HPV: infezione da papillomavirus umano in donne e uomini

Prevenzione

L'infezione da papillomavirus umano colpisce non solo la pelle, ma anche le mucose della gola, del retto e degli organi genitali. La malattia colpisce donne e uomini e, cosa peggiore, che l'HPV provoca il cancro.

Esistono vaccini contro i ceppi più pericolosi del virus, ma non tutti possono permettersi la vaccinazione.

Come viene trasmessa l'HPV

Il virus del papilloma umano vive nel corpo del 90% delle persone che vivono sulla Terra. Come viene trasmessa l'infezione da papillomavirus umano, i medici sanno e mettono in guardia la popolazione a riguardo.

Esistono diversi modi per trasmettere i patogeni:

  • Sessuale, indipendentemente dalla forma del sesso. Il rapporto sessuale con un partner infetto senza preservativo aumenta il rischio di infezione fino al 90%, ma anche con l'uso di contraccettivi di barriera si riscontrano anche infezioni (circa il 40%).
  • Per la casa, ad esempio, quando si usano utensili comuni, accessori da bagno e oggetti personali. L'infezione si verifica spesso nel bagno e nella piscina. Il virus viene introdotto nel corpo attraverso la pelle danneggiata.
  • Drip - quando si bacia l'HPV viene trasmesso con la saliva.
  • Contatto: l'autoinfezione si verifica quando la verruca tocca il derma o la mucosa danneggiati.
  • Da madre a figlio - questo accade durante il parto e durante il taglio cesareo. Il parto naturale aumenta il rischio di infettare un bambino. Nel secondo caso, l'infezione si verifica meno frequentemente, ma con danni alla mucosa laringea.

I tipi di virus oncogeni non vengono trasmessi dalle famiglie, poiché non compaiono sulla pelle. L'infezione da ceppi pericolosi si verifica spesso durante l'adolescenza con l'inizio dell'attività sessuale. Prendersi cura del bambino, è importante avere il tempo di vaccinarlo dall'HPV prima del primo contatto sessuale.

Cause di papillomatosi

L'immunità forte sopprime l'HPV e non gli consente di diventare attivo nel corpo. Ma sotto l'influenza di fattori favorevoli, la tensione esce dal suo stato latente e si fa sentire dai tumori sporgenti sul corpo.

Molto spesso, la papillomatosi è influenzata dalle donne che conducono una vita sessuale promiscua e trascurano i metodi contraccettivi, e le ragazze che hanno iniziato sessualmente precocemente.

L'uscita dell'infezione da HPV da una condizione dormiente ha i seguenti motivi:

  • Cattive abitudini
  • Immunosoppressione.
  • Processi infiammatori
  • Grave ipotermia.
  • Intervento medico nei genitali
  • Carenza di vitamine
  • Malattie della cervice.
  • Assunzione incontrollata di pillole anticoncezionali.
  • Metabolismo sbagliato
  • Infezioni genitali.
  • L'omosessualità.

L'infezione da papillomavirus umano nelle donne, così come negli uomini, può essere osservata sullo sfondo di malattie che si diffondono solo sessualmente. In presenza di vaginosi batterica, clamidia, micoplasmosi e patologie simili, l'infezione viene attivata molto più rapidamente che in un corpo relativamente sano.

Quando entrambe le malattie assumono una forma cronica, il sistema urogenitale subisce importanti cambiamenti e soffre di un processo infiammatorio. L'HPV e le malattie associate sono difficili da trattare. La terapia si estende nel tempo, le recidive si verificano frequentemente.

Il più grande pericolo oncogeno sono i tipi 16 e 18 dell'infezione da papillomavirus umano. Nelle donne, portano abbastanza rapidamente allo sviluppo del cancro cervicale e i virus maschili sono portati al cancro anorettale. Inoltre aumenta il rischio di ceppi oncogeni 6 e 11 di HPV. Le loro principali manifestazioni sono le verruche genitali.

Il lungo periodo di incubazione per l'HPV rende la malattia invisibile. Per il momento può richiedere diversi mesi o diversi anni e allo stesso tempo il flusso è nascosto. La manifestazione esterna del virus dà dopo stress grave, una malattia complessa, ipotermia o chirurgia.

Quadro clinico

In molti pazienti, la patologia è asintomatica. Non avendo segni esterni di infezione da papillomavirus umano, una persona non si rende conto del suo problema.

Quando il virus si manifesta all'esterno, il paziente nota sul corpo piccoli o grandi elementi a forma di cono, che vengono comunemente chiamati verruche. A causa dell'immunità indebolita del virus frequenti raffreddori e varie malattie.

I sintomi nelle donne

I sintomi clinici dell'infezione da papillomavirus umano si manifestano con piccole neoplasie piatte o appuntite sui genitali esterni e sul fornice vaginale interno.

Accumuli di verruche e singoli elementi possono trovarsi in diverse parti del corpo. Non provocano dolore e deterioramento della salute. Disagio in presenza di brutte crescite - solo estetiche e psicologiche.

I sintomi negli uomini

Sul corpo degli uomini, i papillomi possono essere trovati ovunque, anche sulla testa, i piedi, il viso. Sui genitali, l'HPV appare come una crescita gialla o rosa che si alza leggermente sopra la pelle. Un altro sintomo importante dell'infezione da papillomavirus umano negli uomini è la crescita di una placca rossa sulla testa del pene. Gli viene diagnosticata la malattia di Bowen.

La foto mostra come appaiono i tessuti e gli organi interessati dall'infezione da HPV.

La forma di manifestazione dell'HPV dipende dal ceppo specifico che ha colpito il corpo. Il papilloma è una crescita di funghi sulla gamba di una tonalità scura o giallastra. Formazioni singole e multiple si trovano sul collo, sotto le ascelle, nella bocca, nel naso, sotto le ghiandole mammarie. Nei tumori maligni il papilloma raramente rinasce.

Le verruche sono gli stessi papillomi, solo con le verghe. Crescita brunastra si formano spesso sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, lasciando il nucleo all'interno del tessuto sano. Quando vengono sfregati e pressati, diventano infiammati e doloranti.

Le verruche genitali hanno l'aspetto di papille, la cui fusione crea una somiglianza con le creste o le infiorescenze del cavolfiore. Colpisce il perineo e il tessuto degli organi genitali. A causa del sesso anale non protetto con una portatrice del virus, le verruche sono localizzate attorno all'ano. Con la sconfitta dell'HPV della vescica e dell'intestino, il paziente ha problemi nello svuotamento di questi organi.

