico inizia. La durata del periodo prodromico di cinque giorni. Nel periodo prodromico, ci sono alcuni sintomi.

Le complicanze per la rosolia del morbillo possono essere importanti. Le complicanze di questa malattia spesso includono l'encefalite. Anche la trombocitopenia e la parotite del sangue si verificano molto meno frequentemente.

Un ruolo speciale è svolto dal processo di collegamento dei virus secondari. Il più delle volte la natura batterica dell'infezione secondaria. Le complicazioni sono spesso specifiche.

motivi

La causa principale della malattia nello sviluppo di virus. La via di trasmissione è in volo. Viene trasmesso dal paziente a una persona sana. Il virus della rosolia è resistente alle basse temperature.

Il virus viene distrutto a temperature elevate. Ma, tuttavia, il virus può essere trattato con vari mezzi. Il più delle volte si tratta di sostanze disinfettanti. Un ruolo significativo è giocato dalla trasmissione del virus per contatto diretto:

Sebbene il più delle volte il rosolia sia una malattia dei bambini nella fascia di età più giovane. Richiede l'immunizzazione attiva del bambino. Altrimenti, l'infezione è possibile al contatto con il paziente.

sintomi

Il morbillo di rosolia nella maggior parte dei casi non è una patologia grave. Nel periodo prodromico è caratterizzato da alcuni sintomi. I sintomi nel periodo prodromico sono i seguenti:

  • febbre;
  • malessere generale;
  • linfonodi ingrossati;
  • i linfonodi aumentano nella parte posteriore della testa e dietro le orecchie.

L'eruzione del morbillo in questa malattia si diffonde su una piccola area. L'eruzione rapidamente passa. L'eruzione cutanea è localizzata nelle seguenti aree del corpo:

Due giorni dopo, l'eruzione si trasforma in piccoli punti. Questo carattere dell'eruzione è accompagnato da un rossore, come con la scarlattina. L'eruzione del morbillo scompare dopo cinque giorni. Negli individui più anziani, i sintomi dell'eruzione da morbillo sono i seguenti:

  • febbre;
  • mal di testa;
  • un attacco di debolezza;
  • piccola rinite;
  • stretta mobilità nell'articolazione;
  • artrite.

Tuttavia, dopo due giorni di eruzione, la temperatura corporea ritorna normale. La malattia può comportare lo sviluppo di complicanze. O viceversa, vai allo stadio di recupero.

Molto dipende non solo dall'età del paziente, ma anche dalle caratteristiche del sistema immunitario. Compresa la seguente funzione svolge un ruolo:

  • la presenza di malattie infettive;
  • immunità ridotta;
  • vecchiaia del paziente;
  • la gravidanza.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web: bolit.info

Questo sito è informativo!

diagnostica

La diagnosi di rosolia è inclusa nell'anamnesi. La storia medica è compilata da un medico. Grande importanza viene data al quadro clinico della malattia. Questo include le cause del rosolia.

Nella diagnosi di laboratorio, le condizioni del paziente sono di grande importanza. Questo tiene conto di alcune delle seguenti condizioni del paziente:

  • la gravidanza;
  • encefalite;
  • neonato.

Quando vengono rilevati anticorpi contro la rosolia nel sangue, la diagnosi è confermata. Questo studio è un metodo sierologico. Viene rilevata un'immunoglobulina di classe G.

La diagnosi differenziata della malattia gioca un ruolo importante. È importante escludere il morbillo, la scarlattina, la sifilide di tipo secondario, l'eritema infettivo. Con il possibile sviluppo dell'encefalite, viene presa in considerazione la ricerca sul cervello. Per l'immediata esclusione dell'encefalite.

La malattia è accompagnata da danni alle articolazioni, quindi la diagnosi si basa sul parere di uno specialista. Questo specialista è un reumatologo. Anche il counseling di uno specialista in malattie infettive e terapista è appropriato.

