E 'importante sapere - è ciottolo contagioso o no? Cause e trattamento

Prevenzione

La malattia, che è caratterizzata dalla formazione di eruzioni sulla pelle sotto forma di vescicole piene di liquido, la cui comparsa è preceduta da un forte dolore e sensazione di bruciore - è l'herpes zoster o herpes zoster (Herpes zoster). La malattia deriva dal fatto che il virus della varicella-zoster è attivato, latente fino a quando l'immunità della portatrice del virus è indebolita a causa della coincidenza di una serie di fattori.

Quasi sempre il paziente e il suo entourage sono interessati alla domanda: l'herpes zoster è contagioso o no? Per scoprirlo, è necessario considerare in dettaglio la patogenesi della malattia e le cause del fuoco di Sant'Antonio.

Come si manifesta il virus dell'herpes zoster

Il virus di Herpesviridae, che è l'agente causativo di due malattie nello stesso momento - varicella e fuoco di Sant'Antonio, nell'ultimo caso intacca le fini di fibre nervose. Quando il sistema nervoso vegetativo è coinvolto nel processo, gli organi interni possono essere colpiti, inizia la meningoencefalite. Se con la varicella il virus mostra le sue proprietà epiteliotropiche, quindi con l'herpes zoster in primo piano - neurotropico.

Entro 1-5 giorni dopo l'attivazione del virus, si verifica un dolore grave lungo il nervo interessato.

Durante questo periodo, gli errori nella diagnosi non sono rari, ad esempio, l'infiammazione delle radici nervose nella regione lombosacrale può essere confusa con manifestazioni di sciatica.

Segni di intossicazione compaiono: deterioramento del benessere generale, febbre.

Nei punti di comparsa di un sintomo doloroso, la pelle si può staccare, il prurito e il formicolio appaiono, la sensibilità aumenta bruscamente, anche i leggeri tocchi sulla pelle, lo sfregamento dei vestiti è doloroso.

Un po 'più tardi, un'eruzione vescicolare appare sulla pelle nella proiezione dei nervi colpiti dal virus. È un grande gruppo di bolle con contenuti acquosi (meno spesso con sangue).

Una caratteristica dell'herpes zoster è che colpisce solo la metà del corpo, indipendentemente dalla parte del corpo interessata.

Dopo 3-4 settimane, il liquido nelle bolle diventa torbido, si ricopre di una crosta, che scompare, lasciandosi dietro una macchia persistente, come un segno di bruciatura. In caso di un virus che infetta i nervi associati agli organi interni, si verificano sintomi dolorosi, simili a coliche o infiammazioni.

Con la sconfitta del nervo facciale può verificarsi esantema sulla cornea dell'occhio, per secoli, è possibile l'infiammazione dei linfonodi del lato interessato.

L'herpes zoster si manifesta con forte dolore fino a quando l'eruzione cutanea non è passata. Spesso il dolore persiste molto più a lungo - diversi mesi e persino anni. Oltre al dolore nei luoghi di sconfitta, può apparire una sensazione di intorpidimento, che persiste a lungo.

Cause di herpes zoster

La causa principale dell'herpes zoster è l'attivazione di un virus che una persona ha avuto la varicella. Il virus, dopo aver sofferto la varicella, rimane nel corpo, passando in una forma latente (nascosta) e inizia a influenzare le terminazioni nervose quando il corpo parzialmente perde la sua difesa immunitaria.

I fattori che riducono l'immunità possono essere:

  • Età avanzata (dai 60 anni in su)
  • Cancro posticipato e infezione da HIV
  • Condizione dopo radiazioni e chemioterapia
  • Stress, stanchezza cronica
  • Trapianto di organi o midollo osseo
  • Uso a lungo termine di potenti farmaci (immunosoppressori, corticosteroidi)
  • diabete mellito

Se sono noti i fattori di rischio e le cause del fuoco di Sant'Antonio, possono essere prese misure preventive - per evitare lo stress, per ottimizzare le modalità di lavoro e di riposo, per sottoporsi a visita medica in tempo. Contribuire a migliorare l'immunità dell'educazione fisica e ad aumentare la dieta della proporzione di frutta e verdura fresca.

La possibilità di contrarre l'herpes zoster

Sapendo come viene trasmessa facilmente la varicella, i pazienti sono interessati a sapere se la persona ha l'herpes zoster. Coloro che hanno avuto la varicella non devono aver paura dell'infezione da una persona con manifestazioni aperte della malattia. Hanno sviluppato l'immunità a questo virus e la reinfezione è esclusa. Devi avere paura solo di attivare il tuo virus.

E per coloro che non hanno la varicella nella loro storia - l'herpes zoster è contagioso. Ma non otterranno l'herpes zoster, ma la varicella, perché questo tipo di herpes è un'infezione secondaria. Puoi essere infettato da goccioline trasportate dall'aria, attraverso oggetti domestici, una donna incinta può trasmettere un virus al bambino attraverso la placenta.

Potresti anche essere interessato a:

Quanti giorni sono contagiosi di ciottoli? Esattamente quanto bolle di liquido compaiono e scoppiano sulla pelle. Una volta che sono coperti con una crosta - non si può avere paura dell'infezione. La fonte dell'infezione è il fluido che li riempie, quindi, se una persona che ha un'eruzione li tocca, e quindi - agli oggetti disponibili ad altri membri del suo ambiente - espone gli altri al pericolo di infezione.

È necessario tener conto che il virus che causa l'herpes zoster è molto instabile, collassa quando esposto all'irraggiamento solare, ai disinfettanti, alle alte temperature.

Quali test aiuteranno a diagnosticare

Non sono prescritti esami di routine del sangue e delle urine, poiché la diagnosi è formulata dall'aspetto dell'eruzione. Se il medico ha dei dubbi (più spesso accade quando la malattia colpisce gli organi interni), viene eseguita un'analisi molto accurata e sensibile del fluido frizzante per la PCR - una reazione a catena della polimerasi.

Herpes zoster e bambini

Molti genitori sono preoccupati per la domanda - è una malattia contagiosa per i bambini con herpes zoster o no? È sicuro dire che dopo il contatto con un bambino malato, il bambino ha un'alta probabilità di contrarre la varicella se non ha ancora avuto questa infezione. I casi di herpes zoster nei bambini con immunità acquisita dopo la varicella sono molto rari.