La papulosi bovosa è una condizione precancerosa caratteristica degli uomini. In questo caso l'infezione da papillomavirus umano si fa sentire da macchie e placche sulla pelle.

Le aree patologiche hanno un colore giallastro, rosa, porpora o bruno-rossastro. La superficie delle placche è liscia o ruvida. Quando si sente sorge il dolore.

La displasia cervicale dovuta all'HPV non si manifesta clinicamente. La malattia viene rilevata durante la colposcopia e la citologia dello striscio, che viene prelevato dal canale cervicale.

Il cancro cervicale può inizialmente essere asintomatico. A poco a poco, la donna rileva l'instabilità del ciclo mestruale, prurito all'inguine, individuazione nel mezzo del ciclo e dopo il rapporto sessuale. Lo scarico vaginale diventa abbondante e trasuda un odore sgradevole. Nelle fasi successive del dolore nella regione lombare e gonfiore delle gambe.

Il tumore a cellule squamose del pene si sviluppa negli uomini sotto l'influenza del papillomavirus di tipo 16. Il ceppo è attivato a causa del fumo e dopo le procedure di chemioterapia e terapia PUVA nei pazienti HIV. La malattia appare macchie compattate con una superficie verrucosa. Nei casi avanzati, i siti sono ulcerati. I siti tumorali si trovano sui tessuti del prepuzio e sulla testa del pene.

Il cancro del retto, che si sviluppa sotto l'influenza del papillomavirus umano, colpisce principalmente gli uomini. A rischio diventano omosessuali. I principali sintomi della malattia sono la scarica sanguinolenta dall'ano e la defecazione dolorosa.

Metodi per diagnosticare l'HPV

Le donne e gli uomini possono essere inviati alla diagnosi in presenza di verruche sul corpo. Il metodo di esame sarà scelto dal medico tenendo conto della localizzazione degli elementi. Le formazioni corporee sono soggette a esame istologico. Il paziente viene anche sottoposto a un esame del sangue. Le verruche anogenitali sono studiate da uno specialista durante l'esame della cervice.

Che tipo di test vengono sottoposti ai pazienti per l'infezione da HPV:

  • PCR per determinare il tipo di virus - lo studio del DNA e degli acidi nucleici.
  • Biopsia: pizzicare le particelle del tessuto interessato per rilevare le cellule oncogene.
  • Esame istologico e citologico
  • La colposcopia è una prova di acido acetico femminile.
  • Test di screening vaginale - rivela i processi patologici nelle donne che sono asintomatici. Adatto per lo studio delle condizioni precancerose e del cancro.

Prima di eseguire i test per l'HPV, interrompere l'assunzione di farmaci antibatterici e antivirali. Durante le mestruazioni e per diversi giorni dopo il loro completamento, è impossibile prendere le sbavature dalla vagina e dall'uretra. Agli uomini non è permesso urinare 2 ore prima della procedura. Secondo la testimonianza del paziente può essere testato per gli anticorpi.

Se si sospetta un cancro o un cambiamento precanceroso, agli uomini viene somministrata uretroscopia e rettoscopia. Questo è un tipo di esame dell'uretra e dell'intestino, durante il quale vengono presi gli strisci e viene eseguita una biopsia. Il materiale di studio viene eseguito mediante PCR e utilizzando il Digene-test.

Le donne sono testate per HPV nell'ufficio del ginecologo. Gli uomini frequentano un urologo. Gli oncologi sono coinvolti nella decodifica dei risultati.

Come trattare l'infezione da papillomavirus umano

L'infezione da papillomavirus non può essere rimossa permanentemente dal corpo, poiché questa malattia è considerata incurabile. Fondamentalmente, l'immunità sopprime i ceppi in modo indipendente, e il compito della terapia è quello di rimuovere i tumori, riparare i tessuti danneggiati e prevenire la recidiva di papillomatosi.

Elimina i papillomi nelle donne e negli uomini in diversi modi:

Ma anche dopo la pulizia estetica dei tegumenti interessati, rimane il rischio di degenerazione oncogenica della superficie interessata. Dopo l'intervento chirurgico, i papillomi possono comparire in nuovi luoghi adiacenti ai fuochi remoti.

Se per il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano nelle donne, i medici scelgono farmaci, prima di tutto considerano un gruppo antivirale. Le medicine migliorano la produzione di anticorpi, inibiscono la moltiplicazione del virus e stimolano il sistema immunitario.

Gli agenti immunomodulatori nel trattamento dell'HPV vengono dosati. Il loro compito è ripristinare i tessuti interessati e aumentare le proprietà protettive del corpo. Supposte rettali e vaginali per l'infezione da papillomavirus umano vengono utilizzate quando ci sono verruche nella zona anogenitale. Prima di entrare nella supposta, elaborare il disinfettante perineo.

I virus papilloma oncogeni 16 e 18 del tipo per un rapido adattamento del corpo dopo l'intervento chirurgico sono trattati con interferone e interferonogenami (Poludan, Tsikloferon, Prodigiosan). Le verruche non oncogene sono trattate con iniezioni. Il farmaco Allokin-alfa è adatto per il trattamento e la prevenzione della papillomatosi. Libera il paziente dalla necessità di un intervento chirurgico e allunga il periodo di remissione.

Indipendentemente da chi è venuto alla reception con segni di infezione da papillomavirus umano - un uomo o una donna, al paziente vengono fornite raccomandazioni sulla salute generale del corpo. Questo programma comprende complessi multivitaminici, tinture di echinacea e ginseng, correzione della nutrizione e routine quotidiana, visite alla piscina e trattamento delle acque a casa.

Per rafforzare il corpo nella dieta sono inclusi i seguenti prodotti:

  • Med.
  • Ravanello.
  • Citrus.
  • Frutta e verdura fresca
  • Noci.
  • Limone.
  • Tè verde
  • Ginger.
  • Rosa canina.

Post scriptum Come prevenzione delle esacerbazioni dell'HPV, al paziente vengono fornite raccomandazioni per ottimizzare la sessualità, utilizzare contraccettivi efficaci e osservare le norme di igiene personale. Al fine di rilevare cambiamenti avversi nel tempo, una persona deve visitare il ginecologo e l'urologo una volta ogni sei mesi e non rifiutarsi di prendere delle macchie per i test.

Su richiesta del paziente può essere vaccinato contro l'HPV. Ma la vaccinazione non esclude l'infezione virale, previene solo la degenerazione del tessuto oncogenico.