Ampiamente usato nella diagnosi di otorinolaringoiatra di consultazione. Soprattutto con sintomi di rinite. Sebbene la rinite sia lieve. La diagnosi delle complicanze comprende vari studi sui linfonodi. Poiché l'immagine dei linfonodi è cambiata, viene osservata la loro condizione patologica.

prevenzione

È possibile prevenire lo sviluppo di rosolia? Certo che puoi Per questo è consigliabile condurre l'isolamento del paziente. In questo caso, il metodo profilattico non è specifico.

Il metodo di immunizzazione attiva dell'organismo è ampiamente usato nella prevenzione delle malattie. Cioè, l'uso di vaccinazioni, che producono anticorpi contro la rosolia. Questo è particolarmente vero per le giovani donne.

Ma le vaccinazioni sono fatte in accordo con il calendario di vaccinazione. Spesso c'è una stagionalità della malattia. La vaccinazione non viene utilizzata nei seguenti casi:

  • stato di immunodeficienza;
  • malattie oncologiche;
  • la gravidanza;
  • uso di prodotti sanguigni.

La vaccinazione non deve essere applicata immediatamente dopo il recupero. Dopo aver sofferto di malattie respiratorie, dovrebbe passare del tempo. È importante analizzare le condizioni del bambino.

Per prevenire le complicazioni della rosolia il morbillo dovrebbe seguire le raccomandazioni del medico. Queste raccomandazioni includono un trattamento completo dell'infezione.

trattamento

Il processo di trattamento per la rosolia può avvenire a casa. In questo caso, il processo di igiene personale svolge un ruolo importante. Ma le misure igieniche devono essere adeguatamente organizzate. Il paziente non deve contattare le seguenti persone:

Se il periodo febbrile è lungo, si consiglia di utilizzare il riposo a letto e i rimedi con effetto antipiretico nel trattamento della malattia. Dovrebbe essere usata una grande quantità di liquido.

È anche necessario fornire determinate condizioni per il paziente. Queste condizioni sono le seguenti:

  • l'assenza di raggi luminosi negli occhi;
  • aerazione regolare della stanza.

La pelle del paziente deve essere mantenuta pulita per evitare l'aggiunta di un'infezione batterica. Per questo, le seguenti attività sono rispettate:

  • lavaggio frequente delle mani, viso;
  • risciacquo della bocca;
  • Lavare le mucose.

Il farmaco antinfiammatorio Delaxin è ampiamente usato. Questo farmaco è prescritto in varie forme. Resiste all'introduzione di un'infezione secondaria. Con sintomi di congiuntivite purulenta usare gocce contenenti un antibiotico.

Le labbra asciuganti sono unte. Per secchezza in bocca, risciacquare con acqua. L'acqua dovrebbe essere bollita L'acqua del rubinetto non viene utilizzata.

Negli adulti

Il morbillo della rosolia negli adulti è la patologia più grave. Ciò è dovuto allo sviluppo di complicazioni. Il più spesso osservato in giovani donne di età fertile. Le cause della rosolia nelle donne in età fertile sono la mancanza di immunizzazione.

Le donne ricevono il vaccino nel programma di vaccinazione. In caso di gravidanza, viene proposta un'interruzione. Dal momento che rallenta lo sviluppo del bambino nel grembo materno. Se, tuttavia, non è stato possibile evitare l'aborto, il bambino ha le seguenti complicazioni:

Negli adulti, questa malattia colpisce spesso il sistema nervoso. È possibile lo sviluppo di encefalite, meningite, meningoencefalite. Nel caso della parte maschile della popolazione con rosolia, si sviluppa il danno testicolare. Questo porta alla sterilità.

Le donne con questa patologia spesso sviluppano lesioni delle articolazioni. Questo fenomeno è significativo il settimo giorno dell'eruzione. Le articolazioni subiscono le seguenti modifiche:

  • gonfiore articolare;
  • dolore nell'articolazione;
  • rossore nel giunto.

Le articolazioni più frequentemente colpite sono sulle dita, meno spesso sui gomiti, sulle ginocchia. Tuttavia, dopo sette giorni, questi sintomi negli adulti scompaiono. In ogni caso, questo sintomo è più acuto negli anziani.