Per i bambini con herpes zoster, la causa e i prerequisiti per l'occorrenza sono gli stessi fattori che negli adulti: una diminuzione dell'immunità dopo gravi malattie, preparazioni ormonali, una condizione dopo l'irradiazione e la chemioterapia. Si manifesta con un generale peggioramento della salute, febbre alta, comparsa di dolore e disagio sul sito di danno ai nervi.

Trattamento di herpes zoster

Per una malattia come l'herpes zoster, le cause e il trattamento sono strettamente correlati tra loro. Poiché la malattia è di natura virale, i principali farmaci saranno antivirali (Aciclovir). Per alleviare la condizione, antidolorifici e farmaci antinfiammatori (Baralgin, Pentalgin, Ibuprofen, Diclofenac) vengono utilizzati per alleviare unguento pruriginoso e comprime con mentolo e calamina.

Accelerare la formazione di una crosta del farmaco, il cui principio attivo principale è l'acetato di alluminio (liquido di Burov), Fukortsin e Zelenka. Se i dolori neuropatici diventano difficili da sopportare, vai a ricevere analgesici come il tramadolo, l'ossicodone, il metadone.

L'herpes zoster è un'infezione sporadica che colpisce il sistema nervoso in persone con ridotta immunità. Le sue manifestazioni sono simili alle eruzioni cutanee con la varicella, che è causata dallo stesso virus, ma è accompagnata da un dolore grave a lunga durata. Per la prevenzione della malattia è necessario prevenire una diminuzione dell'immunità.

Herpes zoster: modi di infezione, grado di pericolo, complicanze, trattamento

L'herpes zoster o l'herpes zoster è una malattia virale caratterizzata dalla riattivazione del virus dell'herpes, che si manifesta come un comune sintomo infettivo, disturbi del sistema nervoso ed è accompagnato da specifiche manifestazioni cutanee.

Cause di herpes zoster

È causato, presumibilmente, dallo stesso virus che provoca la varicella - il virus dell'herpes del terzo tipo (Varicellazoster). Non ci sono differenze significative nella frequenza dei casi tra uomini e donne, ma si ritiene che prima dei 50 anni la percentuale di morbilità tra gli uomini sia più alta, nel gruppo di pazienti dopo i 50 anni ci sono più donne. L'incidenza di questa malattia per 1000 persone fino a 20 anni varia da 0,4 a 1,6, dopo 20 anni va da 4,5 a 11. La malattia è più grave in età avanzata, e nei bambini e nei giovani è relativamente favorevole.

Contagioso o no fuoco di Sant'Antonio?

Il virus nell'ambiente non è resistente: muore rapidamente sotto l'influenza della radiazione ultravioletta, del calore e dell'esposizione ai disinfettanti. L'infezione si verifica nella maggior parte dei casi durante l'infanzia e si manifesta con la varicella.

Immediatamente attraverso le mucose e la pelle, o dopo la varicella nell'infanzia con sangue e linfa, il virus entra nel plesso nervoso, nei nodi nervosi intervertebrali, nelle radici spinali posteriori e nei nodi nervosi dei nervi cranici, dove continuano ad esistere in forma latente (nascosta) per molti anni.

Successivamente, come risultato di una diminuzione della reattività immunitaria in una persona sotto l'influenza di determinati fattori, il virus viene attivato, causando l'infiammazione di nodi intervertebrali prevalentemente nervosi e radici spinali posteriori, che si manifesta sotto forma di sintomi di herpes zoster. Tali fattori che portano ad una diminuzione della protezione immunitaria possono essere:

  • malattie infettive acute comuni, ipotermia, iperinsolamento;
  • la gravidanza;
  • diabete mellito o esacerbazione di malattie croniche;
  • disturbi del sonno e stress neuropsichico prolungato;
  • focolai di infezioni croniche e intossicazione;
  • uso a lungo termine di immunosoppressori, preparati citostatici e ormonali della serie glucocorticoidi;
  • Infezione da HIV e cancro;
  • radioterapia, chemioterapia.

Posso essere infettato dal paziente?

A differenza della varicella, l'herpes zoster si trova sotto forma di episodi sporadici (singoli). Epidemie epidemiche, dipendenza stagionale non sono stati osservati, anche se alcuni autori hanno notato un aumento del numero di malattie in estate (giugno-luglio), così come in primavera e autunno inoltrato, ma in misura minore. L'infezione di adulti da una persona malata si verifica in casi molto rari. I bambini e gli adulti che non hanno la varicella possono essere infettati da pazienti con l'herpes zoster. La malattia in loro in questo caso si manifesta nella forma di quest'ultimo.

Come viene trasmesso?

L'infezione può avvenire attraverso goccioline trasportate dall'aria, come risultato dell'utilizzo di letti, articoli per l'igiene, piatti, nonché come risultato del contatto diretto con una persona malata.

Sintomi di herpes zoster negli adulti

La durata del periodo dal momento dell'infezione primaria e della varicella nell'infanzia all'attivazione del virus e alla comparsa dei primi sintomi dell'herpes zoster, cioè il periodo di incubazione, può essere superiore a un decennio.

Il decorso clinico della malattia è diviso in 3 periodi:

  1. Periodo Prodromico.
  2. Il periodo di manifestazioni cliniche.
  3. Il periodo di risoluzione e il recupero clinico.

Periodo Prodromico

Dura da 2 a 5 giorni. Un trattamento mirato efficace durante questo periodo è impossibile, poiché la malattia si manifesta solo con sintomi generali - mal di testa, malessere generale e debolezza, spesso nausea e vomito, febbre fino a 38-39 °, dolore muscolare (mialgia) e aumento dei linfonodi periferici.

In una certa zona della pelle, innervata dalla radice nervosa interessata, al posto delle future eruzioni cutanee si manifestano spesso prurito pronunciato e dolore, piercing, bruciore, tiro, pulsazione, dolore o parossistica. Il dolore può assomigliare a pleuropolmonite, ictus, colecistite, appendicite, nevralgia intercostale, colica intestinale, ecc., A seconda dell'area interessata.

Nella maggior parte dei casi, questi dolori sono difficili da differenziare con il dolore che si verifica in queste malattie. A volte il dolore aumenta drammaticamente anche con un leggero tocco, dal freddo, di notte, ci può essere una perdita di sensibilità della pelle nella zona interessata. Questi fenomeni sono associati alla riproduzione dei virus e alla loro successiva introduzione nelle cellule nervose e nei tessuti.