Infezione da papillomavirus umano - così terribile e come riconoscere

Ad oggi sono stati identificati circa 100 tipi di papillomavirus umano (HPV). Abitando sulla pelle e sulle mucose, l'infezione da papillomavirus umano (PVI) può causare neoplasie benigne e la trasformazione delle cellule epiteliali in forme maligne. È riconosciuta come una delle più comuni infezioni a trasmissione sessuale e si trova nel 30,3% della popolazione nella zona europea della Russia.

Come viene trasmessa l'infezione da papillomavirus umano e quali sono i fattori di rischio

La massima frequenza di infezione cade sull'età più sessualmente attiva (15-30 anni) ed è 17, 6-20, 8% tra le donne, e la sua crescita è direttamente proporzionale al numero di partner sessuali tra loro. Un'attenzione particolare ai risultati di uno studio sul papillomavirus umano in ginecologia è dovuta al fatto che:

  • Il 70% delle donne dopo 3 anni, contando dall'inizio della loro vita sessuale, sono infetti da PVI;
  • possibile infezione del bambino dalla madre durante il parto;
  • tra tutte le malattie oncologiche delle donne, il 12% è associato all'HPV;
  • sebbene dopo 30 anni il tasso di incidenza di questo VIR sia ridotto (8,5-10%), ma la frequenza di displasie e tumori del collo dell'utero aumenta;
  • in quasi tutti i casi di carcinoma a cellule squamose della cervice uterina, il DNA di questo virus viene rilevato dal materiale di prova; in termini di prevalenza tra le donne sotto i 45 anni di età, il cancro cervicale è al secondo posto tra i tumori maligni (dopo il tumore al seno);

A questo proposito, la vaccinazione contro l'HPV è di particolare importanza.

Anche piccoli danni meccanici e processi infiammatori delle mucose o della pelle, dermatite da pannolino, macerazione della pelle durante le secrezioni vaginali, uretra e accumulo di smegma nel sacco prepuziale sono le "porte di accesso" per l'agente causale. La fonte dell'infezione è costituita da persone malate o portatori di virus senza manifestazioni cliniche.

Nella maggior parte dei casi, l'infezione avviene tramite rapporti sessuali, ma è anche possibile a seguito del contatto diretto con un paziente o un portatore di virus (mani tremanti, ecc.), Meno spesso attraverso l'uso generale di articoli igienici, attraverso l'aria o l'acqua in palestra, bagno o piscina. È inoltre possibile che gli operatori sanitari siano infettati dal fumo che si verifica durante la distruzione del laser o dal trattamento di diatermocoagulazione del condilo, e l'autoinfezione è spesso il risultato dell'epilazione, della rasatura, delle unghie graffianti e dei graffi della pelle.

I principali fattori di rischio che contribuiscono alla manifestazione e / o esacerbazione della malattia sono:

  1. Ridotta reattività immunologica dell'organismo in caso di malattie concomitanti di organi interni, ipovitaminosi, fumo e alcolismo, trattamento con farmaci citotossici e malattie immunitarie.
  2. Malattie concomitanti, principalmente infettive, trasmesse soprattutto attraverso il contatto sessuale (gonorrea, clamidia, citomegalovirus e micoplasma, tricomoniasi, vaginosi batterica, ecc.).
  3. Esordio precoce di rapporti sessuali e un gran numero di partner; contatto sessuale con donne affette da condilomi genitali o perianali, cancro cervicale.
  4. Squilibrio ormonale, in particolare nel diabete mellito, assunzione di glucocorticoidi, così come lo stato di disbiosi.
  5. Procedure e manipolazioni mediche, in particolare l'introduzione e la rimozione del dispositivo intrauterino, l'aborto strumentale e il curettage diagnostico.

Sintomi di infezione da papillomavirus umano

Panoramica di HPV

Dal momento in cui l'agente patogeno entra nel corpo fino alle prime manifestazioni della malattia (periodo di incubazione), passa in media 3 mesi (da 3 settimane a un anno). Nella fase iniziale, in assenza di condizioni favorevoli per lo sviluppo del virus nel corpo, è possibile che il virus portatore non abbia una malattia. Altrimenti, è incorporato nelle strutture geniche delle cellule, il che porta alla comparsa di sintomi.

Tutte le manifestazioni cliniche sono combinate in 3 gruppi:

  1. Lesioni cutanee: normali, piatte, plantari, altri tipi di verruche e lesioni non puntiformi.
  2. Lesioni delle mucose degli organi genitali - vari tipi di verruche, carcinoma e lesioni non condilomatose.
  3. Lesioni di altre mucose - laringe, lingua, esofago, retto, bronchi, congiuntiva, ecc.

In media, nel 99,5% di tutti i casi di carcinoma a cellule squamose del DNA uterino della cervice viene rilevato il patogeno del papilloma umano. Manifestazioni e trattamento dell'infezione da papillomavirus umano dipendono in larga misura dal tipo di virus. Il più comune e pericoloso in termini di associazione con forme oncologiche di danno dell'epitelio tegumentario della membrana mucosa dei genitali è di circa 35 tipi.

Tutti i tipi di agenti patogeni sono classificati in base al grado di rischio della trasformazione maligna delle cellule da loro causate. I principali sono:

  • basso grado di cancerogenicità - 6 e 11 tipi di virus, causando lo sviluppo di verruche multiple nella zona urogenitale e sulla pelle intorno all'ano, o ano (condiloma perianale) e displasia delle cellule epiteliali cervicali lievi; rappresentano in media fino al 90% dei casi di condilomatosi;
  • moderato rischio oncogeno - 31, 33 e 35;
  • un alto grado di rischio oncogenico - 16 e 18, che si trovano nel 50-80% dei campioni di tessuto dalla cervice con displasia moderata dell'epitelio squamoso e nel 90% del cancro localizzato negli strati superficiali dei tessuti (tumore non invasivo, non in profondità nei tessuti).

Quadro clinico

In accordo con il quadro clinico e morfologico, un'infezione nell'ano e nei genitali si manifesta in vari tipi di condilomi: appuntito, papillare con crescita esterna, intraepiteliale (crescita all'interno dello strato epiteliale), un gigantesco Bushy-Levenstein, un tipo di condilomi appuntito, ma con condilomi esterni e intraepiliali, crescita allo stesso tempo e simile a un tumore canceroso.

A seconda delle manifestazioni e della natura del flusso, ci sono tre forme di PVI:

  1. Latente o nascosto (asintomatico) in cui si verifica, invisibile durante l'esame normale e lo studio morfologico, riproduzione intensiva delle cellule epiteliali interessate con DNA mutato (alterato). Più spesso si trova in seguito all'esame di laboratorio della cervice, meno spesso - la vagina.
  2. Sub-clinico, caratterizzato dall'assenza o dal numero minimo di sintomi clinici e cambiamenti istologici nel tessuto infetto in presenza di elementi del DNA del virus in esso.
  3. Clinico o manifest.