Nei bambini

La rosolia, infatti, è la patologia dell'infanzia. Le complicanze più comuni del rosolia si verificano nei bambini a causa dell'aggiunta di un'infezione secondaria. Questa infezione è di natura batterica. Ha un significato e la sconfitta del bambino nel grembo materno.

Nelle ragazze adolescenti viene spesso rilevato un danno articolare. La localizzazione della lesione è la stessa con gli adulti. Le complicanze della rosolia nei bambini sono le parotiti. Questa patologia spesso porta alla sordità.

Nei ragazzi adolescenti, i testicoli sono colpiti. Che contribuisce anche alla sterilità. Nelle ragazze può verificarsi porpora trombocitopenica. Si verifica sette giorni dopo l'apparizione dell'eruzione.

In questo caso, la porpora è accompagnata dal rilascio di sangue dalle gengive. Compreso possibile sviluppo di ematuria. Cioè, c'è sangue nelle urine. Si forma anche un'eruzione emorragica.

La prevenzione della rosolia nei bambini è la vaccinazione. La vaccinazione viene effettuata secondo il programma di vaccinazione. I genitori dovrebbero ricordare che la vaccinazione regolare aiuta ad eliminare il rischio di infezione. Comprese possibili complicazioni possono essere evitati.

Quali sono i principali sintomi della rosolia nel bambino? I principali sintomi della rosolia del morbillo nei bambini includono:

prospettiva

Con il morbillo rosolia, la prognosi è spesso favorevole. L'importante è evitare l'infezione batterica secondaria. Questa infezione è sfavorevole per la previsione.

La prognosi è la migliore se si osserva l'igiene della pelle. Tipicamente, le macchie guariscono, non formano cicatrici. È necessario rispettare l'antisettico.

La prognosi è la peggiore se la malattia è accompagnata da danni al sistema nervoso centrale. Anche prognosi sfavorevole per danni cerebrali, vale a dire gli aiuti visivi e acustici. In molti modi, la prognosi dipende dalle condizioni del paziente.

esito

Di solito, il morbillo non si ripresenta. Questo è il motivo per cui è necessario effettuare l'immunizzazione, che include la vaccinazione del paziente. La vaccinazione contribuisce a risultati favorevoli.

Altrimenti, l'infezione si verifica. L'infezione è pericolosa per uomini e donne. Soprattutto se l'area genitale è interessata. Questa lesione porta alla sterilità negli uomini.

Il recupero è anche possibile. È necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del dottore. Per evitare esiti avversi, dovrebbe essere applicata una terapia complessa.

l'aspettativa di vita

La condizione del paziente influisce sull'aspettativa di vita. Questo tiene conto dell'età e della presenza di infezione batterica. Nel caso di infezione batterica, la malattia acquisisce una grave patologia.

L'aspettativa di vita dipenderà da ulteriori attività. Un trattamento importante è la terapia sintomatica. È anche necessario applicare un trattamento locale.

Il trattamento locale comporta l'igiene della pelle. È l'igiene che aiuta a migliorare le condizioni del paziente. Quindi, l'aspettativa di vita aumenta!

MedGlav.com

Repertorio medico delle malattie

Menu principale

Rosolia. Morbillo tedesco.

Rosolia.


La rosolia (rosolia, morbillo tedesco) è una malattia virale acuta caratterizzata da intossicazione moderata e febbre, esantema piccolo-gonfiato, linfoadenopatia generalizzata, febbre moderatamente grave e danno fetale nelle donne in gravidanza.
La rosolia si riferisce alle infezioni disperse nell'aria.
La fonte di infezione è l'unica persona. Il virus della rosolia viene rilasciato nell'ambiente esterno una settimana prima della comparsa dell'eruzione e entro una settimana dall'eruzione.

Eziologia, patogenesi.

Il virus della rosolia appartiene al Togavirus (famiglia Togaviridae, genere Rubivirus).
Nell'ambiente esterno, questo virus muore rapidamente quando riscaldato, quando essiccato, quando il pH cambia (sotto 6.8 e sopra 8.0), sotto l'influenza di raggi ultravioletti, disinfettanti. Tuttavia, a basse temperature (da -70 a -200С) il virus mantiene le sue proprietà infettive.