Il periodo di manifestazioni cliniche

Durante questo periodo, ci sono chiari segni di fuoco di Sant'Antonio. Procede in due fasi: eritematosa - rossore e gonfiore della pelle lungo il tronco nervoso, e papulo-vescicolare. Spesso, la fase eritematosa è assente e le papule raggruppate (noduli che sovrastano la pelle) appaiono immediatamente, trasformandosi in vescicole (bolle) di varie dimensioni entro 1-2 giorni, incline alla fusione e riempite di contenuti sierosi, che acquisiscono gradualmente un carattere torbido.

Alla periferia delle bolle, a volte c'è un bordo rosso. Nel giro di 3-5 giorni, il numero di vescicole continua a crescere, e quindi in un sito è possibile vedere elementi a diversi stadi di sviluppo (rash polimorfismo). Spesso queste eruzioni cutanee sono accompagnate dallo stesso dolore del periodo prodromico.

L'eruzione è limitata unilaterale, ma occupa una vasta area. È localizzato all'interno del dermatomo (l'area della pelle innervata dal corrispondente nervo) e raramente si sposta nell'area circostante. Molto spesso, gli elementi appaiono sul torace lungo i nervi intercostali ("surround") e sul viso lungo i rami del nervo trigemino, meno spesso sulle cosce, nella regione lombosacrale, sul collo, i nervi oculomotori e uditivi possono anche essere colpiti. Una forma rara è la forma viscerale, o scandole interne, che possono influenzare la mucosa delle vie respiratorie e del tessuto polmonare, del fegato, del cuore, dei reni.

Periodo di permesso

È caratterizzato dalla cessazione della precipitazione di nuovi elementi 3-5 giorni dopo l'inizio della loro comparsa, l'essiccazione delle vescicole e la formazione di croste per una media di 10 giorni. Le croste, da sole o in seguito a un infortunio, cadono, formano ulcere, che gradualmente si epitelizzano con una macchia rosa che rimane su questo posto per un po 'di tempo.

La durata di questo periodo è di 2 settimane - 1 mese. La continuazione della comparsa di nuovi elementi per più di 7 giorni indica la presenza di marcata immunodeficienza nel paziente. Nell'area delle macchie rosa, la desquamazione, la pigmentazione eccessiva o, al contrario, ridotta possono persistere per lungo tempo. Quando un'infezione staphylococcal si unisce al contenuto sieroso delle vescicole, si verifica suppurazione di quest'ultimo, che può essere accompagnata da un nuovo aumento della temperatura e un aumento della durata della guarigione con la formazione di cicatrici.

Ci sono manifestazioni atipiche della malattia, ad esempio:

  • abortivo - singola eruzione o mancanza di ciò;
  • drain;
  • forma emorragica con forte dolore;
  • generalizzato, in cui le eruzioni cutanee compaiono su tutti i tegumenti cutanei;
  • forma disseminata, la cui probabilità aumenta con l'età - le vescicole vengono versate lontano dalla zona interessata;
  • gangrenous, molto difficile e di solito si verifica nelle persone anziane e deboli; si manifesta con un'eruzione di vescicole con contenuto sanguinante e ulcere profonde e non cicatrizzate con conseguente formazione di cicatrici.

Possibili complicazioni e conseguenze

Le complicazioni con l'herpes zoster sono rare. Questi includono:

  • encefalite, che si sviluppa pochi giorni dopo l'inizio dell'eruzione;
  • mielite (danno alla sostanza grigia e bianca del midollo spinale), che può svilupparsi circa mezzo mese dopo l'eruzione cutanea ed è espressa in una limitata perdita di sensibilità, e talvolta in metà o in pieno (in casi gravi) di lesione trasversale del midollo spinale;
  • paralisi dei muscoli oculomotori - si verifica dopo 1,5 mesi e talvolta sei mesi dall'inizio della malattia;
  • necrosi unilaterale, ma più spesso bilaterale, rapidamente progressiva della retina, che si verifica dopo settimane e talvolta mesi;
  • paresi dei muscoli degli arti nella localizzazione della lesione in quest'area.

Le conseguenze più frequenti della malattia sono la sindrome da prurito e dolore (nevralgia) posterpetica, che a volte si verificano insieme. La nevralgia post-erpetica si verifica nel 10-20% dei casi. Provoca sofferenza significativa ai pazienti e può durare per più di 4 mesi, anche per anni. Questo dolore è di tre tipi:

  • 90% - si verifica con un leggero tocco superficiale;
  • opaco, pressante o bruciante, costante e profondo;
  • periodica natura di puntura spontanea o sotto forma di "shock elettrico".

L'herpes zoster in gravidanza è un pericolo considerevole, dal momento che il patogeno è in grado di penetrare la placenta e influenzare il sistema nervoso fetale. Ciò porta a deformità congenite o alla sua morte. La malattia che si è verificata nel primo trimestre, di norma, porta all'insufficienza della placenta e all'aborto spontaneo. Nel terzo trimestre, tali complicanze si verificano meno frequentemente, ma non sono completamente escluse.

Come trattare l'herpes zoster

L'obiettivo della terapia della malattia è ridurre la gravità dei sintomi della malattia e prevenire l'insorgenza delle sue complicanze. Come trattare la malattia?

L'unico agente farmacologico efficace contro la causa della malattia sono i farmaci antivirali, che includono:

  1. Aciclovir - preso per 7-10 giorni, 0,8 gr. 5 volte al giorno.
  2. Il valaciclovir, che è l'aciclovir di seconda generazione, viene assunto entro 1 settimana da 1 gr. 3 volte al giorno.
  3. Famvir (famciclovir) - per 1 settimana a 0,5 gr. 3 volte al giorno.

Se l'effetto dell'assunzione di farmaci antivirali è assente, la terapia antivirale viene proseguita fino alla cessazione della comparsa di nuove eruzioni cutanee.

Per un effetto più rapido e per prevenire nuove lesioni, è possibile applicare un unguento sulla base di agenti antivirali: "Acyclovir", "Acyclovir Acri", "Zovirax", "Vivoks", "Infagel" (immunomodulatore).

Usato anche deossiribonucleasi inibendo la sintesi del DNA virale. Il farmaco viene somministrato sotto forma di iniezioni nel muscolo 1 o 2 volte al giorno, 50 mg per 1 settimana. Quando infezione da stafilococco o streptococco e suppurazione degli elementi dell'eruzione cutanea vengono prescritti antisettici o antibiotici localmente sotto forma di emulsione, sospensione, unguento, crema e antibiotici all'interno (se necessario).

Come rimuovere il dolore?