L'infezione da papillomavirus umano nella maggior parte dei casi esiste sotto forma di forme latenti e subcliniche. La manifestazione della malattia si verifica sotto l'influenza di fattori provocatori o fattori di rischio.

La forma subclinica si manifesta con elementi piatti di piccole dimensioni, spesso visivamente impercettibili. Dopo il test con acido acetico al 3% (l'area "sospetta" viene trattata), compaiono piccole verruche piane sulla pelle. Sintomaticamente, di solito non si manifestano, ma a volte possono essere accompagnati da prurito, e quando localizzati nella vagina e nella zona cervicale, provocano sanguinamento durante e dopo il rapporto, la secrezione dalla vagina.

La forma clinica è rappresentata principalmente da eruzioni cutanee di vario tipo nell'area genitale, i cui sintomi dipendono dalla posizione, dal tipo e dalla dimensione degli elementi. Distinguere condizionalmente i seguenti tipi di verruche:

  1. Puntato, che rappresenta la sporgenza della forma a forma di dito, sulla cui superficie vi è un "modello" vascolare sotto forma di anse o punti. Sono localizzati principalmente nelle aree di attrito durante il rapporto sessuale - nel frenulo delle piccole labbra, all'ingresso e nella stessa vagina, sulle grandi labbra e le labbra, sul clitoride, sull'imene, sulla cervice, nel perineo, nel pube, attorno all'ano e nelle parti inferiori del retto, sulla membrana mucosa dell'uretra sotto forma di un anello attorno all'apertura esterna (4-8%). Con una lesione più profonda dell'uretra si verifica persistentemente l'uretrite con i sintomi corrispondenti, difficili da trattare.
  2. Papillare: elementi lisci, non pigmentati o pigmentati senza gambo arrotondato, alquanto elevato sopra la superficie. Si trovano sulla pelle degli organi genitali esterni.
  3. Papuloobraznye. Sono caratterizzati dalla pigmentazione, dall'assenza di sporgenze "digitali" caratteristiche della verruca appuntita e da uno strato corneo in eccesso dell'epitelio (ipkeraketosi). Localizzazione: lo scroto, la pelle del corpo del pene e la superficie esterna del prepuzio, il solco coronoideo del pene, la superficie laterale degli organi genitali esterni femminili, la pelle attorno all'ano e al perineo.
  4. Cheratotico - elementi addensati che si elevano al di sopra della superficie della pelle secca in eccesso delle grandi labbra. Da queste formazioni si verifica una facile infezione del partner sessuale.
  5. Le verruche per tipo di macchie - si trovano sulle mucose sotto forma di macchie di colore rosa-rosso, rosso-bruno o grigio-bianco non intensivo.

Verruche genitali

Dinamica e sintomi delle verruche genitali

Le verruche genitali con un tipo esofitico di crescita (non all'interno dei tessuti, ma all'esterno) sono la forma classica. All'inizio del loro sviluppo, sono capezzoli limitati sotto forma di piccoli noduli. Il loro colore non è diverso dal colore della mucosa o della pelle sulla quale si trovano. Gradualmente aumentando, i capezzoli assumono la forma di crescite filamentose di dimensioni considerevoli e si presentano come un cavolfiore o una cresta di gallo.

Tra le papille appare un versamento fluido intercellulare. La superficie delle escrescenze diventa bagnata e lucente, vi è gonfiore dei tessuti, macerazione, dolore e un odore sgradevole si uniscono. Durante il periodo di progressione, nel centro di ciascun papilloma, i vasi sanguigni sono visibili, a differenza degli elementi con sviluppo inverso. Spesso c'è un'ulcera di crescita con l'aggiunta di un'infezione secondaria. Nella fase di regressione, le papille si levigano, persino vellutate, a causa dell'ispessimento dello strato di epitelio corneo.

Le donne in gravidanza hanno una crescita molto rapida delle verruche genitali a causa del calo fisiologico dell'immunità e della loro regressione spontanea dopo il parto. Durante la crescita, le verruche possono persino chiudere il canale del parto.

Metodi diagnostici

Per diagnosticare, oltre all'esame solito del paziente, sono effettuati studi colposcopici, istologici e citologici estesi di materiale preso per mezzo di una biopsia. Test richiesti per la presenza di altri agenti patogeni infettivi, malattie sessualmente trasmissibili.

Di grande importanza per la diagnosi differenziale sono i test per l'infezione da papillomavirus umano, eseguiti mediante PCR (polymerase chain reaction) e PCR con l'identificazione di singoli tipi di HPV. Inoltre, vengono effettuati test per determinare le oncoproteine ​​E6 ed E7 nel materiale prelevato dal canale cervicale mediante il metodo di immunofluorescenza, che consente la differenziazione del carrello e la trasformazione iniziale delle cellule tissutali interessate in neoplasie maligne.

Come trattare l'infezione da papillomavirus umano

I principi fondamentali del trattamento sono:

  1. Eliminazione dei fattori di rischio che riducono le difese immunitarie dell'organismo.
  2. Soppressione dell'agente causale ed eliminazione delle condizioni necessarie per la sua esistenza.
  3. Correzione dell'immunità locale e generale, compresa la vaccinazione.

Il metodo più promettente è la vaccinazione contro l'infezione da papillomavirus umano, che consente non solo la prevenzione, ma anche il trattamento delle sue manifestazioni. La vaccinazione viene effettuata con vaccini ricombinanti, il cui effetto è diretto contro i patogeni della malattia con un alto rischio oncogenico dovuto alla soppressione dell'attività delle oncoproteine ​​E6 ed E7 e ad un aumento dell'attività delle proteine ​​cellulari p53 e Rb-105.

A tale scopo, applicare i vaccini:

  • "Gardasil" - sotto forma di sospensione per iniezioni intramuscolari. Il suo effetto è rivolto alla produzione nel corpo di anticorpi specifici contro le proteine ​​HPV dei tipi 6, 11, 16 e 18;
  • "Cervarix" - sospensione per iniezione intramuscolare contro le proteine ​​HPV dei tipi 16 e 18.

L'effetto terapeutico combinato combina metodi distruttivi e chimici, nonché l'uso di immunomodulatori e agenti antivirali non specifici.