Sintomi, naturalmente

Il periodo di incubazione è di 11-24 giorni (di solito 16-20 giorni).
Nei bambini, questa infezione di solito procede senza alcun fenomeno prodromico e inizia con la comparsa di un'eruzione cutanea. In alcuni casi, 1-2 giorni prima dell'eruzione, i bambini hanno mal di testa, malessere, perdita di appetito. È possibile che si manifesti un leggero raffreddore, ipolessia, iperemia debole della faringe.

Negli adulti, la rosolia è di solito grave. Più spesso malato giovane.
Hanno un periodo prodromico più pronunciato e prolungato rispetto ai bambini. Si sviluppano disturbi, mal di testa, brividi, febbre, dolori muscolari e articolazioni. La sindrome catarrale è pronunciata: naso che cola, dolore e sensazione di mal di gola, tosse secca, iperemia della faringe, lacrimazione e fotofobia.
L'eruzione negli adulti è più abbondante, spesso ha una natura maculopapulare, tende a fondersi con la formazione di solidi campi eritematosi nella parte posteriore, glutei, dura fino a 5 giorni o più.
I sintomi di intossicazione di solito persistono per tutto il periodo di eruzione cutanea. Le forme moderate e gravi della malattia negli adulti si presentano 8-10 volte più spesso.


Complicazioni.

La rosolia complicata nei bambini è solitamente associata all'aggiunta di un'infezione virale o batterica secondaria. Tuttavia, tra i bambini e tra gli adulti possono verificarsi complicazioni specifiche. Il più comune di questi è il danno articolare. Tutti i sintomi scompaiono entro una settimana.

TRATTAMENTO DI RUBELLA.

Trattamento sintomatico
Nel periodo acuto è necessario il riposo a letto.
I bambini con una tendenza a reazioni allergiche e un'eruzione pruriginosa sono antistaminici prescritti.
Se sono presenti sintomi di danno articolare, vengono utilizzati analgesici e calore locale.


Prevenzione.
L'isolamento del paziente prima del 5 ° giorno della malattia è inefficace, poiché con la maggior parte dei convalescenti l'isolamento del virus può durare più a lungo. È necessario proteggere le donne in gravidanza che non hanno la rosolia dal comunicare con i pazienti per almeno 3 settimane. In caso di contatto di una donna incinta con una rosolia malata, si raccomanda di iniettare la gamma globulina iperimmune (fino a 20 ml). È importante considerare la possibilità di reinfezione in una donna incinta che ha avuto la rosolia durante l'infanzia. In caso di malattia di una donna con rosolia nei primi 3 mesi di gravidanza, la sua interruzione è indicata come indicata. È stato sviluppato un metodo di immunizzazione attiva.

Sintomi di rosolia e morbillo, trattamento, prevenzione

Oltre al morbillo, ben noto a tutte le madri della malattia contagiosa di un bambino, c'è anche la rosolia, una malattia simile al morbillo. Va notato, tuttavia, che solo la forma lieve del morbillo è simile alla rosolia, che è più spesso osservata nei bambini che hanno ricevuto il vaccino. Nel frattempo, il decorso del morbillo in forma più grave (nei bambini non vaccinati) è significativamente diverso dalla rosolia.

Cos'è la rosolia?

La rosolia è una malattia contagiosa abbastanza comune tra i bambini. È causato da un virus filtrante che viene trasmesso da un bambino malato a uno sano attraverso uno stretto contatto o goccioline trasportate dall'aria. Il virus è molto instabile e quindi non può essere infettato da terze parti o attraverso vari elementi.

I bambini della rosolia non sono così sensibili come il morbillo. Più spesso si verifica tra i 2-3 a 9-10 anni. I bambini si ammalano molto meno spesso. La rosolia trasferita lascia un'immunità duratura e non si ripete mai una seconda volta.

Dopo l'infezione da rosolia

Dopo l'infezione, il bambino si ammala non immediatamente, ma dopo 15-20 giorni. Questo è il cosiddetto periodo nascosto (incubazione) della malattia, durante il quale non sono ancora stati rilevati segni di essa.