A tale scopo vengono utilizzati acido acetilsalicilico, pentalgin, paracetamolo, nimesil, Nurofen, tramadolo. Questi farmaci hanno anche effetti anti-infiammatori. Con la loro inefficacia e dolore severo, si aggiungono antidepressivi (Amitriptilina, Nortriptilin) ​​e anticonvulsivanti (Pregabalin, Gabapentin), e in alcuni casi (con una sindrome dolorosa particolarmente persistente), i glucocorticosteroidi vengono somministrati per 3 settimane con una diminuzione graduale dei loro dosaggi.

È possibile lavare?

Quando diminuisci il periodo acuto, puoi fare una doccia per 15 minuti. La temperatura dell'acqua non deve superare i 37 ° C. Bagni della stessa durata e alla stessa temperatura dell'acqua possono essere presi fino a 2 volte a settimana, ma con infusione di camomilla, celidonia, calendula. Le procedure dell'acqua devono essere prese con attenzione, senza danneggiare le vescicole e le croste.

Il trattamento dell'herpes zoster nell'anziano viene effettuato tenendo conto della presenza di una ridotta protezione immunitaria e di malattie associate, specialmente nei casi più gravi di herpes zoster. Se necessario, Acyclovir viene somministrato per via endovenosa, terapia immunocorrettiva con isoprinosina, che è un immunostimolante e un agente antivirale, interferoni ricombinanti (Viferon, Reaferon, Intron, ecc.). Allo stesso tempo, la terapia di disintossicazione endovenosa (nei casi più gravi), la correzione di comorbidità sono effettuate.

Non è consigliato effettuare il trattamento di fuoco di Sant'Antonio a casa, particolarmente senza consultazione con il dottore. Di regola, i rimedi popolari per questa malattia sono inefficaci. Il loro uso può causare ritardi nel processo e gravi complicazioni.

Inoltre, tutti i pazienti sono consigliati a prendere preparazioni vitaminiche (in assenza di un'allergia a loro) e una buona alimentazione. Non è richiesta una dieta speciale per l'herpes zoster. È necessario utilizzare prodotti facilmente digeribili ricchi di proteine ​​animali e vegetali, vitamine, oligoelementi e con un contenuto limitato di carboidrati e grassi animali - pesce, carne bianca di pollame, noci, legumi, verdure da giardino, latticini, verdure, frutta. È possibile utilizzare infusi e decotti vitaminici (succo di mirtillo, brodo, ecc.), Estratti di erbe che hanno un effetto sedativo e regolano la funzione dell'azione intestinale (infusi di motherwort, camomilla, finocchio, semi di aneto, decotto di frutta di biancospino).

Come risultato di un trattamento adeguato e adeguato, è possibile evitare complicazioni. Tuttavia, in alcuni pazienti, il dolore di natura nevralgica può persistere per diversi anni.

Contagioso o no fuoco di Sant'Antonio e come trattarlo

Molte persone che hanno vissuto questa malattia, sulla propria esperienza o sull'esperienza dei loro amici e conoscenti si sono chieste se l'herpes zoster sia contagioso o no? Quando non ci sono abbastanza informazioni affidabili, le persone tendono a credere a tutto ciò che vedono o leggono in fonti incompetenti. La malattia si manifesta sotto forma di vescicole che sporgono sulla pelle, così che tutte le paure sono completamente giustificate. È necessario conoscere informazioni affidabili per sapere come comportarsi con le persone affette da questa malattia e cosa fare se si dispone di herpes.

Cos'è l'herpes zoster ed è contagioso?

Questa malattia è anche chiamata fuoco di Sant'Antonio ed è una malattia virale. Viene trasmesso con il fluido che si trova nelle stesse bollicine che appaiono sul corpo, così come attraverso l'aria. Pertanto, la risposta alla domanda se il fuoco di Sant'Antonio sia contagioso per gli altri è positivo.

Ma ci sono molte eccezioni, dal momento che queste vie di trasmissione per una persona con un'immunità sana non sono pericolose. Le eccezioni sono le persone infette da AIDS e altre malattie immunitarie.

Il maggior gruppo di persone a rischio è costituito da bambini e anziani. È più facile per il bambino prendere la malattia dai vecchi, quindi qui devi mantenere una grande distanza.

A causa della genesi simile tra questa malattia e la varicella, il virus può persistere nel corpo per un lungo periodo e non manifestarsi fino a quando non si sviluppano condizioni favorevoli allo sviluppo. Nel corso degli anni, non diventa un problema serio. Passare allo stadio attivo procede nello stesso modo delle malattie simili nella genesi. Ci sono rari casi di colpire i bambini, ma queste non sono eccezioni e il pericolo rimane sempre.

Con l'età, la probabilità di insorgenza del lichene aumenta. Uno dei chiari segni dell'inizio della malattia è la sensazione che la pelle all'interno stia iniziando a scoppiare. È in quelle aree che appaiono eruzioni cutanee e vesciche.

Sensazioni acutamente sgradevoli si verificano solo in un periodo, quando l'herpes diventa nella sua fase di picco. Per il resto del tempo, solo il prurito o lievi dolori dal toccare sono evidenti. Nonostante il fatto che l'agente causale dell'herpes comune e questa malattia sia la stessa fonte, nella versione classica non ci sono dolori così acuti che accompagnano quasi tutti i casi del decorso della malattia. La ragione è che durante la transizione verso lo stadio attivo, sono coinvolte le terminazioni nervose.

Un altro nome per la malattia "herpes zoster" era dovuto a un virus che causa la comparsa di queste bolle. La ragione di questo è la varicella zoster (varicella). Se una persona ha la varicella in qualsiasi periodo della sua vita, il virus può persistere per tutta la vita nelle cellule del corpo. Durante l'intero periodo della sua vita, non si manifesta, e solo con l'inizio della vecchiaia può diventare più attivo. La ragione di ciò può essere una malattia grave o un indebolimento del sistema immunitario.

Innanzitutto, il virus infiamma i nervi. Dopo questo, il virus viaggia attraverso i nervi verso la pelle e le mucose. Ciò porta alla comparsa di bolle. Quando si considera se l'herpes zoster è contagioso o meno, è questa fase che viene presa in considerazione quando il virus viene attivato e manifestato sulla pelle.


Un momento pericoloso per i portatori del virus sono:

  • farmaci che riducono l'immunità;
  • stress frequente;
  • stanchezza cronica;
  • effetti della radioterapia;
  • malattie del cancro;
  • trapianti di organi e midollo osseo.