I metodi distruttivi dell'hardware comprendono la criodistruzione e la distruzione elettrica, la rimozione delle onde radio delle verruche, la coagulazione del plasma e la terapia laser. I farmaci distruttivi chimici per il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano sono Tricloroacetato (80-90%), Podofillotossina (soluzione alcolica o crema 5%), 5-fluorouracile 5% crema, Vartek (soluzione), Kolkhamin (pomata), Solcoderma "(Soluzione), ecc.

Agenti antivirali non specifici: interferoni leucocitari e fibroblastici, Cycloferon, Intron-A, Leukinferon, Neovir, Allomedin (gel) e altri.. Farmaci immunomodulatori: Immunomax, Panavir, Likopid, "Isonoprinosin", "Derinat", "Glutoxim", "Gepon", "Amiksin", "Epigen-intim", ecc.

L'infezione da papillomavirus umano è un problema medico, sociale ed economico pressante, a causa di un significativo aumento della morbilità, alta contagiosità, ridotta salute riproduttiva e il rischio di un aumento del numero di tumori causati da questa infezione.

Infezione da papillomavirus umano (papillomavirus umano)

L'infezione da papillomavirus umano è una malattia che appartiene al gruppo delle infettive e viene trasmessa tra le persone sessualmente. E anche se non c'è alcuna manifestazione visibile di questa malattia in una persona, ancora questo disturbo è abbastanza serio e pericoloso. Allo stesso tempo, ogni anno, i medici notano un aumento generale del numero di pazienti affetti da questa malattia.

Agente causativo dell'infezione da papilmavirus

La papillomatosi umana si manifesta in conseguenza dell'esposizione a un virus appartenente alla famiglia dei papovirus. Questo virus appartiene al gruppo di virus contenenti DNA. Direttamente nella struttura del virus contiene acido nucleico, che ha proprietà trasformanti e infettive.

Il papillomavirus umano può essere rilevato sulle mucose, sulla pelle umana. Può anche essere trovato in altri organi: nel retto, nell'esofago, nei genitali, ecc. Secondo gli esperti, il virus inizialmente infetta le cellule basali, dopo di che vengono trasformate e separate. Di conseguenza, la persona ha papilloma.

Ad oggi sono stati identificati oltre 100 virus del papilloma, che differiscono nella diversità delle specie e della specificità tissutale. caratterizzato da specie e specificità del tessuto. Il danno di alcuni tessuti e organi umani si verifica a seconda del tipo di virus. In questo caso, il papillomavirus in uomini e donne è molto spesso combinato con gli effetti di altri agenti patogeni che provocano lo sviluppo di malattie sessualmente trasmissibili.

Per molto tempo è stato considerato che questo virus è l'unica causa di verruche negli esseri umani, sia della pelle che dei genitali. Tuttavia, attualmente ci sono informazioni che i papillomavirus hanno proprietà oncogeniche, quindi possono provocare il cancro.

Il fatto è che quando le cellule epiteliali sono infettate dal virus del papilloma umano, si sviluppano neoplasie (questo fenomeno è caratterizzato da un cambiamento nella normale struttura delle cellule), che sono sia benigne che maligne. Alcuni dei papillomavirus umani provocano il processo di attivazione degli oncogeni del virus. Non solo influenzano direttamente il ciclo cellulare, ma rallentano anche gli effetti del blocco delle proteine. Di conseguenza, potrebbe esserci un processo di malignità. Tuttavia, va notato che tutti i papillomavirus possono essere suddivisi in due sottospecie diverse: con basso e alto grado di rischio oncogenico.

Se una persona viene infettata da un virus con un basso grado di oncogenicità, una persona infetta alla fine sviluppa verruche genitali, oltre a una lieve displasia dell'epitelio cervicale.

Il papillomavirus umano di tipo 16 e 18, caratterizzato da un alto grado di oncogenicità, può provocare lo sviluppo di malattie precancerose.

Fattori di rischio che influenzano l'infezione da papillomavirus umano

Più spesso, l'infezione da papillomavirus nelle donne si trova se hanno costantemente un gran numero di partner sessuali e non conducono una vita sessuale ordinata. L'alto rischio di infezione da questo virus si verifica anche in quelle ragazze che hanno iniziato la vita sessuale molto presto, così come in coloro che ignorano la contraccezione a barriera, in particolare il preservativo.

Il catalizzatore per la progressione del virus nel corpo femminile sono anche cattive abitudini: l'uso costante di alcol, il fumo maligno. I fattori di rischio sono l'infiammazione nel corpo, le malattie immunosoppressive.

A sua volta, è l'infezione con il papillomavirus umano che in seguito diventa la causa dello sviluppo del cancro. Gli studi condotti negli anni hanno dimostrato che nelle donne, l'HPV spesso diventa una delle cause della manifestazione di gravi malattie - cancro vaginale e vulvare, carcinoma squamoso cervicale.

Pertanto, è importante sapere che la trasmissione della malattia avviene principalmente attraverso il contatto sessuale, così come durante i contatti quotidiani, durante le manipolazioni mediche e durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto. Vi sono anche informazioni confermate sull'infezione dei medici nel processo di conduzione di manipolazioni mediche.

Per un partner sessuale, un paziente con il papillomavirus umano è contagioso.

L'infezione da papillomavirus nelle donne e negli uomini è spesso associata ad altre malattie con le quali una persona viene infettata attraverso il contatto sessuale. Inoltre, nel caso della clamidia urogenitale, della vaginosi batterica, della micoplasmosi e di altre malattie, la progressione dell'infezione da HPV è molto più attiva.

Di conseguenza, entrambe le malattie diventano croniche e l'area urogenitale del paziente soffre di alterazioni patologiche, si sviluppano processi infiammatori. Allo stesso tempo, le malattie sono molto difficili da trattare. Se un paziente ha un'infezione da papillomavirus e una malattia a trasmissione sessuale, la durata totale del trattamento dura molto più a lungo, spesso si verificano recidive.

Oltre ai suddetti fattori, lo sviluppo o la recidiva dell'HPV è favorita da un generale deterioramento delle funzioni del sistema immunitario, da un forte sovraraffreddamento del corpo, da uno squilibrio ormonale, da alcuni interventi medici (aborto, introduzione di contraccettivi intrauterini). Aumenta anche il rischio di infezione nelle donne in gravidanza. Più suscettibili alla sconfitta del virus sono le persone nel cui corpo c'è un contenuto insufficiente di un certo numero di vitamine, acido folico.