Manifestazione di rosolia

La rosolia inizia spesso immediatamente con un aumento di temperatura di 38-38,5 gradi e la comparsa di un'eruzione cutanea. Spesso, in un bambino che sembrava perfettamente sano al mattino, alla fine della giornata erano già noti tutti i segni tipici della rosolia. Nel morbillo, l'esordio dell'eruzione è preceduto da un periodo iniziale (prodromico) della malattia, che dura 3-4 giorni ed è accompagnato da febbre, malessere e gravi sintomi catarrali (naso che cola, tosse, congiuntivite).

Uno sfogo di rosolia copre la fronte, le guance, il mento, da cui il viso del bambino assume un insolito aspetto "eterogeneo". A volte il suo aspetto può anche essere preceduto da malessere, mal di testa, un piccolo colpo di tosse e naso che cola; ma non dura a lungo - da diverse ore a 1-2 giorni.

Spesso le ghiandole linfatiche si gonfiano nel collo e nel collo. Le ghiandole gonfie possono essere dolorose. Gonfiore delle ghiandole dura per diversi giorni.

Differenza tra morbillo e rosolia

A differenza dell'eruzione da morbillo, un'eruzione di rosolia appare simultaneamente su tutto il corpo (specialmente sul dorso), i singoli punti non si fondono mai, sono più pallidi. Inoltre, l'eruzione cutanea non è accompagnata da un forte disturbo della salute, tosse pronunciata, naso che cola, fotofobia, come nel caso del morbillo. Insieme all'aspetto di un'eruzione cutanea alla gola, possono comparire rossori e macchie rosa pallido sulla membrana mucosa del palato molle. Questo è il cosiddetto enanthema.

Esame del sangue

Se l'esame del sangue di un bambino viene eseguito durante l'eruzione cutanea, si possono riscontrare cambiamenti tipici di questa malattia, consistente in una diminuzione del numero totale di globuli bianchi (leucociti), un aumento della percentuale di linfociti e la comparsa di un gran numero di cellule speciali - le cosiddette cellule di irritazione o cellule di Türk.

La malattia non dura a lungo: l'eruzione dura di solito 2-3 giorni e la temperatura diminuisce anche prima (dopo 1-2 giorni). Il bambino si sente piuttosto bene durante la malattia e non si lamenta di nulla. La malattia di solito procede facilmente e non richiede alcun trattamento speciale.

Mentre la temperatura è elevata, si raccomanda di tenere il bambino a letto, seguendo tutte le regole della cura igienica. Il cibo dovrebbe essere sufficiente e completo.

Tuttavia, in casi molto rari, la rosolia può dare una complicazione sotto forma di encefalite o encefalite meningo. Nella letteratura medica sovietica negli ultimi anni ha descritto molti di questi casi. Questa complicanza minaccia la vita del bambino e può influire sul suo ulteriore sviluppo fisico e mentale.

Diffusione di rosolia

Un bambino che soffre di rosolia può infettare gli altri entro cinque giorni dall'esordio dell'eruzione cutanea - durante questo periodo non dovrebbe essere permesso ai bambini sani. I bambini a contatto con una rosolia malata di solito non vengono presi in quarantena a causa del fatto che nella maggior parte dei casi questa malattia non è grave. Tuttavia, la sua caratteristica è valida solo quando si tratta di bambini. Per quanto riguarda gli adulti, anche se hanno meno probabilità di soffrire di questa malattia, la loro rosolia può essere difficile e può essere accompagnata da febbre (39 gradi e oltre), mal di testa, dolori ai muscoli del collo, perdita di appetito, naso che cola pronunciato, tosse, congiuntivite.

Importante sapere! Particolarmente pericoloso è la rosolia per le donne incinte. Negli ultimi anni, i risultati di molte osservazioni (soprattutto all'estero) sono diventati noti, indicando che le donne che hanno avuto la rosolia nei primi mesi di gravidanza possono avere bambini affetti da varie gravi malformazioni (sordità, cataratta, inferiorità del sistema nervoso, ecc.). Con questo in mente, dovresti proteggere attentamente contro l'infezione di donne in gravidanza che non hanno avuto in precedenza la rosolia.