Come viene trasmesso

Quando non ci sono domande sul fatto che l'herpes zoster sia trasmesso, dovresti capire in dettaglio esattamente come ciò accade. Nonostante il virus sia molto contagioso e ben trasmesso, si trova in casi isolati e la sua diffusione non è un'epidemia. Molto spesso la malattia appare in autunno o in primavera.

Se un adulto ha mai avuto il vaiolo, diventa immune al virus. Anche a stretto contatto con una persona infetta, potrebbe non prendere il virus. L'eccezione è fatta da situazioni quando la persona immunità fortemente cade.

Tenendo conto dell'ecologia moderna, dello stile di vita di molte persone e di molti fattori privati, c'è sempre il rischio di manifestare la malattia anche nelle persone con immunità. Un altro problema potrebbe essere la mancanza di immunità alla malattia, anche dopo il vaiolo. Ogni caso è individuale, ed è meglio non metterti a rischio. Dopotutto, molti, quando vengono affrontati per la prima volta, non sanno se l'herpes zoster sia contagioso o meno.


Caratteristiche della trasmissione della malattia:

  • Lo stadio contagioso si manifesta solo quando sulla pelle umana compaiono bolle di liquido. Prima di questo, quando non c'è alcuna manifestazione esterna, così come dopo, quando tutto è coperto da una crosta, il virus non è pericoloso per gli estranei.
  • La maggior parte del tuo ambiente è infetto a causa del contenuto latente del virus nel corpo. Una nuova dose a contatto e una semplice diminuzione dell'immunità possono causare l'attivazione della malattia anche quando sono state osservate tutte le regole di sicurezza.
  • Il virus può arrivare sul corpo umano attraverso il contatto diretto con lesioni e oggetti che sono in contatto con esso. In presenza di immunità, la malattia non si manifesterà in alcun modo. Altrimenti, dopo alcuni giorni, potrebbero apparire i primi sintomi.
  • In una categoria particolarmente pericolosa ci sono bambini, anziani e persone che non hanno la varicella.
  • I bambini, a contatto con i malati, hanno maggiori probabilità di contrarre la varicella rispetto all'herpes stesso.
  • Gli anziani, al contrario, quando entrano in contatto con bambini con bambini che hanno la varicella, possono diventare coperti da herpes zoster.

Periodi della malattia

I primi sintomi sono molto simili a quelli che accompagnano l'influenza. Primo, queste manifestazioni sono nella forma:

  1. linfonodi ingrossati;
  2. condizione letargica;
  3. crescente debolezza;
  4. aumento della temperatura corporea;
  5. mal di testa.

La differenza dall'influenza ordinaria è che nel punto in cui si manifestano eruzioni cutanee, che possono ancora non apparire, inizia un forte prurito. Sullo sfondo del resto, le persone spesso non attribuiscono alcuna importanza a questo. L'area caratteristica dell'aspetto del prurito sono i bordi. Nella maggior parte dei casi, l'herpes zoster si manifesta qui. Un'eruzione appare sotto forma di una cintura, grazie alla quale merita il suo nome. A volte possono comparire delle bolle sul viso, sugli occhi, sulle orecchie e sul naso.

I primi segni possono durare circa 15 giorni. L'eruzione esplicita si verifica con il secondo periodo della malattia. Se prima questi erano solo arrossamenti della pelle, ora queste sono già bolle evidenti, da cui ogni contatto con la pelle diventa doloroso. Da una eruzione ordinaria a grandi crescite purulente richiede fino a 4 giorni. All'inizio, il liquido al loro interno diventa trasparente, ma dopo un po 'diventa torbido. Dopo alcuni giorni, il dolore al contatto diventa meno grave.

Dopo alcuni giorni le bolle si asciugano gradualmente. La loro superficie diventa una crosta, che si trasforma in una cicatrice sulla pelle o in un punto luminoso. La durata della malattia può richiedere fino a 1 mese, ma tutto dipende dallo stato di immunità, poiché per alcuni ci vogliono un paio di settimane. Il dolore dal contatto dopo il recupero non si ferma.

Da persona a persona, il virus non verrà trasmesso, ma nei prossimi mesi si verificherà un disagio. Questi sentimenti riguardano la nevralgia post-erpetica. L'aiuto professionale nel trattamento aiuterà ad evitare molte manifestazioni e conseguenze negative.

Metodi di trattamento

Avendo capito se l'herpes zoster è contagioso per gli altri, vale la pena esplorare i metodi del suo trattamento, così come la prevenzione della malattia.

Per evitare il rischio di infezione, è necessario eliminare il contatto con i pazienti. Questo si applica principalmente al palco visibile, quando sulla pelle è già comparsa una eruzione cutanea di liquido. Se già senti di essere infetto e non vuoi che tutto vada nella fase attiva, dovresti prendere una serie di azioni che ti aiuteranno a mantenere il virus in uno stato latente.

Il superlavoro dovrebbe essere evitato, la malattia non dovrebbe essere avviata a stadi cronici gravi e i farmaci che ridurranno l'immunità non dovrebbero essere presi. Include anche operazioni e procedure di natura medica, dopo le quali è richiesto un periodo di recupero. Ma molti di loro sono vitali, quindi non possono essere evitati. L'herpes zoster è trasmesso attraverso il contatto con un liquido, ma può accadere tutto per via aerea e in prossimità.

Il trattamento è relativamente facile. Ha lo scopo di migliorare l'immunità, in modo da utilizzare gli immunomodulatori. Quando si riavvia psicologicamente, i medici possono prescrivere farmaci per migliorare lo stato psico-emotivo. Richiede un approccio integrato, quindi le aree problematiche sono trattate con unguenti dermatologici.

Per la lotta immediata con l'herpes zoster, ci sono farmaci come Zovirax, Acyclovir e altre medicine moderne.

Sulla base di questo, è necessario avere conoscenze non solo sul tema del fuoco di Sant'Antonio, ma anche su come mantenere la propria immunità in modo che la malattia non influisca su di voi. Dopotutto, puoi avere un infezione anche a distanza, se hai problemi con il sistema immunitario. Questo diventa un motivo in più per non essere nervosi quando compaiono i primi sintomi per non aggravare la situazione.

Herpes zoster: è contagioso?

✓ Articolo verificato da un medico

Uno dei disturbi più sgradevoli e improvvisi che provoca grave disagio è l'herpes zoster. Si sviluppa con funzioni indebolite del sistema immunitario a causa dell'attivazione del virus dell'herpes del terzo tipo. Inizialmente, il paziente inizia a sentire il dolore della pelle, che alla fine diventa bruciore e acuta. Herpes Zoster - questo è come la malattia è definita nella terminologia medica, che significa infezione dei nervi virali.