Manifestazioni di infezione da papilmavirus

Il virus del papilloma negli uomini e nelle donne non mostra sintomi visibili per un periodo di tempo sufficientemente lungo. Ma allo stesso tempo, il virus sviluppa un'attività vitale attiva nel corpo umano, che alla fine porta a conseguenze negative. Secondo le statistiche mediche, la displasia lieve diventa grave in circa il 10% dei casi; grado moderato di displasia - nel 20% dei casi; grave grado di displasia si trasforma gradualmente in cancro nel 12% dei casi. Tuttavia, i periodi di transizione da uno stadio all'altro della malattia sono piuttosto lunghi. Pertanto, sia il paziente che il medico hanno il tempo di fare di tutto per prevenire il futuro sviluppo del cancro.

La durata del periodo di incubazione della malattia può durare un diverso periodo di tempo - da un mese a un anno. Ma in media dura da tre a sei mesi.

Molto spesso la malattia colpisce i giovani. L'infezione da papillomavirus può svilupparsi in modi diversi: i suoi sintomi sono molto diversi. Nella maggior parte dei casi, l'infezione da papillomavirus umano si manifesta con il verificarsi di un paziente con verruche genitali, verruche piane e capovolte con crescita interna, verruche papillari.

Le verruche genitali si formano sulla pelle e sulle mucose del paziente. Hanno una base ampia o una gamba molto sottile, possono sembrare un singolo nodulo o escrescenze multiple. Tale formazione sulla pelle è simile al cavolfiore o alla cresta di gallo.

In caso di formazione di verruche interne (endofitiche), è piuttosto difficile diagnosticare la malattia, poiché non vi è alcun danno epiteliale pronunciato.

Sui genitali in luoghi dove c'è danno, o c'è il loro costante contatto con l'umidità, compaiono le verruche genitali. Nelle donne, tali formazioni colpiscono la vagina, le labbra, la cervice, l'area vicino all'ano, la pelle sui genitali. Quando infettano un uomo, le verruche genitali appaiono sulla testa del pene, vicino al prepuzio, nella zona perianale.

Quando un essere umano è infetto da papillomavirus umano di tipo 16, appaiono spesso le cosiddette papule bovoseidi. Queste formazioni sono simili alle verruche comuni o alla cheratosi seborroica. Questo tipo di malattia è più spesso diagnosticato nei giovani ed è combinato con verruche genitali e herpes. Tali formazioni scompaiono spontaneamente, ma in alcuni casi possono trasformarsi in una forma maligna.

Il colore delle verruche genitali può essere color carne, rosa, rosso. A volte nei luoghi in cui compaiono i papillomi, si verifica prurito e, a causa del fatto che sono facilmente feriti, c'è dolore nelle aree del loro sviluppo. Durante il periodo in cui i condilomi aumentano particolarmente intensamente, il paziente può avvertire una sensazione di bruciore, a volte le ulcere appaiono nei luoghi di tali formazioni.

Raramente, le verruche che appaiono sui genitali esterni vengono modificate nel cosiddetto stregone gigante Bushke-Levenshteyna. Inizialmente, appaiono sulle genitali piccole formazioni simili a verruche che crescono molto rapidamente e si fondono in un'unica formazione. Con la crescita di un tal condiloma, i tessuti sottostanti sono distrutti, ma ancora una tale formazione passa in una forma maligna molto raramente.

Nei bambini, l'infezione da papilloma provoca papillomatosi laringea e la comparsa di condilomi genitali. Il virus viene trasmesso al bambino dal metodo transplacentare, così come durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto. A volte il bambino viene infettato dalla famiglia dopo la nascita.

Durante la gravidanza, una malattia spesso ricorre in una donna infetta. In questo caso, le verruche crescono e si allentano. Dopo la nascita, la malattia di solito regredisce.

Diagnosi di infezione da papilmavirus

Poiché è molto facile determinare la presenza di verruche genitali e crescite papillomatose anche senza strumenti speciali, la diagnosi della malattia è un processo facile. Tuttavia, nelle fasi iniziali della malattia, quando le verruche sono scarsamente espresse e assomigliano solo a una superficie ruvida, è abbastanza problematico determinarle. Pertanto, la citologia di campioni bioptici e strisci è considerata un metodo importante di diagnosi. Il cosiddetto Pap test viene eseguito se c'è una lesione nella cervice e nella vagina in una donna. Se gli specialisti determinano la presenza di koikilotsitoz in un paziente (stiamo parlando di necrosi del citoplasma e la comparsa di cellule simili a palloncini), allora questo segno è considerato un criterio per valutare l'infezione da papilloma genitale. Nel processo di diagnosi, l'informazione necessaria può essere ottenuta applicando la colposcopia, in cui la zona di probabile danno è trattata con acido acetico al 3%. Di conseguenza, le lesioni diventano bianche-grigie.

Se il paziente non ha sintomi della malattia, o sono espressi in modo debole, allora il metodo della reazione a catena della polimerasi viene talvolta usato per la diagnosi. Questo studio offre anche l'opportunità di determinare quale tipo di virus è stato infettato da una persona.

Trattamento dell'infezione da Papilmavirus

Se stimiamo il numero totale di malattie infettive, allora è l'infezione da HPV che è più diffusa. Ma, sfortunatamente, al momento attuale, la medicina praticamente non offre metodi che possano eliminare completamente questo disturbo.

Di conseguenza, il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano è diretto, prima di tutto, a liberarsi dai condilomi, nonché a creare condizioni in cui il virus si è moltiplicato e progredito il più lentamente possibile.

Quando si utilizzano diversi metodi di terapia, nella maggior parte dei casi è possibile eliminare le verruche genitali. Ma allo stesso tempo, circa un quarto dei casi mostra una ricaduta della malattia, che si verifica in tre mesi.

Se il trattamento del papillomavirus umano non viene praticato affatto, a volte le verruche genitali possono scomparire da sole. Tuttavia, è altamente probabile che senza trattamento, le verruche progrediranno. Inoltre, è importante condurre ulteriori studi che permettano di determinare la presenza di malattie sessualmente trasmissibili e curarle.

Scegliendo i metodi di trattamento, il medico non consente l'uso della terapia tossica, così come le procedure che contribuiscono alla comparsa di cicatrici e cicatrici. Il trattamento della malattia è prescritto tenendo conto di dove si trovano i condilomi, di come si manifesta la malattia, di quali malattie lo accompagnano, qual è la condizione generale del corpo umano. Il regime di trattamento deve essere selezionato esclusivamente individualmente.

Ad oggi, ci sono molti diversi metodi di trattamento dell'infezione da papillomavirus umano. In particolare, come i metodi distruttivi praticati dall'asportazione chirurgica di formazioni, crioterapia, laserterapia, l'uso di metodi elettrochirurgici, la diatermocoagulazione.