Uno specialista esperto, dopo aver esaminato il paziente, può immediatamente confermare la diagnosi, solo una visita dal medico si verifica, purtroppo, solo come ultima risorsa. I più comuni tentativi di auto-guarigione. La lesione patologica della pelle non ha una determinata posizione tipica sul corpo e può verificarsi su qualsiasi parte. Quando una delle tue persone vicine viene infettata, una delle domande importanti inizia a preoccuparsi, non è l'herpes zoster contagioso? Per ottenere una risposta precisa a questa domanda, è necessario conoscere più in dettaglio tutti i momenti dell'inizio e del decorso della malattia.

Herpes zoster: è contagioso?

Le cause principali di

È molto difficile dire che l'herpes zoster o la definizione più comune di "fuoco di Sant'Antonio" nelle persone sia contagiosa, estremamente difficile. Ciò può essere spiegato dal fatto che si verifica a causa dell'attivazione del virus della varicella, che si nasconde maliziosamente durante l'infanzia. Il virus può persistere in forma latente per tutta la vita ed essere attivato sotto l'influenza di vari fattori. Il prerequisito principale per la manifestazione dell'herpes Zoster è un sistema immunitario indebolito. Pertanto, le persone anziane hanno maggiori probabilità di essere a rischio, il loro sistema immunitario inizia a indebolirsi con l'età.

Tipi di virus dell'herpes

Fai attenzione! Le persone che hanno avuto la varicella in tenera età non sono a rischio di malattie ricorrenti. Tuttavia, l'immunità al provocatore rimane condizionata, poiché il virus rimane nel plesso dei nervi per tutta la vita. La causa dello sviluppo del fuoco di Sant'Antonio nei giovani può essere considerata una malattia grave o uno stress prolungato che influisce sulle funzioni protettive del corpo.

Lo sviluppo dell'herpes zoster

Gruppi di rischio

La probabilità di sviluppare herpes zoster in persone con cancro, persone con infezione da HIV è piuttosto alta. Ci sono frequenti casi in cui la malattia si manifesta qualche tempo dopo la chemioterapia. Anche a rischio sono le persone che hanno assunto immunosoppressori o corticosteroidi per un lungo periodo (la malattia sarà complicata con possibili ricadute).

Questo è importante! La presenza di infezione da HIV nel corpo può manifestarsi nelle prime fasi sotto forma di herpes zoster, quindi uno specialista, dopo aver scoperto il disturbo, può indirizzare un paziente a un esame del sangue per escludere l'infezione da HIV.

La comparsa di herpes zoster

Qual è il pericolo di herpes zoster?

Non dobbiamo dimenticare che ogni malattia è piena di conseguenze e l'herpes Zoster non è un'eccezione. È estremamente raro, ma c'è ancora una conseguenza così grave, come il verificarsi di meningoencefalite. Può verificarsi il secondo giorno del corso e manifestare sintomi caratteristici:

  1. Grave mal di testa simile a un'emicrania.
  2. Nausea e vomito.
  3. Reazione dolorosa alla luce intensa
  4. A volte l'apparizione di allucinazioni.

Sintomi di Herpes Zoster

Nella pratica medica, sono stati osservati effetti come il danno alla cornea, che alla fine ha portato a una significativa compromissione della vista, spesso finendo nella cecità. Come si è scoperto, l'herpes zoster può provocare la comparsa di epatite, infiammazione della vescica e dei polmoni.

I principali provocatori della malattia:

  1. Ipotermia.
  2. Regolari situazioni stressanti.
  3. La presenza di tumori maligni.
  4. Ricevimento di medicine
  5. La radioterapia.
  6. Infezione da HIV
  7. La presenza di disturbi cronici.
  8. Trasferite gravi ferite.
  9. Malattie del sangue
  10. Trapianto di midollo osseo.
  11. Infezione con la varicella in età adulta.

Herpes zoster provocatori

Attenzione! Il virus è pericoloso per i bambini piccoli e gli anziani, il cui sistema immunitario non mostra funzioni protettive complete.

Puoi vedere il commento dello specialista su herpes zoster nel video

Video - herpes zoster

I sintomi della malattia

Come la varicella, l'herpes zoster ha sintomi simili. La manifestazione principale è caratterizzata dalla presenza di eruzioni vescicolari sulla pelle. Questo è solo quando l'eruzione cutanea si diffonde su tutta l'area del corpo, e durante l'herpes Zoster - solo una certa area della pelle.

Herpes Zoster sulla pelle

Inoltre, compaiono i seguenti segni:

  1. Fino ai primi cinque giorni dopo l'attivazione dell'infezione nel corpo, c'è un forte dolore lungo il nervo. Nella maggior parte dei casi, è nei nervi intercostali che si verifica una lesione da herpes. Spesso i pazienti si sbagliano e determinano l'insorgenza di dolore, come la sciatica, che complica un ulteriore trattamento.
  2. In generale, c'è intossicazione del corpo. Inoltre, la temperatura può aumentare e essere complicata dalla febbre.
  3. La pelle diventa sensibile, inizia a prudere e arrossire nel punto in cui si manifestano vesciche dolorose.
  4. Un giorno dopo l'eruzione, il liquido nelle formazioni diventa torbido, dopo di che iniziano ad asciugarsi e cadere come una crosta.
  5. La parte del corpo colpito da scandole sarà caratterizzata da una macchia rossa simile ad una bruciatura.
  6. L'aspetto della colica nella cistifellea. Ciò è spiegato dal fatto che il nervo interessato è collegato direttamente con gli organi interni. A seconda del sito della lesione, può verificarsi anche colica renale.
  7. Alla palpazione si noterà un notevole aumento dei linfonodi dal lato della lesione dell'herpes.
  8. Se l'infezione ha inghiottito il nervo facciale, allora il pericolo sta nella diffusione di una bolla di eruzione cutanea sulla palpebra, seguita da un danno alla cornea.
  9. Sollievo dal dolore dopo la guarigione delle eruzioni. Tuttavia, una lesione cutanea sotto forma di bolle può durare per diverse settimane. In effetti, la guarigione sul sito di fuoco di Sant'Antonio può rimanere un senso di intorpidimento.

Fasi di flusso e periodi di herpes zoster

Come viene trasmessa l'herpes Zoster?