Tra le terapie chimiche si pratica il trattamento con acido nitrico, solcoderma, feresolo, acido tricloroacetico.

Inoltre, i farmaci citotossici sono usati nel trattamento del papillomavirus umano: podofillotossina, 5-fluorouracile, podofillina. Gli interferoni sono anche usati nel processo di trattamento combinato. È il trattamento combinato che è il più preferito.

Nel trattamento delle donne in gravidanza non dovrebbe esitare a terapia è stata effettuata al più presto possibile. In questo caso, vengono praticati solo metodi di trattamento fisico distruttivo, ad esempio la crioterapia.

Nel processo di trattamento è importante sapere che la persona non è portatrice di questo virus per tutta la vita. Tuttavia, se il virus viene rilevato tre volte e gli intervalli tra la progressione della malattia sono 4 mesi, il rischio di cancro dell'epitelio aumenta di 14 volte.

In qualsiasi manifestazione di infezione da papillomavirus umano, in nessun caso deve essere intrapreso un trattamento indipendente e non sistematico per non provocare complicanze.

Prevenzione dell'infezione da papilmavirus

Aderendo ai metodi di prevenzione dell'infezione da papillomavirus umano, si può ridurre significativamente il rischio di alcune patologie tumorali nelle donne e negli uomini. Esistono diversi tipi di metodi preventivi. Quindi, come prevenzione primaria del papillomavirus, è importante identificare tempestivamente focolai di infezione e fattori di rischio che contribuiscono alla sua diffusione. Anche la vaccinazione contro il papillomavirus umano è considerata il metodo di prevenzione primario. L'effetto di tale vaccino sarà più efficace se somministrato ai giovani prima dell'inizio dell'attività sessuale.

I metodi di prevenzione secondaria di questa infezione includono l'uso di programmi diagnostici di screening, che consentono di diagnosticare la malattia il più presto possibile.

La prevenzione terziaria comporta la riduzione della probabile ricorrenza in persone già infette da papillomavirus umano.

Uno dei momenti più importanti nella prevenzione della malattia è l'educazione nell'ambiente degli adolescenti che stanno per iniziare a fare sesso. I giovani dovrebbero essere chiaramente consapevoli del rischio di contrarre papillomavirus e altre malattie a trasmissione sessuale.

Un metodo di prevenzione semplice ma molto efficace è l'uso del preservativo durante i rapporti sessuali con partner sessuali non regolari. Se una persona ha un'infezione, allora è importante condurre un esame di tutti i partner sessuali di una persona infetta nell'ultimo anno.

Sintomi e trattamento dell'infezione da papillomavirus umano

Cosa unisce il cancro della cervice e le verruche sulla pelle? Una volta la gente non ha visto la connessione tra di loro, ma oggi è autenticamente noto che la causa di entrambe le malattie è l'infezione da papillomavirus umano. È lei che provoca l'apparizione di neoplasie benigne (verruche) - papillomi, condilomi - se la pelle è diventata l'organo bersaglio. E in alcuni casi, a seconda del tipo di infezione e dei modi di trasmissione, può causare lo sviluppo del cancro cervicale.

Papillomavirus umano o HPV è abbastanza comune. Gli scienziati hanno contato diverse decine di tipi di questi virus, la maggior parte di essi non sono pericolosi, cioè non provocano lo sviluppo del cancro. Ma ci sono diversi tipi di alto rischio oncogenico: 16, 18, 31, 33, 48, 52, 56, 58. Se parliamo di cancro cervicale, è più spesso causato da ceppi 18, 16.

L'infezione da papillomavirus umano può essere ottenuta in molti modi. Come viene trasmesso un agente virale:

  • Metodo sessuale;
  • contatto familiare;
  • da madre a figlio alla nascita;
  • autoinfezione (raramente).

Sì, le infezioni da papillomavirus umano sono comuni, il più delle volte l'infezione si verifica attraverso le vie di trasmissione a contatto interno. Questo potrebbe essere un contatto diretto (stretta di mano, per esempio) e la trasmissione attraverso articoli per la casa, nel trasporto pubblico - il virus è in grado di sopravvivere a lungo nell'ambiente. Il rischio di infezione aumenta se ci sono tagli, abrasioni o altri danni sulla pelle.

Al secondo posto c'è la via sessuale. La trasmissione del virus durante il parto è meno comune. In questi casi, il bambino viene presto diagnosticato con papillomatosi laringea o con verruche anogenitali - diventa evidente che sono apparsi in modo contagioso.

Sintomi di papillomavirus

Dopo essere entrato nel corpo umano, come qualsiasi altra infezione simile, il virus inizia a moltiplicarsi attivamente (se il sistema immunitario è debole e non riesce a superare l'agente patogeno). In media, la malattia compare in circa il 20% delle infezioni.

Moltiplicando, il virus costruisce il suo DNA nei nuclei delle cellule della mucosa o dell'epitelio squamoso stratificato. Il periodo di incubazione è di circa 2 mesi per le verruche e gli anni per il cancro cervicale - dopo che compaiono i sintomi.

In accordo con il tipo di patologia virale si manifesta in modi diversi.

  1. Verruche comuni - escrescenze arrotondate, denso con una superficie irregolare, possono essere di diversi colori.
  2. Verruche plantari - esternamente simili a duroni e calli, ma se tagliate la parte superiore della verruca usciranno goccioline di sangue, il che non è il caso di un taglio di calli.
  3. I papillomi filamentosi, di regola, hanno l'apparenza di bastoncelli, sono localizzati sulle labbra, sulle palpebre, sul viso o sul collo.
  4. Condylomas dei genitali - rossastro, morbido, su un gambo sottile.
  5. Le verruche formate nel cuoio capelluto sono spesso formazioni multiple o isolate simili alle teste di cavolfiore.

Quindi, i sintomi sono abbastanza ovvi e non vi è alcuna difficoltà nella diagnosi.

Una categoria separata è la malattia cervicale. In questo caso, la displasia appare prima, in alcuni casi con un'alta concentrazione di tipo oncogenico, la displasia si trasforma in cancro.

Papillomavirus durante la gravidanza

Portare un bambino è di per sé pieno di varie difficoltà e rischi. Ma peggiorano se la donna viene infettata dal papillomavirus. Così, sotto l'influenza di cambiamenti ormonali, cambiamenti metabolici, le verruche esistenti possono aumentare di dimensioni e, se si trovano sui genitali, questo può portare a difficoltà durante il parto. Si osservano spesso crescite massive di papillomi e condilomi, tuttavia, dopo la nascita, diminuiscono e scompaiono gradualmente.