In generale, l'herpes zoster è senza dubbio un fenomeno contagioso. È solo che alcune persone sono più a rischio di contrarre un sistema immunitario indebolito.

L'infezione si verifica in diversi modi.

Quando è contagioso l'herpes zoster e quali sono le vie di trasmissione del virus?

Herpes Zoster è una patologia di origine virale, il cui sviluppo contribuisce alla varicella. Accompagnati da lesioni della pelle e terminazioni nervose, dermatologi e neuropatologi eseguono la selezione del regime di trattamento.

Alle persone che si trovano di fronte a una condizione simile viene chiesto se l'herpes zoster sia contagioso o meno. In questo caso, tutto dipende dalla presenza o meno di episodi di esacerbazione della varicella nella storia della persona in contatto con il paziente.

Avendo familiarizzato con le informazioni sul fatto che l'herpes zoster sia trasmesso o meno, ai primi segni dello sviluppo del processo patologico, è necessario consultare un dermatologo, un immunologo, uno specialista in malattie infettive o un terapista.

L'herpes zoster è contagioso

Per coloro che sono in contatto con il paziente, sorge la domanda se l'herpes zoster sia contagioso negli esseri umani. Le persone intorno al paziente non devono perdere la vigilanza: puoi prendere l'herpes zoster.

A seconda dei disturbi associati nel funzionamento del sistema immunitario, possono svilupparsi gravi complicanze. Le persone sane sono infette da portatori di varicella o herpes attivato.

È importante!

La malattia è trasmessa a persone che non hanno avuto la varicella (varicella).

Dopo aver ricevuto informazioni sul fatto che il fuoco di Sant'Antonio sia contagioso per gli altri, sia il paziente che le persone in contatto con lui dovrebbero monitorare attentamente che:

  • Le persone nella storia di cui non c'è episodio di varicella non sono in contatto con la superficie della pelle su cui si formano eruzioni erpetiche. Questa categoria di persone dovrebbe capire che l'infezione è possibile e la risposta alla domanda se l'herpes zoster è contagioso o meno è affermativa.
  • Non c'era contatto con oggetti e materiali a contatto con le bolle formate.

È importante avere informazioni sul modo in cui vengono trasmesse le herpes zoster al fine di isolare il paziente in modo tempestivo e impedire che persone sane vengano infettate.

Come viene trasmesso il virus?

Il virus dell'herpes viene trasmesso immediatamente dopo l'interazione con una persona infetta e colpisce immediatamente l'area della pelle e il sistema nervoso della vittima.

L'herpes zoster è contagioso ed è importante capire i modi in cui vengono trasmesse pericolose patologie virali. Sono possibili i seguenti metodi di infezione:

  • Infezione aerea, in cui il virus è localizzato nelle mucose del portatore di infezione, da dove entra nell'aria dopo aver tossito o starnutito. In futuro, il virus rimane sotto forma di aerosol fino a quando una persona sana respira nell'aria infetta.
  • Per contatto, in cui il virus entra nel corpo di una persona sana dopo il contatto diretto con la pelle di una persona infetta.
  • Alle donne in attesa di un bambino può essere chiesto se l'herpes è trasmessa nel processo di trasporto di un bambino. La risposta in questo caso è affermativa: l'infezione può avvenire per via transplacentare. La risposta alla domanda se l'herpes è ereditato è negativo. Dovrebbe tenere conto di come è possibile ottenere un neonato. Questo può accadere durante la gravidanza o la nascita, attraverso il canale del parto.

A volte l'herpes può verificarsi prima delle mestruazioni: ciò è dovuto a cambiamenti nel background ormonale e agli ulteriori effetti dell'ipotermia, del surriscaldamento e della carenza di vitamine nel corpo della donna.

Cosa può causare lo sviluppo della malattia?

L'herpes sul corpo è contagioso e si verifica principalmente in quelle categorie di pazienti che hanno avuto la varicella: infatti è una esacerbazione secondaria della varicella. Lo sviluppo della malattia può contribuire all'impatto di:

  • Stati di stress
  • Lesioni traumatiche
  • Ipotermia sistematica.
  • Malattie somatiche e infettive.
  • Malattie oncologiche
  • Malattie del sangue
  • Farmaci ormonali e chemioterapici.

È importante!

Il gruppo di rischio comprende pazienti di età più avanzata. La malattia si sviluppa gradualmente, la fase iniziale può richiedere fino a 4 giorni.

Primi sintomi di infezione

È importante non solo sapere se l'herpes zoster è contagioso o meno, se ha herpes zoster dal paziente e come si verifica la trasmissione dell'infezione, ma anche capire quali manifestazioni caratteristiche possono verificarsi se un'infezione è entrata nel corpo.

Il periodo delle manifestazioni cliniche procede in più fasi, per ognuna delle quali i personaggi hanno i loro sintomi. La durata del periodo dall'infezione iniziale alle manifestazioni cliniche del processo patologico può richiedere molti anni.

In quelle aree della pelle, dove continueranno a formarsi eruzioni cutanee, vi è una sensazione di prurito e dolore parossistico (pulsante, dolore, bruciore, tiro, piercing).

I sintomi che si manifestano sono caratteristici di un gran numero di malattie: angina pectoris, nevralgia intercostale, appendicite, colecistite, ecc. Per questo motivo, in alcuni casi è difficile prescrivere un trattamento appropriato e appropriato.

A volte la sensazione di dolore aumenta di notte, con piccoli tocchi, l'esposizione al freddo e può essere accompagnata da disturbi della sensibilità. I sintomi descritti si verificano a causa della riproduzione attiva di un'infezione virale con la sua successiva penetrazione nella regione delle cellule nervose e dei tessuti.

  • Fase eritematosa: la pelle assume una tonalità rossa, diventa edematosa lungo i tronchi nervosi interessati. In alcuni casi, questa fase può essere assente e la malattia viene immediatamente trasformata nella fase successiva.
  • Fase papule-vescicolare: la formazione di papule raggruppate (formazioni nodulari, che sovrasta la pelle), che per 24-48 ore vengono trasformate in blister con contenuto gradualmente sieroso torbido. Le bolle hanno un bordo rosso, il loro numero tende ad aumentare nei prossimi 3-5 giorni.

La formazione di eruzione unilaterale è osservata, che si trova su una vasta area di pelle. Nella maggior parte dei casi, la formazione di bolle è localizzata nel torace lungo le terminazioni nervose che si trovano nello spazio intercostale.