Naturalmente, vi è il rischio di infezione da parte del virus del bambino mentre attraversa il canale del parto.

Se l'infezione da papillomavirus umano durante la gravidanza è primaria, allora c'è un serio rischio di aborto spontaneo. Inoltre, l'infezione intrauterina del feto è possibile attraverso le membrane fetali. I sintomi dell'infezione possono essere osservati subito dopo la nascita del bambino.

Diagnosi di infezione da papillomavirus umano

Prima di tutto, un esame clinico del paziente, incluso quello ginecologico nelle donne. Per un ulteriore trattamento delle neoplasie sulla pelle e sulle mucose, l'esame è sufficiente, poiché lo stesso, il trattamento è solo chirurgico.

Dopo la rimozione di condiloma o papilloma, il materiale può essere inviato per esame citologico al fine di escludere una trasformazione maligna.

Per quanto riguarda la diagnosi delle patologie della cervice causate da un virus, l'esame standard di routine include test come uno striscio dal canale cervicale della cervice, che mostra la presenza di cambiamenti citologici. Se vengono rilevati, viene eseguita un'analisi per identificare il tipo di virus (mediante PCR), l'esame istologico degli strisci.

Questi stessi studi sono necessariamente prescritti per la diagnosi di neoplasia intraepiteliale o displasia cervicale. Oltre a loro, viene eseguita la colposcopia.

Trattamento del papillomavirus

Come con altri virus, è impossibile curare il virus del papilomo con qualsiasi farmaco. I farmaci esistenti possono fermare la malattia, migliorare l'immunità del corpo, ma non di più. Pertanto, il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano è solo chirurgico.

Come sbarazzarsi delle verruche? La medicina moderna offre molti metodi:

  • rimozione chirurgica con forbici o un bisturi;
  • criochirurgia (congelamento con azoto liquido);
  • diatermocoagulazione (bruciore);
  • rimozione laser.

Indipendentemente dai mezzi scelti, il trattamento viene effettuato in anestesia locale, sempre in clinica. Di norma, non richiede molto tempo, non richiede una riabilitazione a lungo termine.

Tuttavia, vale la pena ricordare che anche un rimedio come la chirurgia non aiuta a sbarazzarsi del virus, prima o poi i suoi sintomi riappariranno. Distruggere l'infezione è impossibile.

E quali strumenti sono usati per la terapia cervicale? Il trattamento dell'infezione da papillomavirus umano coinvolge e conservatore. Pertanto, vengono utilizzati vari preparati di azione generale e locale, che inibiscono l'attività dei virus (antivirali, immunostimolanti, interferoni). Tuttavia, tali strumenti non sono sempre abbastanza efficaci, quindi molte donne devono sottoporsi a piccoli interventi chirurgici.

L'operazione è effettuata nelle condizioni di consultazione femminile, sotto anestesia locale, meno spesso - sotto anestesia generale a breve scadenza. Non è richiesto un lungo soggiorno in un istituto medico, anche il periodo di riabilitazione è breve.

Il trattamento più efficace in tutti i casi sarà un approccio integrato, che comprende sia i metodi chirurgici che i farmaci. È necessario rimuovere i tumori, altrimenti c'è il rischio che si trasformino in maligni. Ma dal momento che il virus è costantemente presente nel corpo, a volte è necessario sottoporsi a un ciclo di terapia che rafforza il sistema immunitario - sotto la supervisione di un medico, naturalmente, l'auto-trattamento è inaccettabile.

prevenzione

Poiché il papillomavirus non può essere ucciso, la migliore decisione che puoi prendere è la prevenzione. Prima di tutto, dovrebbe mirare a prevenire l'infezione da ceppi oncogeni, specialmente le donne.

Oggi, un vaccino speciale viene utilizzato per questi scopi. È stato sviluppato contro i tipi più pericolosi di virus. Il vaccino previene efficacemente lo sviluppo di un microrganismo e, anche se l'infezione si è verificata, muore rapidamente.

Tuttavia, va ricordato che il vaccino funziona e non danneggia il corpo solo se al momento della sua introduzione non vi è alcun virus nel corpo. Questo è il motivo per cui la vaccinazione viene praticata alle ragazze dall'età di 11-12 anni, cioè prima dell'inizio dell'attività sessuale. E anche loro dovrebbero passare un esame preliminare per assicurarsi che non ci sia alcun virus nel corpo, il vaccino sarà al sicuro.

Se parliamo di prevenzione tra donne e uomini adulti, non ci sono molti metodi. Prima di tutto, è la contraccezione alla barriera, cioè l'uso del preservativo. È la migliore prevenzione dell'infezione da papillomavirus umano, almeno esclude le infezioni trasmesse sessualmente.

È possibile che non tutti amano l'uso del preservativo, ma va ricordato: se l'infezione penetra nel corpo, il vaccino non sarà più d'aiuto e la persona sarà costretta ad osservare i sintomi del papillomavirus nella sua vita, piuttosto antiestetica, spiacevole e persino pericolosa.

La prevenzione può essere attribuita alle consuete precauzioni quando si usano oggetti domestici comuni, viaggiare nei trasporti pubblici. Cioè, lavaggio accurato delle mani e, se questo è impossibile, l'uso di gel antisettici o salviettine umidificate. Questo è un buon mezzo di prevenzione di emergenza, che dovrebbe sempre essere con voi.

Ma se l'infezione non può essere prevenuta e la persona ha appreso attraverso l'esperienza che cos'è un virus del papilloma, rimane solo la prevenzione dei tumori maligni. È anche il trattamento di papillomi, condilomi, verruche, displasie, neoplasie di forma complessa, carcinomi a cellule squamose nelle fasi iniziali. Tuttavia, il problema sta nel fatto che ciò è possibile solo se il paziente è coscienzioso riguardo alla sua salute.

Sfortunatamente, nel nostro paese non è consuetudine andare da medici con "piccole cose" diverse come una verruca. Di conseguenza, una persona può ancora ottenere un appuntamento con uno specialista, ma non con un dermatologo, ma con un oncologo, con cancro della pelle in stadio II o III.

Lo stesso vale per il cancro cervicale. Visite irregolari al ginecologo, il rifiuto delle procedure mediche porta al fatto che non la malattia più grave si trasforma in cancro. E si manifesta già in quelle fasi in cui la rimozione del tumore stesso non è sufficiente.

Ecco perché dovresti prestare attenzione a tutta l'educazione della pelle, alle mucose, monitorare le loro condizioni, contattare prontamente gli esperti - quindi puoi evitare problemi seri.