In futuro, vi è un graduale abbandono delle croste formate, al posto delle quali sono visibili le piaghe. Gli elementi ulcerativi sono inclini all'epitelizzazione, al loro posto ci sono dei piccoli granelli rosa che si possono staccare per un po 'di tempo.

Nel caso in cui la formazione di nuove eruzioni erpetiche sia osservata per un periodo di 1 settimana o più, questa è un'indicazione dello sviluppo di stati di immunodeficienza.

Cosa si può fare se ci sono sintomi?

È importante non solo avere informazioni sul fatto che l'herpes zoster sia contagioso con gli altri, ma anche rappresentare chiaramente un piano di ulteriori azioni per una persona già infetta. Ai primi segni di un processo patologico, dovresti contattare immediatamente il tuo medico per una diagnosi accurata.

Dopo la diagnosi differenziale, il medico selezionerà il regime terapeutico appropriato. Lo schema generale della terapia prevede l'uso di un complesso di farmaci: immunostimolanti, farmaci antivirali, ecc.

L'herpes zoster è contagioso per gli altri e come viene trasmesso?

Quando le ricadute della varicella, molte persone si chiedono se l'herpes zoster sia contagioso o no, nel qual caso è necessario considerare non solo come l'herpes zoster può essere trasmesso, ma anche le cause di questa malattia. Di seguito considereremo se l'herpes zoster è commesso e in quali condizioni può essere pericoloso per altre persone. Se la risposta breve a una domanda è se l'herpes zoster è trasmesso e se è contagioso, la risposta è sì, ma questo non si applica a tutti, quindi dovresti considerare questo problema in modo più dettagliato.

motivi

L'herpes zoster è una malattia infettiva virale ripetuta che si verifica e si sviluppa nel corpo umano a causa di cause interne.

La ragione del suo aspetto è il recupero del virus, la cui attività vitale era in una forma latente. Il virus si trovava nel corpo del paziente una seconda volta, dopo l'infezione iniziale fin dall'infanzia, se il bambino catturava il virus dell'herpes di tipo 3, cioè la varicella. Dopo di ciò, l'agente patogeno facilmente, per un lungo periodo, potrebbe persistere (rimanere costantemente, rimanere) nel corpo umano. E sotto l'influenza di vari fattori provocatori potrebbero essere attivati.

Considerare diverse ragioni che contribuiscono alla manifestazione dell'herpes zoster a causa dell'incapacità del sistema immunitario di resistere ai patogeni delle malattie infettive. L'immunità ridotta può essere dovuta a:

  • situazione stressante prolungata;
  • trapianto di organi;
  • vecchiaia;
  • malattie del sangue;
  • stanchezza;
  • il surriscaldamento;
  • ipotermia;
  • lesioni gravi;
  • chemioterapia per il cancro;
  • diabete;
  • assunzione di farmaci ormonali;
  • AIDS.

Se l'herpes zoster è contagioso

Consideriamo quanto contagioso l'herpes zoster sia contagioso e se sia imperativo evitare un membro della famiglia malata se è gravemente colpito da un virus infettivo erpetico. Questo virus è molto contagioso. Tuttavia, va notato che l'herpes zoster si verifica in forma sporadica (occasionalmente manifestazione - occasionalmente).

Sempre più spesso questa infezione si forma, matura e inizia il suo sviluppo nella stagione autunnale-primaverile. Una persona che ha avuto la varicella nell'infanzia di solito ha un sistema immunitario molto forte. In questa situazione, non vale la pena di pensare se l'herpes zoster sia contagioso perché una persona che ha avuto una malattia precedente è infetto è estremamente raro. Quindi, per gli altri, non dovrebbe esserci eccitazione durante il contatto con una persona infetta.

Quindi, sottolineiamo la risposta alla domanda se l'herpes zoster sia contagioso, e come nei casi di contatto con una persona infetta, l'herpes zoster sia trasmesso dal paziente. Sì, l'herpes zoster è una malattia infettiva contagiosa somatica (associata a parte del sistema nervoso). Questa malattia colpisce direttamente le persone che non hanno avuto la varicella durante l'infanzia. Per le altre persone, una minaccia significativa per ammalarsi, di norma, non esiste. Ma i modi fondamentali di trasmissione sono necessari per sapere. Inoltre, non bisogna dimenticare che un ruolo importante nel mantenimento dell'immunità e, di conseguenza, al fine di non ammalarsi di herpes, i vari metodi di prevenzione giocano.

Come viene trasmesso l'herpes zoster

Poiché l'herpes, incluso l'herpes zoster, è una malattia infettiva, molti si chiedono quale sia la sua via di trasmissione. Herpes zoster (Herpes zoster - herpes zoster) può essere infettato in vari modi. Se una persona non ha la varicella, sussiste il pericolo di infezione se si ha uno stretto contatto con un paziente, ma è ancora improbabile. Vale la pena notare che una persona adulta soffre di una malattia con sintomi gravi e conseguenze sotto forma di complicazioni.

Quindi consideriamo come viene trasmesso l'herpes zoster:

  1. Per diffusione aerea del virus Herpes zoster nel processo di comunicazione tra persone sane e malate.
  2. Durante il parto o durante la gravidanza, il bambino passa dalla madre, se lei è un vettore di virus.
  3. Trasmissione domestica del virus - quando si utilizzano accessori comuni (stoviglie, lenzuola, asciugamani) - il set soggetto di articoli per la casa.
  4. Il contatto ravvicinato avviene attraverso la saliva con baci.

L'herpes zoster è una malattia di natura virale, caratterizzata principalmente da un'eruzione cutanea limitata sulla pelle in tutto il corpo con un complesso doloroso piuttosto potente di sintomi erpetici.

Nei bambini che hanno avuto la varicella, che richiede il virus Varicella-Zoster, il virus passa in modalità sospensione e si nasconde con successo nelle cellule nervose del corpo del bambino. Dopo molti anni, dopo aver lasciato le cellule nervose, può essere attivato e causare la malattia Herpes zoster.

Non tutti sanno come si trasmette l'herpes zoster e la maggior parte delle persone di solito ha paura di essere infettata da un familiare malato che ha una ricaduta della malattia. Attualmente, il mondo è avvolto da condizioni ambientali piuttosto scadenti, acqua sporca, non trattata e prodotti artificiali. A questo proposito, non molte persone possono avere una buona immunità, che potrebbe facilmente far fronte al fuoco di Sant'Antonio, come l'herpes zoster può essere trasmesso a qualsiasi persona con bassa immunità.